il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Risorgete Partigiani greci

Risorgete Partigiani greci

(25 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

IN OLTRE 10000 DICIAMO BASTA!

(13 Giugno 2019)

Consegnate oltre 10'000 firme, esattamente il doppio di quelle necessarie, per la delibera d'iniziativa popolare che si propone di ridare al pubblico un servizio esternalizzato e brutalizzato nel corso degli ultimi vent'anni.
L'esternalizzazione in molti casi ha portato gli Aec, oggi Oepa, sempre più precarizzati e ricattati da bandi al ribasso (offerta economica mente più vantaggiosa, nasconde ribassi mascherati), dove il ribasso si attua sulla qualità di vita e la sicurezza del personale stesso. Di certo la situazione non cambierà, se non in peggio, per il personale Oepa e per i minori assistiti, dal coniglio che Roma Capitale tenta di acciuffare maldestramente dal cappello, ossia, oltre al salto del pasto e per una moltitudine di noi dello stipendio estivo, Roma Capitale si appresta a farci vivere l'emozionante roulette del Gran Casinò 'Bando Centralizzato'. Lo si può vedere in altri settori cugini agli Aec/Oepa come Roma Multiservizi o più vicini ai bambini ( se preso provocatoriamente come parametro il costo del pasto che si equipara mostruosamente a quello di una ciotola di crocchette) nel canile di Roma, che certe modalità non funzionano e non possono più funzionare così.
Sono stati mesi intensi a partire dalla scrittura della delibera, che trova nella costituzione dell'Istituzione la soluzione tecnica che salvaguarderà sia la qualità del servizio erogato sia chi vi lavora, senza intermediari, senza spreco di denaro pubblico e senza ricatti a chi con passione e diligenza svolge questa professione spesso da decenni.
Tante le forze che oltre al Comitato Romano Aec e Usicons hanno contributo attivamente a questo primo importante successo. Operatori, operatrici e attivisti che si sono adoperati insieme fino all'ultimo giorno utile per raccogliere le firme.
Ora però inizia la fase seria, l'avvio di un percorso tecnico che porterà questa Amministrazione a una scelta politica chiara, un'inversione di marcia, è ora di dire basta alla politica dei bandi sottocosto rispetto al lavoro ( un ribasso mascherato), alla precarietà, ai servizi a singhiozzo dove non sempre può essere garantita la continuità... Basta! Questo è un modello che non regge più, ci vuole un'inversione di tendenza o prima o poi anche noi finiremo stipendiati da un aspro molosso campano... e si inizia da subito

Venerdì 14 ore 18 e 30 assemblea ai Magazzini Popolari via Baldassarre Orero 59

Rsa Usi Eureka I

1734