">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Tavolo

Tavolo

(2 Marzo 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

Usi 1912 e Rsa interna: Intervento per il passaggio della forza lavoro dei servizi ausiliari (e di supporto del servizio scolastico educativo integrato) da Roma Multiservizi SpA a Risorse per Roma SpA

(29 Novembre 2023)

comunicatousi

Oggi abbiamo fatto quel che una organizzazione sindacale SERIA E CONCRETA, CHE FA I FATTI, DEVE FARE PER TUTELARE LE CONDIZIONI SALARIALI, NORMATIVE E DI DIFESA DI DIRITTI DELLE CIRCA 2130 PERSONE CHE PASSERANNO CON IL SERVIZIO AL NUOVO DATORE DI LAVORO, prospettando anche gli scenari futuri per migliorare ancora la fase successiva al passaggio. In particolare, ci siamo posti la questione di salvaguardare L'OCCUPAZIONE E LA CONTINUITA' LAVORATIVA degli oltre 300 operai e operaie utilizzati da Roma Multiservizi SpA in regime di somministrazione (ex interinali), nella nuova gestione e organizzazione del servizio.

Il Dott. Ruberti ha accolto diverse nostre sollecitazioni e ha preso in seria considerazioni le nostre osservazioni, non solo sulle modalità di passaggio attuale e di prossima applicazione, ma anche circa le possibili prospettive future, a tutela e difesa non solo degli operai e operaie e della pattuglia di amministrativi al seguito, ma anche delle persone in somministrazione. Alla nostra delegazione di oggi ha partecipato anche una portavoce degli ex interinali, che ha ricevuto assicurazioni dall'A.U. di Risorse per Roma, sulla futura prosecuzione del lavoro e della continuità occupazionale. C'è ancora molto da fare e tante cose da controllare e vigilare, per il pieno raggiungimento dell'obiettivo finale. LA NOSTRA PRESENZA E IL NOSTRO CONTRIBUTO ATTIVO, con le osservazioni trasmesse oggi e parte integrante del presente comunicato, ha dato le basi per il passaggio a condizioni dignitose. NON VI E' NESSUNA "VITTORIA DA CANTARE", Solo la consapevolezza che LA TENACIA E LA COMBATTIVITA' DIMOSTRATA DAL 2015 FINO AL 2020, spentasi poi con la pandemia, dagli operai e operaie di Roma Multiservizi e LA FORZA DI IMPORSI SUO MALGRADO AL NUOVO DATORE DI LAVORO da parte nostra, HANNO OTTENUTO UN PRIMO RISULTATO. Si tengono dunque VIVE LE SPERANZE PER UN SERVIZIO E UN LAVORO MIGLIORE...MA LA MOBILITAZIONE E LA PRESSIONE DAL BASSO, NON DEVE SCEMARE , ORGANIZZATEVI CON I SINDACATI COMBATTIVI E CONFLITTUALI E NON COMPROMESSI, con Usi 1912 ricostituita, per la difesa dei diritti oggi e un miglioramento sostanziale nell'immediato futuro.


Applicazione per la forza lavoro operaia e per parte personale impiegatizio e tecnico, per assorbimento di quanto disciplinato con procedura ai sensi dell’art. 2112 codice civile, per passaggio alle medesime condizioni salariali, normative e occupazionali già in godimento, con le eventuali integrazioni connesse alla diversa e funzionale organizzazione del servizio e del lavoro. Sono previsti circa 2090 operai e operaie e circa 40 figure amministrative e tecniche, per un totale di circa 2130 persone (CCNL applicato attualmente è Pulizie Multiservizi Servizi Integrati, diverso dal CCNL di settore applicato al personale di RpR SpA, con eventuale e graduale verifica, di procedura di armonizzazione dei due CCNL, come già fatto per il personale con qualifica di portiere/addetto all’accoglienza già dipendente di RpR).
Per la migliore funzionalità ed efficacia del servizio e come risposta ottimale di qualità e quantità delle prestazioni lavorative a utenza e famiglie-cittadinanza, secondo standards richiesti da Roma Capitale, si propongono i seguenti adeguamenti, secondo un piano-programma di gradualità e reperendo le necessarie coperture economiche.
CONTRATTI INDIVIDUALI DI LAVORO: attualmente per le figure operaie i contratti sono part time misti (ex misti multiperiodali, da settembre a giugno per le scuole e per una parte del personale dei nidi fino a luglio per i nidi aperti a utenza nei Municipi), per gli amministrativi sono su 12 mesi. Si propone di adeguare i contratti di lavoro operai di durata pari a 11 mesi all’anno, con un periodo di ferie concentrato in maggior parte nel periodo di chiusura del servizio (agosto), se Roma Capitale attiva non più a livello sperimentale, l’apertura a luglio delle strutture scolastiche, per iniziative connesse e aggiuntive rispetto al ormale calendario di lezioni, con contributi previdenziali distribuiti sui 12 mesi, in applicazione della circolare INPS 73 del 2022, applicabile anche a questa tipologia di dipendenti in regime di part time.
APPLICAZIONE DI QUANTO PREVISTO PER CHI E’ IN REGIME DI PART TIME DEGLI ARTICOLI DA 4 A 12 DEL D. Lgs. 81/2015 (C.D. CODICE DEI CONTRATTI).
Verifica della distribuzione oraria giornaliera in regime di part time, con adeguamento del monte ore giornaliero medio pari a 6 ore, rispetto alla media di 5 ore giornaliere attuali. anche con monitoraggio e verifica nei Municipi per equilibrare orario del personale, sufficiente per le operazioni di ausiliariato e di pulizia, in diverse scuole sia comunali che statali, per le dimensioni degli edifici e le superfici da pulire, ci sono 1-2 operai-ie addetti-e, insufficienti e con il fattore di rischio di lasciare malgrado la disponibilità del personale utilizzato, le scuole o i nidi non sufficientemente puliti a regola d’arte e con mansioni di ausiliariato efficaci, anche per effetto di circolari di Roma Capitela posta pandemia che hanno di fatto aumentato carichi di lavoro e mansioni rispetto al passato.
Verifica congruità rapporto operatori/bambini-e (in passato 1/15) e in base alle dimensioni di scuole e ricettività asili nido comunali, per riequilibrio forza lavoro e presidi di personale assegnato, per lo svolgimento ottimale degli standards qualitativi e quantitativi di prestazione lavorativa come offerta al committente Roma Capitale 8circolari e note organizzative) e per esigenze di igiene ambientale e sanitaria di nidi, scuole, plessi e istituti comprensivi.
Verifica mansionario addette al trasporto scolastico (c.d. normodotati, trasporto speciale per alunni-e con disabilità e trasporto speciale alunni-e di etnia rom, sinti, camminanti) come da scheda tecnica del C.S.D.P. (Capitolato Speciale Descrittivo e Prestazionale). Verifica percorsi mezzi di trasporto, per coincidenza tra punti di partenza e raccolta utenza e punto di fine percorso di trasporto, (per evitare di lasciare le lavoratrici, in posti scomodi presso l’ultima scuola come fermata, evitando fattori di rischio e pericolo e di sicurezza, trattandosi nella quasi totalità di lavoratrici…)
Situazione personale utilizzato in regime di SOMMINISTRAZIONE(ex lavoro interinale), utilizzati con diversi contratti e rapporti di “missione” in questo appalto già global service, per sopperire alla diminuzione dell’organico numerico precedentemente utilizzato (che era di circa 2350-2400 operai e operaie) e per rispondere alle esigenze di mantenere pulite scuole e nidi comunali e scuole statali, anche oltre l’emergenza pandemica per rispetto standards igienico sanitari e di pulimento adeguati ai contesti scolastici con piccola utenza e minori, per adeguamento maggiori e più complesse operazioni di pulimento e assistenza, per sopperire ad aumenti materiali di carichi di lavoro e pulizia "a regola d’arte”. SI PROPONE, per mantenere almeno inalterati gli standards richiesti dal Committente Roma Capitale, la verifica del loro possibile riutilizzo (secondo quanto previsto dal D. Lgs. 81/2015 codice dei contratti sul lavoro in somministrazione) e il graduale ASSORBIMENTO IN ORGANICO, per non mandare sprecate professionalità e competenze acquisite, oltre alle possibilità e prospettive occupazionali di forza lavoro in prevalenza femminile, come “nuova occupazione” e uscita dalla precarietà del lavoro in somministrazione, sia con contratti a tempo determinato (artt. da 19 a 29 D. Lgs. 81/2015) che con assunzioni e stabilizzazioni successive a tempo indeterminato part time, con impegno tra A.C. e società affidataria RpR SpA per raggiungimento di tale obiettivo occupazionale.
Definizione in sinergia con Roma Capitale committente, per migliore organizzazione de lavoro più efficace ed efficiente, con PROCESSI FORMATIVI e di accesso ai Fondi Europei per progetti di riqualificazione forza lavoro femminile , nonché per chi sarà assegnato a funzioni di coordinamento operai e operaie sul territorio dei Municipi e di comprensivi, nonché come partecipazione al processo formativo in sinergia con organi collegiali (comitati di gestione degli asili nido e consigli di scuola per istituti scolastici), anche per processi di formazione di base per le figure di assistenza NON specialistica in caso di alunni-e con disabilità.
Attivare programmazione coordinata con Dipartimento Scuola, Lavoro e Formazione di Roma Capitale, nonché con soggetti aggiudicatari dell’appalto di RISTORAZIONE SCOLASTICA, nidi e scuole, per la regolamentazione delle mansioni ”promiscue”, a cavallo delle mansioni degli ausiliari ex Roma Multiservizi da assorbire con le ASM (Assistenti Servizi di Mensa), per evitare alea di rischio e zone “grigie” sulle mansioni da svolgersi in collaborazione tra le due figure (per esempio chiarificativo, per operazioni di pulizia dei tavoli e post refezione o mensa scolastica), per effetto nuove e più complesse attività e prestazioni richieste alle figure ausiliarie e operaie dei due appalti, rispetto alle precedenti indicazioni dei rispettivi C.S.D.P. (ristorazione scolastica dal 2020 comprensiva degli asili nido e servizi di ausiliariato e supporto al sistema scolastico educativo integrato).

A cura di Unione Sindacale Italiana Usi fondata nel 1912 e ricostituita e da Usi C.T.&S aderente a Usi 1912

2332