il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

La peste

La peste

(23 Novembre 2010) Enzo Apicella
“La Peste”. Un libro-inchiesta denuncia le infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti, le convenienze della politica e gli interessi della massoneria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie

(140 notizie dal 6 Giugno 2004 al 14 Settembre 2018 - pagina 2 di 7)

Monnezza e massoneria, la «lavatrice» dei Casalesi era nella città di Licio Gelli

Schiavone rivela i rapporti tra camorra e logge. E un'amicizia «forte» Il braccio era a Caserta ma la mente era ad Arezzo. E i rifiuti sversati nelle campagne tra Napoli e Caserta puzzavano di massoneria. Carmine Schiavone, la gola profonda dei casalesi che sta squarciando il velo sullo smaltimento di rifiuti tossici, chiama in causa Cipriano Chianese, l'avvocato casertano capo indiscusso...

(3 Novembre 2013)

Silvio Messinetti, il manifesto

NAPOLI, BASTA

Redazioni di Operai Contro, All’appello che è stato lanciato su Facebook per coinvolgere un’ampia partecipazione intorno alla giornata di mobilitazione hanno risposto migliaia di cittadini e hanno annunciato la loro partecipazione anche molti comitati attivi in tutta la Campania. A piazza Dante sono arrivati quaranta autobus dalla provincia di Napoli, da quella di Caserta, di Salerno,...

(27 Ottobre 2013)

operaicontro.it

Napoli: cariche dentro l’assessorato per costruire l'inceneritore

Oggi all'ufficio distaccato dell'Assessorato all'ambiente della regione Campania, a Napoli in via de Gaserei, si apriva il bando di gara per la costruzione dell'ennesimo scempio, il nuovo inceneritore di Giugliano. Per questo motivo 50 attivisti del Coordinamento No Inc di Giugliano si sono presentati alle 7,30 e dopo aver contrattato con la polizia, consentendo l'ingresso dei dipendenti, hanno occupato...

(14 Ottobre 2013)

Communia Network

Comunicato di adesione al presidio lanciato dal Comitato No Inceneritore di Giugliano

Il Coordinamento Regionale rifiuti Campania e la Rete Campana Salute e Ambiente aderiscono e chiamano tutti a partecipare al presidio lanciato dal Comitato No inceneritore di Giugliano per lunedì 14 ottobre, a partire dalle ore 9,00, sotto l'Assessorato all'Ambiente della Regione Campania, via De Gasperi 28 - Napoli. Nonostante la sospensione del bando di gara, votata nei giorni scorsi dal...

(12 Ottobre 2013)

Rete Campana Salute e Ambiente - CO.RE.Ri – Coordinamento Regionale rifiuti Campania

Un popolo si, di merda no

Mario Adinolfi, ex parlamentare del Pd ha scritto su Twitter che i napoletani sono un popolo di merda. Ha ragione? Ma dov’era quando dal 2002 (circa) al 2006 (circa) gli acerrani insieme ai napoletani, ai campani protestavano contro l’inceneritore? Solo il 30 agosto del 2004 in una manifestazione oceanica, con bambini che avevano portato i palloncini, i contadini le loro mucche, le donne...

(7 Ottobre 2013)

Francesca Pilla, ilmanifesto.it

GIUGLIANO: SETTEMILA CONTRO L’INCENERITORE

Redazione di Operai Contro, la popolazione di Giugliano scende in piazza contro la morte a cui li hanno condannati padroni e governo. Alfano, l’uomo di fiducia del pregiudicato Berlusconi li minaccia. Se non si rassegnano a morire di tumore 400 carabinieri e carri armati. Peggio della Val Susa. Solo un coro di “vergogna, vergogna”, poi la marcia silenziosa ha attraversato il corso...

(28 Settembre 2013)

operaicontro.it

60.000 ecoballe in fiamme nel beneventano

60.000 ecoballe in fiamme nel beneventano Due giorni di fuoco, e non si spegne. Le 60mila ecoballe nel sito di stoccaggio dal nome profetico, Toppa infuocata, nei pressi di Fragneto di Monforte (Benevento) bruciano e alzano veleni nell'aria senza che nessuno riesca a spegnere l'incendio. Il sindaco (Raffaele Caputo) ha disposto lo sgombero delle case investite dalla nube tossica. "E' il quarto...

(25 Settembre 2013)

Contropiano

Discarica di Pianopoli: no al IV lotto di ampliamento!

È di questi giorni la notizia che la società Daneco Impianti S.r.l. ha predisposto uno studio di impatto ambientale relativo al progetto del IV lotto di ampliamento della discarica di Pianopoli. Il progetto consiste in un nuovo ampliamento della discarica, mediante la realizzazione di un quarto lotto indipendente dai tre precedenti, per una volumetria complessiva di 785.000 metri cubi...

(13 Settembre 2013)

L.S.O.A. Ex Palestra - Lamezia Terme

Perugia: L'inferno della discarica di Pietramalina

Il mese di agosto, nell’immaginario collettivo periodo di vacanze, è stato un inferno per gli abitanti di Pierantonio, S. Orfeto, Pian D’assino, Parlesca. La nostra comunità, invece di patire le fiamme dell’inferno come nei gironi Danteschi, ha sopportato gli effluvi putrescenti provenienti dalla discarica di Pietramelina. Oltre la puzza l’ aria era satura di...

(27 Agosto 2013)

Giuliano Corbucci, controlacrisi

Corteo contro l'inceneritore a Giugliano, traffico in tilt a Lago Patria

Lago Patria (Giugliano/Napoli) completamente bloccata e traffico in tilt nel tardo pomeriggio di ieri. Associazioni e cittadini si sono dati appuntamento davanti all'area archeologica, dove si trova anche la tomba di Scipione, e poi in corteo hanno raggiunto la piazza principale. Durante il tragitto il traffico è stato del tutto bloccato dai manifestanti. La protesta è stata organizzata...

(11 Agosto 2013)

Redazione Contropiano

Terrasini: i cittadini assediano l’aula consiliare, il comune dice no alla discarica.

Si è concluso intorno alle 02:00 di questa mattina l’assemblea del consiglio comunale di Terrasini, riunitosi ieri per deliberare in favore o meno della stazione di trasferenza di rifiuti che dovrebbe sorgere in contrada Paterna, Terrasini. In un clima surreale, il consiglio ha infine espresso la sua contrarietà, e presenterà un documento ufficiale alla conferenza dei servizi...

(10 Luglio 2013)

Infoaut

Gassificatore: Zinzi sempre più isolato. I NoGas rilanciano.

Da infoaut Con l'iniziativa pubblica tenutasi a Capua il 15 giugno scorso, il movimento NoGas aveva chiamato a raccolta tutto il fronte contrario al gassificatore: cittadini e movimenti si erano incontrati in piazza dei Giudici ed avevano chiesto, a quelle componenti istituzionali che si erano dichiarate contrarie all'impianto, di dare un sostegno più deciso alla battaglia intensificando le...

(28 Giugno 2013)

INVITO ALLA IV ASSEMBLEA DEI COMITATI CONTRO DISCARICHE, INCENERITORI ED IMPIANTI NOCIVI

Dallo scorso 16 Giugno, come realtà territoriali che si occupano del tema dei rifiuti, stiamo cercando di discutere delle nostre problematiche per affrontarle in maniera coordinata.Dopo due incontri ci siamo resi conto di avere tutti problemi simili che derivano dall'attuale riassetto del sistema economico denominato dai più "crisi".L'attuale governo si fa tramite di quest'attacco attraverso...

(23 Gennaio 2013)

Coordinamento rifiuti-energia

I no-inceneritore protestano al Mattino

NAPOLI. I movimenti anti-inceneritore sono tornati in strada ieri a Napoli: un centinaio di manifestanti hanno presidiato una location insolita, la sede de Il Mattino. Il principale quotidiano della città, di proprietà del gruppo Caltagirone, nelle scorse settimane aveva lanciato un sondaggio on line: «Contro il pericolo di un ritorno dell'emergenza rifiuti a Napoli e in Campania,...

(6 Gennaio 2013)

ADRIANA POLLICE - IL MANIFESTO

Lamezia: No al sito di stoccaggio!

Apprendiamo dalla stampa dell’ordinanza con la quale il sindaco di Lamezia consente, per un periodo limitato di massimo sei mesi, alla Lamezia Multiservizi di utilizzare come sito di stoccaggio provvisorio per i rifiuti un terreno adiacente all’ex discarica vicino al fiume Bagni, un sito che verrà realizzato con un investimento da parte del comune di 80.000 euro e 15 giorni di lavoro. Riteniamo...

(1 Gennaio 2013)

L.S.O.A. Ex Palestra

Fuori i privati dal ciclo dei rifiuti!

La notizia della chiusura della discarica di Pianopoli e il successivo annuncio di “cessato allarme”, per l’ennesima volta, ci sbattono in faccia tutti i problemi legati al commissariamento all’emergenza ambientale e alla gestione privata del ciclo dei rifiuti. Non è accettabile che un’azienda privata utilizzi un servizio pubblico a proprio piacimento annunciando...

(15 Dicembre 2012)

Collettivo Autonomo Altra Lamezia

Veolià in fuga? Evviva! È l’occasione per ripubblicizzare il ciclo dei rifiuti.

Appello ai lavoratori: non fatevi ricattare.

Ci risiamo: non appena la popolazione è distratta dai guai causati da Monti e colleghi, speculatori senza scrupoli provano ad approfittarne per depredare soldi pubblici e territorio. Non si potrebbe spiegare altrimenti la sceneggiata messa in piedi da Veolià in questi giorni: si tratta di un ricatto verso la Regione e le altre istituzioni pubbliche. Si vuole far leva sui posti di lavoro,...

(8 Febbraio 2012)

Partito Comunista dei Lavoratori Sezione Provinciale di Cosenza "Adolfo Grandinetti"

Napoli. Disoccupati e discarica a Chiaiano. Primi scogli per De Magistris

Mentre ieri la polizia sgomberava, fermava e arrestava i disoccupati del progetto Bros che avevano occupato il palazzo del Consiglio Comunale, per la nuova Giunta comunale del sindaco De Magistris esplode la protesta popolare su un altra seria, storica e irrisolta contraddizione sociale dell’area metropolitana di Napoli. Ieri una cinquantina di disoccupati Bros sono stati fermati e portati...

(15 Luglio 2011)

Contropiano - redazione di Napoli

Campania: i tumori da rifiuti uccidono la popolazione. De Magistris denuncia il ricatto

08-07-2011/11:28 --- Una ricerca presentata sulla rivista scientifica Cancer biology and therapy ha messo in luce quello che tutti sospettavano e che tra i cittadini campani risultava da molto tempo: l'agghiacciante correlazione tra i rifiuti e l'aumento di tumori negli ultimi 30 anni, il 22% in più. Ma a fare paura ci sono anche le malformazioni congenite, soprattutto urogenitali e del sistema...

(8 Luglio 2011)

Marina D'Ecclesiis, Radio Città Aperta

Martedì 28 giugno, l’indignazione partenopea sotto palazzo chigi

LA FEDERAZIONE REGIONALE DELLA CAMPANIA DELL’USB (UNIONE SINDACALE DI BASE) SARÀ ALLA MANIFESTAZIONE A ROMA, PROMOSSA DAI COMITATI E DALLE RETI DI MOVIMENTO Nazionale – domenica, 26 giugno 2011 La federazione regionale della Campania dell’USB (Unione Sindacale di Base) sarà alla Manifestazione a Roma, promossa dai Comitati e dalle Reti di movimento, contro la politica...

(26 Giugno 2011)

USB Campania

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

276871