il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

La peste

La peste

(23 Novembre 2010) Enzo Apicella
“La Peste”. Un libro-inchiesta denuncia le infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti, le convenienze della politica e gli interessi della massoneria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie

(140 notizie dal 6 Giugno 2004 al 14 Settembre 2018 - pagina 7 di 7)

Prodi - Cuffaro, rifiuti trasversali

Il Comitato No-Inc di Palermo denuncia l’uso strumentale che il Governo nazionale e regionale stanno facendo della drammatica situazione campana. Da anni lo "scandalo campano" è sotto gli occhi di tutti, non solo per i maleodoranti cumuli di rifiuti ai bordi delle strade, ma anche per i rifiuti industriali pericolosi depositati illegalmente nei campi e nelle cave con devastanti effetti...

(13 Gennaio 2008)

Il Comitato No-Inc di Palermo

Caso "Napoli": lettera aperta al Presidente della Regione Veneto Galan

Gent.mo Dott. Galan, sono il Dottore Antonio Marfella, il medico di Napoli presente in Studio a Porta a Porta nella puntata dello scorso 10 gennaio 2008. Le sono molto grato e riconoscente per quanto ha dichiarato e trasmesso con il suo sorriso ed il suo comportamento nel corso della puntata. Oltre l’80% della comunicazione tra noi esseri umani non dipende dalle parole , ma da atteggiamenti...

(13 Gennaio 2008)

Antonio Marfella Tossicologo Oncologo Difensore Civico delle Assise di Palazzo Marigliano di Napoli e del Mezzogiorno di Italia

Rifiuti. La CUB e la Rete Campana salute e ambiente incontrano il Ministro Pecoraro Scanio

Durante la manifestazione sotto le finestre del Ministro dell’Ambiente On. Pecoraro Scanio, promossa dalla CUB e da altre realtà di lotta della Campania, e a cui hanno partecipato oltre150 lavoratori e cittadini provenienti con pullman da Napoli, Benevento e Salerno, si è svolto un incontro con il Ministro Pecoraro Scanio. L'ampia delegazione, composta oltre ai responsabili della...

(12 Gennaio 2008)

Termovalorizzatori? Un maledetto imbroglio

Sono veramente smarrito nel vedere governo di centro-sinistra, con un ministro dell’ambiente verde, che delibera per aprire discariche e progettare inceneritori mentre vi è una soluzione facile, senza grandi investimenti, immediatamente attuabile, che è la raccolta differenziata porta a porta, con l’eliminazione per sempre dalle strade di quegli immondi cassonetti, simbolo...

(10 Gennaio 2008)

Paolo De Gregorio

Un problema globale

La questione dei rifiuti non riguarda solo Napoli e la Campania, anzi. Il problema non è semplicemente locale o regionale, e nemmeno solo nazionale, ma è di portata globale. Esso investe la natura e la struttura stessa di un intero modo di produzione, eccessivamente energivoro e consumistico, un sistema economico imposto a livello planetario che, per produrre merci di consumo su scala...

(10 Gennaio 2008)

Lucio Garofalo

Prodi - Berlusconi - Rastrelli - Bassolino - Pecoraro -Jervolino… avete fallito tutti: andatevene tutti!!!

Dopo 13 anni di promesse e di piani regionali di “emergenza” i governanti di centro-destra prima (Rastrelli) e centrosinistra poi (Bassolino e Jervolino) hanno trasformato i nostri territori in una enorme discarica di monnezza a cielo aperto. Dopo 13 anni gli unici a beneficiare di questa situazione sono stati la FIBE, che dopo aver speculato parassitariamente sul ciclo dei rifiuti continua...

(10 Gennaio 2008)

Associazione marxista Unità Comunista Coordinamento campano per l’Unità dei Comunisti

Rifiuti in Campania: il vaso è già traboccato

Dal governo solo polizia e repressione! Da giorni la Campania è invasa da oltre 110.000 tonnellate di mondezza maleodorante. E’ probabilmente la peggiore crisi degli ultimi 15 anni e mentre la gente esasperata brucia cassonetti che sprigionano pericolosissima diossina l’emergenza ambientale rischia di diventare una drammatica emergenza sanitaria. Ieri è arrivato l’ordine...

(9 Gennaio 2008)

Vittorio Saldutti e Antonio Erpice (Comitato Politico Regionale Prc Campania)

Imprese, politici e camorra ecco i colpevoli della peste

Gli ultimi dati dell'Oms parlano di un aumento vertiginoso, oltre la media nazionale, dei casi di tumore a pancreas e polmoni.

J'accuse dell'autore di Gomorra: la tragedia è che Napoli si sta rassegnando all'avvelenamento È un territorio che non esce dalla notte. E che non troverà soluzione. Quello che sta accadendo è grave, perché divengono straordinari i diritti più semplici: avere una strada accessibile, respirare aria non marcia, vivere con speranze di vita nella media di un paese...

(9 Gennaio 2008)

ROBERTO SAVIANO

La nomina di De Gennaro è l’ennesima provocazione bipartizan del governo Prodi.

L’ossessione securitaria del governo Prodi sembra non conoscere limiti. La nomina del responsabile della macelleria del G 8 di Genova, Gianni De Gennaro, a commissario straordinario per l’emergenza rifiuti in Campania, appare una vera e propria provocazione contro le istanze di giustizia, verità e memoria democratica nel nostro paese. La decisione di affidare all’ex capo...

(9 Gennaio 2008)

La Rete dei Comunisti www.contropiano.org

Bassolino dimettiti: Sei tu la camorra!

Bassolino è il simbolo di un sistema di potere dove corruzione, collusione con i poteri criminali, inefficienza, sprechi, furti giganteschi di risorse finanziarie pubbliche, disprezzo totale per i cittadini hanno portato alla allucinante catrastofe dell'immondizia. La spaventosa e drammatica situazione in cui si trova Napoli e la Campania con le strade che sono sommerse da montagne di immondizia,...

(8 Gennaio 2008)

Cobas Cardarelli

Le ragioni del coccodrillo

Bassolino cerca riparo dal cumulo d’immondizia che sommerge le carriere di politici e tecnici

Non fa bene al suo presente e al suo passato Antonio Bassolino, Governatore da otto anni otto della Regione Campania e Sindaco di Napoli dal lontano 1993, a cercare riparo sopra il cumulo d’immondizia che prima di soffocare territorio e vita di gente comune sommerge le carriere di politici e tecnici. Le sue tardive lacrime sono a effetto, roba da sceneggiata, più in linea col chiagn’...

(7 Gennaio 2008)

Enrico Campofreda

A Napoli la resistenza popolare è pienamente legittima

Le nostre banlieues e l’emergenza rifiuti

I fatti che stanno accadendo, in questi ultimi giorni, nell’area metropolitana napoletana sono eventi che, necessariamente, travalicano il dato della cronaca e la questione specifica contingente attorno cui si sviluppano. Il problema dei rifiuti che trasbordano in tutto il territorio della Campania non è, semplicemente, un problema irrisolto da ascrivere alle responsabilità del...

(7 Gennaio 2008)

La redazione di Contropiano, giornale della Rete dei Comunisti

Acerra: no all’incenerimento ed alle megadiscariche

Per la difesa della salute, dei territori e dei beni comuni

In Campania, dopo 14 anni di commissariamento "straordinario" sulla gestione dei rifiuti, la "politica dell'emergenza" è diventata una strategia per drenare soldi pubblici, sottraendo le scelte ad ogni espressione di volontà popolare. Da Rastrelli a Bassolino, dal centrodestra al centrosinistra, un accordo trasversale e consociativo ha espropriato ogni luogo democratico per consegnarsi...

(9 Ottobre 2007)

Rete Campana dei Comitati per la difesa della salute e dell’ambiente Rifiuti Zero Campania

Sicilia: un altro piano dei rifiuti è possibile

Manifestazione regionale il 22 settembre 2007 ore 15.00 a Palermo.

Bruciare i rifiuti è il modo più inquinante e costoso per affrontare il problema del loro smaltimento, poichè trasforma la comune immondizia riciclabile (anche quella non tossica) in ceneri e gas mortali (diossine, metalli pesanti, polveri sottili, nano particelle che l’OMS riconosce come estremamente pericolose perché provocano tumori e malformazioni genetiche),...

(17 Settembre 2007)

CORDINAMENTO REGIONALE “NOINC”

Bertolaso come Bava Beccaris!

Un contributo alla recente discussione sul problema/rifiuti

Questa – forte – espressione non è nostra ma l’abbiamo mutuata da un intellettuale napoletano, G. Marotta, il quale non può essere etichettabile come un “pericoloso sovversivo” ma, al più, come un fedele ammiratore di Benedetto Croce. A questo punto se un onesto studioso, come Marotta, si è convinto ad usare tali epiteti è segno che...

(17 Maggio 2007)

Michele Franco

Sull’emergenza rifiuti a Benevento

L’emergenza rifiuti in città era annunciata ed attesa da tempo perché tutti sapevano che l’impianto CDR di Casalduni si sarebbe bloccato in concomitanza con la chiusura della discarica di Montesarchio. Eppure, ancora una volta, nessuna soluzione alternativa è stata adottata dal Consiglio di Amministrazione dell’Asia e dal Comune di Benevento per evitare che...

(13 Ottobre 2006)

Marcelo Amendola segretario provinciale FLAICA CUB BENEVENTO

Acerra: contro l'incenerimento dei rifiuti

28-29 agosto ad ACERRA: NO AL PIANO RIFIUTI 7 settembre: GIORNATA MONDIALE DI LOTTA Un anno è trascorso dalle violente cariche poliziesche ai danni dell'intera popolazione di Acerra mobilitata contro la costruzione del termovalorizzatore e la militarizzazione del territorio. Quelle odiose e criminali cariche non son servite a fermare la determinazione degli Acerrani contro quell'opera inutile...

(28 Agosto 2005)

Confederazione Cobas

Emergenza rifiuti in Campania

ADESIONI AL 90% ALLO SCIOPERO DI 24 ORE INDETTO DAI SINDACATI DI BASE: IN 300 STAMATTINA MANIFESTANO A NAPOLI. LA POLIZIA CARICA I MANIFESTANTI, FERMA E PORTA IN QUESTURA UN SINDACALISTA DELLO SLAI COBAS. TENSIONE ALLE STELLE TRA I LAVORATORI E TAFFERUGLI CON LE FORZE DELL’ORDINE. QUESTURA SOTTO ASSEDIO DAI MANIFESTANTI CHE RICHIEDONO L’IMMEDIATO RILASCIO DI ANTONIO DI NARDO, RESPONSABILE...

(19 Marzo 2005)

Slai Cobas – Coordinamento Regionale Ambiente

Acerra: Piovono pietre!!

Sulla lotta contro l'inceneritore

Le note che seguono sono state scritte prima della grande manifestazione di domenica 29 agosto ad Acerra. La straordinaria riuscita di questo appuntamento di lotta (oltre 20000 persone) è un nuovo punto di partenza – e non di arrivo come auspicavano alcuni “necrofori” che allignano ai margini del movimento – per una battaglia che, sempre più, per strappare risultati...

(5 Settembre 2004)

Red LinK

Il tesoro di Napoli: a' munnezza

da evaristo giugno luglio 2004 - pubblicazione autogestita dal Circolo "Nestor Cerpa Cartolini" A.O. "V.Monaldi" Napoli

Da bambino spesso mi sentivo dire "studia se no vai a fare o' spazzin' ! Questa frase mi dava fastidio, però non più di tanto perché proprio il padre del mio più caro amico faceva proprio questo mestiere ed era molto felice. Il papa ogni sera gli portava un giocattolo riciclato dalla monnezza e lui puntualmente me lo regalava. Certo i bambini pur non essendo operaisti...

(6 Giugno 2004)

LELLO SALINAS

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

275849