il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Psicocomunista

Psicocomunista

(14 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?

(662 notizie dal 23 Gennaio 2008 al 18 Marzo 2019 - pagina 5 di 34)

2018
IL PARTITO dello STOMACO NON VOTA!

Noi non votiamo non perché “il nostro candidato non trova posto su nessuna lista”, o perché questa o quella lista è reazionaria o riformista, ma perché non crediamo possibile, né utile, la partecipazione elettorale alla trasformazione rivoluzionaria né alla necessaria ritirata strategica di classe. Alle scelte elettorali, opponiamo scelte di...

(31 Dicembre 2017)

Pino ferroviere

LA POLITICA COME DESTINO: ANCORA "DEI COMUNISTI"

Oso collocarmi all’insegna di “La politica come destino” usata per molto tempo da un raffinato teorico come Antonio Peduzzi per tornare a parlare dei comunisti, prendendo spunto da un altro antico motto “ veniamo da lontano e andiamo lontano”. La brutalità del quotidiano ci indicherebbe che non è più così: pur tuttavia è il caso di insistere,...

(31 Dicembre 2017)

Franco Astengo

GARANTIRE LA DISTINZIONE DEI RUOLI TRA MOVIMENTO POLITICO PER LE ELEZIONI E SOGGETTIVITA’ POLITICHE ORGANIZZATE CHE LO APPOGGIANO

Se deve nascere una cosa rossa, dichiaratamente comunista e anticapitalista per queste elezioni noi pensiamo che debba essere una cosa orizzontale, non verticale, abusando della retorica si potrebbe dire sovietica. Certo un qualcuno che lancia il segnale c’è sempre e questo per quello che riguarda Potere al popolo è già avvento. Dopodiché saranno i compagni che...

(30 Dicembre 2017)

CASA ROSSA Spoleto

POTERE AL POPOLO: OPPOSIZIONE SOCIALE E OPPOSIZIONE COMUNISTA

“Potere al Popolo”: un semplice incontro per una lista elettorale la cui formazione appare necessitata dall’esigenza di rappresentare – almeno – l’opposizione sulla base dell’immediatezza delle contraddizioni sociali che pesano enormemente sui ceti sfruttati in nome dell’inestinguibile contraddizione di classe? Oppure un luogo nel quale i comunisti riavviano...

(27 Dicembre 2017)

Franco Astengo

FUORI DA UN ASFISSIANTE ELETTORALISMO

Editoriale del n. 60 di "Alternativa di Classe" Entro Natale, e comunque con sicurezza entro la fine dell'anno, dovrebbe essere approvata definitivamente dal Parlamento la Legge di Bilancio 2018 (ex Finanziaria), dopo che si è chiusa la possibilità di presentare altri emendamenti proprio il 12 Dicembre, anniversario del Governo Gentiloni, che era nato, a parole, come “provvisorio”...

(21 Dicembre 2017)

Alternativa di Classe

VOTARE CHI?

In questo ultimo tempo, è apparsa con molto entusiasmo da parte dello schieramento antagonista e dei sinistri italiani la voglia di rilancio di una sinistra estrema ormai defunta. L'iniziativa dei ragazzi napoletani ha scosso l'area del antagonismo e dell'ormai defunto brancaccio ove si voleva ricomporre, per l'ennesima volta, uno schieramento di puro sostentamento monetario per gli irriducibili...

(19 Dicembre 2017)

Broz

«Una follia che andrà oltre la data del voto»

tramite rifondazione.it Ambra Jovinelli pieno domenica scorsa, oltre mille persone hanno partecipato al battesimo del simbolo e del programma di Potere al popolo, la lista che sta nascendo dalle lotte nei territori (80 assemblee tenute da nord a sud) con l’intenzione di presentarsi alle prossime politiche. Significativa la presenza sul palco di esponenti della nuova sinistra europea e dell’ambasciatrice...

(19 Dicembre 2017)

Adriana Pollice - il manifesto

Sull’assemblea di Casa del Diavolo e su Potere al Popolo

In allegato il documento proposto da Casa Rossa Spoleto all'assemblea di Casa del Diavolo dello scorso 12 dicembre Ci siamo presentati all’assemblea di Potere al Popolo con l’attenzione critica che l’esperienza in via di costruzione e i documenti politici finora emersi richiedevano. Un’assemblea quella del 12 dicembre che apertasi in modo soddisfacente, si è poi impantanata...

(18 Dicembre 2017)

Aurelio Fabiani Casa Rossa Spoleto

LETTERA AL MANIFESTO

Care compagne e cari compagni ho inviato alla redazione del “Manifesto” la lettera della quale troverete il testo in calce. Non credo troverò udienza, le posizioni del giornale sono quelle che sono, ma soprattutto ho tenuto a far presente una posizione diversa che viene anche da chi, in quella storia comune, ha avuto una piccola parte. Se riterrete dover rendere pubblica, attraverso...

(13 Dicembre 2017)

Franco Astengo

Elezioni e “Potere al popolo”

Si avvicina la fine della legislatura e si avvicinano le nuove elezioni politiche, si scaldano i motori, c’è una sorta di fremito fra gli apparati dei partiti vecchi, nuovi, nuovissimi e qualcuno addirittura in via di formazione come quello che viene dagli ex occupanti dell’Opg (per qualche povero sprovveduto che capitasse per caso a leggere queste note: si tratta di giovani occupanti...

(12 Dicembre 2017)

Michele Castaldo

LISTA POPOLARE COMUNISTA

Il compagno Fabrizio Tomaselli su “Contropiano” indica cinque punti al riguardo della possibilità di costruire, in vista delle elezioni politiche, una lista popolare comunista (eviterei il termine di potere popolare, evocando esso riferimenti storici di non facile definizione). Questi i punti enucleati dal compagno Tomaselli: 1. Non credo ci siano grandi problemi sui principali...

(11 Dicembre 2017)

Franco Astengo

SIAMO TUTTI CANDIDATI!

Per una coalizione operaia contro la politica

Tempo di elezioni, e di liste. Quelle dei resuscitati di destra e di sinistra, degli onesti, dei pazzi. Tutte impegnate a riportare al voto gli sfiduciati ed i delusi della “comunità del rancore”, perchè impauriti dai loro “cattivi pensieri”....... SIAMO TUTTI CANDIDATI. per una coalizione operaia contro la politica Noi non facciamo politica. Perchè...

(2 Dicembre 2017)

Pino ferroviere

Per una sinistra rivoluzionaria

Una lista anticapitalista, rivoluzionaria, comunista, classista, internazionalista

ll capitalismo internazionale ed europeo prosegue la propria offensiva contro le condizioni di vita e di lavoro della classe lavoratrice e della maggioranza della società. Un'offensiva che dura decenni, dentro la zona euro e fuori di essa. Un'offensiva condotta da tutti i governi e da tutti i partiti di governo, incluso quel governo Tsipras di Syriza-Anel che tutte le sinistre "riformiste"...

(1 Dicembre 2017)

Partito Comunista dei Lavoratori - Sinistra Classe Rivoluzione

ORDINE DEL GIORNO APPROVATO DAL COMITATO CENTRALE del 26 NOVEMBRE 2017

Il Comitato Centrale del Partito Comunista Italiano, riunitosi il 26 novembre 2017, approva la relazione del segretario nazionale Mauro Alboresi e, in vista delle imminenti elezioni politiche, dà mandato al gruppo dirigente di continuare a verificare la possibilità di costruzione di una lista elettorale articolata e unitaria, comunista, anticapitalista, di sinistra alternativa. Una...

(30 Novembre 2017)

Ufficio Stampa del PCI

ASTENSIONISMO E ALLEANZE

Ostia rappresenterà sicuramente un microcosmo e l’esito elettorale di domenica 19 novembre riguardante il X municipio di Roma non risulterà particolarmente significativo. L’esposizione mediatica cui è stata sottoposta la situazione relativa a questa elezione può però rendere significativo il dato anche sul piano generale, come esempio probante della crisi...

(20 Novembre 2017)

Franco Astengo

LA ROTTA di COLLISIONE della SECESSIONE OPERAIA

Rotta di collisione è la sintesi strategica della scelta di campo rivoluzionaria, della linea di condotta verso uno scontro inevitabile. Significa navigare in mare aperto, nelle acque agitate capitalistiche, utilizzando ogni flutto, ogni onda, ogni corrente a nostro vantaggio. Significa evitare le secche e i gorghi delle rotte mediatorie, accumulare forze, forgiarle nei marosi delle lotte,...

(19 Novembre 2017)

Pino ferroviere

Risoluzione della Direzione Nazionale di Sinistra Anticapitalista sulle Elezioni

1. L’esperienza del Brancaccio di Alleanza popolare si è bruciata nel giro di pochi mesi. Le buone intenzioni e le speranze erano molte, la partecipazione alle assemblee locali significativa, le discussioni sul programma interessanti, ma il progetto era indefinito, si reggeva su molte ambiguità e conteneva troppe contraddizioni politiche che rapidamente sono emerse. 2. Gli obiettivi...

(14 Novembre 2017)

anticapitalista.org

ELEZIONI SICILIANE: UN APPUNTO PER LA SINISTRA

La crescita dell’astensionismo, rilevatasi ancora una volta fattore costante anche nell’occasione delle elezioni siciliane, ci permette ancora di affermare come primo punto di questo avvio di analisi che nessuna forza politica può accreditarsi come punto di ostacolo verso la diffidenza di buona parte dell’elettorato al riguardo dei soggetti politici esistenti. Non esiste alcun...

(7 Novembre 2017)

Franco Astengo

La più errata delle idee

Un tasto su cui battiamo costantemente è quello della separazione aperta, netta e definitiva degli elementi comunisti e degli operai rivoluzionari dai partiti (con ciò intendiamo anche i gruppi) revisionisti e socialdemocratici. Ma vi è chi ancora non comprende questa ineludibile necessità e si illude di poter rimettere le cose a posto dall’interno di questi partiti...

(29 Settembre 2017)

Da Scintilla n. 82, settembre 2017

Germania, un voto da brividi. Ma c'è la Linke!

Intervento di Roberto Musacchio

Un brivido attraversa l'Europa. Fa veramente paura vedere che in quel Parlamento che ha vissuto epoche tragiche andranno a sedersi quasi 100 esponenti di un partito, l'Afd (Alternativa per la Germania), che quelle epoche ripensa in modi raccapriccianti. Non solo. Che per il nostro presente, a suo modo tragico, ha pensieri che inquietano. La repulsione per i migranti, che ha soppiantato quella per...

(27 Settembre 2017)

Roberto Musacchio - controlacrisi.org

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

677025