il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Psicocomunista

Psicocomunista

(14 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?

(669 notizie dal 23 Gennaio 2008 al 14 Giugno 2019 - pagina 10 di 34)

Coalizione sociale. Giusto, ma poi?

Il dibattito pubblico organizzato da Ross@ giovedi a Bologna sul tema della Coalizione Sociale, ha avuto il pregio di mettere sul tavolo della discussione i nodi principali e finora irrisolti della proposta di Landini. Tiziano Loreti introducendo la serata ha ricordato come la stessa Ross@, nella sua idea costitutiva, abbia messo al centro la necessità di dare rappresentanza e organizzazione...

(13 Giugno 2015)

Luigi Marinelli - Ross@ Bologna

"STATO & PADRONI
fate attenzione
nasce la SOCIALE COALIZIONE"?

L'adunata dei refrattari alla morte politica e personale

Va bene la voglia di sopravvivere fisicamente e di riciclarsi politicamente, ma questa volta si esagera. Un minestrone cosi' non s'era mai visto, nella lunga storia dell'opportunismo nostrano condita da mille giravolte, trasformismi e camaleontismi. L'unico comune denominatore della neonata “coalizione sociale” è l'età avanzata dei suoi protagonisti. L'omelia introduttiva...

(11 Giugno 2015)

PINO ferroviere

La sinistra riformista e quella per cui lottiamo

1. Sono passati ormai sette anni dalle elezioni del 2008 che cancellarono la sinistra dal parlamento italiano, riducendola a una condizione marginale. Gli avvenimenti successivi, in particolare dopo le elezioni del 2013 e la conquista del Pd da parte di Renzi, hanno poi seppellito la minoranza socialdemocratica che agiva per linee interne al Pd. Oggi, che si torna a parlare di possibili nuovi partiti...

(6 Giugno 2015)

Claudio Bellotti - marxismo.net

OPPOSIZIONE, ALTERNATIVA, PARTITO COMUNISTA

In conclusione dei diversi sviluppi d’analisi intorno agli esiti delle elezioni regionali 2015 si può ben affermare come, valutato l’esito delle liste di sinistra e il nuovo aumento dell’astensione, appare evidente l’esistenza di uno spazio politico per una formazione adeguatamente strutturata a sinistra. Ben inteso le ragioni di questa, che è una vera e propria,...

(4 Giugno 2015)

Franco Astengo

Toni Negri e Pablo Iglesias: dite qualcosa di sinistra!

Da pclavoratori.it L'intervista di Pablo Iglesias a Toni Negri nel programma televisivo spagnolo La Tuerka (1) conferma ciò che era prevedibile sentirgli dire, ma permette comunque di sviluppare qualche riflessione a riguardo. Consigliamo di vederla tutta, prima di leggere questo articolo. Diciamo "ciò che era prevedibile", perché Negri aveva già espresso la sua posizione...

(4 Giugno 2015)

Fernando Rosso e Juan Dal Maso

Il cognome da nubile della sinistra: una analisi politica del voto ligure

dal sito: http://autoconvocatiperlopposizione.com Si narra che un anziano elettore abbia dato in escandescenze in un seggio domenica perché non trovava il simbolo sul quale voleva fare la scelta elettorale: ”Cambiano continuamente e non si sa più dove sono (parlava nello specifico di SEL – ndr)”. Povero elettore: alla ricerca del cognome da nubile della sinistra che...

(2 Giugno 2015)

Patrizia Turchi

Regionali in Campania: una prima valutazione sul flop della Lista Vozza

Da compagno che ha animato in Campania, nei mesi scorsi, il tentativo di Appello Maggio provo ad interpretare il risultato della lista “Sinistra al lavoro” che, come è noto, ha rappresentato una evoluzione politica ed organizzativa che non è stata condivisa da molti attivisti che avevano sottoscritto quell’Appello. Già al momento della formalizzazione della...

(1 Giugno 2015)

Michele Franco - Rete dei Comunisti

UNA SINISTRA INCAPACE DI RISPONDERE E DI PROPORRE: OPPOSIZIONE E ALTERNATIVA

Renzi parla di “sinistra masochista” raggiungendo l’apice (per ora) nella sua capacità di offendere gratuitamente la storia, gloriosa o meno, del movimento operaio. Nessuno però replica a tono, nell’ignavia persistente che caratterizza la sinistra italiana ormai da molto tempo. Non emerge la capacità di definire con chiarezza le caratteristiche che oggi...

(13 Maggio 2015)

Franco Astengo

CONTROBOLOGNINA: UN CONTRIBUTO ALLA RIFLESSIONE SUL TEMA DEL NUOVO SOGGETTO POLITICO

L’iniziativa della “Controbolognina” organizzata per sabato 25 Aprile proprio a Bologna per discutere delle prospettive della sinistra italiana d’alternativa sta raccogliendo significative adesioni. L’occasione appare essere di quelle di particolare importanza e può davvero valere la pena sollecitare a una riflessione su di un punto che, da tempo, si sta cercando...

(21 Aprile 2015)

Franco Astengo

Coalizione sociale va bene. Ma per fare cosa?

Che ne pensate della coalizione sociale di Landini? Perchè non parlate con Landini? L'unica possibilità è diventato Landini... Da qualche settimana è difficile non sentirsi porre tutte o alcune di queste domande, andando in giro. A porle spesso sono compagne e compagni almeno cinquantenni, con molte battaglie e troppe sconfitte sulle spalle, che come un mantra ti pongono...

(1 Aprile 2015)

Redazione di Contropiano

Landini, cioè?

Facciamo subito una necessaria premessa: di fronte al canagliume di destra, di centro e di “sinistra”, sociale, politico, sindacale, giornalistico, porta borsistico ecc., Maurizio Landini si erge come una colonna d’Ercole su di un cumulo di putrida immondizia; non fosse altro perché pone al centro delle questioni il lavoro e i lavoratori di fronte a un attacco senza precedenti...

(17 Marzo 2015)

Michele Castaldo

LA NOSTRA VIA MAESTRA
per una coalizione a-sociale

per una risposta di classe adeguata all'attacco dei padroni
TEORIA STRATEGIA ORGANIZZAZIONE

Le correnti euroscettiche di “destra e sinistra” possono ritardare il processo di composizione dell'imperialismo europeo in blocco economico, monetario, politico e militare ma non riusciranno a comprometterlo, sia perchè questo non rientra nel loro programma, sia perchè l'U.E. è il frutto maturo di un profondo processo storico-politico di concentrazione capitalistica...

(17 Marzo 2015)

le compagne ed i compagni COMBAT di Spoleto-Viterbo-Roma

COALIZIONE SOCIALE VERSUS PARTITO COMUNISTA?

E’ il giorno della “coalizione sociale”: tutta una serie di soggetti di movimento, convocati da Maurizio Landini, convergeranno nella sede della FIOM per discutere della formazione di una – non meglio precisata – “coalizione sociale” che avrebbe il compito di portare le istanze alternative all’attuale regime direttamente dalla piazza alla protesta e...

(14 Marzo 2015)

Franco Astengo

I giovani nella costruzione del partito rivoluzionario

Verso il IV Congresso del Pdac: intervista ad Adriano Lotito (Gcr)

a cura della redazione web Continuiamo le interviste sulll'imminente IV Congresso nazionale del Partito di Alternativa Comunista (maggio 2015). Dopo la prima intervista a Ricci, dell'Esecutivo nazionale del partito, oggi incontriamo Adriano Lotito, coordinatore nazionale dei Giovani Comunisti Rivoluzionari, il progetto di costruzione giovanile avviato da poco dal Pdac. Adriano, innanzitutto qual...

(10 Marzo 2015)

Partito di Alternativa Comunista Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale

28 FEBBRAIO: L'OPPOSIZIONE SOCIALE IN PIAZZA A ROMA E A MILANO. E L'OPPOSIZIONE POLITICA?

Due piazze, Roma e Milano, per dimostrare come l’opposizione sociale c’è ed è ben viva. A Roma in opposizione alla manifestazione fascio/leghista ha sfilato il vario mondo che si sta misurando con l’insieme delle contraddizioni metropolitane, contro il razzismo, la sopraffazione, l’emarginazione. A Milano, attraverso una spiccata presenza dei sindacati di base,...

(28 Febbraio 2015)

Collettivo Militante "Autoconvocati per l'Opposizione"

Il primo compito è guardare in faccia la realtà!

Dalla sinistra italiana fiumi di parole sulla Grecia

Il dibattito che in queste settimane di sta sviluppando attorno al governo di Syriza sembra un tuffo nel passato. Se in Grecia i limiti dell’accordo appaiono chiari almeno tra i militanti e i quadri di Syriza, come testimonia anche la divisone nel Comitato centrale e nello stesso gruppo parlamentare, nella sinistra italiana assistiamo ad un diluvio di propaganda. Una propaganda che non entra...

(27 Febbraio 2015)

Jacopo Renda - FalceMartello

A SINISTRA IN ITALIA: TRA COALIZIONE SOCIALE, FRONTE POP E NECESSITA’ DI UN PARTITO COMUNISTA, D’OPPOSIZIONE PER L’ALTERNATIVA

Nadia Urbinati scrive oggi su “Sbilanciamoci” : ..Per esempio, i partiti di sinistra del ventesimo secolo avevano lo scopo di rivendicare i diritti dei molti contro l’abuso del potere dei pochi potenti e usavano la sola arma che i deboli hanno da sempre: l’alleanza, l’unione, l’integrazione delle forze sparse. In questo modo riuscivano a resistere all’oligarchia...

(27 Febbraio 2015)

Franco Astengo

GRECIA E GOVERNO DELLA SINISTRA: LIMITI STRUTTURALI E INSUFFICIENZA POLITICA

Mentre Manolis Glezos, l’uomo che ammainò la bandiera nazista dal Partenone e trascorse in galera il periodo della dittatura dei colonnelli, grida dal suo seggio dell’Europarlamento tutta la contrarietà all’operazione in corso da parte del governo greco rispetto ai “poteri forti” europei, la lettura del “memorandum” che oggi lo stesso governo...

(23 Febbraio 2015)

Franco Astengo

ATTUALITA’ DEL MARXISMO E SOGGETTO POLITICO

Non c’è consentito, pur nella difficoltà dei frangenti che stiamo vivendo, di tralasciare il discorso attorno all’esigenza ineludibile di avviare la costruzione di un nuovo soggetto politico rappresentativo in Italia della sinistra comunista, d’opposizione e d’alternativa. Abbiamo indicato più volte, nel corso degli ultimi anni, quest’obiettivo,...

(20 Febbraio 2015)

Franco Astengo

“SINISTRA RADICALE”:
NUOVO APPRODO O NUOVO NAUFRAGIO?

Editoriale del n. 26 di "Alternativa di Classe"

Ancora una volta è un successo elettorale a muovere il ceto politico di una sinistra più o meno parlamentare: la vittoria di Syriza in Grecia! Con il 36% dei voti sul 63,9% di votanti (anche in Grecia “renzianamente” importa poco che la vera maggioranza sia del non-voto, con il 36,1% degli elettori!...), il 25 Gennaio il suo leader, Alexis Tsipras, si è affermato,...

(17 Febbraio 2015)

Alternativa di Classe

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

688163