il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Imperialismo e guerra (da Medio oriente e Asia)

La lotta del Popolo Kurdo

(70 notizie dal 20 Gennaio 2003 al 25 Agosto 2017 - pagina 1 di 4)

Referendum sul Kurdistan: attese e timori

A un mese dal previsto referendum promosso da Massoud Barzani sull’ipotetica “indipendenza della regione del Kurdistan e di zone fuori dal territorio” (dunque i governatorati di Erbil, Sulaymaniyah, Dohuk più l’ambitissima Kirkuk) la Turchia, che è ferrea oppositrice dell’iniziativa nonostante i discreti rapporti col leader del Partito democratico del Kurdistan...

(25 Agosto 2017)

Enrico Campofreda

LA NUOVA CAMPAGNA MILITARE DI ERDOGAN

Caccia turchi bombardano il territorio yazida di Sengal nell’Iraq del nord e le postazioni dello YPG nel Rojava

Dal 9 aprile abbiamo soggiornato per due settimane nel Sengal, Iraq del nord. Abbiamo indagato riguardo l’impiego illegale di armi tedesche da parte del signore della guerra kurdo Mesud Barzani, utilizzate contro la popolazione locale yazida. Appena giunti nel Sengal, uno dei primi luoghi che ci viene mostrato è il Bahce Serokati, il giardino Abdullah- Öcalan. Il monumento fu eretto...

(27 Aprile 2017)

t.a.

Il Messaggio di Abdullah Ocalan al Newroz 2015- Amed

A TUTTO IL NOSTRO POPOLO Saluto il nuovo giorno [Newroz] di tutto il nostro popolo e degli amici schierati con la pace, l’uguaglianza, la libertà e la democrazia. La crisi causata dalle politiche neoliberiste imposte a tutto il mondo dal capitalismo imperialista e dai suoi dispotici collaboratori locali porta effetti sulla nostra regione e sul nostro paese. In questo contesto di crisi,...

(21 Marzo 2015)

UIKI

Il Rojava sfida le norme di classe, genere e potere

L’intervista che segue è stata condotta con il Dr. Amaad Yousef, Ministro dell’Economia per il Cantone di Efrîn in Rojava, da Sedat Yilmaz e apparsa in Özgür Gündem. Yilmaz ha parlato con il dottor Yousef che ha preso parte ad una conferenza organizzata dal Congresso della Società Democratica (DTK) nella città di Van, il mese scorso. Il tema della...

(10 Gennaio 2015)

UIKI

Kabul-Kobanê: Hambastagi manifesta per la resistenza kurda

Un nucleo combattivo di attiviste e attivisti del Partito della Solidarietà è sceso stamane per le vie di Kabul manifestando vicinanza al popolo kurdo della Rojava assediato nella cittadina di Kobanê. Cartelli e striscioni esposti sottolineavano come Stati Uniti e Nato siano corresponsabili di quanto sta accadendo nel nord della Siria e dell’Iraq. Si pratica un attacco di...

(12 Ottobre 2014)

Enrico Campofreda

YPG: Un appello a tutti i manifestanti per Kobanê in Europa

NEWS CENTER (DIHA) – Mentre in Turchia, Kurdistan e Europa continuano le proteste, il portavoce delle Unità di Difesa del Popolo (YPG) Rêdur Xelil ha mandato un saluto a tutti manifestanti. Xelil ha detto: “A nome dei combattenti delle YPG e delle Unità di Difesa delle Donne (YPJ) e di tutti i difensori della città Kobanê, vi salutiamo. Vi chiediamo di...

(9 Ottobre 2014)

UIKI

Fermare gli attacchi di ISIS su Kobane
Fermare la continua fornitura di armi della Turchia a ISIS

Solidarietà con il Kurdistan occidentale

Il Medio Oriente continua ad assomigliare ad una polveriera.L'organizzazione barbara di ISIS terrorizza sempre più l'intera regione. A parte gli attacchi sulle regioni curde nell'Iraq settentrionale, dove ISIS ha ripetutamente massacrato curdi(specialmente yezidi),cristiani e turcomanni-Mosul e Tikrit sono gìa state conquistate-ISIS ha ripreso attaccare la regione di Kobanê nella...

(22 Settembre 2014)

UIKI ONLUS

A Colemêrg si sviluppano ‘comuni’* di villaggio

Alcuni villaggi a Colemêrg (turco: Hakkari) hanno iniziato a fondare assemblee delle comuni di villaggio per risolvere i propri problemi. I residenti locali che ora risolvono i propri problemi all’interno di queste comuni di villaggio e senza dover essere grati allo stato hanno un messaggio semplice per tutti “fondate la vostra comune di villaggio!” I residenti del villaggio...

(7 Settembre 2014)

uikionlus.com

La KCK evidenzia la Giornata Mondiale per la Pace

Rilasciando una dichiarazione per mettere in evidenza il 1 settembre, Giornata Mondiale per la Pace, la Co-Presidenza del Consiglio Esecutivo dell’Unione delle Comunità del Kurdistan (KCK) ha detto che una pace onorevole e vera verrà raggiunta attraverso lotte nobili. La KCK ha evidenziato che la Giornata Mondiale per la Pace di quest’anno arriva in un contesto in cui la...

(1 Settembre 2014)

uikionlus.com

Conflitto kurdo, la pace oltre la bandiera

Il giovinetto mascherato che guizza agile sul pennone, nel piazzale di una delle molte contestate basi militari presenti nella provincia di Diyarbakir, e porta giù con sé lo stendardo con la mezzaluna è lo straniamento intervenuto nella fase che ha inasprito rapporti e colloqui fra governo di Ankara e comunità kurda. La shockante novità viene da una delle istituzioni...

(11 Giugno 2014)

Enrico Campofreda

Kurdi, s’infiamma il distretto di Diyarbakir

Intikam: vendetta, è la risposta con cui i kurdi della provincia di Diyarbakir sono sfilati in corteo per ricordare le due vittime di scontri e repressione incrociati a Lice contro l’esercito turco. Una tensione cresciuta nelle ultime settimane per il dissenso della popolazione locale all’edificazione dell’ennesima caserma in cui il governo stipa militari. Per protestare contro...

(9 Giugno 2014)

Enrico Campofreda

Rezan, la via giudiziaria contro l’autodeterminazione

Il neo sindaco di Lice (nel Kurdistan turco) Rezan Zugurli è stata condannata dall’Alta Corte Criminale a 4 anni e due mesi di prigione “per aver commesso crimini per la guerriglia kurda”. In prima battuta, e dopo un arresto di tredici mesi iniziato a scontare nel 2012, il verdetto prevedeva 35 anni di reclusione poi ridotti a 5. Il tutto si riferisce a un fermo avvenuto nell’ottobre...

(11 Maggio 2014)

Enrico Campofreda

Kurdistan turco, il passo dell’autonomia energetica

Mentre Heval Kewstani, membro del parlamento regionale del Kurdistan, propone la candidatura di Abdullah Öcalan per il Nobel della pace (il Comitato per il prestigioso premio lo inserisce fra le 278 candidature, ma viene poi smentito dalla Fondazione per il Nobel che preferisce glissare), gli amministratori delle province kurde di Hakkari e Sirnak, più il co-direttore del Partito della...

(15 Aprile 2014)

Enrico Campofreda

Amministrative turche: Kilinç (area Bdp) “Non crediamo al menzognero Erdogan, andiamo avanti con l’autonomia“

Signor Kilinç il Bdp esce dalle amministrative con risultati lusinghieri, che riflesso avrà tale successo sulla comunità kurda? Com’è nostro costume anche in queste elezioni abbiamo presentato progetti per donne, bambini e l’intera comunità che è sempre al centro di ogni nostra mossa politica. Dal buon risultato seguiranno ulteriori avanzamenti. Queste...

(3 Aprile 2014)

Enrico Campofreda

Rezan Zugurli, il cuore nella lotta

LICE – “Se il cuore del Kurdistan è Amed, il cuore di Amed è Lice perché su queste montagne è nato il PKK”. Non ha timore di richiamare un passato che è tuttora vivo Rezan Zugurli, una venticinquenne che presenta la propria candidatura nel paese citato, cinquemila anime, triplicate nell’area attorno, sebbene dei 56 villaggi d’un tempo...

(28 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Ayse Gökkan, il sindaco che contrasta il muro

NUSAYBIN - ”Il mondo è un villaggio piccolo e tutto può essere avvicinato” dichiara questa donna, prima cittadina d’un luogo di confine qual è Nusaybin, dove la geometria della geopolitica ha tagliato l’area con righello e accetta. Da una parte Turchia, dall’altra Siria e la comunità kurda a fare i conti con amministrazioni, stati centrali...

(27 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Kurdi, la via del dolore

DIYARBAKIR - C’è una via del dolore che incrocia quella d’una giustizia tuttora sconosciuta alle Madri della Pace, una comunità di donne unite dalla sorte di mariti, figli, figlie finiti martiri nella comune lotta identitaria. Oppure murati nelle prigioni con condanne anche secolari per aver applicato quell’autodifesa d’un territorio dove le proprie famiglie vivevano...

(26 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Diyarbakir, i ragazzi dei giardini di Hevsel

DIYARBAKIR - I ragazzi delle piante che non ci sono più presidiano il luogo. Una zona verde vicinissima a Diyarbakir (Amed in kurdo) di proprietà della locale università che ha concesso alcuni ettari al ministero degli Interni. Quest’ultimo senza pensarci su ha deciso di costruire lì degli edifici e venderli, un cambio di destinazione d’uso a vantaggio della...

(25 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Kurdi, un Newroz di speranza

Nelle città e nei villaggi kurdi di Turchia il prossimo Newroz (l’antichissima festività che segna l’inizio della primavera) avrà un significato speciale. In realtà ogni Newroz è significativo. Nei decenni passati, quando la repressione delle dittature militari e prim’ancora del kemalismo storico ne impedivano un festeggiamento pubblico, la comunità...

(12 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Hasankeyf, quando lo Stato sommerge la memoria

Il Southestern Anatolia Project (Güneydogu Anadolu Projesi) è uno dei progetti della grande Turchia targata Erdogan. Come il taglio del secondo Bosforo, come e più del restyling di Istanbul che elimina il Gezi Park. Messo in cantiere nel 2005 ha l’obiettivo di proporre uno sviluppo sostenibile di un’area abitata da 9 milioni di persone che copre ben nove province (Adiyaman,...

(10 Febbraio 2014)

Enrico Campofreda

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

217419