il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Imperialismo e guerra (cronaca centro)

Dove va il movimento per la pace?

Smarrimenti e angoscie che attraversano il "movimento per la pace"

(9 notizie dal 23 Febbraio 2004 al 10 Gennaio 2009 - pagina 1 di 1)

Perché una manifestazione ad Assisi contrapposta a quella di Roma?

Siamo un gruppo di soci Arci e Acli del Comune di Cascina, ci rivolgiamo alla cittadinanza , alle associazioni e alle istituzioni del nostro territorio. Ci sono differenze culturali e politiche tra i firmatari di questo appello, ma siamo accomunati dall’impegno sociale e civile che rappresenta un baluardo contro la barbarie, la xenofobia, la intolleranza. Affermiamo una cultura pacifista e...

(10 Gennaio 2009)

Un gruppo di iscritti all’Arci e all’Acli del Comune di Cascina

Veltroni vende la casa della pace di Roma di viale trastevere

Il 7 gennaio 2008, dopo circa quattro anni di attività, la sede provvisoria della Casa della Pace di Roma di viale Trastevere assegnata al Tavolo Pace dal sindaco Veltroni, ha chiuso i battenti. Dopo la notizia ad ottobre 2007, solo in seguito confermata dal Comune di Roma, della vendita curata da Romeo Gestioni S.P.A. alla Società MIOMO s.r.l. dell'immobile di viale Trastevere di 162...

(7 Marzo 2008)

Tavolo Pace/progetto casapace

Grave atto di censura de Il Manifesto

Domenica prossima, 13 marzo, si svolgera’ a Sant’Anna di Stazzema (LU) una manifestazione nazionale di solidarieta’ con la Resistenza del popolo iracheno. Abbiamo scelto Sant’Anna poiche’ il 12 agosto del 1944 le SS naziste, spalleggiate dai fascisti locali, trucidarono 560 italiani innocenti. La storia si ripete in Iraq, dove le truppe d’occupazione americane,...

(10 Marzo 2005)

COMITATI IRAQ LIBERO LABORATORIO MARXISTA

Appello per una assemblea nazionale dei movimenti contro la guerra

Le notizie che continuano ad arrivare dall’Iraq confermano come le truppe militari d’occupazione e la stessa presenza militare italiana rappresentino una funzione di destabilizzazione dell’intera area, l’allontanamento di ogni possibile soluzione negoziata di pace e il diffondersi di un’ostilità crescente della popolazione civile irachena e delle diverse comunità,...

(7 Ottobre 2004)

Radio Città Aperta (Roma)

E adesso? Quando il movimento pensa alla sua autonomia...

volantino diffuso alla manifestazione del 18 settembre

Sabato 18 Settembre: ancora una volta siamo in piazza contro l'occupazione dell'Iraq. Ma il contesto, rispetto ai cortei precedenti, è mutato. Anzitutto per l'inedita ferocia dell'offensiva americana, che porta a bombardamenti che non risparmiano nessuno e di fronte ai quali suona oscena la richiesta di Frattini alla "potenza amica" affinché eviti di uccidere i civili. Le forze statunitensi,...

(23 Settembre 2004)

Corrispondenze Metropolitane collettivo di controinformazione e inchiesta

Roma: ma cos'e' la destra? cos'e' la sinistra?

le reazioni da destra e da "sinistra" alla liberazione dei tre ostaggi in Iraq

Erano passate poche ore dalla notizia della liberazione dei tre mercenari italiani e già le strade di Roma apparivano tappezzate di manifesti dell'Ulivo e di Alleanza Nazionale sostanzialmente identici, se si esclude una frase demagogica contro la "sinistra" contenuta nel manifesto del partito postfascista. La subordinazione del centrosinistra alle scelte strategiche dell'imperialismo risulta...

(21 Giugno 2004)

Arcipelago

Pacifisti, riformisti e cicisbei

Difficile ragionare con freddezza in un momento così convulso, segnato dall'assassinio del leader spirituale di Hamas, lo sceicco Yassin, e dall'attesa di eventi che non potranno non essere tragici. Difficile anche trovare le parole per esprimere il disprezzo verso un ceto politico tanto cinico quanto inetto, quale è il ceto politico della sinistra italiana, a vario titolo impegnato...

(28 Marzo 2004)

Arcipelago

Uno strano 20 marzo

Più si avvicina la manifestazione contro la guerra del 20 marzo, meno si capisce il senso della manifestazione stessa. Ricorrendo ad una nota metafora, proviamo a spiegare ad un immaginario visitatore straniero cosa sta succedendo. Alla domanda "Chi scenderà in piazza e perchè?", potremmo rispondere così: qualcuno scenderà in piazza per chiedere il ritiro delle truppe...

(10 Marzo 2004)

Arcipelago

Gli astenuti

Editoriale di Radio Città Aperta del 19.02.2004

Il voto al Senato sul mantenimento delle truppe italiane nell'occupazione dell'Iraq, è andato come le peggiori previsioni lasciavano intravedere. Hanno votato contro una quarantina di senatori tra Verdi, PdCI, PRC e sinistra DS, hanno votato a favore i senatori del centro-destra, non hanno votato i senatori dell'Ulivo "triciclato". La decisione di astenersi ha cercato così di tenere...

(23 Febbraio 2004)

Radio Città Aperta

66716