il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Islanda riconosce lo Stato Palestinese

L'Islanda riconosce lo Stato Palestinese

(3 Dicembre 2011) Enzo Apicella
Martedì scorso il parlamento islandese ha votato a favore del riconoscimento dei Territori Palestinesi come stato indipendente.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Bonus 200 €
    (più malus che bonus)
    (2 Luglio 2022)
  • Il Comune di Milano taglia quindici sezioni nelle materne: "Calo delle nascite, sempre meno iscritti” dicono al Comune….ma sarà vero?
    Anche la situazione a ROMA CAPITALE, nel settore educativo-scolastico, ha delle criticità…
    (1 Luglio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    Imperialismo e guerra (dall'Europa)

    Siamo tutti palestinesi

    Solidarietà internazionalista alla lotta del popolo palestinese

    (40 notizie dal 16 Aprile 2006 al 13 Agosto 2014 - pagina 2 di 2)

    Partito da Londra il convoglio di Viva Palestina

    Nicci Enchmark e Kevin Ovenden, sopravvissuti al massacro della Mavi Marmara, saranno alla guida di VivaPalestina5 - A global lifeline to Gaza, il convoglio internazionale per rompere l'assedio della Striscia di Gaza. Nicci e Kevin erano a bordo della Mavi Marmara quando la nave è stata attaccata da un commando israeliano nelle prime ore del 31 maggio 2010. Hanno assistito alla morte di amici...

    (19 Settembre 2010)

    VivaPalestinaItalia

     

    Anche in:

    Sindacati inglesi: si a boicottaggio di israele

    Al congresso annuale dei sindacati inglesi, e’ stata approvata all’unanimita’ una mozione a sostegno del boicottaggio delle merci israeliane: oltre 6 milioni e mezzo di lavoratori dicono no all’occupazione.

    Londra, 18 settembre 2010 - Nena News foto da www.palestinesolidaritycampaign.org) - Votata all’unanimità una mozione a sostegno del boicottaggio delle merci prodotte nelle colonie illegali israeliane e delle politiche di disinvestimento, alla conferenza annuale del TUC, il congresso della Federazione dei sindacati del Regno Unito, che rappresenta la gran parte dei lavoratori inglesi,...

    (18 Settembre 2010)

    www.nena-news.com

    Gran Bretagna: il sindacato boicotta all'unanimità

    Le Trade Unions votano all’unanimità il boicottaggio e il disinvestimento

    15 settembre 2010 Per liberare la Palestina, la conferenza annuale delle Trade Unions ha votato a favore della campagna di boicottaggio e disinvestimento. I sindacati britannici hanno messo il loro peso a favore di una campagna di disinvestimento e di boicottaggio delle imprese che traggono profitti dall’occupazione illegale di Israele dei territori palestinesi. I sindacati hanno votato all’unanimità...

    (16 Settembre 2010)

    www.boicottaisraele.it

    Ancora intimidazioni contro gli attivisti della campagna BDS contro Israele

    Francia Cinque attivisti solidali con la Palestina e militanti del collettivo "Boycott 68" sono stati convocati per il prossimo 13 settembre al Tribunale corrzionale di Mulhouse. Sono accusati di aver distribuito volantino che invitava al boicottaggio dei prodotti israeliani davanti ad un ipermercato della Carrefour il 29 settembre dello scorso anno. La campagna BDS Francia, lancia un appello di...

    (7 Settembre 2010)

    www.forumpalestina.org

    Ad Atene, i lavoratori del PAME bloccano lo sportello della compagnia aerea israeliana EL-AL

    La mattina del 14 luglio, il sindacato PAME ha bloccato lo sportello della compagnia aerea israeliana EL-AL all’aeroporto EleftheriosVenizelos di Atene, causando il ritardo del volo 542 Atene-Tel Aviv. L’azione è parte della campagna internazionale della Federazione Sindacale Mondiale contro il continuo blocco di Gaza da parte del governo di Israele che ha il sostegno degli imperialisti...

    (17 Luglio 2010)

    Il Segretariato Esecutivo del Fronte Militante dei Lavoratori (PAME)

    Sindacalisti e lavoratori del PAME bloccano il terminal della compagnia aerea israeliana per protesta contro l'assedio di Gaza

    Grecia "E' stata un'azione di solidarietà con il popolo palestinese" dichiara Giorgos Pontikos, portavoce del sindacato PAME. Il volo 542 della El Al diretto da Atene a Tel Aviv è stato bloccato dall'azione dei sindacalisti e dei lavoratori aereoportuali edè potuto partire solo due ore dopo. "I passeggeri non hanno corso alcun pericolo" dicono i sindacalisti. L'azione ha...

    (15 Luglio 2010)

    www.forumpalestina.org

    Gran Bretagna: sabotarono azienda militare israeliana, assolti

    Barbara Antonelli - Nena News Una vittoria per chi difende i diritti umani dei palestinesi ma anche per l’attivismo antimilitarista. Cosi si può considerare l’assoluzione a inizio luglio dei sette attivisti inglesi, accusati e processati per aver danneggiato e sabotato un'azienda, la EDO-MBM che fornisce a Israele componenti per la costruzione di armi. Le stesse armi che hanno...

    (13 Luglio 2010)

    www.radiocittaperta.it

    'palestina libera', scritta su muro ghetto varsavia

    C'e' la firma di Yonatan Shapira, ex pilota militare israeliano protagonista nel 2003 di un clamoroso episodio di insubordinazione e di obiezione di coscienza, dietro le scritte inneggianti alla 'Palestina libera' comparse nei giorni scorsi sul muro del ghetto di Varsavia. Lo rivelano oggi i media online israeliani, raccontando che l'iniziativa, filmata da alcuni siti filopalestinesi, e' stata rivendicata...

    (6 Luglio 2010)

    www.forumpalestina.org

    Erdogan: perché si parla sempre di Iran e non delle armi nucleari e delle devastazioni israeliane a Gaza?

    Ankara, 27 settembre - Stando all'agenzia Anadolu, il premier turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato a New York che verso la fine di ottobre sarà in visita in Iran per discutere di problemi regionali, compresa la questione del programma nucleare civile iraniano. Erdogan ha definito "un atto insano" un eventuale attacco militare alla Repubblica islamica con il pretesto del nucleare. Erdogan...

    (29 Settembre 2009)

    Arabmonitor

    La Norvegia ritira il capitale da società israeliana che viola la legge umanitaria internazionale

    Oslo, 3 settembre - Il fondo pensioni norvegese ha investito i suoi capitali anche in società israeliane, ma oggi il ministro delle Finanze Kristin Halvorsen ha annunciato in una conferenza stampa a Oslo il disimpegno dalla compagnia israeliana Elbit per ragioni etiche. La Elbit fornisce il sistema di monitoraggio al Muro di separazione che Israele ha innalzato, violando la legge internazionale,...

    (6 Settembre 2009)

    Arabmonitor

    Parigi. Ultras sionisti devastano la libreria Resistance

    Un gruppo di uomini che si sono dichiarati appartenenti alla Lega di Difesa Ebraica, una organizzazione paramilitare dei gruppi sionisti francesi, sono entrati e hanno devastato la libreria Resistance di Parigi. Erano presenti le due donne che lavorano nella libreria e due clienti. Gli squadristi sionisti hanno buttato a terra centinaia di libri e distrutto i computer prima di darsi alla fuga su un'automobile....

    (6 Luglio 2009)

    Il Forum Palestina

    Comunicato dall'Organizzazione Comunista Greca (KOE) in solidarietà al compagno Sa'adat

    Cari amici, A nome dell'Organizzazione Comunista Greca (KOE), esprimiamo la nostra completa e incondizionata solidarietà al compagno Ahmad Sa'adat che ancora una volta è in prima linea nella lotta, guidando la resistenza e la protesta contro la politica d'isolamento adottata da Israele contro i prigionieri palestinesi. Gli attacchi di Israele contro i prigionieri palestinesi si intensificano...

    (15 Giugno 2009)

    Organizzazione Comunista Greca (KOE)

    Gaza: a proposito dell’uso finale dei sistemi d’arma prodotti dalla Thales

    I metalmeccanici francesi per il boicottaggio della cooperazione militare/tecnologica con Israele

    Dichiarazione dei metalmeccanici della CGT del Gruppo Thales S A. all’Azienda Permetteteci, come rappresentanti CGT dei lavoratori, di affrontare una questione difficile davanti alla Azienda. In primo luogo, togliamo qualsiasi ambiguità. Non si tratta di prendere una posizione di parte in un conflitto che oppone due Stati. Si tratta di una richiesta di riflessione sulla destinazione...

    (23 Marzo 2009)

    Occupazione del King’s College in solidarietà con Gaza!

    Traduciamo e diffondiamo un comunicato degli studenti del King's college di Londra che hanno occupato l'università in solidarietà con Gaza. In questi giorni in tutta la Gran Bretagna, gli studenti stanno dando vita a numerose occupazioni e altre forme di protesta, dentro e fuori le università, per denunciare l'aggressione israeliana a Gaza. In particolare gli studenti denunciano...

    (26 Gennaio 2009)

    Israele non è al di sopra delle leggi

    Il Parlamento Europeo sospende il voto sul potenziamento delle relazioni con Israele

    Il Parlamento Europeo rinvia il voto sulla proposta di Commissione e Consiglio per l'avvio del protocollo di cooperazione tra Israele e UE e sui principi generali della partecipazione di Israele nei programmi comunitari, che avrebbe dovuto tenersi domani a Bruxelles. Un voto che avrebbe rappresentato un passo importante nel processo del potenziamento dei rapporti tra UE e Israele, come richiesto...

    (4 Dicembre 2008)

    Luisa Morgantini

    Medio-Oriente: i due pesi e due misure dell'UE

    Fin dagli anni ‘70 la questione palestinese ha giocato un ruolo centrale nel dibattito e nelle relazioni fra l'UE ed il mondo arabo (area del Mediterraneo, Lega Araba etc) così come indirettamente con l'Africa, attraverso le relazioni con gli Stati Uniti, la Russia e la Cina. E’ un tema importante che preoccupa la Comunità Internazionale. (…) Per meglio analizzare...

    (26 Novembre 2008)

    Parigi: Incontro di sostegno alla resistenza del popolo palestinese

    Colonizzazione e discriminazioni crescenti ai danni dei palestinesi spogliati dalla creazione dello Stato di Israele nel 1948, blocco delle frontiere e bombardamenti a Ghaza, assassinii e demolizioni di case in Cisgiordania, arresti arbitrari e torture dei prigionieri. Nella Palestina occupata, questa realtà quotidiana conferma la volontà permanente dei successivi governi sionisti: colonizzare...

    (16 Aprile 2006)

    www.liberation-palestine.org

    L’Unione Europea rischia di tramutare la crisi in palestina in una catastrofe

    “La crisi in Palestina rischia di tramutarsi in una catastrofe a causa della decisione presa dall’Unione Europea di sospendere i finanziamenti all’Autorità palestinese”, ha avvertito oggi da Gerusalemme un gruppo di deputati al Parlamento Europeo di diversi schieramenti politici. I sette europarlamentari, i primi politici ad incontrarsi con i neo-eletti rappresentanti...

    (16 Aprile 2006)

    Luisa Morgantini, GUE/NGL, Presidente della Commissione Sviluppo al Parlamento Europeo

    <<    | 1 | 2 |    >>

    549718