il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

S.O.S.

S.O.S.

(30 Gennaio 2011) Enzo Apicella
Secondo alcuni commentatori Mubarak sarebbe stato abbandonato dagli amerikani

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie

Stato e istituzioni

(6403 notizie - pagina 2 di 321)

Malaccoglienza

Dai CARA ai centri SPRAR, fino ai CAS, si sono susseguite strutture tutte preposte all’accoglienza temporanea dei migranti in Italia. In attesa dell'efficacia, è rimasta solo la consueta inadeguatezza. Oltre che delle dimensioni rispetto a un incremento, prevedibile, degli arrivi, anche di un sistema di monitoraggio (indipendente) sull’amministrazione dei centri e sul trattamento...

(4 Aprile 2016)

Tania Careddu - Altrenotizie


in: «La tolleranza zero»

elezioni-referendum
S C E L T E D I C A M P O

La scelta condizionata di appartenere al movimento operaio e rivoluzionario non è, appunto, libera. Anch'essa è collettiva, storicamente determinata, e solo parzialmente dovuta alla scelta personale figlia della coscienza di classe. La scelta di campo rivoluzionaria è il frutto maturo delle contraddizioni sociali, dell'appartenenza di classe e della verifica teorica nella prassi...

(3 Aprile 2016)

Pino ferroviere

Note a margine su accumulazione originaria
e oppressione (sfruttamento) della donna

Dopo aver letto la bella intervista a Silvia Federici, Anatomia politica dell’oppressione (a cura di Anna Curcio, «Il Manifesto, 30 marzo 2016, in allegato), ho avuto l’impressione che alcuni passaggi non siano ben espressi e possano dar luogo a fastidiosi fraintendimenti, in particolare in merito alla cosiddetta accumulazione originaria (o primitiva) di cui parla Marx (cap. 24 del...

(3 Aprile 2016)

Dino Erba


in: «Questioni di genere»

Le dimissioni del ministro Guidi

Intrallazzi fra capitalisti nostrani, grandi monopoli internazionali, faccendieri, ministri e parlamentari della borghese Repubblica italiana. Si è dimesso il ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi. E' già il quarto ministro del sempre più incrinato e traballante governo Ronzi che è stato costretto a lasciare l'incarico. Prima della Guidi si erano dimessi Maria...

(2 Aprile 2016)

Piattaforma Comunista - per il Partito Comunista del Proletariato d'Italia

Esce Diari di Cineclub n. 38 - Aprile 2016. E' on line e gratuito

periodico indipendente di cultura e informazione cinematografica
XXIV premio Domenico Meccoli “ScriverediCinema” Magazine on-line di cinema 2015

(scaricalo gratis - free download) Clicca qui In questo numero: Giuliano Montaldo incontra la Sardegna e riceve il premio alla carriera. Elisabetta Randaccio; Nuovo Cinema del Reale, una rivoluzione dello sguardo. Chiara Gelato; Marzullo e il suo Cinematografo ovvero il cabaret marzulliano. Alberto Castellano; Riforma del Cinema: un film già visto. Fabrizio Bocchino; Ritorno a Twin Peaks,...

(1 Aprile 2016)

Diari di Cineclub


in: «Culture contro»

Il PCL e i referendum. I nostri sì. Il nostro no. La nostra proposta classista e anticapitalista.

Siamo alla vigilia di una intensa stagione referendaria. Non idolatriamo il referendum. Non pensiamo possa sostituire la mobilitazione e la lotta di massa. Ma non siamo certo indifferenti alla natura concreta dei referendum e al loro esito. Per questo ci schieriamo senza riserve a sostegno dei referendum che abbiano un carattere progressivo e di contraddizione rispetto alle politiche e agli interessi...

(30 Marzo 2016)

Partito Comunista dei Lavoratori


in: «"Terza Repubblica"»

Pisa città della cultura? Rilanciamo le biblioteche e costruiamo con la cittadinanza un piano strategico della cultura

E' di pochi giorni or sono la denuncia del Coordinamento dei lettori di biblioteche e archivi pisani che, a pochi giorni dalla fine della proroga per la Biblioteca provinciale, chiede che sia messo a frutto l'investimento pubblico di 8 milioni di euro per le Officine Porta Garibaldi , un complesso da tempo pronto ma inspiegabilmente inutilizzato che dovrebbe ospitare non solo la Biblioteca provinciale...

(29 Marzo 2016)

cobaspisa.it

Cose (quasi) mai viste a Trieste: robe de mati

Da Venezia, 77 malati psichiatrici raggiungono Pechino in treno, accompagnati da 130 tra operatori, psichiatri, familiari e volontari, come dimostrazione di un nuovo e possibile approccio al trattamento del disturbo mentale. Tra stazioni e spazi sconfinati, nella lunga traversata che tocca anche l'Ungheria, l'Ucraina, la Russia, la Mongolia, i passeggeri di questo treno unico al mondo imparano a conoscersi....

(29 Marzo 2016)

Circolo Chaplin


in: «Culture contro»

PER MASSIMO SILVI

Sulla scomparsa del giornalista Massimo Silvi, tra l'altro fondatore, nel 2001, dell'ufficio stampa del Comune di Frascati. Ognuno di voi sa, perché nella vita vi sarete già imbattuti nella stessa cosa, che ci sono quelle amicizie che possono mancare di frequentazione. Sia quella quotidiana, che quella per lunghi periodi. La nostra amicizia, sincera, forte e schietta, è stata una...

(29 Marzo 2016)

Maurizio Aversa

Pasolini, la solitudine fra i senza pietà

Dalla seconda macchina, Giulietta anch'essa, per frantumare il soffio vitale del corpo tramortito di Pasolini, fase tragica e terminale d’un pestaggio attuato sembrerebbe più per punirlo che per assassinarlo, la macchinazione ritessuta dall’omonimo film di Davide Grieco introduce questa variante al mistero meno misterioso fra le regìe occulte della storia d’Italia....

(28 Marzo 2016)

Enrico Campofreda


in: «Culture contro»

Der Spiegel: la cartapesta leccese trionfa sui giornali stranieri

Nuovo riconoscimento per l'arte leccese

Non solo bellezza e storia, ma anche l'arte, ha attratto la stampa tedesca. Der Spiegel (in italiano Lo Specchio) è la rivista settimanale tedesca con la maggior tiratura in Germania ed oggi nel giorno di Pasqua, nella sua versione on line, ha dato risalto alla città di Lecce: sul periodico viene ricordato come il capoluogo salentino sia l'unico posto in Italia dove l'arte di Cartapesta...

(27 Marzo 2016)

Giovanni D’AGATA

La cittadinanza attiva di Hannah Arendt in un centro studi

L’Hannah Arendt Center for Politics and Humanities di New York trae ispirazione dalla filosofia della pensatrice per fornire a studenti e ricercatori nuovi strumenti di analisi Il Centro “Hannah Arendt for Politics and Humanities” è la struttura più grande al mondo per lo sviluppo delle Politiche e delle Scienze Umane, quelle più audaci e rischiose, che traggono...

(26 Marzo 2016)

Cecilia D’Abrosca - Nena News


in: «Culture contro»

ROMA NUN FA LA STUPIDA STASERA!

Nun li votà vonno solo magnà 'sti papponi t'hanno distrutto 'n colabrodo t'hanno ridotto buche, monnezza, cemento, palazzi pe' fasse i loro cazzi manc' 'er ponentino c'è sta piu' quer friccico de luna nun spunta su' ar posto der cri cri de li grilli si va bene ce sta la tv si va male 'a pupu' quer romano gajard' e tosto dar granne core de panna nun c'è piu' s'è...

(24 Marzo 2016)

Pino ferroviere

"BEPPE FENOGLIO, O DELLA RESISTENZA". UN INCONTRO DI STUDIO A VITERBO

Si è svolto venerdì 18 marzo 2016 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" un incontro di studio sull'opera letteraria e la testimonianza morale e civile di Beppe Fenoglio. * Beppe Fenoglio (Alba, primo marzo 1922 - Torino, 18 febbraio 1963) è stato un partigiano e uno scrittore, tra i maggiori della letteratura italiana del Novecento. Opere di Beppe...

(18 Marzo 2016)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo


in: «Ora e sempre Resistenza»

IL CASO DONALD TRUMP, OVVERO L’AUTOSUGGESTIONE DEGLI EUROPEI

Le elezioni presidenziali americane costituiscono una di quelle circostanze nelle quali l’opinione pubblica europea non riesce a fare a meno di appassionarsi e, persino, di suggestionarsi. Il “caso” mediatico delle attuali primarie presidenziali negli USA è rappresentato da un candidato repubblicano, il miliardario Donald Trump, speculatore immobiliare e divo televisivo,...

(17 Marzo 2016)

Comidad

Roma, 18 marzo: un momento di approfondimento sulla Spagna

Assemblea pubblica organizzata da Sinistra Classe Rivoluzione - Roma per discutere dello scenario politico che si è aperto in spagna dopo le elezioni dello scorso dicembre. L'ascesa di Podemos e la rottura del sistema bi-partitico sono i sintomi della radicalizzazione sociale che ha attraversato il paese negli ultimi anni. Con quale programma si può uscire dalla crisi del capitalismo?...

(16 Marzo 2016)

Sinistra Classe Rivoluzione - Roma

NON TI SCORDAR DI ME
Una storia vera
disegnata da Corrado Bianchetti

(Corracomics, 2015, pp. 71, € 12,00)

Corrado Bianchetti è nato ad Ivrea (To) nel 1987, da una famiglia di artisti da cui ha appreso ed ereditato la passione per il disegno. Da qui il Diploma in Design al Liceo e presso la Scuola internazionale del fumetto, e la Laurea in Pittura conseguita nell’Accademia albertina di Belle arti. Dall’ambiente familiare non ha ereditato soltanto una passione con ragguardevoli risvolti...

(14 Marzo 2016)

Silvio Antonini


in: «Ora e sempre Resistenza»

Seppellire con le lotte e sotto una valanga di NO la riforma costituzionale di Renzi

Renzi è riuscito a far approvare dal Parlamento la sua riforma reazionaria dell’attuale Costituzione. Il precedente tentativo di riformare in senso autoritario la Costituzione italiana fu quello compiuto da Silvio Berlusconi, uno degli uomini più ricchi d’Italia e del mondo, rappresentante di una parte importante del mondo capitalistico e finanziario italiano. Proprietario...

(13 Marzo 2016)

Da: Scintilla, n. 67 – marzo 2016 Organo di Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia


in: «"Terza Repubblica"»

ANCORA SULLA CENTRALITA’ DELLA QUESTIONE MORALE

Le notizie più importanti riguardanti le tormentate vicende italiane stanno nelle pagine interne dei giornali e sono soprattutto due: 1) La prima riguarda il rapporto annuale della Guardia di Finanza che definisce come ben oltre i livelli di guardia quelli della corruzione, sia in alto, sia in basso. Un appalto pubblico su tre è irregolare, con una “distrazione” complessiva...

(12 Marzo 2016)

Franco Astengo

NO-VOT!

IO NON VOTO alle europee, alle politiche, per il sindaco, e neanche al referendum. Non voto perché non credo che dalle urne possa nascere la trasformazione sociale per cui mi batto da una vita. Non voto perché ritengo le urne superate dalla storia e dalle cose, completamente ininfluenti rispetto a determinazioni sempre più spesso sovranazionali, cui con difficoltà...

(10 Marzo 2016)

Pino ferroviere

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

642707