il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

"Incidenti"

(6 Novembre 2010) Enzo Apicella
Esplode la Eureco di Paderno Dugnano: sette operai feriti, quattro rischiano la vita. In Puglia tre morti sul lavoro nell'ultima settimana

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Di lavoro si muore)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Di lavoro si muore

Sicurezza nei luoghi di lavoro

(940 notizie dal 12 Novembre 2001 al 9 Agosto 2018 - pagina 1 di 47)

Venerdì “pomodori rosso sangue”, presidio Usb Viterbo presso la Cittadella della salute

” Dopo le recenti stragi di lavoratori agricoli nel foggiano, il Sindacato di Base presidierà, nella città di Viterbo, Inail e Asl per chiedere controlli e denunce nella campagne di qualsiasi abuso e sfruttamento. 16 braccianti sono morti in appena 48 ore. Tornavano, stipati su furgoni, senza alcuna misura di sicurezza, da 12 ore di lavoro sotto il sole per pochi euro al giorno,...

(9 Agosto 2018)

USB Viterbo

MARCINELLE, 8 AGOSTO 1956: STRAGE DI MINATORI. MANTENIAMO LA MEMORIA STORICA SU 262 MORTI (136 IMMIGRATI ITALIANI)

NELLA “CIVILE EUROPA”, NON ACCOGLIENTE, ANCORA IMMIGRATI MORTI SUL LAVORO.
IERI COME OGGI, DALLE MINIERE IN BELGIO FINO ALLE CAMPAGNE DELLA CAPITANATA IN PUGLIA,
LA DIGNITA’ E LA SICUREZZA SUL LAVORO SI CONIUGANO CON LA LOTTA ANTIRAZZISTA E CONTRO LO SFRUTTAMENTO, IL CAPORALATO E IL CAPITALISMO SELVAGGIO.

RICORDIAMO UNA DATA, l’8 AGOSTO 1956. 62 anni fa, la strage su lavoro nella miniera di MARCINELLE in Belgio. Il bilancio finale fu di 262 morti, di cui 136 di emigrati italiani. Causa della strage operaia, un incendio scoppiato a quota 975 della miniera, nel distretto carbonifero di Charleroi, i minatori morirono a causa di un incidente banale, UCCISI SUL LAVORO soprattutto dalla "premeditata"...

(8 Agosto 2018)

segreteria nazionale collegiale Confederazione USI fondata nel 1912 aderente a RETE Nazionale salute e sicurezza sul lavoro e sui territori

I proletari pagano con la vita la sopravvivenza di un modo di produzione ormai solo assassino

E’ un massacro quotidiano, di dimensioni impressionanti. Fermiamoci a pensare. Quanti sono i proletari che muoiono ogni giorno, nelle fabbriche, nei cantieri, nei “laboratori del sudore”, sulle strade e sui mari, nelle campagne, in tutti gli innumerevoli luoghi di lavoro di un modo di produzione che è ormai soltanto un’infernale macchina di morte, un vampiro affamato...

(7 Agosto 2018)

Partito comunista internazionale Il programma comunista

DA MARCINELLE A FOGGIA: LA STRISCIA DI SANGUE DELLO SFRUTTAMENTO

8 agosto 1956 – 8 agosto 2018 Ancora e sempre per non dimenticare. Ancora e sempre per testimoniare la sofferenza, la fatica, il martirio del lavoro. Non dovrà mai esserci tregua per chi sfrutta il lavoro altrui in modo ignobile e disumano. A sessantadue anni da Marcinelle assistiamo, oggi come sempre, alla realtà dello sfruttamento del lavoro. Ancora si considera chi lotta...

(7 Agosto 2018)

Franco Astengo

La strage infinita

Dopo i quattro migranti morti in un incidente sul lavoro – che questo sia ben chiaro – sabato scorso, oggi ne sono morti altri 12, nelle campagne di Foggia. Anche questa è una strage di lavoro. 16 nostri fratelli di classe, sfruttati peggio delle bestie nei campi per pochi euro al giorno. Non sapremo mai i loro nomi. Quello che sappiamo è che, dopo qualche indagine, ci diranno...

(6 Agosto 2018)

Centro di Iniziativa Proletaria “G: Tagarelli”

LA SITUAZIONE DELLA CLASSE OPERAIA IN ITALIA NEL 2018

Se la lotta del movimento operaio, necessaria per difendersi dal capitale, non cambia i rapporti di forza rimane sempre sul terreno del padrone e le conquiste di oggi saranno rimangiate domani

Negli ultimi 25 anni la quota dei profitti sulla ricchezza nazionale è salita a dismisura, a scapito dei salari e delle pensioni, tagliandoli e riducendoli, dimostrando che la lotta di classe dei capitalisti continua e finora l’hanno vinta loro, sia in Italia e negli altri Paesi capitalisti. In Italia, negli ultimi vent’anni, il rapporto salari/Pil è diminuito del 7-8 per...

(13 Luglio 2018)

Michele Michelino, da nuova unità n. 4 (2018)

Lavoratori feriti alla Fender di Gorle

Il sindacato di base FLMuniti-CUB esprime la propria solidarietà ai lavoratori feriti sul lavoro presso la ditta Fender di Gorle. È inaccettabile la lunga serie di gravi infortuni sul lavoro che la nostra provincia sta registrando dall’inizio dell’anno. Purtroppo rileviamo nel giorno successivo al grave incidente accaduto a Gorle prese di posizione che tralasciano un punto...

(17 Giugno 2018)

FLMU-CUB Bergamo CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE- FEDERAZIONE LAVORATORI METALMECCANICI UNITI

MORO de LAVORO!

( a Davide schiacciato da un "muletto")

E di' che nun t'eri annato a diverti', nun avresti 'mmaginato ch'annavi a fini' cosi'. Sveja a 'e 5 p'anna' a lavorà 'n ora de pendolare p'ariva' 8 ore a fatica' p'aritrovatte sott'a 'na pressa spiaccica'! O da 'n treno travolto da 'n infato sconvorto, da 'a catena magnato da 'n ponte cascato da 3000 volt furminato. In un attimo speranza, vita, aspirazione, forse pe' incuria stanchezza...

(9 Giugno 2018)

Pino ferroviere

Usb Sanità: per una effettiva valutazione del microclima negli ambienti di lavoro

Con il seguente scritto chiediamo delle risposte alla politica comunale e regionale affinchè siano individuate specifiche responsabilità per l’impossibilità del rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza del lavoro da parte degli organismi di vigilanza. Con il termine “Microclima nel luogo di lavoro” si intende l’insieme di 4 parametri che...

(18 Maggio 2018)

Usb Sanità

Poste italiane, ancora un morto! Dobbiamo fermarli: il 25 maggio sciopero nazionale!

Da www.estense.com, 4 maggio 2018: Postino in scooter si scontra con un furgone e muore. Nell’incidente in via Marina a Comacchio perde la vita il 26 enne portalettere Nicola Benetti di Formignana. Vani i tentativi di rianimarlo. La tragica morte del giovane portalettere, assunto con un contratto a tempo determinato a Comacchio, ha lasciato sgomenti i segretari provinciali dei sindacati...

(16 Maggio 2018)

sicobas.org

ALTRI OMICIDI DEL CAPITALISMO

Siamo costretti ad aggiornare il bollettino della guerra quotidiana, del massacro quotidiano: miniere e ponti in costruzione che crollano, roghi in fabbrica, petroliere e piattaforme petrolifere in fiamme, impalcature di cantieri che si afflosciano, amianto che uccide giorno dopo giorno, malattie “professionali” che fiaccano i corpi... questa volta si aggiungono quattro operai bruciati...

(15 Maggio 2018)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE (il programma comunista)

ANCORA INCIDENTI SUL LAVORO ADESSO BASTA SLOGAN!

ANCORA INCIDENTI SUL LAVORO ADESSO BASTA SLOGAN! AVVIAMO UNA RIVOLUZIONE CULTURALE A TUTELA DI TUTTI I LAVORATORI. USB VIGILI DEL FUOCO ESPRIME SOLIDARIETA’ ALLE FAMIGLIE DEI LAVORATORI VITTIME DELL’INCIDENTE PRESSO LE ACCIAIERIE VENETE. RITENIAMO INACCETTABILE CHE OGNI GIORNO ORMAI VENGA EMESSO DAGLI ORGANI DI INFORMAZIONE UN VERO E PROPRIO BOLLETTINO DI GUERRA CON FERITI E VITTIME QUOTIDIANE...

(14 Maggio 2018)

per USB Vigili del Fuoco Consiglio Nazionale Lorenzo Biagin

Bruciati vivi per il profitto capitalistico

Mentre i politicanti populisti e razzisti si spartiscono le poltrone del governo, non si ferma la strage sui posti di lavoro, l'unico settore che non conosce crisi: il capitale esige le sue vittime sacrificali tutti i giorni della settimana, festivi compresi, senza distinzione di nazionalità, di contratto, di età. Domenica 13 maggio è avvenuto un gravissimo incidente nelle ...

(14 Maggio 2018)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

Monfalcone: ancora tributo di sangue operaio in Fincantieri

Comunicato stampa del nucleo isontino del Partito Comunista dei Lavoratori

Il Partito Comunista dei Lavoratori esprime la sua vicinanza alla famiglia del giovane operaio dell’indotto caduto sul lavoro nella mattinata di ieri 9 maggio e alla classe operaia intera dello stabilimento Fincantieri di Panzano. E’ la seconda morte operaia in due giorni e la terza in poco più di due settimane in Friuli Venezia-Giulia cui si aggiunge, sempre ieri, l’infortunio...

(10 Maggio 2018)

Partito Comunista dei Lavoratori - nucleo isontino

Lecce, 3 maggio: Potere al Popolo Leverano presenta "Plastica"

PLASTICA Storia di Donato Chirico operaio petrolchimico Con l’autrice Rosangela Chirico Un romanzo “a metà strada tra memoir familiare e affresco industriale”, come scrive Mario Desiati nella Prefazione. Un romanzo che racconta una storia vera per tenere in piedi la memoria del padre, operaio in una fabbrica dove decine e decine di altri lavoratori hanno trovato la malattia...

(2 Maggio 2018)

Potere al Popolo Leverano

L'oblìo della "questione lavoro" segno di decadenza politica e morale

“Articolo 1 L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.” Mentre si discute astrattamente della formazione di un nuovo governo seguendo esclusivamente la logica del potere nessuno (o quasi) riflette sulla decadenza del Paese: una decadenza stretta tra deficit politico...

(7 Aprile 2018)

Franco Astengo

Ancora morti sul lavoro, ma non è fatalità!

Le cronache di questi giorni riportano in evidenza un fenomeno molto diffuso, ma sempre oscurato dai mezzi di informazione le morti sul lavoro. Tre morti in Toscana, due a Livorno e uno ad Arezzo, uno in Emilia, poi ancora due a Catania ed infine due nel giorno di Pasqua in Lombardia. Uno stillicidio che colpisce il mondo del lavoro da nord a sud, caduti nel settore privato e anche in quello pubblico...

(3 Aprile 2018)

USB Toscana

SICUREZZA SUL LAVORO: IL PUNTO SULLA SANITA’ LIGURE

La strage di lavoratori non si ferma. Il profitto causa tre morti al giorno. Ma i media riportano i casi eclatanti, che fanno notizia. Nel calcolo vorremmo aggiungere le “morti silenziose”, quelle dovute a malattie professionali ancora troppo poco denunciate e riconosciute. In sanità, come dichiarato nei precedenti comunicati, non emerge la reale situazione. La sicurezza sul lavoro...

(31 Marzo 2018)

Osservatorio SSL Usb Sanità

USB: Carmine, ucciso a 56 anni dalla privatizzazione selvaggia di RFI. Ecco come

Piangiamo un altro morto di lavoro, Carmine Cerullo, operaio di 56 anni di Napoli residente a Torino, folgorato ieri notte nel nodo ferroviario di Bologna durante un intervento appaltato da RFI alla Sifel di Spigno Monferrato, azienda del gruppo CLF spa di Bologna, che a sua volta fa capo alla multinazionale olandese Strukton Rail AB. Questo tourbillon aziendal-geografico racchiude tutta la sanguinaria...

(29 Marzo 2018)

Unione Sindacale di Base Lavoro Privato - Attività Ferroviarie

LAVORO: LA BANALITA’ DEL QUOTIDIANO

Si spezzano ogni giorno le illusioni di chi pensa alla tecnologia come punto di riferimento della “liberazione dal lavoro” ( o nel lavoro), capace di restituire alla donna e all’uomo dignità, tempo per sé e per gli altri, uscita – anche parziale – dalla condizione di sfruttamento. Ci s’illude anche attorno alle idee su “reddito di cittadinanza”,...

(8 Febbraio 2018)

Franco Astengo

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

565850