il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Salvate la Sanità

Salvate la Sanità

(28 Novembre 2012) Enzo Apicella
Secondo Monti il sistema sanitario nazionale è a rischio se non si trovano nuove risorse

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Banditi a Milano

(13 Giugno 2008)

Nel 2003 la Clinica Privata Santa Rita di Milano viene premiata dalla Regione Lombardia perché ha presentato ottimi parametri di bilancio.
I ricavi della clinica dal 2004 al 2006 hanno fatto un salto da 41,8 a 63,3 milioni di euro: un record e un modello che è nei sogni di tutti i manager in carriera.
La fine arte dispiegata per questo successo è tutta nel sovradimensionamento dei DRG: più gli interventi sono complessi, più i Rimborsi Pubblici sono alti.
Inventarsi urgenze ed operazioni chirurgiche è solo una conseguenza dettata dalle ciniche regole del gioco che trova sempre i suoi campioni.
Le barbarie non sono create da personalità con predisposizione al male: Goebbels, Ministro della Propaganda Nazista, si narra fosse un padre delicato e amorevole.
Qualora le accuse fossero provate, il Primario del Santa Rita - arrestato - non sarebbe un mostro di cinismo, ma semplicemente un campione del sistema.
Sull’altare del Dio Bilancio vengono quotidianamente sacrificati Ippocrate, Deontologia, Etica e Umanità.

Come da intercettazione telefonica: “O fai 15 polmoni o non paghi l’équipe”.

Logica stringente, la stessa logica che interrompe i film per mandare in onda la pubblicità; così, la sanità aziendalizzata non taglia fotogrammi di celluloide, ma letti, posti di lavoro, salute e, nei casi estremi, la vita di uomini anestetizzati e ridotti a mute comparse. Gli affari sono affari!!!
La gestione imprenditoriale degli Ospedali mortifica medici ed operatori tutti e deve necessariamente spogliare di santità molte istituzioni.

I Santa Rita chiamateli Santa Finanza: è più appropriato.

Con l’aziendalizzazione si rende disponibile al mercato l’area della salute e le Risorse Pubbliche vanno ad alimentare il privato e i profitti. Gli orrori del Santa Rita non sono un’eccezione: tutta la sanità è in sofferenza.
Il Piano Sanitario Ligure prevedeva una riqualificazione sul territorio della prevenzione e della riabilitazione e il contestuale taglio dei posti letto.
Ci sono stati solo i tagli!!! Le conseguenze: intasamento dei Pronto Soccorso, aumento verticale delle recidive, casi sempre più frequenti di pazienti dimessi che non fanno in tempo a guadagnare l’uscita che già ritornano nei reparti. E altri ancora si chiedono e ci chiedono: “ perché mi mandano a casa con la febbre?”.
Solo chi non conosce il grigiore dei reparti può inventarsi campagne contro i presunti fannulloni. Questi fannulloni sono l’unica luce di umanità semplice, vincitori in esclusiva dell’appalto dei sacrifici, perché tutti gli altri appalti - gli appalti miliardari - sono appannaggio di Datasiel, Serenissima, Sofia.
Tutto questa vantata - ma non provata - modernità, combinata al mare di protocolli e burocrazia, sta scavando un solco profondissimo tra chi cura e chi dovrebbe essere curato. Nel mezzo scorrono gli affari.

Sin.Base. sindacato di base

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Ultime notizie dell'autore «Sin.Base - sindacato di base - Genova»

4527