il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Risorgete Partigiani greci

Risorgete Partigiani greci

(25 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

Roma Capitale: sulla riapertura di asili nido, scuole e istituti comprensivi nei mesi estivi

(29 Maggio 2020)

comunicatousi

Roma, 28 maggio 2020

Spett.le SINDACA DI ROMA CAPITALE Avv. Virginia Raggi lasindaca@comune.roma.it Fax 06 6784239
Al Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale – e mail anche tramite protocollo
Spett.li ASSESSORI DI ROMA CAPITALE On. LEMMETTI Assessore al Bilancio e mail assessorato.bilancio@comune.roma.it On. MAMMI’ Assessora Pol. Scolastiche ed Educative e con delega Pol. Sociali e servizi alla Persona fax 06 77207587 e 06 671070074 e mail assessoratoallascuola@comune.roma.it
e assessoratoallapersona@comune.roma.it
Al Direttore Generale p.t. di Roma Capitale Dott. Franco Giampaoletti
franco.giampaoletti@comune.roma.it e direzione.generale@comune.roma.it
Alla Direzione Dipartimento Pol. Scolastiche Educative di Roma Capitale Dott.ssa Luisa Massimiani
fax 06 671070074 e mail staffdir.dipscuola@comune.roma.it
luisa.massimiani@comune.roma.it e dirigente Ivana Bigari ivana.bigari@comune.roma.it
Ai Presidenti dei 15 Municipi di Roma Capitale – via e mail

OGGETTO: Prossima riapertura di strutture asili nido, scuole comunali e istituti comprensivi di pertinenza servizi scolastico educativi erogati da Roma Capitale, a partire dal prossimo mese di Giugno 2020 e nei mesi estivi, per svolgimento di attività in centri ricreativi e attività per alunni-e (anche con laboratori per alunni-e/utenza con disabilità). INTERVENTO DI UNIONE SINDACALE ITALIANA e di Associazione Usicons tutela utenti e consumatori servizi pubblici, per INVITO ALL’AMMINISTRAZIONE CAPITOLINA, di utilizzo con condizioni di precedenza e di priorità, per attività relative alla ristorazione, assistenza specialistica e inclusione sociale alunni-e con disabilità, attività di ausiliariato, pulizie, assistenza a personale educativo e docente, del personale già in forza negli appalti/affidamenti/convenzioni in essere e sospesi, per settore APPALTO RISTORAZIONE SCOLASTICA (società aggiudicatarie dei 15 lotti, personale con funzioni di cuoco, aiuto cuoco, ausiliari ristorazione), APPALTO GLOBAL SERVICE (Roma Multiservizi SpA, personale operaio) e AFFIDAMENTI servizi attività a cooperative sociali già accreditate (per Oepa già Aec, per attività con alunni-e con disabilità). Intervento ai sensi della L. 241/90 (artt. 5, 7, 9), con osservazioni e rilievi, a tutela c.d. “interessi collettivi diffusi”, per trasparenza atti amministrativi, tutela condizioni lavorative e occupazionali, per corretta gestione stanziamenti da impegnarsi e da erogarsi a terzi soggetti certi, per copertura economico-finanziaria attività e servizi finalizzati, a garanzia di DIRITTI DI FONTE COSTITUZIONALE (DIRITTO ALLO STUDIO, DIRITTO A INTEGRAZIONE E INCLUSIONE SCOLASTICA PER ALUNNI-E CON DISABILITA’, DIRITTO AL LAVORO E ALLA CONTINUITA’ OCCUPAZIONALE) e meritevoli di tutela.

La struttura sindacale autorganizzata e intercategoriale Usi Unione Sindacale Italiana fondata nel 1912, legalmente costituita e operante a Roma Capitale e nei servizi in appalto, unitamente all’Associazione di difesa e tutela diritti di utenti e consumatori-trici di servizi pubblici in sigla USICONS, interviene per la tutela dei c.d. “interessi collettivi diffusi” con osservazioni e rilievi ai sensi degli articoli 5, 7, 9 della Legge 241/90, nelle procedure amministrative collegate alla scelta di riaprire, per i prossimi mesi estivi, strutture asili nido, scuole comunali e istituti comprensivi di pertinenza servizi scolastico educativi erogati da Roma Capitale, per svolgimento di attività in centri ricreativi e attività per alunni-e (anche con laboratori per alunni-e/utenza con disabilità). Osservazioni e rilievi che si invita a valutare, in ottemperanza ai generali criteri di efficacia, efficienza, trasparenza, correttezza ed economicità, che devono far parte della normale attività amministrativa, nell’ambito di scelte di opportunità politica e di buona andamento di servizi essenziali e strategici per alunni-e, le loro famiglie e ovviament chi in questi servizi ci lavora. Nello specifico, si osserva che vanno pienamente garantiti e resi operativi, tutti quei provvedimenti finalizzati a garantire IL DIRITTO ALLO STUDIO, IL DIRITTO ALL’ASSISTENZA E ALL’INTEGRAZIONE-INCLUSIONE SCOLASTICA E SOCIALE DI ALUNNI-E CON DISABILITA’, con il DIRITTO AL LAVORO E ALLA CONTINUITA’ LAVORATIVA, non solo didattica, di coloro che nel sistema di appalti, affidamenti e convenzioni in essere, su servizi sospesi per effetto delle misure di contenimento e di eliminazione del fattore di rischio del contagio da COVID 19, già aggiudicati e affidati a società, cooperative e aziende, per quanto riguarda rispettivamente i settori e servizi di RISTORAZIONE SCOLASTICA (società aggiudicatarie dei 15 lotti, personale con funzioni di cuoco, aiuto cuoco, ausiliari ristorazione), dei servizi già ricompresi tra quelli in GLOBAL SERVICE erogati da operai e operaie della Roma Multiservizi SpA, dei percorsi di integrazione e inclusione scolastica e sociale ad alunni-e con disabilità (servizi attività a cooperative sociali già accreditate, per impiego di personale con qualifica e profilo di Oepa già Aec ). Tutti servizi e attività che sono esecutivi di interessi meritevoli di tutela. Ciò sia dal punto di vista dell’impegno, dello stanziamento e del finanziamento, utilizzando le risorse economiche disponibili e già inserite nei bilanci preventivi, per la idonea copertura economica e contabile, sia per l’aspetto non meno rilevante, della prevalenza e della PRIORITA’, come esercizio di una legittima aspettativa e di precedenza lavorativa/occupazionale, nell’utilizzo di lavoratrici e lavoratori già in forza alle varie società aggiudicatrici e affidatarie e che prima della sospensione causa pandemia e contagio da Covid 19, erano addetti-e all’erogazione delle attività. Si osserva che, per un servizio efficace e che sia preliminare alla normale ripresa in vista dell’A.S. 2020/2021, le attività nei centri estivi e nelle attività complementari, aggiuntive, alternative e di rilevanza scolastico educativa, anche come continuità di intervento, riuscirebbero di miglior impatto, anche per il benessere di utenti e famiglie beneficiarie, se fossero utilizzate le disponibilità, capacità, professionalità ed esperienza di chi già ci ha lavorato. Si auspica che non si intenda scatenare una inutile “guerra tra poveri” e si accolgano le istanze di lavoratori e lavoratrici, con precedenza di impiego della forza lavoro necessaria, per la corretta erogazione e svolgimento di tali attività. Si resta in attesa delle opportune determinazioni e misure, amministrative e operative, finalizzate a garantire i diritti meritevoli di tutela, sopra rappresentati. Distinti saluti.

Per Unione Sindacale Italiana – Roberto Martelli segr. prov. p.t. per Usicons Il Presidente p.t. - Giuseppe Martelli

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Flessibili, precari, esternalizzati»

Ultime notizie dell'autore «UNIONE SINDACALE ITALIANA USI»

1259