il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Islanda riconosce lo Stato Palestinese

L'Islanda riconosce lo Stato Palestinese

(3 Dicembre 2011) Enzo Apicella
Martedì scorso il parlamento islandese ha votato a favore del riconoscimento dei Territori Palestinesi come stato indipendente.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

DIRITTI DEI LAVORATORI

Storia di ordinaria vita per i palestinesi di Gaza:

(1 Febbraio 2009)

Adrahem 5 anni e' stato ferito, in maniera grave a rischio amputazione ad un braccio durante l'occupazione israeliana dal 27.12.2008 al 7.1.2009.

E' bene ricordare che i feriti sono stati piu' di 5.000 e per 800 di questi si e' aperto il valico di Rafah.

600 feriti sono stati destinati , su decisione dell'autorita' egiziana al border di Rafah, agli ospedali palestinesi dell'Egitto e altri 200 feriti sono stati destinati tra gli ospedali dela Giordania, Arabia Saudita, Turchia, Qwait, Qatar.

Gli ospedali palestinesi in Egitto si sono presentati non sufficientemente preparati all'emergenza: poche attrezzature, pochi servizi e scarse norme igieniche.

Il padre di Adrahem ha deciso di non lasciare il figlio in un ospedale dove non c'era controllo soprattutto igienico e ha trasferito il bambino in un ospedale privato egiziano, dove almeno si potevano avere alcune garanzie.

Qui il bambino e' stato operato ed ora e' tornato a Gaza in attesa di un altro intervento tra 2/3 mesi.

La permanenza all'ospedale, l'operazione i controlli sanitari, le analisi, anche sul sangue dato in trasfusione al bambino per timore di infettare con epatiti B e C e HIV, hanno avuto il costo di circa 7.000 dollari.

Questo non e' l'unico caso, situazioni alle quali ass.ne Gazzella sta facendo fronte con grande impegno dei suoi collaboratori e donatori nuovi e di vecchia data.

Vi chiedo allora di voler dare un contributo a GAZZELLA ONLUS causale ABRAHEM versando sul c/c 105279 presso la BANCA ETICA (Roma): IBAN IT43 D050 1803 2000 0000 0105 279

Un abbraccio a tutti

Giuditta

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Siamo tutti palestinesi»

3675