">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Good morning Egypt

Good morning Egypt

(12 Febbraio 2011) Enzp Apicella
Dopo 30 anni al potere, Hosni Mubarak si è dimesso travolto dalla rivolta popolare

Tutte le vignette di Enzp Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro:: Altre notizie

Vittimismo

(2 Aprile 2013)

Napolitano si dichiara deluso ed amareggiato per l'accoglienza che i partiti hanno fatto della sua proposta di saggi e di prorogatio di Monti. Che si aspettava? La proposta avrebbe avuto senso se fosse stata concertata con i partiti come è accaduto in Olanda, come è stata presentata in Italia è stata qualcosa di spurio e di diverso dalla dialettica parlamentare e costituzionale.
Ora si affretta a dire che le Commissioni sono a tempo e che si tratta soltanto di "facilitatori". In effetti per la natura e per la cultura delle Commissioni queste possono proporre soltanto un governo PD-PDL con forte orientamento di destra, moderato anzi moderatissimo dove per moderatissimo si legga l'oltranzismo antiwelfare.
Napolitano doveva dare l'incarico a Bersani anche se questo poteva fallire al Senato. Questo avrebbe sgombrato la presenza del governo Monti che ora si trova nella condizione di continuare ad essere "operativo" (Napolitano) ma anche a presiedere alle prossime elezioni politiche. Non si era mai visto nel mondo un governo uscente che presiede due elezioni politiche! Potrebbe accadere all'Italia.
Ieri ho conosciuto una famiglia che a mio parere è paradigmatica di come sono diventate le famiglie italiane. Padre pensionato delle poste da alcuni anni, madre casalinga. Tre figli maschi: uno di quaranta anni, sposato, lavora con una ditta privata che ora è in difficoltà, l'altro di 35 anni ha lavorato per periodi limitati di tempo e senza guadagnare mai un vero stipendio, il più piccolo ha trenta anni sta a casa ed ha perso la speranza di trovare un lavoro. Una famiglia triste con due giovani oramai verso i quaranta anni che certamente non metteranno mai famiglia. Invecchieranno in casa con i vecchi genitori...Troveranno da mangiare fino a quando ci sarà la pensione del padre,. Da questi due ragazzi non avremo mai i nipotini che il vecchio postale e la moglie vorrebbero avere avuti. Ma come si fa?
Questa è l'Italia di oggi, l'Italia creata da trenta anni di liberismo sfrenato. Questa è l'Italia della legge Biagi e della legge Fornero. Nell'Italia del futuro con le pensioni a 67 anni e molto più povere (non raggiungono il cinquanta per cento della retribuzione)
sarà ancora peggio,. Eppure è un paese che continua a votare a destra e per partiti che sono sostanzialmente di destra. Non esiste alternativa politica progressista e meno che mai comunista.
L'Italia è piena di famiglie disperate. Ma questo non interessa nessuno.

Pietro Ancona

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione»

3616