il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale, ambiente e salute)

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Global Warming

tra negazionismo e responsabilità del capitale

(62 notizie dal 5 Gennaio 2010 al 17 Marzo 2019 - pagina 2 di 4)

Varsavia: fallita la conferenza sul clima

“Alla Conferenza dell’Onu sul clima gli interessi delle società energetiche che inquinano vengono prima di quelli dei cittadini”: lo hanno denunciato in una nota congiunta alcune delle principali organizzazioni non governative impegnate nella difesa dell’ambiente, annunciando giovedì la decisione di abbandonare i lavori di Varsavia. “La Conferenza avrebbe...

(23 Novembre 2013)

Luca Fiore - Contropiano

LA BUFFONATA DELLA CONFERENZA SUL CLIMA

Redazione di Operai Contro, Mentre il mondo sperimenta in diretta il sapore del cambiamento climatico e gli eventi estremi mordono le Filippine, il Midwest americano, la Sardegna, sul ponte di comando della nave a cui è stata affidata la difesa del clima si guarda un altro film. Guidata dalla regia polacca, la conferenza Onu di Varsavia è troppo occupata ad ammirare le prospettive di...

(22 Novembre 2013)

operaicontro.it

AIUTO ALLE FILIPPINE

invio questo link ove potrete trovare il numero di conto corrente e altre informazioni su come aiutare il popolo filippino colpito dall'uragano, spero possa essere utile http://www.ndfp.net/joom15/index.php/media-releases-mainmenu-53/statements-mainmenu-71/1909-ndfp-calls-for-international-support-for-victims-of-typhoon-haiyan-yolanda.html

(12 Novembre 2013)

per il collettivo comunista veneto orientale Babbo stefano

Fragili ed esposti: il supertifone, il global warming e la globalizzazione selvaggia

La tragedia delle Filippine ha anche un altro nome: deforestazione

[11 novembre 2013] di Umberto Mazzantini La Conferenza delle parti (Cop 19) dell’United Nations Framework Convention on Climate Change (Unfccc), che prende il via oggi a Varsavia, non poteva farlo con un monito peggiore: il supertifone Haiyan /Yolanda, che ha distrutto almeno 10.000 vite e raso al suolo città e villaggi nelle Filippine e che ora minaccia Laos, Vietnam e Cina. Sembra...

(11 Novembre 2013)

greenreport.it

Le «colpe umane» sotto l'effetto serra

VERTICE MONDIALE SUL CLIMA A VARSAVIA Le accuse degli scienziati nel documento che domani apre il summit Poco più di un mese fa, a Stoccolma, è stato pubblicato l'ultimo rapporto sul clima dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc) dell'Onu. Adesso ci sono più di duemila pagine - una sintesi delle circa diecimila pubblicazioni scientifiche più recenti - che...

(10 Novembre 2013)

LUCA FAZIO, IL MANIFESTO

Negazionismo ambientale e media

Martedì 22 Ottobre 2013 23:00 La potenza schiacciante dei media al servizio di un ben congegnato depistaggio sul clima; si chiama Global Warming Policy Foundation, raccoglie un manipolo di scettici sul cambiamento climatico (con Lord Lawson, in testa), che, a loro volta, occultano i veri mandanti, i fondamentalisti del libero mercato (e i loro alleati politici), referenziati dall’Heartland...

(23 Ottobre 2013)

Liliana Adamo - Altrenotizie

Quinto rapporto dell’IPCC … e tutti se ne infischiano?

di Daniel Tanuro Il Comitato Intergovernativo sul Cambiamento Climatico (IPCC) ha iniziato a rendere pubblico il suo quinto rapporto. Come i precedenti, questo consiste in tre volumi, ciascuno redatto da un gruppo di lavoro: scienza del cambiamento climatico, impatti/adattamento/vulnerabilità, prevenzione («mitigation»). Di ogni volume viene fatto un riassunto per i decisori, e...

(8 Ottobre 2013)

anticapitalista.org

Cambiamento climatico: l’Australia, ob torto collo, vara l’informazione dal basso

Gli australiani che nelle recenti elezioni hanno sostenuto il conservatore Tony Abbot, ora capo del governo, sembrano non condividere appieno le sue decisioni in campo ambientale e in particolare sul cambiamento climatico. Il primo ministro, addirittura prima del suo insediamento ufficiale, aveva sciolto la Climate Commission creata dal precedente governo laburista per fornire al pubblico informazioni...

(25 Settembre 2013)

greenreport

In corso cambiamenti climatici molto veloci. Il livello globale degli oceani aumenterebbe di alcuni metri

Florindo (Ingv) : «Entro il 2100 la temperatura si potrebbe innalzare di oltre 5 gradi»

A Geoitalia 2013 Florindo ha presentato i dati della sua ricerca sui cambiamenti climatici, di cui è coordinatore; dati che smentiscono clamorosamente le ultime notizie su un presunto “raffreddamento” dei poli circolate negli ultimi giorni. Fabio Florindo è dirigente di ricerca del l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e coordinatore del progetto...

(17 Settembre 2013)

greenreport

Clima, cibi più cari con gli sconvolgimenti meteorologici

23/08/2013 18:48 Meno cibo e piu' caro per colpa dei cambiamenti del clima, nonostante il taglio di CO2. Riso, grano e cereali, ma anche altre colture alla base della stragrande maggioranza delle diete nel mondo, soprattutto per i poveri, rischiano un forte taglio a causa di alluvioni, esondazioni di fiumi e aumento delle temperature provocati dai cambiamenti climatici. Con una minore produzione...

(24 Agosto 2013)

fabrizio salvatori - controlacrisi

Il mondo è ipocrita, l'Ecuador archivia il progetto Yasuní-It

«Con profonda tristezza ma con assoluta responsabilità verso il nostro popolo e la storia, ho dovuto prendere la decisione più difficile»: il presidente ecuadoriano Rafael Correa annuncia la fine dell'iniziativa Yasuní-Itt, la «proposta più seria e concreta contro i cambiamenti climatici nella storia umana, che l'Ecuador avanzò al mondo sei anni...

(17 Agosto 2013)

Marinella Correggia, il manifesto

Riscaldamento globale, “a rischio metà delle piante e un terzo degli animali"

E' la riflessione che si legge in una ricerca scientifica pubblicata nella sezione Climate Change della rivista Nature. Una riduzione delle emissioni nocive del 5% l’anno permetterebbe alle specie animali e vegetali di guadagnare un altro mezzo secolo di vita. Altrimenti lo scenario è un "collasso del sistema A rischio la sopravvivenza della metà delle specie di piante più...

(14 Maggio 2013)

Luca Pisapia - Il Fatto Quotidiano

22 aprile, giornata mondiale della Terra. "Il rischio di un cambiamento climatico è devastante"

Il 22 aprile del 1970 è stata la prima Giornata della Terra. Preoccupazione principale restava l'inquinamento crescente. Dopo 43 anni il quadro da presentare è preoccupante. Il pericolo difatti è concreto e immediato perché il rischio di un cambiamento climatico è devastante. Si parla della capacità di inaridire le pianure fertili dalle quali dipende anche...

(22 Aprile 2013)

controlacrisi.org

Riscaldamento globale. Verso il picco più alto della storia

Nei prossimi decenni la Terra si sovrarriscalderà più di quanto non abbia fatto negli ultimi 11.300 anni. Lo rivela una ricerca pubblicata su Science e guidata dallo studioso dell'Oregon State University Shaun Marcott. Gli scienziati hanno analizzato i resti dei fossili in 73 parti del mondo, riuscendo così a ricostruire la storia climatica del nostro pianeta dall'ultima glaciazione,...

(8 Marzo 2013)

Redazione Contropiano

Sull'orlo dell'Abisso Ecologico

Da Il Manifesto (3/01/2013), traduzione di Antonio Lupo PREVISIONI DEL TEMPO (DOPO DOHA). La realtà mondiale è complessa. È impossibile fare un unico bilancio. Tenterò di farne uno relativo alla macro-realtà e un altro alla micro. Se consideriamo il modo in cui i padroni del Potere stanno affrontando la crisi sistemica del nostro tipo di civilizzazione, organizzata...

(3 Gennaio 2013)

Leonardo Boff - scrittore e teologo della liberazione brasiliano

La battaglia del clima

Più la scienza del clima si precisa e acquista certezza, «più l'azione politica diventa incerta», scrive Sunita Narain in un commento pubblicato del Centre for Science and Environment, centro di ricerca e di intervento per la giustizia ambientale che ha sede a New Delhi, in India. «Da vent'anni - scrive - il mondo mercanteggia su chi deve tagliare le emissioni di gas...

(13 Dicembre 2012)

Giorgia Fletcher - Il Manifesto

Doha, porta di entrata per un futuro infernale

Raggiunto in Qatar un obiettivo di basso profilo, il protocollo di Kyoto 2. Ma i paesi partecipanti, tra cui Ue, Svizzera, Australia e Norvegia, rappresentano solo il 15% delle emissioni globali Da Il Manifesto (9/12/2012) È mancata la volontà politica di ridurre drasticamente i gas serra (Usa in testa). Insoddisfatte le richieste che chiedevano ai paesi ricchi di aumentare i fondi per...

(9 Dicembre 2012)

FRANCESCO MARTONE (SINISTRA, ECOLOGIA E LIBERTA') E ALBERTO ZORATTI (FAIRWATCH)

Conferenza clima Doha: nessuno ha ancora accettato di tagli a emissioni

E' impasse. Le conclusioni rinviate a oggi: manca un accordo sul documento finale che dovrebbe indicare gli impegni futuri Roma, 08 dicembre 2012, Nena News - La Conferenza delle Nazioni unite sul clima, che doveva concludersi ieri sera a Doha, in Qatar, è nell'impasse. I negoziati sono proseguiti tutta la notte, le conclusioni sono rinviate a oggi: manca un accordo sul documento finale, che...

(8 Dicembre 2012)

Marinella Correggia e Paola Desai

Clima formato Doha

Mentre è in corso a Doha la 18esima conferenza delle parti della Convenzione quadro Onu sui cambiamenti climatici (Unfcc), l'allarme sul caos climatico è un coro assordante come mai prima. Secondo l'ultimo rapporto dell'Unep (Programma Onu per l'ambiente), gli insufficienti impegni attuali di riduzione delle emissioni di gas serra porteranno a un riscaldamento del pianeta fra i 3 e...

(4 Dicembre 2012)

Marinella Correggia - Il Manifesto

Doha: I confini planetari del cambiamento climatico da non oltrepassare

Da www.asud.net A Doha è in pieno corso la 18° Conferenza delle Parti della Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici che dovrebbe finalmente porre le basi per un accordo ambizioso e vincolante sul clima entro il 2015, ma il gap esistente tra l'avanzamento delle conoscenze scientifiche e l'inazione politica sembra drammaticamente acuirsi, come più volte ho sottolineato nelle pagine...

(3 Dicembre 2012)

Gianfranco Bologna

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

107770