il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Aquila 2011

L'Aquila 201

(7 Aprile 2011) Enzo Apicella
A due anni dal terremoto, nonostante le promesse di Berlusconi, L'Aquila è ancora un cumulo di macerie

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Capitale, ambiente e salute (dal Sudamerica)

Nessuna catastrofe è "naturale"

(9 notizie dal 15 Gennaio 2010 al 21 Giugno 2012 - pagina 1 di 1)

Diario da Rio+20 - Il Brasile tenta di ravvivare il negoziato.

Da l'Unità del 20 giugno 2012 Il primo testo negoziale presentato ieri dal governo brasiliano al summit Rio+20 ha fatto infuriare tutti. Tante raccomandazioni ma nessun impegno concreto. Sull’energia e sulle attività estrattive il documento sembra redatto direttamente dalle multinazionali del settore, come accusano le organizzazioni ambientaliste presenti. Quando manca un giorno...

(21 Giugno 2012)

Giuseppe De Marzo

Il buon affare della ricostruzione di Haiti

I fatti sulla cooperazione ad Haiti dopo il terremoto sono scandalosi. Nonostante la mancanza di trasparenza con cui agiscono, le ricerche mostrano una rete di affari privati, il carattere coloniale della loro gestione , mancanza di efficacia e discriminazioni. Un disastro è una “buona opportunità” …. di affari. La ONG Intermon Oxfam conclude che, due anni dopo il...

(13 Gennaio 2012)

Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli - Milano

C’è un paese chiamato Haiti… vi ricordate?

Terremoto di haiti 2 anni dopo.

Questo 12 gennaio si compiono due anni da quel terribile terremoto ad Haiti, che lasciò dietro di sé circa 300 mila morti, quasi 2 milioni di persone senza tetto e più di 80 mila edifici distrutti. Che è successo da allora? Quale Haiti raccontano le fotografie e le statistiche? Che prospettive si sono aperte, o si sono chiuse, per quella nazione dei Caraibi? Secondo il...

(13 Gennaio 2012)

Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli - Milano

La catastrofi capitaliste

Intervista ad un compagno del Nuovo Partito Comunista di Haiti

La catastrofi capitaliste Intervista ad un compagno del Nuovo Partito Comunista di Haiti Relazione dell'intervista ad un compagno del Nuovo Partito Comunista di Haiti, su alcune questioni attuali 1. La stampa internazionale ha parlato molto delle tragiche consequenze del sisma sulla popolazione di Haiti, omettendo di parlare però delle sue condizioni prima della catastrofe. Sotto il governo...

(31 Agosto 2010)

www.contropiano.org

Haiti: gli aiuti "umanitari" sulla punta dei cannoni

Osservando le dirette da Haiti dei telegiornali, quello che può meravigliare anche chi non si interessa di politica non è solo il terribile panorama delle rovine del terremoto e dei corpi estratti dalle macerie ma l’ampio spiegamento di forza militare. E’ pur vero che già l’ultimo terremoto in Abruzzo ci aveva abituato, più dei precedenti, all’idea...

(27 Gennaio 2010)

Collettivo Red Link

Priorità Usa ad Haiti: blocco aeronavale e occupazione militare per impedire l’esodo verso la Florida.

Incapacità degli Stati Uniti d’America di gestire l’assistenza umanitaria ad Haiti? A questo interrogativo si rifanno le critiche mosse dai mass media al governo di Washington per il caos del dopo terremoto che in due settimane ha aggiunto qualche decina di migliaia di morti ai 200.000 del sisma. I fatti, non le opinioni, dimostrano che le priorità degli Stati Uniti sono...

(25 Gennaio 2010)

Lucio Manisco

Haiti, arriva Bertolaso e..bacchetta gli USA

Il “disaster manager” Bertolaso, onnipresente nelle disgrazie in cui sembra trovarsi a suo agio, definisce “patetici” i risultati del massiccio intervento americano a Haiti. A noi sembra patetica la capacità di afferrare la realtà di Bertolaso, che non ha capito perché siano stati sbarcati migliaia di marine in assetto di guerra da una imponente flotta...

(25 Gennaio 2010)

Paolo De Gregorio

Haiti non è così povera da non poter essere ancora derubata

Risulta ormai evidente che il terremoto di Haiti è divenuto il pretesto dell’ennesima invasione militare statunitense. Di fronte a questa plateale aggressione militare, ordinata da Sant’Obama con i soliti pretesti umanitari, qualcuno si è spinto ad ipotizzare che lo stesso terremoto sia stato l’effetto di super-armi segrete di cui gli USA sarebbero in possesso. Ma in...

(21 Gennaio 2010)

Comidad

haiti e cuba

Il Berluskones al quadrato che abita la Casa Bianca si agita da due giorni invitando il mondo ad arrecare aiuto ai disgraziatissimi abitanti di Haiti molti dei quali morranno non a causa del terremoto ma per la mancanza di cure e di assistenza che ancora non giungono da nessuna parte. Del resto la gran parte delle vittime di NewOrleans il suo predecessore li fece crepare immersi nel fango per giorni...

(15 Gennaio 2010)

pietro ancona

336834