il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Memoria e progetto:: Altre notizie

E' in uscita il nr. 5 di Contropiano per la rete dei comunisti

(23 Settembre 2007)

Sommario di questo numero

Editoriale
La maionese sta impazzendo
La maionese in cui ci vedevamo immersi già qualche numero fa (Contropiano nr.3 del 2007), sta decisamente impazzendo. Tutte le contraddizioni intuibili dentro gli effetti di un governo del centro-sinistra decisamente condizionato dai poteri forti, stanno producendo una melmosità che si alimenta settimana dopo settimana di nuovi fattori....

Odio di classe
“La borghesia odia il proletariato, perché non è contenta soltanto di sfruttarlo, ma nutre veramente un odio radicale e una piena coscienza del proprio statuto di classe” ha scritto con straordinario coraggio ed efficacia Edoardo Sanguineti, premettendo però un concetto che – in Italia e nel primo decennio di questo secolo – dovremo tenere bene a mente: “Non esiste coscienza di classe se non esiste odio di classe. Anche nel nostro paese, i ricchi, la borghesia e i loro apparati ideologici di stato, stanno rivelando con un crescendo impressionante la loro intenzione di regolare i conti in modo definitivo con i lavoratori, le classi sociali subalterne e i movimenti sociali. “Loro” ci odiano, noi che si fa?...........

Avviso ai naviganti n. 39
La geopolitica in due puntate: 3. Ulteriori sviluppi
(di Giorgio Gattei)
Dopo Mackinder e Spykman, i due “maestri” della geopolitica occidentale (il “padre” della fallimentare geopolitica nazista, Karl Haushofer (1869-1946), vale ormai soltanto come argomento di storia), non sono mancati tentativi di aggiornarne il dettato. In un primo momento si era addirittura pensato che la trasformazione della tecnica militare a seguito dell’introduzione dei missili balistici intercontinentali e della bomba atomica potesse portare al superamento della necessità del controllo territoriale dell’Heartland.....

Per una sinistra socialmente utile
Il contributo della Rete dei Comunisti al dibattito del 12 settembre e all’iniziativa unitaria dei movimenti sociali

E´ possibile che le forze sociali e politiche della sinistra antagonista si diano una propria identità e una propria indipendenza da questo quadro politico? Possiamo sperimentare il fatto che su tre o quattro punti di programma - precarietà-lavoro-reddito; lotta alla guerra; casa e intervento nelle aree metropolitane; questioni ambientali - si trovi un modello di azione comune e coordinata?.....

7 OTTOBRE ASSEMBLEA NAZIONALE A ROMA
9 NOVEMBRE SCIOPERO GENERALE E GENERALIZZATO

il comunicato delle reti e delle organizzazioni contro l'accordo del 23 luglio

Prosegue la mobilitazione contro la guerra e le basi militari USA e NATO
Presentata la Legge di Iniziativa Popolare dei comitati contro le basi
La mattina del 19 settembre trentadue esponenti dei comitati contro le basi e la militarizzazione dei territori provenienti da tutta Italia hanno depositato presso la Corte di Cassazione di Roma la Legge di Iniziativa Popolare su trattati internazionali, basi e servitu militari (Il testo completo della Legge e' consultabile e scaricabile dal sito di Disarmiamoli)....

Roma, 6-7 ottobre: II° Forum il bambino e l'acqua sporca
A 40 anni dalla morte di Ernesto “Che” Guevara
Riaprire il dibattito su transizione e socialismo
Dando seguito al progetto di confronto, ricerca ed analisi che come Rete dei Comunisti abbiamo avviato con il primo forum su “Il bambino e l’acqua sporca” di due anni fa, intendiamo proporre un nuovo passaggio di questo percorso con un forum sulla questione della transizione nel socialismo cogliendo l’occasione dell’uscita del volume “Che Guevara economista” di Vasapollo, Echevarria e Jam - di prossima uscita - che entra nel merito del dibattito e degli scontri sulla transizione nel socialismo a Cuba e in URSS.........

Una inquietante zona grigia
A volte……ritornano!!

Le cronache e le mobilitazioni segnalano in più città l’aumento delle aggressioni fasciste. Ma oltre alla difesa con ogni mezzo necessario dell’agibilità politica dei movimenti e delle forze politiche di sinistra, c’è un altro processo insidioso in atto. Prolificano infatti tesi, pubblicazioni, incontri che – teorizzando la fine della dicotomia destra-sinistra, l’antipartitocrazia e un antiamericanismo formale –non nascondono di voler dar vita ad alleanze “rosso-brune” o a convergenze con tesi e azioni politiche con le quali i comunisti non hanno niente a che vedere né a che fare. Queste tesi – che richiamano ad una sorta di “terza forza” – convivono e si intersecano con i nuovi profeti bipartizan della demagogia nazionalpopolare. E’ bene mettere i paletti ed avviare una controtendenza che blocchi ogni ambiguità e improprie incursioni nelle file dei movimenti...........

Per una discussione in merito alle comunità in lotta
Pubblici vizi e virtù della soggettività militante
di Diego Negri
Riaprire un dibattito attorno alla questione della soggettività e della militanza è sicuramente controcorrente rispetto all'attuale dibattito inerente alla nascita del PD e alle conseguenze che questo nuovo soggetto imporrà a tutta la sinistra italiana. La sinistra è fortemente marginalizzata, la stessa componente extra-parlamentare ha un peso reale quasi nullo....

IL MITO PERVERSO DELLA SICUREZZA E LA NUOVA DIMENSIONE DELLA POLITICA NELLA METROPOLI IMPERIALISTA.
di Michele Franco
La vicenda dei provvedimenti normativi contro i lavavetri di Firenze, gli editti di Cofferati contro mendicanti, graffitari e perdigiorno, i pattuglioni di vigili urbani del buonista Weltroni scatenati ai semafori e nei mercatini e, poi, ancora, i sindaci del profondo Nord, quelli del centro-destra e quelli del centro-sinistra, impegnati in una parossistica competizione tra loro nell’accreditarsi come perfetti uomini d’ordine: sono questi i primi attori e le oscene scenografie che si succedono in questo caravanserraglio che sta animando le cronache ed il dibattito politico negli ultimi mesi....

La crisi nel cuore del sistema
Uno spettro si aggira…
La crisi dei mutui subprime colpisce lavoratori e pensionati, dà un altro colpo alle speranze del ceto medio in disgregazione e riporta alla luce il fantasma del crack del ’29. La crisi irrisolta comincia a manifestarsi concretamente nel cuore del sistema e non solo alla sua periferia...

INSERTO SPECIALE SUL MEDIO ORIENTE

I network della Jihad

I movimenti di ispirazione islamica che agiscono nel quadro internazionale non sono tutti uguali e non perseguono gli stessi obiettivi. Tesi consolatorie – secondo cui sono tutti gestiti dalla CIA – non aiutano a comprendere un processo diversificato e conflittuale anche al suo interno....

La sistematica destabilizzazione del Libano
reportage di Marco Santopadre

consulta tutti i giorni Contropiano online su http://www.contropiano.org viene aggiornato quotidianamente fornendo notizie e documenti utili all'informazione, alla circolazione, al dibattito

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie dell'autore «Contropiano / Rete dei comunisti»

5687