il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

  • Bonus 200 €
    (più malus che bonus)
    (2 Luglio 2022)
  • Il Comune di Milano taglia quindici sezioni nelle materne: "Calo delle nascite, sempre meno iscritti” dicono al Comune….ma sarà vero?
    Anche la situazione a ROMA CAPITALE, nel settore educativo-scolastico, ha delle criticità…
    (1 Luglio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    Imperialismo e guerra (dall'Europa)

    Il polo imperialista europeo

    (39 notizie dal 6 Maggio 2003 al 4 Gennaio 2012 - pagina 2 di 2)

    Che siano i popoli a decidere! Noi diciamo no al nuovo Trattato UE!

    Appello di Partiti comunisti e operai europei

    L’Unione Europea si sta trasformando in una “grande potenza” politica, economica e militare. I politici che dirigono l’UE, che non rappresentano il popolo ma gli interessi della grande industria, delle banche e dell’imperialismo, hanno preso le decisioni necessarie allo scopo. Il cosiddetto “Trattato che stabilisce una Costituzione per l’Europa”, che...

    (8 Settembre 2007)

    A Rostock come a Genova

    video

    A Genova con í manganelli e le bombe lacromogeni.A ROSTOCK con l´acqua.Il risultato lo conosciamo tutti.Il resto del video non é documentato per comprensibili motivi.A girarlo non é stato un cameraman mediaset o rai. Pasquale...pizzabäcker aus Italien

    (6 Giugno 2007)

    Miracoli della repressione a Rostock. E a Roma?

    Un miracolo - lo conferma la polizia tedesca - è avvenuto a Rostock: 448 dei 450 poliziotti, autodichiaratisi feriti sabato, sono prodigiosamente guariti in pochi minuti. Nessuno di essi infatti è dovuto passare da alcun ospedale: solo due poliziotti-Robocop hanno avuto bisogno di un ricovero. Purtroppo non altrettanto miracolosa la situazione dei manifestanti: qui i feriti sono "lievitati"...

    (6 Giugno 2007)

    Piero Bernocchi Confederazione COBAS

    La repressione a Rostock e le responsabilità del governo Prodi

    Le responsabilità della polizia tedesca e del governo Merkel per la brutale repressione di ieri sono gravissime. 15.000 agenti in assetto da guerra hanno trasformato limitate scaramucce con piccoli gruppi di manifestanti, in un assalto ad un' enorme, appassionata e colorata manifestazione di oltre 100.000 persone che si stava concludendo con i comizi finali. Le cifre governative sul numero...

    (5 Giugno 2007)

    Piero Bernocchi - Confederazione Cobas

    La Gioventù Comunista Ceca e il revanscismo reazionario

    Intervista a Radim Gonda, vice–presidente e responsabile esteri dell’Unione della Gioventù Comunista Ceca (KSM)

    intervista fatta dal compagno gc P. Carta del circolo Togliatti di Cagliari , pubblicata dall'ERNESTO del 08/03/2006 Praga - In un elegante palazzo in stile neoclassico in via della Politica, sede centrale del KSCM (Komunisticka Strana Cecha a Moravy - Partito Comunista di Boemia e Moravia), il clima è teso. A pochi passi dalla trafficatissima Piazza Venceslao, fino a poche settimane fa affollata...

    (13 Marzo 2006)

    di Piergiorgio Carta

    In Grecia cresce la protesta contro la “caccia alle streghe” anticomunista

    Dichiarazione dell’Ufficio Politico del Partito Comunista di Grecia (KKE)

    Con la pubblicazione di questi documenti, intendiamo fornire una prima informazione sulle iniziative avviate per contrastare una pericolosa iniziativa dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, augurandoci che anche nel nostro paese cresca la consapevolezza del pericoloso clima di “caccia alle streghe” anticomunista che qualcuno intende instaurare nel nostro continente...

    (31 Dicembre 2005)

    Repubblica ceca: il governo tenta di rendere illegale l'Unione Comunista della Gioventù

    Cari compagni, Vi scriviamo per informarvi dell'ultimo attacco del potere dello Stato - il governo della Repubblica Ceca - contro l'Unione Comunista della Gioventù (Komunisticky svaz mladeze, KSM) e contro il movimento comunista in generale nella Repubblica Ceca. Il Ministro degli Interni ha inviato una nota e un decreto nel quale: 1. impugna lo status del KSM di associazione civica, col...

    (13 Dicembre 2005)

    Dipartimento internazionale del KSM (Unione della Gioventù Comunista, Repubblica Ceca)

    Difendiamo la rivolta della gioventù francese!

    Abbasso la "Chiracaille"! Per l'Unione socialista d'Europa!

    Da due settimane, una enorme rivolta della gioventù marginalizzata, umiliata e oppressa dei quartieri periferici e dei ghetti delle grandi città, scuote la Francia e commuove l'Europa e il mondo. La morte di due giovani che cercavano di scappare a un controllo di polizia è stato il detonatore che ha fatto esplodere il risentimento sociale accumulato di una nuova generazione privata...

    (12 Novembre 2005)

    Coordinamento per la Rifondazione della Quarta Internazionale (CRQI)

    Parigi: la lotta e’ di classe, non razziale o religiosa

    sull’insurrezione dei quartieri operai della Francia.

    Le cause sociali e politiche che hanno condotto alla ribellione dei quartieri-ghetto operai della Francia rilevano che dietro il cosiddetto “stato sociale europeo”,inneggiato dai partiti “europeisti” a senso unico,regna l’incredibile miseria e oppressione degli strati popolari poveri. Questo è il vero volto della democrazia borghese! Questo è il vero volto...

    (11 Novembre 2005)

    L’ ufficio stampa del Partito Comunista di Grecia ( KKE )

    Sulla nuova costituzione dell’Unione Europea

    Nel referendum che si svolgerà in Spagna nel febbraio del 2005, il PCPE invita il popolo spagnolo a votare NO

    Un progetto di gestazione antidemocratico Il progetto di Costituzione Europea si è sviluppato in modo antidemocratico, è stato elaborato da una commissione di 105 notabili non scelti dai paesi coinvolti, esercitando la potestà costituente senza mandato popolare e senza che ci fosse un ampio dibattito sociale sull'opportunità e necessità di tale Costituzione, ma...

    (13 Novembre 2004)

    Partito Comunista dei popoli della Spagna (PCPE)

    L’allargamento dell’UE: conseguenze nazionali e internazionali della rappresentanza ceca nell’Unione Europea

    Discorso del capo Dipartimento di Relazioni Estere del PC BM, H. Charfo alla Conferenza Internazionale dei Partiti della Sinistra Europea - Roma, 24 Ottobre 2004.

    L’accordo tra l’Associazione della Repubblica Ceca e la Comunità Europea ha aperto il mercato ceco ad una competizione ineguale e le ha tolto gli strumenti necessari a proteggere le proprie industrie e l’agricoltura. Ciò è successo quando, con la dissoluzione del Comecon, la RC ha perso i propri mercati negli ex paesi socialisti e, in seguito a politiche mirate...

    (10 Novembre 2004)

    PC Boemia e Moravia http://www.kscm.cz, leftnews@kscm.cz

    Sul carattere della UE e le illusioni della sinistra

    Discorso del compagno V. Exner, Vicepresidente del PC di Boemia e Moravia della Repubblica Ceca alla Conferenza Internazionale dei Partiti della Sinistra Europea - Roma, 24 Ottobre 2004.

    Il Partito Comunista di Boemia e Moravia ha espresso le proprie riserve sulla “Bozza di Trattato per istituire la Costituzione Europea” fin dall’inizio. La “Bozza di Trattato” contiene significativi trasferimenti di competenze dai governi nazionali all’UE. Secondo alcuni articoli, la sovranità sarebbe limitata praticamente alle aree dei servizi alla salute,...

    (10 Novembre 2004)

    PC Boemia e Moravia http://www.kscm.cz, leftnews@kscm.cz

    Dieci ragioni per dire" No" al progetto costituzionale europeo

    Una presa di posizione della Sinistra Indipendentista Basca

    Come Popolo 1. - La Carta Magna europea che ci viene proposta proposto afferma che gli stati sono gli unici e veri individui di diritto. La non l'incorporazione del diritto di autodeterminazione dei paesi condanna le nazioni senza stato di Europa alla scomparsa o alla loro assimilazione e trasforma l'Europa in un carcere per i paesi che non dispongono di Stato proprio. 2. - Il Testo Costituzionale...

    (22 Ottobre 2004)

    SINISTRA INDIPENDENTISTA BASCA

    Dell'unità dei popoli e delle repubbliche jugoslave

    Per una dichiarazione congiunta dei vari partiti sulla necessità della ricostruzione della RSFJ!

    Si parla molto negli ultimi anni dell'integrazione europea. Tutti corrono per unirsi all'UE nella speranza di ottenere qualche guadagno. Dalle integrazioni europee ne traggono guadagno soltanto i paesi europei ricchi e le classi dirigenti dei paesi poveri dell'est e centro Europa e dei Balcani. I semplici cittadini di questa unione non ne ricavano nessun profitto. Molti lo sanno, perciò si...

    (2 Settembre 2004)

    Comitato Centrale del Partito Comunista Operaio di Bosnia-Erzegovina

    L’imperialismo finanziario austro-tedesco pone in grave pericolo nazioni e nazionalità nello spazio della SFRJ

    dichiarazione del Partito Comunista di Slovenia

    Il partito comunista sloveno esprime preoccupazione per la distruzione sempre maggiore dell’economia slovena, che fu costruita dagli stessi sloveni con l’aiuto di tutte le repubbliche (in originale: nazioni) e nazionalità della Jugoslavia e dalla classe lavoratrice della SFRJ, così come dalle istituzioni finanziarie e politiche della SFRJ e dalla Banca Nazionale Jugoslava. Il...

    (18 Agosto 2004)

    Comitato centrale del PCS

    I partiti comunisti nell’est, oggi

    Negli ex paesi del “campo socialista”, l’introduzione del pluralismo politico dopo il 1989/91 è sfociata nella costituzione di nuovi partiti che hanno teso, dopo qualche esitazione, a riposizionarsi nella tradizionale divisione destra/sinistra. Tale nozione deve essere tuttavia precisata in funzione della situazione specifica di ogni società. Ovunque gli eredi delle...

    (13 Luglio 2004)

    Bruno Drweski Traduzione di Mauro Gemma

    La messa al bando dei Partiti Comunisti e la UE

    Sulle dichiarazioni anticomuniste di personalità della UE (informativa del Partito Comunista di Grecia)

    Cari compagni, Probabilmente già sapete che, l’11 dicembre 2003, il vicepresidente del Partito dei Lavoratori Ungherese, il compagno Attila Vajnai verrà processato, perché durante una conferenza stampa ha messo all’occhiello un distintivo con la stella rossa: come sapete, in Ungheria l’uso di simboli del movimento operaio e comunista non viene consentito e viene...

    (7 Dicembre 2003)

    La Sezione Internazionale del Partito Comunista di Grecia http://www.kke.gr cpg@int.kke.gr

    Nuovo ordine mondiale e processo costituente europeo

    Documento di Batasuna sulla Costituzione europea

    Le dichiarazioni uscite dal recente vertice G8 dei grandi di questo mondo ed il consenso maggioritario ottenuto fra i grandi dell’Unione Europea nell’ambito della Convention diretta da Giscard d’Estaing ci mostrano chiaramente che le contraddizioni emerse fra gli stati circa l’invasione dell’Iraq non sono antagoniste fra loro, benché siano l’espressione di...

    (13 Luglio 2003)

    Joseba ALVAREZ Parlamentare del gruppo Sozialista Abertzaleak

    Contro il vertice del G8 a Evian

    Lettera d'informazione sulle mobilitazioni a Losanna

    Ai movimenti d'Europa e d'altrove Care amiche e amici, senza dubbio sapete già che dal 1 al 3 giugno a Evian avrà luogo il vertice del G8, allargato per l'occasione a 13 altri paesi (G21). Il G8 è una delle molteplici strutture che rafforzano l'oppressione capitalistica, patriarcale e razzista su scala globale e noi dobbiamo opporvi la nostra resistenza. Noi, militanti di Losanna...

    (6 Maggio 2003)

    Coordinazione Anti-OMC, Losanna

    <<    | 1 | 2 |    >>

    147802