il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Italia tripudia la guerra

L'Italia tripudia la guerra

(5 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...)

Imperialismo e guerra (da Medio oriente e Asia)

Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...

Per il ritiro immediato delle truppe d'occupazione e delle "missioni di pace"

(21 notizie dal 17 Dicembre 2003 al 27 Maggio 2011 - pagina 1 di 2)

Libano, bomba ferisce sei soldati italiani dell'unifil

Feriti anche tre civili libanesi. L'attacco e' avvenuto nei pressi dello stadio di Sidone.

Beirut, 27 maggio 2011, Nena News - È di sei soldati italiani feriti, di cui due in molto molto grave, il bilancio dell'attentato avvenuto questo pomeriggio lungo l'autostrada tra Beirut e Sidone, nei pressi dello stadio della cittadina sudlibanese, contro un convoglio dell'Unifil, il contingente delle Nazioni Unite che dal 2006 vigila sulla tregua tra Libano e Israele. In precedenza si era...

(27 Maggio 2011)

Nena News

Guantanamo si è spostata in Afghanistan

Mentre il famigerato "Camp Delta" di Guantanamo Bay, a Cuba, è ormai destinato alla chiusura e viene oggi progressivamente svuotato dai suoi - cosiddetti - "ospiti", il Pentagono ha nel frattempo ampliato quella che si può a buon titolo definire la madre di tutte le prigioni statunitensi della vergogna: il centro di detenzione militare presso l'aeroporto di Bagram, a nord di Kabul, dove...

(18 Giugno 2008)

In Libano sarà costruita una importante base aerea U.S.A.

Fonti U.S.A. , libanesi ed il quotidiano libanese Aldiyar riferiscono che sarà presto costruita una base NATO, sul terreno della base aerea di Klieaat nel libano del nord. La base servirà come quartier generale della forza di impiego rapido della NATO, di squadroni di elicotteri e di unità delle forze speciali, sebbene la storia di copertura preparata dai governi libanese ed...

(17 Aprile 2007)

Tom

Unità britanniche assaltano in segno di sfida il consolato iraniano di Bassora

Teheran sospende il rilascio della marine

Teheran, 29 marzo - Le autorità iraniane hanno comunicato di aver sospeso il rilascio della marine britannica, arrestata assieme ad altri 14 compagni dopo uno sconfinamento in acque territoriali iraniane, a causa dell'atteggiamento "ostile" assunto da Londra. Ieri, Teheran aveva manifestato l'intenzione di voler rimettere presto in libertà la donna, ma questa mattina unità delle...

(30 Marzo 2007)

ArabMonitor

Somalia: sarebbero settanta pastori nomadi le vittime dei bombardamenti anti al Qaeda americani

Mogadiscio, 12 gennaio - Stando all'Ong britannica Oxfam sarebbero almeno settanta pastori nomadi le vittime dei bombardamenti americani dei giorni scorsi sul sud della Somalia. Il gruppo sarebbe stato colpito mentre si raccoglieva assieme al bestiame attorno a dei giganteschi falò per tenere a distanza gli insetti. Sarebbero quindi i falò l'intelligence "attendibile" a cui hanno fatto...

(13 Gennaio 2007)

Arabmonitor

«L'ordine era: dovete torturare»

Intervista al disertore dell'esercito americano Camilo Mejias (da Il Manifesto)

«Il generale Myers mente: le sevizie sono pratica abitudinaria in Iraq per rendere più malleabili i prigionieri per gli interrogatori». In che modo? «Privandoli del sonno, terrorizzandoli con un'accetta e con finte esecuzioni» Il sergente di fanteria Camilo Mejia, nicaraguense di 28 anni spedito in prima linea, in Iraq con la promessa di un passaporto americano, dopo...

(7 Maggio 2004)

PATRICIA LOMBROSO (da Il Manifesto)

Un americano vale 4000 iracheni

Prima li ammazzano, poi "risarciscono" i familiari con 2500 dollari

In un clima di colonizzazione e di guerra, qualsiasi cosa è possibile. Anche vedersi esplodere la porta di casa, perdere la vista e diventare paraplegico. Oppure morire, per un colpo sparato a casaccio dagli americani, ed avere parenti presi in giro da supposti risarcimenti che quasi mai arrivano e che valutano un iracheno come la 4000esima parte di un americano...In un clima di colonizzazione...

(6 Maggio 2004)

di Munir al-Jaludi - Aljazeera.net Tradotto da Sherif El Sebaie

Cronache da Falluja

i crimini di guerra dell'esercito di occupazione

Cecchini USA a Falluja colpiscono alla schiena un uomo disarmato, … una vecchia signora con la bandiera bianca, … bambini che fuggono dalle loro case, …e l’ambulanza con la quale stavamo cercando di soccorrere una donna che stava partorendo prematuramente… Da più di un mese, le truppe statunitensi di occupazione hanno preso d'assedio la città di Falluja....

(6 Maggio 2004)

Jo Wilding Centro di Osservazione sull’Occupazione in Iraq http://www.occupationwatch.org/article.php?id=4105

Iraq: in fatto di torture, i liberatori non erano secondi a nessuno

Ormai, lo scandalo delle violenze inflitte agli iracheni dalle forze di occupazione straniere sta dilagando. La tv satellitare francese Canal Plus ha annunciato di esser entrato in possesso, e lo avrebbe trasmesso questa sera, un filmato di 3 minuti e mezzo in cui si vede come da un elicottero americano vengono abbattuti con la mitragliatrice tre iracheni a terra che non costituiscono...

(5 Maggio 2004)

Arab Monitor

Le foto degli irakeni torturati dall'esercito USA

dal programma "60 Minutes II" della CBS del 29 Aprile 2004

Lo scorso mese l'esercito USA aveva annunciato che 17 soldati in Iraq, tra cui un brigadiere generale, erano stati rimossi dei loro incarichi e accusati di maltrattamenti ai prigionieri Iraqeni. Ma i dettagli di questi "maltrattamenti ai prigionieri" nel carcere di Abu Ghurayb sono rimasti segreti fino alla trasmissione "60 Minutes II" della CBS del 29 Aprile 2004 in cui sono state mostrate le immagini...

(2 Maggio 2004)

Iraq, il carcere di Abu Ghurayb

un articolo di Reporter Associati

Il 20 aprile i resistenti iracheni avevano attaccato il carcere di Abu Ghurayb, uccidendo 14 prigioniere e ferendone un centinaio. "Our guys scratch their heads and say, why would they be shelling their own people, killing their own people?" . Questa la dichiarazione del Generale Kimmit sull'attacco, mentre nei nostri salotti e sul web I trogloditi si lasciavano andare a stupide ironie sull'efficienza...

(1 Maggio 2004)

"Mazzetta" redazione@reporterassociati.org

Agli amici amanti della pace del popolo italiano...

Il testo integrale del messaggio delle 'Falangi Verdi'

(ANSA) - ROMA, 26 APR Ecco il testo integrale del messaggio delle 'Falangi Verdi', il gruppo di rapitori che ha in mano i tre ostaggi italiani, diffuso dalla tv araba Al Arabiya e tradotto dall'emittente italiana La 7. "Agli amici amanti della pace del popolo italiano e a tutti gli uomini liberi del mondo. Ci rivolgiamo a voi per la seconda volta per farvi partecipi di una grande responsabilità...

(26 Aprile 2004)

(ANSA)

Per la fine delle ostilità in Iraq

appello delle organizzazioni umanitarie internazionali

Il coordinamento per l’emergenza dell’NCCI denuncia la violazione delle convenzioni internazionali che regolano i conflitti armati, in particolare i tentativi di ostacolare la protezione e il soccorso dei feriti. Le ONG condannano le operazioni militari a danno dei civili iracheni e, in particolare: - L’occupazione da parte delle forze della coalizione del principale ospedale universitario...

(14 Aprile 2004)

NCCI – NGO Coordination Committee in Iraq Coordinamento emergenza

Da Baghdad: appello in solidarietà col popolo iracheno

Ai popoli del mondo e ai loro rappresentanti presso le Nazioni Unite

Il popolo iracheno fa appello alla solidarietà internazionale mentre resiste agli attacchi delle forze di occupazione guidate dagli Usa. E' chiaro che l'intenzione di questi attacchi è quella di terrorizzare intere popolazioni delle città e dei quartieri dell'Iraq. Secondo le notizie che arrivano, nella sola Falluja, oltre 300 iracheni sono stati uccisi e altre centinaia feriti...

(14 Aprile 2004)

Eman Ahmed Khammas Direttrice International Occupation Watch Center tel. 001 914 360-9079 o 001 914 360-9080. e-mail: eman@occupationwatch.org

Fermiamo il massacro di Fallujia

470 morti. 1200 feriti, di cui 243 donne e 200 bambini

Dall'inizio dell'escalation della violenza il popolo iracheno, specialmente a Fallujia, sta vivendo un disastro umanitario. Le forze di occupazione hanno messo sotto assedio la citta'. Piu' di 470 morti e 1200 feriti. Fallujia e' stata bombardata con aerei da combattimento F-16 ed elicotteri armati con bombe a grappolo e mortai. Ambulanze sono state prese di mira dai cecchini americani. Molti aiuti...

(11 Aprile 2004)

Un Ponte Per Consorzio Italiano di Solidarita' CCIPP Francia Iraqi Solidarity Project - Canada Focus on Global South - Filippine

Falluja come Oradour, Lidice, Kragujevac, Marzabotto, Ghetto di Varsavia

Mentre il mondo commemora un genocidio di dieci anni fa, quello del Ruanda, si assiste a un altro massacro a cui non si reagisce con lo sdegno dovuto. Evidentemente è più facile istituire Giorni della memoria e dedicare un minuto di silenzio in memoria delle vittime a distanza di tanti anni, che non intervenire per far cessare un crimine che si svolge in diretta, per di più commesso...

(9 Aprile 2004)

La redazione di Arabmonitor

Iraq: perché ci odiano?

«ho ucciso tuo padre e ingravidato tua sorella»

5 aprile 2004 – “Il caporale Boudreaux ha ucciso mio padre e ha ingravidato mia sorella”. Il bambino iracheno che tiene in mano il cartello con questa scritta non ha idea del suo significato. Sorride. Chissà cosa gli ha detto il caporale Boudreaux, che gli sta accanto con l’aria divertita di chi si può permettere di aggiungere al danno la beffa. Questa foto,...

(6 Aprile 2004)

Enrico Piovesana (PeaceReporter)

Iraq: “Faremo divampare l´incendio”

intervista a Jabbar al-Kubaysi massimo esponente dell'Alleanza nazionale Patriottica

QUADRO GENERALE SULLA SITUAZIONE DELLA RESISTENZA Come sta progredendo la resistenza contro l´occupazione? Farò un esempio di vita quotidiana che riflette quanto la mobilitazione sia penetrata tra la popolazione. Si ritiene che le donne anziane non si interessino alla politica. Tuttavia, durante i miei viaggi attraverso il paese, mi capita spesso di sentire le donne più anziane...

(29 Marzo 2004)

intervista raccolta dal Campo Antimperialista - febbraio 2004

La rivendicazione degli attentati a Madrid tradotta integralmente

da quella pubblicata nell'edizione inglese del quotidiano arabo Al-Quds Al-Arab

Una doverosa premessa redazionale. Non sappiamo valutare l'attendibilità di questa rivendicazione ma abbiamo diversi buoni motivi per pubblicarla immediatamente e integralmente. Il primo motivo per pubblicarla ce lo ha dato il governo spagnolo con il suo stupido tentativo di addossare al popolo basco la responsabilità di questi attentati. Tutte le organizzazioni politiche basche hanno...

(12 Marzo 2004)

firmato: Brigate Abu Hafs Al-Misri (Al-Qaeda)

No all’occupazione dell’Iraq!

Il 20 marzo a Roma al fianco della resistenza del popolo irakeno e palestinese.

Un anno è passato da quando milioni di persone, donne e uomini, in tutto il mondo sono scesi in piazza, nelle strade e nei luoghi di lavoro per dire, chi più chi meno, no alla guerra, no all’aggressione e all’offensiva imperialista contro i popoli del M.O. Nulla è valso per fermare la macchina bellica delle multinazionali e delle gerarchie della finanza mondiale; la...

(25 Febbraio 2004)

Unione Democratica Arabo-Palestinese

<<   | 1 | 2 |    >>

146492