il pane e le rose

Font:

Posizione: Home    (Visualizza la Mappa del sito )

No nightmare

No nightmare

(18 Settembre 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

DIRITTI DEI LAVORATORI

Ultime notizie

Prima Pagina

 

In evidenza / 1

1846: PROVE GENERALI PER L'IMPERIALISMO USA

Dal n.41 di "Alternativa di Classe" Gli Stati Uniti d'America nel 1845 comprendevano 27 Stati, nati dalla colonizzazione europea, britannica in particolare, della fascia atlantica del continente nordamericano, arricchitisi nell'epoca del mercantilismo. Fin dal 1740, infatti, i discendenti dei primi immigrati avevano costituito le più diverse colonie, che si erano poi avvicinate fra loro, slegandosi...

(28 Maggio 2016)

Alternativa di Classe

Un’altra storia di licenziamenti irregolari dovuti ad un nuovo bando folle del solito DIPARTIMENTO AMBIENTE del COMUNE di ROMA

Comunicato sindacale e appello per raccolta fondi e sostegno economico a lavoratori e lavoratrici dei canili comunali di Roma Capitale, al 28° giorno (dal 1° maggio 2016) di AUTOGESTIONE PRODUTTIVA DEL CANILE DI MURATELLA Questa volta la storia che coinvolge 93 lavoratori (83 a T.I. in servizio da più di 12 anni nei canili comunali e 10 a T.D.), oltre ai 7 del canile di Ponte Marconi,...

(28 Maggio 2016)

GIUSEPPE MARTELLI - segreteria romana USI


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

SALERNO: FLMUniti CUB SI COSTITUISCE ALLA GUERRASIO SRL (VERTEBRA)

Alla Guerrasio Antonio Srl, di Roccapiemonte (SA), proprietaria del marchio “Vertebra”, si è costituita la FLM Uniti CUB. Un gruppo di 34 lavoratori hanno deciso di dar vita ad un sindacato nuovo fatto dai lavoratori e per i lavoratori. Questi lavoratori si vanno ad aggiungere agli altri metalmeccanici provinciali, per continuare a portare avanti un progetto sindacale, con l’intento...

(27 Maggio 2016)

cub.it


in: «Per un sindacato di classe»

Il canto del gallo francese

Crescono le lotte contro il governo

I fatti smentiscono gli scettici Ancora una volta la Francia. A quanto pare è ancora una volta la Francia a chiamare le masse popolari alla lotta contro le politiche dei governi borghesi (di centrodestra o di centrosinistra, non cambia la sostanza) del Continente. Fu Marx, più di un secolo e mezzo fa, a sottolineare il ruolo d'avanguardia tante volte svolto dal proletariato francese in...

(27 Maggio 2016)

Francesco Ricci - PdAC


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Sull'assemblea del 21 maggio a Marghera

L'assemblea indetta sabato 21 maggio a Marghera dal Comitato di sostegno ai lavoratori Fincantieri e dal Coordinamento regionale del Veneto de 'Il sindacato è un'altra cosa' ha visto la partecipazione di una settantina (e forse più) di operai (Fincantieri e altre fabbriche metalmeccaniche e chimiche), lavoratori di scuola, musei e sanità, compagni. Dati i tempi assai magri, una...

(27 Maggio 2016)

Comitato di sostegno ai lavoratori Fincantieri


in: «Lotte operaie nella crisi»

Viva i lavoratori francesi in lotta!

I lavoratori francesi stanno dando un magnifico esempio di combattività al proletariato di tutti i paesi. Da settimane, sono scesi in lotta contro la “legge sul lavoro” che facilita i licenziamenti di tipo economico permettendo alle imprese di interrompere il rapporto di lavoro quando entrano in crisi (per calo degli ordinativi o delle vendite, riorganizzazione aziendale, salvaguardia...

(26 Maggio 2016)

Partito comunista internazionale (il programma comunista)


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

NESSUNO MORIREBBE NEL MEDITERRANEO

Le stragi nel Mediterraneo avvengono per decisione dei governi europei. Se un qualunque governo europeo finalmente consentisse ad ogni essere umano di poter giungere qui in modo legale e sicuro, la strage cesserebbe. Nessuno morirebbe nel Mediterraneo. * Se non fornissimo le armi ai dittatori, ai terroristi, alle organizzazioni mafiose. Se non rapinassimo i popoli del sud del mondo, se non devastassimo...

(27 Maggio 2016)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani"


in: «La tolleranza zero»

Amministrative 2016 e l'affare #Cirietta

La logica prevalente nelle dinamiche e nei comportamenti della vita politica, logica che spiega orientamenti ed azioni personali, è assai utilitaristica e si può riassumere come segue: "è meglio un pessimo accordo che una sconfitta sicura". Io non condivido assolutamente tale logica, ma è quella che seguono in tanti, pur di non perdere la poltrona. In queste amministrative...

(24 Maggio 2016)

Lucio Garofalo

Comunicato CONUML sul referendum costituzionale

REFERENDUM COSTITUZIONALE: RENZI SCHIERA LE SUE TRUPPE. ORGANIZZIAMO LA RISPOSTA PROLETARIA OPERAIA E POPOLARE SVILUPPANDO LA MOBILITAZIONE E LA LOTTA COSTRUENDO COMITATI PER IL NO NEI POSTI DI LAVORO E SUL TERRITORIO! Ai comunisti, ai rivoluzionari, agli operai di avanguardia, alla classe operaia! Il governo Renzi e le forze economiche e politiche che lo sostengono stanno schierando le loro truppe...

(23 Maggio 2016)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia


in: «"Terza Repubblica"»

Ancora sull'affare #Cirietta

A costo di annoiare, vorrei aggiungere ulteriori riflessioni sul caso #Cirietta. Stiamo attraversando una fase storica assai delicata, a livello internazionale, nazionale, ma anche sul versante politico locale. L'accordo De Mita-D'Amelio (ribattezzato sarcasticamente #Cirietta) ne fornisce la prova, nel senso che è l'ennesimo patto di potere stipulato sulla testa delle popolazioni irpine, anzitutto...

(23 Maggio 2016)

Lucio Garofalo

La strumentalizzazione di Berlinguer da parte di Renzi

In rassegna stampa, molti quotidiani oggi titolano con evidenza sull'ultima sparata di Renzi: "Anche Berlinguer era per il monocameralismo". Impossessarsi di Berlinguer da parte di Renzi naturalmente è una strumentalizzazione, un tentativo di coprirsi un po' a sinistra (in particolare presso quella parte di vecchio elettorato comunista che ha difficoltà a seguirlo) con un discorso che...

(22 Maggio 2016)

Giovanni Caggiati


in: «"Terza Repubblica"»

SIRIA: I CURDI ATTACCANO LA CAPITALE DELL’ISIS

Dalla battaglia per la difesa e la liberazione di Kobane, nel 2014, sono cambiate molte cose. Le forze curde di autodifesa (YPJ, YPG) hanno quasi concluso la fase di preparazione e di mobilitazione per l’attacco finale a Raqqa, capitale delle milizie jihadiste di Daesh (Stato Islamico o ISIS). L’agenzia stampa russa Sputnik ha, infatti, riferito che il presidente del partito dell’Unione...

(26 Maggio 2016)

Stefano Mauro


in: «Siria, tra guerra civile e ingerenze imperialiste»

Da fascista ad anti-militarista: intervista ad un ex soldato turco /seconda parte

Quando eri a militare, sei stato catturato dalla guerrilla. Ci puoi spiegare cosa è successo? “Nel mese di settembre, cinque o sei mesi dopo il mio arrivo nell’esercito, sono stato catturato dai combattenti del PKK, qua vicino, a 30-40 km di distanza. Prima di allora circa quaranta dei nostri soldati sono stati uccisi dai guerriglieri nel corso di un'operazione militare contro...

(24 Maggio 2016)


in: «I cento volti della Turchia»

Erdogan, l’ora dell’apoteosi

E’ Binali Yildirim, finora ministro dei Trasporti, il nuovo premier turco. Uomo della velocità per l’esecuzione dei progetti Marmay, il canale ferroviario sotto il Bosforo, di Eurasia, tunnel automobilistico sempre sotto il livello marino, del ponte Sultan Selism fra le sponde europea e asiatica, un fedele applicatore della frenesia tecnologica e commerciale con cui Erdogan esalta...

(23 Maggio 2016)

Enrico Campofreda


in: «I cento volti della Turchia»

HEZBOLLAH: AUMENTEREMO LA NOSTRA PRESENZA IN SIRIA

Il discorso di venerdì del segretario generale di Hezbollah, Hassan Nasrallah, ha sedato, se possibile, qualsiasi dubbio riguardo la morte del comandante Mustafa Badreddine in Siria. Come del resto avviene da tempo, in ogni momento di difficoltà del partito sciita, Nasrallah interviene con i suoi discorsi televisivi in maniera da indicare la linea politica e militare da seguire sia ai...

(23 Maggio 2016)

Stefano Mauro


in: «Siria, tra guerra civile e ingerenze imperialiste»

Qual è la vera politica estera di Obama? Chiedete alla Nuland.

La Rochefoucauld disse, e tanti altri ripeterono, che l’ipocrisia è un omaggio reso dal vizio alla virtù. Obama è andato ben oltre, ogni suo intervento è una presa per i fondelli nei confronti della verità. Se vogliamo capire qualcosa della sua politica, non dobbiamo basarci sui suoi discorsi, sempre e comunque svianti, ma su dichiarazioni di suoi collaboratori,...

(22 Maggio 2016)

Michele Basso


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

E' uscito il n. 41 di "Alternativa di Classe"

Indice Anno IV n. 41 Attualità politica. Governo Renzi: intenso lavoro per un nuovo scenario antioperaio....................….….......pag. 1 Politica internazionale. Francia: è lotta di classe.....................................................................................…....pag. 3 Errata/Corrige.................................................................................................................................................pag....

(19 Maggio 2016)

Alternativa di Classe

Sviluppiamo la resistenza contro l’offensiva del capitale,
la reazione e la guerra!

Dichiarazione della riunione regionale dei membri europei della CIPOML

In poco tempo la situazione in Europa si è notevolmente aggravata. Nonostante ci siano buone condizioni per la crescita economica capitalista, come i crediti a bassi tassi, un cambio favorevole dell’euro, il prezzo del petrolio ai minimi e miliardi di euro iniettati dalla BCE, l’economia ristagna e una nuova crisi si sta avvicinando, a causa delle irresolubili contraddizioni del...

(16 Maggio 2016)

Piattaforma Comuniusta - per il Partito Comunista del Proletariato d'Italia

LUIGI MARA CI HA LASCIATO

Con profondo dolore abbiamo ricevuto la notizia della scomparsa di Luigi, nostro amico e compagno di lotta in tante battaglie. Alcuni di noi hanno conosciuto Luigi nel 1976, dopo lo scoppio di un reattore dell’ICMESA di Seveso di proprietà della Hoffman-La-Roche di Basilea da cui fuoriuscì la nube di diossina che investì il territorio circostante, un crimine di pace come...

(13 Maggio 2016)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «La nostra storia»

Pisa: due incontri con Toni Negri

A partire dal mese di Maggio, il collettivo Exploit ha dato inizio ad un ciclo di incontri dal titolo “Assalti al cielo. Una nuova grammatica politica tra comune e moltitudine”. Lo scopo dei seminari, organizzati a partire da una soggettività prevalentemente studentesca, ma rivolti anche alla città tutta, è quello di aprire un dibattito, quanto più partecipato...

(12 Maggio 2016)

Collettivo Exploit, Teatro Rossi Aperto


in: «La nostra storia»

Dacci il cinque ... e passaparola!

Dai il 5 per mille a Scintilla Onlus! Caro compagno e lettore, non versare il 5 per mille a chi è legato alle multinazionali, allo Stato e al Vaticano. Sostieni invece la cultura e la solidarietà proletaria!  Nella dichiarazione dei redditi firma e fai firmare nel riquadro "Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni  non lucrative di utilità...

(11 Maggio 2016)

Scintilla Onlus

ILVA: ACCUSE CORTE EUROPEA IMPONGONO STRADA DI NAZIONALIZZAZIONE E BONIFICA

La notizia dell’apertura di un procedimento nei confronti dello Stato italiano, accusato dalla Corte europea dei diritti umani di non aver protetto dalle emissioni dell'Ilva la vita e la salute dei cittadini di Taranto e dei comuni vicini, dimostra in maniera chiara ed inequivocabile quanto l’USB denuncia da tempo: la necessità di mettere realmente in sicurezza gli impianti dell’ILVA,...

(18 Maggio 2016)

Ufficio Stampa USB


in: «Il saccheggio del territorio»

Un corteo molto partecipato per ricordare tutte le vittime dell’amianto e dello sfruttamento.

Il corteo partito dal Centro di Iniziativa Proletaria “G. Tagarelli” è sfilato per la città dietro lo storico striscione del Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio che recita “PER RICORDARE TUTTI I LAVORATORI UCCISI IN NOME DEL PROFITTO”, portato dalle donne (mogli e famigliari delle vittime) seguito dagli ex operai della Breda,...

(30 Aprile 2016)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

LE VITTIME DELL’AMIANTO RICEVUTE DAL PAPA

In occasione del 28 aprile giornata mondiale contro l’amianto e delle vittime del lavoro, in tutto il mondo si svolgono manifestazioni. Anche in Italia le vittime dell’amianto e le loro associazioni questa settimana hanno organizzato molte iniziative dal nord al sud. In particolare quelle di maggior rilievo sono: corteo il 30 aprile a Sesto San Giovanni IN RICORDO DI TUTTE LE VITTIME DELL’AMIANTO...

(26 Aprile 2016)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

AMIANTO: SENTENZA STABILISCE UN IMPORTANTE PRINCIPIO

L’INAIL CONDANNATA IN TRIBUNALE A RICONOSCERE LA MALATTIA PROFESSIONALE DI UN OPERAIO EX ESPOSTO AMIANTO. LA SENTENZA STABILISCE IL PRINCIPIO CHE LA PRESCRIZIONE DELLA MALATTIA PROFESSIONALE (3 ANNI E 150 GIORNI) COMINCIA DA QUANDO IL LAVORATORE NE VIENE A CONOSCENZA.

Ripubblichiamo volentieri il comunicato redatto il 21 aprile dal Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio, perché esemplifica come - in presenza di una spinta dal basso - la giurisprudenza del lavoro possa muoversi nella giusta direzione. Nell’udienza di oggi al Tribunale di Monza – sez. Lavoro - la giudice dott.ssa Francesca Capelli ha condannato...

(22 Aprile 2016)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Amianto. La strage silenziosa»

La storia del viaggio in Sicilia tra mito e pregiudizio

In libreria, ad opera di Carlo Ruta, il primo studio storiografico complessivo sul viaggio in Sicilia, dall’età tardo-antica al primo Novecento.

È appena uscito in libreria, per le Edizioni di Storia e Studi Sociali, la "Storia del viaggio in Sicilia dalla tarda antichità all’età moderna" di Carlo Ruta, la prima ricostruzione storiografica degli itinerari e delle motivazioni che lungo i secoli hanno condotto alla frequentazione della più grande isola del Mediterraneo. Adottando una prospettiva di lungo periodo,...

(21 Aprile 2016)

AccadeinSicilia

16568153