il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Memoria e progetto (cronaca nordest)

Alternanza o alternativa?

Oltre il sistema bipolare, per una prospettiva di liberazione di classe

(19 notizie dal 16 Marzo 2006 al 21 Febbraio 2009 - pagina 1 di 1)

Cupio dissolvi

Il risultato elettorale della Sardegna e l'alleanza a col PD, ad ogni costo

Il risultato elettorale della Sardegna porta con sé una sola buona notizia: Veltroni si è dimesso dall’incarico di Segretario del PD. Il resto, si sa, è pura tragedia. Una caporetto per la Sardegna, fin da subito minacciata da una nuova ed ancor più aggressiva speculazione edilizia, cementificazione delle coste, malaffare e, ciliegina sulla torta, una sicura apertura...

(21 Febbraio 2009)

Partito dei Comunisti Italiani Bologna Sezione Berlinguer Sezione Impastato Sezione Pajetta

Contributo al dibattito nazionale di Comunisti Uniti

L'attesa attorno agli esiti della riunione del 15 a Roma è molto forte e forse di natura diversa, pertanto è indubbio che occorre muoversi con estremo senso di responsabilità per non deludere chi ha creduto nell'appello unitario della primavera scorsa. Da allora, infatti, migliaia di compagne e compagni hanno continuato a sottoscrivere l'appello, facendolo vivere anche quando...

(15 Febbraio 2009)

Alessandro Perrone attivista e promotore di CU nel FVG

Zanonato? No grazie!

A Padova è già cominciata la campagna per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale. C’è già chi si è schierato. Si tratta del direttore del Mattino, il giornale locale più diffuso, che apertamente si schiera a favore del PD e della riconferma di Flavio Zanonato. Con l’articolo di fondo di domenica 28 settembre che porta la sua firma...

(2 Ottobre 2008)

Movimento per la Costituente Comunista - Padova

Primo Maggio 2008

Tempi difficili

La crisi economica mondiale che si sta manifestando attraverso la tempesta finanziaria del dollaro, i tracolli bancari causati dalle insolvenze dei mutui subprime e l’aumento vertiginoso del prezzo di tutte le materie prime, petrolio e prodotti agricoli in testa, è solo l’ultimo atto delle gravi difficoltà che il capitale incontra sempre più nella accanita spartizione...

(26 Aprile 2008)

Partito Comunista Internazionale, Schio (VI)

C'è del marcio in Danimarca

Non serviva di certo il Financial Time per ricordarci che l'Italia è il paese d'Europa peggio governato e la cui classe politica iperpagata è preda dell'immobilismo e del trasformismo. I lavoratori e la parte più debole della popolazione ne sanno qualcosa da anni. Sapevamo per conto nostro e da tempo che in Danimarca c'è del marcio. Anzi, che tutta la Danimarca è...

(23 Gennaio 2008)

Lucio Costa

Quali pericoli per la democrazia

E’ storicamente provato che quando i lavoratori avanzano nelle loro conquiste , anche la società acquisisce maggiori diritti civili e la democrazia si allarga. Quanto avvenuto in Italia nel dopoguerra e fino ai primi anni ’80 ne è la dimostrazione. Per contro, quando invece succede il contrario cioè quando i lavoratori arretrano , arretra anche la società civile...

(20 Dicembre 2007)

Lucio Costa - Coordinamento per l'Unità dei Comunisti di Padova

Dopo la sconfitta su pensioni e welfare, quali prospettive politiche per il movimento dei lavoratori?

Assemblea domenica 9 dicembre a Padova

L'approvazione del cosiddetto "decreto sul welfare" richiesta dal governo Prodi con voto di fiducia il 27 novembre scorso, rappresenta un vero e proprio capolinea per l'avventura della cosiddetta "sinistra radicale". Lo scalone Maroni non è stato abolito, ma solo trasformato in 4 "scalini" il cui risultato finale è addirittura peggiorativo. La deroga per i lavori usuranti (che dovrebbero...

(5 Dicembre 2007)

Coordinamento per l'Unità dei Comunisti - Padova

I problemi dell'Italia e l'Unità dei Comunisti

Occorre essere chiari. Il coordinamento per l'unità dei comunisti ha senso se prevede nei tempi necessari ma utili un percorso che lo faccia diventare prima un movimento e poi un partito. In Italia c'è bisogno di tutto fuorchè di testimonianze. Con la sola testimonianza non si va in nessuna parte, tantomeno serve a cambiare lo stato di cose presenti. La classe che i comunisti...

(7 Novembre 2007)

Lucio Costa - Coordinamento per l'Unità dei Comunisti - Padova

No alla concertazione politica e sindacale. Per l'autonomia e l'unità dei comunisti

Assemblea - dibattito a Padova il 28 ottobre

Dal momento in cui la "sinistra radicale" (PRC, Verdi, PdCI) decideva di far parte del governo Prodi, si è progressivamente conclusa la sua esperienza storica quale forza di opposizione. In questo anno questi partiti hanno rinunciato alla loro autonomia; hanno accettato i dictat e le imposizioni del Fondo Monetario Internazionale, dell'Unione Europea e della Nato sul piano finanziario, economico,...

(22 Ottobre 2007)

Sinistra Unita

discutiamo dei contenuti anziché dei contenitori

L’idea di cui si incomincia a discutere a sinistra – finalmente liberata dalla zavorra diessina – e cioè della sua unità mi piace al punto di dire che è un dovere parteciparvi. Fa male perciò il compagno Ferrando rifiutare a priori questa discussione. In campo non c’è l’unità di una indistinta sinistra ma anche quella dei comunisti. Ciò...

(5 Maggio 2007)

Lucio Costa - Padova candidato indipendente nella lista del PCL al comune di Vigonza

Verona - Cambiare si può

Una lista civica antifascista e antirazzista, per i diritti di cittadinanza.

Presentazione del candidato sindaco per le elezioni comunali 27 - 28 maggio 2007 Sono nata a verona il 20 giugno 1950 in un ambiente intriso di una cultura clerico borghese che ha accompagnato la mia vita segnando profondamente il mio percorso sociale, politico e di ricerca. La fortuna ha voluto che nella mia giovinezza io abbia conosciuto i primi fermenti di una rivoluzione culturale e sociale sfociata...

(13 Aprile 2007)

Verona cambiare si può

E' stata presentata la lista per le Elezioni Comunali del 27-28 Maggio 2007

Verona cambiare si può. A dirlo siamo in un gruppo di persone che da anni lavorano sul territorio, nell'ambito dei diritti di cittadinanza, della laicità, della riappropriazione degli spazi e dei nostri corpi, della lotta al precariato, dell'antifascismo e antirazzismo. Oggi vogliamo occupare il "teatrino" della politica per far entrare dinamiche e contraddizioni volte ad aprire spazi...

(11 Aprile 2007)

Alcune riflessioni sul futuro della sinistra comunista in Italia

Cari compagni, alle prese con le azioni quotidiane di governo, è praticamente sparita dentro e fuori le organizzazioni che ancora si definiscono "comuniste" ogni riflessione e discussione sul tema di una alternativa socialista di società, su come costruirla in tempi politici necessari, sul ruolo e sull'azione dei comunisti. In breve sull'attualità del comunismo. E laddove questo...

(9 Febbraio 2007)

Lucio Costa

serial killers. dalla fiction alla mortifera realtà

...qual'è '' l'asse del male ''..da dove proviene e chi lo gestisce se esso veramente esiste?

Ovviamente è una sciocchezza mediatica parlare di asse del male inteso moralisticamente come lo intendono i neocons planetari, di qualsiasi paese siano, ma una tendenza alla distruzione di tutto e contro tutti, dall'ingannevole anno 1989 in poi, sicuramente si è palesata negli ultimi anni, raggiungendo l'apice dal 2001 in qua. Paesi serial killers come stati uniti e israele, l'uno mandante...

(7 Agosto 2006)

carlo

Nasce a Conegliano il Movimento per il Partito Comunista dei Lavoratori

A Conegliano sarà inaugurata il prossimo mese di settembre la prima sede trevigiana del Movimento costitutivo del Partito comunista dei lavoratori , cioè delle persone che non si ritrovano più in Rifondazione comunista , ormai al Governo. Stefano D'Intinosante, portavoce per la provincia di Treviso, del movimento, ha reso noto che «alcuni dei numerosi compagni della provincia...

(18 Luglio 2006)

articolo del "Gazzettino" del 16 luglio

Padova: si conclude l’esperienza storica del PRC quale forza d’opposizione

si rende necessario per i comunisti un nuovo cammino politico

Alle compagne e ai compagni iscritti al Partito della Rifondazione Comunista Ai segretari dei circoli del PRC Ai Comitati Politici Provinciali del PRC Alle Segreterie Provinciali del PRC Al Comitato Politico Regionale del PRC Al Segretario Regionale del PRC Al Comitato Politico Nazionale del PRC Al Segretario Nazionale del PRC Care compagne e cari compagni, dopo un periodo abbastanza lungo di riflessione,...

(28 Giugno 2006)

San Donà: alcune domande ai compagni di Rifondazione

Ringrazio Pane e Rose per lo spazio che mi concede nel rivolgere alcune domande ai compagni di Rifondazione e non solo; domande che personalmente mi sto ponendo ormai da qualche anno. Non penso che dedicherò ulteriore tempo ed energie a ciò che è rimasto del Partito a San donà di Piave, al quale ho appartenuto fino a qualche giorno fa e dal quale me ne sono andata dopo...

(17 Aprile 2006)

Marina Alfier consigliera comunale del nuovo gruppo "Prospettiva Comunista Sandonà" aderente al collettivo comunista B.BRECTH del Veneto Orientale

San Donà (VE): per il comunismo, fuori dal PRC

Il consigliere comunale di Rifondazione si dimette dal partito, assieme alle compagne e ai compagni delle aree critiche di Rifondazione Comunista

Il 10 aprile alle 15.30 - a seggi elettorali chiusi da poco e a risultati ancora sconosciuti-si è tenuta in Municipio a San Donà una conferenza stampa in cui Marina Alfier, capogruppo di RC ha dichiarato le dimissioni dal Partito della Rifondazione Comunista e dalle sue istanze dirigenti (Comitati Politici Regionale e Provinciale); a chi le ha chiesto come mai questa decisione proprio...

(12 Aprile 2006)

La decrescita e’ antagonista, non alternativa al sistema capitalistico

Il Manifesto del dopo- sviluppo di Serge Latouche è sintetizzato dallo stesso autore in sei R: Rivalutare, Ristrutturare, Ridistribuire, Ridurre, Riutilizzare, Riciclare. “Questi sono i sei obiettivi interdipendenti un circolo virtuoso di decrescita conviviale e sostenibile”,scrive Latuoche. Altri autorevoli sostenitori di questo manifesto, ne hanno aggiunta una settima e cioè:...

(16 Marzo 2006)

Lucio Miotto

225931