il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La marea bianca e blu

La marea bianca e blu

(29 Maggio 2010) Enzo Apicella
Mentre l'attenzione dei media è tutta rivolta alla "marea nera" nel Golfo del Messico, continua il blocco navale di Gaza

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Sri Lanka: appunti su un viaggio internazionalista
    (28 Maggio 2015)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Imperialismo e guerra)

    DIRITTI DEI LAVORATORI

    Archivio notizie

    Imperialismo e guerra

    (9873 notizie - pagina 1 di 494)

    2 GIUGNO- FESTA DELLA REPUBBLICA CHE RIPUDIA LA GUERRA

    Vogliamo una repubblica che promuova concretamente la pace ed esca da tutti i teatri di guerra. Una repubblica che promuova il lavoro e la protezione ai profughi e ai migranti. Per questo contestiamo la parata militare che è solo una vetrina delle spese militari e del riarmo, oggi in aumento, mentre lo Stato non trova i soldi per i disoccupati e i pensionati e per tutte le spese sociali. Anche...

    (30 Maggio 2015)

    Rete Nowar, Rete dei comunisti, Collettivo Militant, Comitato con la Palestina nel cuore, Comitato per il Donbass antinazista, Pcdi, Ross@.


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    2 Giugno, ore 18: presidio contro la guerra a Pisa

    CONTRO NUOVE AVVENTURE MILITARI IN LIBIA, MEDIO ORIENTE E NELL'EST EUROPEO AL FIANCO DELLE LOTTE CONTRO LA GUERRA PER LA ROTTURA DELL'UNIONE EUROPEA E LA COSTRUZIONE DELL'ALBA EUROMEDITERRANEA Martedì 2 giugno presidio a Pisa ore 18 in Corso Italia, di fronte alla farmacia Petri. La Rete dei Comunisti partecipa convintamente alla giornata di MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO LA GUERRA INDETTA...

    (29 Maggio 2015)

    Rete dei Comunisti - Pisa


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    Obama bugiardo e guerrafondaio

    Il presidente degli USA, martedì 26 maggio, nell’incontro con il segretario generale della Nato ha posto al primo punto la denuncia della politica militare russa “sempre più aggressiva”. In questi giorni la marina militare russa è impegnata in esercitazioni nel Mare di Barents. Obama mente perché sono le truppe della Nato che circondano la Russia. Dal...

    (29 Maggio 2015)

    Sezioni provinciali di Sassari e Olbia del PCL


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    Sri Lanka: appunti su un viaggio internazionalista

    Un’esperienza stimolante e la possibilità, per certi versi unica, di confrontarsi con l’agire di un partito rivoluzionario molto radicato in un paese lontano: questo è quello che hanno vissuto Emiliano e Luca, due compagni romani, militanti della Casa del Popolo Giuseppe Tanas, che dal 26 aprile al 6 maggio scorsi sono stati in Sri Lanka, ospiti del JVP (Fronte di Liberazione...

    (28 Maggio 2015)

    Il Pane e le rose – Collettivo redazionale di Roma

    La menzogna è la lingua franca della politica internazionale

    Il rabbino Rin Ben Artzi ha dichiarato che “Dio ha mandato l’ISIS contro le nazioni che vogliono distruggere Israele”. Fin dall’antichità, la verità era detta da pazzi, o creduti tali. Così negli scritti di Chuang Tze, così nella tragedia greca, così in Shakespeare. Anche nelle altre religioni abramiche ci sono esaltati dello stesso calibro,...

    (27 Maggio 2015)

    Michele Basso


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    Centenario ingresso Italia in Prima Guerra Mondiale, non c’era nulla da festeggiare

    Il 24 maggio 1915 iniziò la partecipazione all’inutile strage, non c’è nulla di patriottico di cui essere orgogliosi cento anni dopo

    650.000 soldati morti, 600.000 vittime civili, oltre un milione di mutilati e feriti (altro che le poche migliaia che abbiamo letto e ascoltato in alcune celebrazioni in terra d’Abruzzo!) in nome di ciò che secondo Giovanni Giolitti poteva essere ottenuto con “una neutralità concordata”. Questo è il bilancio davanti alla Storia della partecipazione italiana alla...

    (27 Maggio 2015)

    Alessio Di Florio


    in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

    DOPO 115 ANNI LA STORICA RIVOLTA DEI BOXER RESTA UN FATTO IMPORTANTE PER CAPIRE LA REALTA' CINESE

    Dal n. 29 di "Alternativa di Classe" Introduzione “L'impero del Centro”: così, da sempre, era conosciuto dai cinesi il loro Paese, e, già prima dell'avvento del colonialismo, era il più vasto e organizzato Stato del mondo, uno stato imperiale con circa 400 milioni di abitanti, guidato da lunghe dinastie di imperatori. L'ideologia che per secoli aveva sorretto la comunità...

    (26 Maggio 2015)

    Alternativa di Classe

    24 MAGGIO 1915: viva i sovversivi, i disfattisti, i disertori!

    Cento anni fa l’imperialismo italiano entrava in guerra. Il 24 maggio del 1915 l’Italia dichiarava guerra all’Austria-Ungheria, entrando così, dopo nove mesi dal suo inizio, nella Prima Guerra Mondiale. Questo conflitto, sorto per la spartizione dei mercati e delle zone d’influenza tra imperialismi vecchi e nuovi (Gran Bretagna e Germania in testa, poi nel marzo del...

    (24 Maggio 2015)

    combat-coc.org


    in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

    100 anni dopo: il nemico principale è sempre nel nostro paese!

    A cento anni dall’entrata nella I guerra mondiale imperialista Il nemico principale è sempre nel nostro paese! Un secolo fa lo straccione imperialismo italiano entrava nella I guerra mondiale - generata dagli antagonismi del regime capitalistico - spinto dalla volontà di una minoranza di elementi reazionari, avventurieri, sciovinisti e interventisti asserviti agli interessi delle...

    (24 Maggio 2015)

    Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia


    in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

    24 maggio, inizia il grande massacro

    Il 24 maggio dovrebbe essere decretato giorno di lutto nazionale per rispetto di un’ intera generazione di giovani che sono stati stati trucidati senza sapere bene il perché nelle nevi delle Alpi, nelle pietre del Carso e nella pianura del Piave. I popoli che uscirono da anni di Grande Massacro furono i veri sconfitti, tutti. Per quello italiano la disfatta fu feroce per i morti in battaglia,...

    (24 Maggio 2015)

    Francesco Cecchini - pressenza.com


    in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

    A CENT’ANNI DALL’INGRESSO DELL’ITALIA NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE: L’OPPOSIZIONE DEI SOCIALISTI

    24 Maggio 1915, l’Italia entra nella prima guerra mondiale. Una giornata tragica nella nostra storia: il “via” ad un immane massacro. Contrariamente a quanto fatto, nell’Agosto del 1914, dagli altri partiti socialisti occidentali il Partito Socialista Italiano aveva votato contro, alla Camera dei Deputati, i pieni poteri e i crediti di guerra concessi al governo Salandra –...

    (24 Maggio 2015)

    Franco Astengo


    in: «1914-1918: il grande crimine della borghesia»

    Lo scalo pugliese di Grottaglie sarà centro aerospaziale dei droni

    Governo nazionale, Regione Puglia, Finmeccanica e forze armate candidano lo scalo aeroportuale “Marcello Arlotta” di Grottaglie, Taranto, a futura base europea per la sperimentazione aerospaziale dei droni. Il 14 maggio si è insediato nell’aeroporto tarantino il tavolo tecnico che dovrà definire le regole per l’integrazione dei velivoli a pilotaggio remoto nello...

    (22 Maggio 2015)

    Antonio Mazzeo


    in: «No basi, no guerre»

    Il detenuto Adnan consuma solo acqua e sale

    Imemc. Khader Adnan, il detenuto che ha iniziato lo sciopero della fame quasi tre settimane fa, attualmente sta consumando solo sale e acqua, rifiutando i controlli medici e ogni sorta di integratore. Ashraf al-Khatib, avvocato del Comitato per i detenuti palestinesi, ha dichiarato che Adnan è determinato a continuare il suo sciopero finché le autorità israeliane non porranno...

    (21 Maggio 2015)

    Agenzia stampa Infopal


    in: «Siamo tutti palestinesi»

    LO SCONTRO INTERIMPERIALISTA
    TRA MERCATI E GUERRE

    Editoriale del n. 29 di "Alternativa di Classe" Sabato 9 Maggio si è svolta a Mosca la celebrazione del 70° anniversario della vittoria della Seconda Guerra Mondiale, di quando, cioè, le truppe russe entrarono a Berlino. Vi è stata una parata militare, definita “colossale” da tutti i principali media occidentali: pare sia stata “la più grande parata...

    (20 Maggio 2015)

    Alternativa di Classe


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    Firenze, 21 maggio: guerra ed Unione Europea

    Giovedì 21 maggio 2015 Al Cpa Firenze sud Via di Villamagna, 27a Firenze Incontro con la Rete dei Comunisti La storia della UE, in particolare dal 1990 e dall’assunzione dell’euro, è una storia di guerre e conflitti. Oggi, dall’est Europa al medio oriente ed all’Africa, l’Unione Europea è circondata da conflitti, partecipa e compete con vecchi...

    (19 Maggio 2015)

    cpafisu.org


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    LA GUERRA CHE VERRA'...

    GIOVEDÌ 21 MAGGIO ORE 20.30 - PADOVA SALA NILDE IOTTI - VIA PROSDOCIMI, 2/A (sopra l'Alì di Forcellini) Introduce l'assemblea: ERMANNO GIACHIN (Rete dei Comunisti) Intervengono: • LAURA DI LUCIA COLETTI (candidata alla presidenza del Veneto) • FRANCESCO PICCIONI (redazione di Contropiano) • Una lavoratrice immigrata antifascista del Donbass La guerra che verrà...

    (19 Maggio 2015)

    Rete dei Comunisti e L'altro Veneto – Ora Possiamo!


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    Diritti Distorti presenta "Be Filmaker a Gaza"

    Il 30 maggio a Velletri, interverrà l’autore, Valerio Nicolosi

    L’Associazione Diritti Distorti e il Comitato Soci Coop Velletri Unicoop Tirreno presentano il 30 maggio alle ore 18.00, presso il Dopo Lavoro Ferroviario di Velletri il libro di Valerio Nicolosi “Be Filmaker a Gaza”. L’Associazione Diritti Distorti nasce nel 2102 circa un anno dopo l’omonima testata giornalistica online www.dirittidistorti.it. Scopo della testata è...

    (17 Maggio 2015)

    L’Associazione Diritti Distorti


    in: «Palestina occupata»

    PETIZIONE PER L'APERTURA DI UN’INCHIESTA DEL PARLAMENTO FRANCESE SULL'ASSASSINIO DI THOMAS SANKARA E DEI SUOI COMPAGNI

    PER FIRMARE : https://www.change.org/p/public-et-d%C3%A9cideurs-parlementaires-ouverture-d-une-enqu%C3%AAte-parlementaire-sur-les-conditions-de-l-assassinat-de-thomas-sankara « È nostro dovere intraprendere qualsiasi azione per far emergere la verità e la giustizia. In particolare, noi dobbiamo far chiarezza sull'ipotesi che accredita la messa in causa dei servizi segreti francesi,...

    (17 Maggio 2015)

    Comitato SankaraXX


    in: «Scenari africani»

    Uccidendo a Gaza, salvando in Nepal: l'ipocrisia morale di Israele

    Di Gideon Levy (*) Israele non ha bisogno di fare tutta la strada fino a Katmandù per salvare delle vite: sarebbe sufficiente che togliesse l’assedio che impone, a un’ora di macchina da Tel Aviv, e permettesse che Gaza fosse ricostruita. L’uniforme è la stessa. E’ l’uniforme i cui portatori hanno bombardato centinaia di case, scuole e ospedali a Gaza la...

    (17 Maggio 2015)

    Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli, Sesto S.Giovanni


    in: «Palestina occupata»

    L'UE alza il muro e prepara interventi militari contro i migranti e i popoli oppressi

    Di fronte al dramma della migrazione fra Africa e Europa – conseguenza diretta della povertà, della politica di saccheggio di materie prime e forza-lavoro, degli interventi e delle guerre provocati dalle potenze imperialiste e dalle cricche reazionarie a loro asservite – la Commissione dell’Unione Europea (UE) ha approvato un piano che prevede, oltre all’ipocrita sistema...

    (15 Maggio 2015)

    Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia


    in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

    <<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

    657085