il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Oggi

Oggi

(29 Novembre 2012) Enzo Apicella
Oggi l'ONU decide il riconoscimento dello Stato Palestinese

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Archivio notizie

Imperialismo e guerra

(9676 notizie - pagina 1 di 484)

Il messaggio di USB alla Confederazione Sindacale di Cuba

Alla Confederazione Sindacale di Cuba e p.c. alla Federazione Sindacale Mondiale, A tutte le organizzazioni sindacali riunite nella FSM Cari compagni, a nome della USB Italia vi inviamo i nostri migliori auguri per l'importante successo ottenuto costringendo l'imperialismo nord americano a desistere dall'aggressione politica ed economica al popolo e al governo cubano durata oltre cinquant'anni. Siamo...

(19 Dicembre 2014)

USB


in: «Dalla parte di Cuba»

La Marina israeliana spara contro i pescherecci di Gaza

Gaza-Quds Press. Giovedì mattina, la marina da guerra israeliana ha aperto il fuoco contro i pescherecci palestinesi al largo delle coste del nord della Striscia di Gaza. Diverse barche hanno subito danni, ma non ci sono stati feriti. I pescatori sono riusciti a far ritorno a riva. La settimana scorsa, la marina israeliana ha arrestato 11 pescatori, sostenendo che superato i limiti di navigazione...

(18 Dicembre 2014)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

Fata, dove cova l’odio

L’enormità del massacro, operato in gran parte sparando sull’indifeso bersaglio infantile e adolescenziale, la volontà di motivarlo come una vendetta per gli attacchi subiti dall’esercito pakistano su quell’area tribale considerata (e di fatto vissuta) come il proprio territorio pashtun, mostrano la durezza e la bestialità dello scontro fra i Tehreek-e-Taliban...

(17 Dicembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Pakistan, strage di studenti

Un attacco senza cuore, rivolto ai figli dei militari, bambini e ragazzi dagli 8 ai 18 anni. Sferrato stamane a Peshawar da un commando talebano, i Tehreek-e-Taliban, una delle formazioni più intransigenti della galassia fondamentalista. Volto a vendicare l’offensiva che l’esercito pakistano conduce dallo scorso giugno nella zona del nord Waziristan, sul confine afghano. E’...

(16 Dicembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Turchia, la domenica delle manette

La domenica delle manette cala sul sultanato erdoganiano portando in galera 31 giornalisti che come altre figure (studenti, minatori, kurdi, oppositori d’ogni genere e anche poliziotti e magistrati sgraditi) infastidiscono il sentimento d’onnipotenza del presidente-padrone. L’ennesima ondata repressiva attuata giunge alla vigilia di quei processi di corruzione e malaffare che un...

(15 Dicembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «I cento volti della Turchia»

EUROPA: PENSIERO UNICO, ECONOMIA E POLITICA

AUTOCONVOCATI PER L’OPPOSIZIONE: UN CONTRIBUTO AL DIBATTITO

Il procedere della cosiddetta costruzione europea si colloca al centro di una gigantesca espressione di “pensiero unico” del capitalismo che ha afferrato tutto il periodo del primo decennio del XXI secolo causando effetti che risulteranno duraturi nel tempo e ponendo in atto quello che è stato giù definito un vero e proprio “arretramento storico” . Un “arretramento...

(15 Dicembre 2014)

Franco Astengo


in: «Il polo imperialista europeo»

Il Convegno “L'industria delle armi alimenta le guerre. Il ruolo di Finmeccanica”: dalle analisi alle proposte

Il terzo convegno organizzato dal Comitato NO-M346 del varesotto e dal Movimento NO-F35 del novarese si è posto l'obiettivo di analizzare l'holding della difesa e sicurezza Finmeccanica, uno dei comparti più importanti del sistema paese. Finmeccanica è stata definita dal “Libro bianco della difesa” elemento essenziale non solo per la difesa e sicurezza degli interessi...

(12 Dicembre 2014)

Rossana De Simone


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Uomini: John e Samir

Uno è Samir Naji, yemenita. Accusato d’aver servito Osama Bin Laden e per questo rinchiuso per anni nel super lager di Guantanamo Bay. E lì “trattato” sostiene l’altro, lo statunitense John Brennan direttore della Cia. Vite indirettamente incrociate nell’angolo nero dell’isola cubana dove certe pratiche sono diventate scuola di rinnovata coercizione....

(12 Dicembre 2014)

Enrico Campofreda


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Turchia e Russia, l’avvicinamento dei due ripudiati dall’Europa

di Nazanin Armanian (*) La politica estera di Tayyip Erdogan può servire a diagnosticare i profondi cambiamenti che, dpo la fine della Guerra Fredda, stanno occorrendo nelle relazioni internazionali e nell’equilibrio delle forze nel mondo. Nonostante la Turchia venga chiamata “l’unico Stato musulmano dell’Alleanza Atlantica”, è ovvio il poco (o nullo) peso...

(12 Dicembre 2014)

Traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”


in: «I cento volti della Turchia»

L’imperialismo, le grandi potenze e i paesi minori

In un articolo dal titolo “Sul concetto di imperialismo unitario” Sebastiano Isaia sviluppa posizioni teoriche che ritengo incompatibili con quelle di Lenin. (Occorre precisare che non si tratta della omonima teoria di Lotta comunista, ma di uno sviluppo specifico di Isaia). Ecco alcuni brani dell’articolo: "In che senso nelle mie analisi “geopolitiche” parlo di imperialismo...

(10 Dicembre 2014)

Michele Basso

La Resistenza popolare in Palestina

Incontro dibattito Martedì 09.12.2014 ore 18,00 Cagliari Via Monte Santo, 28 Parliamo della situazione in Palestina di queste settimane con la proiezione di foto e video. A seguire dibattito. Netanyahu propone una nuova legge sulla nazionalità ebraica, a Gerusalemme i coloni tentano di occupare Al Aqsa, gli scontri tra esercito israeliano di occupazione e popolazione palestinese...

(8 Dicembre 2014)

Associazione Amicizia Sardegna Palestina


in: «Siamo tutti palestinesi»

Militari somali in Italia. Li addestra la Folgore

Un mese di training in Italia per fare la guerra ai miliziani al-Shabab in Corno d’Africa. Da qualche giorno, una trentina di militari somali sono ospiti a Livorno per partecipare a un “corso di scorta, protezione ravvicinata e anti-terrorismo” che li abiliterà a guardie del corpo dei leader di governo e delle forze armate del martoriato paese africano. Ad addestrare il personale...

(6 Dicembre 2014)

Antonio Mazzeo


in: «Scenari africani»

PER NELSON MANDELA, UN ANNO DOPO

Un anno fa, il 5 dicembre 2013, moriva Nelson Mandela. Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo lo ricorda con gratitudine che non si estingue. Nel ricordo di Nelson Mandela continui la lotta contro il razzismo e contro tutte le oppressioni; continui la lotta per difendere la vita, la dignita' e i diritti di tutti gli esseri umani; continui la lotta per la liberazione dell'umanita'. Giustizia...

(5 Dicembre 2014)


in: «Scenari africani»

Gli ospedali di Gaza soffrono mentre i lavoratori delle pulizie, ancora senza paga, scioperano

Gaza-Ma’an. Il complesso medico di Shifa, uno dei più importanti della Striscia di Gaza, ed altri ospedali stanno affrontando un problema molto serio dopo che i lavoratori delle pulizie hanno sospeso definitivamente il lavoro come protesta per non aver ricevuto i salari degli ultimi sette mesi. Il Direttore del complesso sanitario di Shifa, dott. Nasser al-Titir, ha dichiarato giovedì...

(5 Dicembre 2014)

Agenzia stampa Infopal


in: «Palestina occupata»

SALTA IL GEMELLAGGIO GERUSALEMME – MASSAFRA

Sul primo momento di incontro con la cittadinanza massafrese

Dopo la giornata del 30 novembre in cui circa un centinaio di persone erano presenti nella piazza centrale di Massafra (Ta) al fianco della comunità palestinese di Puglia e Basilicata con il presidio CONTRO IL GEMELLAGGIO GERUSALEMME – MASSAFRA, possiamo affermare di aver ottenuto una prima vittoria: il “gemellaggio” e le iniziative ad esso collegate non hanno avuto luogo. Dopo...

(4 Dicembre 2014)

Comitato di quartiere Città Vecchia


in: «Siamo tutti palestinesi»

Esce in Italia il primo libro di Sakine Cansiz, “Tutta la mia vita è stata una lotta"

Il libro è il primo di tre volumi che Sakine Cansiz, come co-fondatrice del movimento di liberazione curdo, ha scritto negli anni 1996-1998 sulle montagne del Kurdistan e del Medio Oriente. Il libro comincia con la sua nascita e descrive la sua famiglia, le condizioni in cui è cresciuta, la sua conoscenza con il movimento di liberazione, il lavoro da lei svolto in quel tempo e gli sviluppi...

(3 Dicembre 2014)

UIKI


in: «La lotta del Popolo Kurdo»

Cresce l’AIDS in Medio Oriente e Nord Africa

Secondo gli ultimi dati del Programma delle Nazioni Unite per l’AIDS/HIV, sono 230.000 le persone che vivono con l’HIV nei 21 paesi del Medio Oriente e del Nord Africa. Questi tassi di nuove infezioni sono in proporzione i più alti nel mondo. di Federica Iezzi L’epidemia di AIDS è in allarmante aumento in Medio Oriente, a livelli che in proporzione alla popolazione...

(3 Dicembre 2014)

Nena News


in: «Paese arabo»

In solidarietà al popolo burkinabé
Appello firmato da 30 Organizzazioni e una cinquantina di personalità.

Noi, movimenti sociali, organizzazioni e partiti politici progressisti, personalità e cittadine/i salutiamo con rispetto ed ammirazione il popolo burkinabè. Esultiamo con il popolo del Burkina per la caduta di Blaise Compaoré. Ritrovando la sua dignità, ispirandosi ai periodi più gloriosi della sua storia, ma anche agli ideali di Thomas Sankara, noi affermiamo...

(2 Dicembre 2014)


in: «Scenari africani»

Roma, Assemblea cittadina: No Expo No Israele

Mercoledì 10 dicembre, ore 16.30, Università degli Studi La Sapienza, Dipartimento di Fisica Appello NO EXPO NO ISRAELE 2015 “Nutrire il pianeta”, questo il tema conduttore dell'Expo 2015 che si terrà a Milano il prossimo anno. Sarà, prevediamo, la fiera dell'ipocrisia e della menzogna. I grandi affamatori del pianeta e delle popolazioni del mondo saranno fra...

(30 Novembre 2014)

COMITATO PROMOTORE NO EXPO-NO ISRAELE ROMA


in: «Siamo tutti palestinesi»

L’Italia alla corte del diabolico Qatar

Per il ministro allo Sviluppo tedesco, Gerd Mueller, il Qatar è il “bancomat dell’Isil”, lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante che ha lanciato la guerra santa all’Occidente. Ancora più duro l’ambasciatore israeliano all’Onu, Ron Prosor, che sul New York Times ha definito l’emirato il “Club Med dei terroristi” internazionali....

(29 Novembre 2014)

Antonio Mazzeo


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

579663