il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Emergency. Gli italiani hanno confessato.

Emergency. Gli italiani hanno confessato

(12 Aprile 2010) Enzo Apicella
Il governo fantoccio dell'Afghanistan dichiara che i collaboratori di Emergency "hanno confessato". Il ministro Frattini prega che non sia vero "perché sarebbe una vergogna per Italia"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • TRASPORTO AEREO: USB CONFERMA SCIOPERO GRUPPO MERIDIANAFLY - 6 SETTEMBRE DALLE 14.00 ALLE 18.00
    Su tutto il territorio nazionale ad esclusione dei voli da e per Milano, Venezia e Bari
    (2 Settembre 2015)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    APPUNTAMENTI
    (Imperialismo e guerra)

    SITI WEB
    (Imperialismo e guerra)

    DIRITTI DEI LAVORATORI

    Archivio notizie

    Imperialismo e guerra

    (9953 notizie - pagina 1 di 498)

    Afghanistan, Ghani: jihad contro la corruzione

    Bardato come usa fare quando è davanti a capi tribali e amici Warlords, il presidente afghano Ghani, in una conferenza stampa svoltasi ieri nella Amani High School di Kabul, ha annunciato di voler lanciare nientemeno che una jihad contro la corruzione amministrativa e governativa. Cioè contro se stesso. Non ha lesinato metafore il successore di Karzai nel ruolo di Capo d’uno Stato...

    (2 Settembre 2015)

    Enrico Campofreda


    in: «Afghanistan occupato»

    Il gas mette l’Egitto al centro del Mediterraneo

    Lo chiamano Zohr, è un pozzo esplorativo di risorse energetiche prospiciente le coste egiziane, frutto dell’attività di ricerca dell’Eni in collaborazione con l’Egyptian Natural Gas Holding Company. Nella perforazione ha raggiunto oltre 4000 metri di profondità rivelando un vero tesoro: un giacimento stimato fino a 850 miliardi di metri cubi di gas. Secondo il...

    (31 Agosto 2015)

    Enrico Campofreda


    in: «Paese arabo»

    I MIGRANTI VITTIME DELLA BARBARIE IMPERIALISTA

    Nel Mediterraneo e dentro i confini dei “democratici” Stati europei si sta consumando un’orribile ecatombe di migranti. La responsabilità è sotto gli occhi di tutti. Sono i governi imperialisti che impedendo alle vittime delle politiche di saccheggio e di guerra, della destabilizzazione di interi paesi, degli interessi economici delle multinazionali, di entrare nel...

    (29 Agosto 2015)

    Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    BENJAMIN NETANYAHU MASSACRATORE DI PALESTINESI E PROTETTORE DELL’IS
    E’ PERSONA NON GRADITA A FIRENZE

    UN LEADER DEL TERRORISMO INTERNAZIONALE INVITATO IN ITALIA DAL GOVERNO RENZI

    Venerdì 28 agosto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sarà a Firenze su invito del premier Renzi, a coronamento di una politica estera caratterizzata da una sempre più spiccata aggressività politico/militare contro i paesi del Sud Mediterraneo e dell’Est europeo. La visita di Netanyahu è, in questa cornice, particolarmente odiosa, per il ruolo...

    (27 Agosto 2015)

    Rete dei Comunisti - Sede di Pisa


    in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

    Oltre 100 mila rifugiati palestinesi hanno lasciato la Siria

    Damasco-PIC. Il numero di rifugiati palestinesi che sono emigrati dalla Siria verso Paesi europei o arabi dall’inizio della crisi in Siria ha oltrepassato i 100 mila, secondo quanto ha rivelato dall’UNRWA sabato 22 agosto. Durante una conferenza stampa, l’UNRWA ha rivelato che il numero di Palestinesi rifugiati che sono emigrati dalla Siria dall’inizio del conflitto, nel marzo...

    (25 Agosto 2015)

    Agenzia stampa Infopal


    in: «Siria, tra guerra civile e ingerenze imperialiste»

    La Libertà di Öcalan garantirà il successo del processo di pace in Turchia

    Da uikionlus.com La questione curda in Turchia con la pubblicazione delle dichiarazioni del Newroz di Abdullah Öcalan contenenti la richiesta di negoziati di pace e di democrazia il 21 marzo 2013, 2014 2015 è entrata in una nuova fase. A queste dichiarazioni è seguito processo negoziale durato quasi tre anni. Ma quando è diventato chiaro che il processo di pace avrebbe prodotto...

    (24 Agosto 2015)

    Il Comitato per la Libertà di Öcalan


    in: «La lotta del Popolo Kurdo»

    Il Governo rifiuti la nomina di Fiamma Nirenstein ad ambasciatore di Israele

    È in conflitto con la sua posizione sulle colonie

    Con la recente nomina ad ambasciatore di Israele in Italia di una cittadina italiana, Fiamma Nirenstein, prosegue la controffensiva del governo Netanyahu nel tentativo di arginare il crescente isolamento di Israele, dovuto anche al movimento per il boicottaggio, disinvestimento e sanzioni. Insieme alla Nirenstein, Netanyahu ha nominato altri ferventi difensori delle politiche israeliane di colonizzazione:...

    (20 Agosto 2015)

    BDS Italia


    in: «Siamo tutti palestinesi»

    Cairo, la bomba black bloc

    Fanno esplodere tre ordigni in piena notte e si firmano black bloc. Non a Roma o Parigi, a Shubra El-Kheima e Al-Dokki, distretti settentrionali del Cairo. Lesionato uno dei palazzi che ospita l’Intelligence egiziana, otto poliziotti feriti, e un attentatore, secondo quanto riferisce una testimonianza, parcheggia l’auto-bomba e fugge su una moto che lo seguiva. Un copione studiato nei...

    (20 Agosto 2015)

    Enrico Campofreda


    in: «Paese arabo»

    Turchia, il governo impossibile e le nuove elezioni

    Quarantacinque giorni s’era concesso il presidente-dimezzato Recep Tayyip Erdogan per indirizzare il dopo-voto turco del 7 giugno verso un esecutivo, pur di transizione. Elezioni fortemente punitive per il suo partito (Akp) sceso al 40.87% e impossibilitato a inseguire i sogni d’un governo monocolore e soprattutto della trasformazione in senso presidenziale della Repubblica. Di giorni...

    (16 Agosto 2015)

    Enrico Campofreda


    in: «I cento volti della Turchia»

    AFRICA. UN ANNO SENZA POLIO: OMS, ERADICAZIONE VICINA

    “L’Africa è a un passo dall’essere libera dalla poliomielite. I nostri sforzi collettivi per combattere la polio hanno lasciato delle lezioni fondamentali sulle quali costruire per assicurarci che nessun bambino muoia per malattie che possono essere prevenute con un vaccino”. Così la direttrice per l’Africa dell’Organizzazione mondiale della sanità...

    (11 Agosto 2015)

    Misna


    in: «Scenari africani»

    Israele blocca giocatori palestinesi. La Fifa metta fuori Israele dalla federazione

    Ci si era andati vicini a fine maggio, ma poi la non sempre comprensibile “realpolitik” dell’Autorità Palestinese aveva fatto marcia indietro. La Fifa – la federazione mondiale del calcio – era stata chiamata a rispondere alla richiesta di espulsione di Israele dalla federazione per gli ostacoli che frappone continuamente all’attività dei calciatori...

    (10 Agosto 2015)

    Redazione Contropiano


    in: «Siamo tutti palestinesi»

    In solidarietà con il popolo curdo, per la cessazione dei bombardamenti e della repressione da parte della Turchia

    Cesena, Venerdì 7 agosto: Presidio in Piazza del Duomo (ore 20.30)

    La turchia attacca i curdi: i pochi che veramente combattono l’isis stop bombardamenti! La mattina di lunedì 10 Luglio a Suruç nel giardino del centro culturale Amara è esplosa una bomba durante un raduno dei giovani socialisti della SGDF (Federazioni delle Associazioni dei Giovani Socialisti). Un kamikaze si è fatto saltare in aria provocando la morte di circa 30...

    (5 Agosto 2015)

    Cesena per il Kurdistan


    in: «La lotta del Popolo Kurdo»

    Talebani, fuochi incrociati fra Mansour e Yaqub

    Successione spinosa e sanguinaria - Nei giorni immediatamente successivi alla sua fresca nomina a capo dei talebani, più o meno ‘ortodossi’, Ahktan Mansour ha ripetutamente dichiarato di voler seguire le orme tracciate dal mitico mullah Omar. E ha seminato dubbi sul processo di pace ricercato dalla presidenza Ghani, ribadendo il desiderio di concentrarsi sull’incremento della...

    (5 Agosto 2015)

    Enrico Campofreda


    in: «Afghanistan occupato»

    Il nuovo Suez allarga la grandezza d’Egitto

    Stupore d’Africa - Otto miliardi e mezzo di dollari, più altri cinque per la revisione entro il 2023, e il tratto del nuovo Canale di Suez che amplifica la portata e il passaggio di navi e merci, è stato realizzato in uno anziché tre anni di lavori. Tempo giudicato sorprendente dallo stesso segretario della Camera di Navigazione Internazionale Peter Hinchliffe, figurarsi...

    (4 Agosto 2015)

    Enrico Campofreda


    in: «Paese arabo»

    Tutti gli Israeliani sono colpevoli di aver dato fuoco a una famiglia palestinese

    Traduzione di Rosa Schiano da Haaretz Gli israeliani accoltellano gay e bruciano bambini. Non vi è un briciolo di calunnia, il minimo grado di esagerazione, in questa secca descrizione. Vero, queste sono le azioni di pochi. Vero, anche, che il loro numero sta crescendo. E' vero che tutti loro - tutti gli assassini, tutti coloro che danno fuoco, che accoltellano, che sdradicano alberi - fanno...

    (3 Agosto 2015)

    Gideon Levy


    in: «Palestina occupata»

    FPLP: "Dichiarazione di guerra" agli insediamenti in risposta all'assassinio del bambino palestinese bruciato

    Da palestinarossa.it Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina ha denunciato l'orribile crimine commesso dai coloni sionisti che hanno bruciato diverse case palestinesi a Duma, vicino Nablus, uccidendo il piccolo Ali Saad Dawabsheh di soli 18 mesi e ferendo gravemente la madre, il padre ed il fratello. Il governo Netanyahu composto da terroristi e assassini ha la responsabilità...

    (31 Luglio 2015)


    in: «Palestina occupata»

    SUL PROCESSO CONTRO I 5 INTERNAZIONALISTI BASCHI di ASKAPENA

    In Euskal Herria, lo scorso 4 luglio, si è realizzata una conferenza stampa per diffondere il movimento popolare che inizierà a partire da settembre per denunciare il processo politico che colpisce i 5 compagni internazionalisti baschi: David, Aritz, Walter, Gabi, Unai e contro i collettivi Akapena, Askapeña e Elkartruke. é così che, per rispondere direttamente e...

    (30 Luglio 2015)

    EHL - Amici e amiche di Euskal Herria


    in: «Euskadi»

    SABOTARE LA GUERRA IMPERIALISTA
    FERMARE IL MUOS

    “La strategia americana non sarà soltanto attendista perché nella misura in cui gli ostacoli dovessero continuare ci sarà molta più attenzione e molta meno pazienza”. Queste le parole-minacce della console generale statunitense per commentare il sequestro del Muos da parte della magistratura. Una vittoria che, sancita per il momento da un tribunale, è...

    (29 Luglio 2015)

    Collettivo Experia di Catania


    in: «No basi, no guerre»

    Turchia e rinnovata repressione contro i curdi: cosa sta succedendo?

    Da uikionlus.com Negli ultimi giorni il governo turco sta portando avanti una vasta operazione repressiva contro la società civile, i partiti e i guerriglieri curdi. Per la sua intensità, si può dire che è un bombardamento come non se ne vedevano da anni. Un attacco doppio, portato avanti sia contro le postazioni dei guerriglieri del PKK sia contro villaggi abitati dai...

    (28 Luglio 2015)

    Suveyda Mahmud – EUROPEAN AFFAIRS


    in: «La lotta del Popolo Kurdo»

    Guerre di religione o di mistificazione?

    “Le classi oppresse potevano sopportare la loro miseria solo fintanto che furono cristiane”, scrive Max Stirner, e Marx ed Engels obiettano: “Se mai erano cristiani fintanto che sopportavano la loro miseria”. (1) Per l’osservatore frettoloso, è un puro gioco di parole, in realtà si tratta di una contrapposizione tra idealismo e materialismo. Stirner resta...

    (28 Luglio 2015)

    Michele Basso


    in: «Siria, tra guerra civile e ingerenze imperialiste»

    <<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

    702393