il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

I cento volti della Turchia

(234 notizie dal 13 Settembre 2010 al 23 Giugno 2019 - pagina 10 di 12)

Erdogan, tutte le pecche di un quasi presidente

Sui media mondiali impazzano le ipotesi degli sviluppi della crisi interna fra il premier Erdogan e i giovani del movimento da lui definiti vandali e alcolisti Vorrebbe essere il presidente d’una Turchia grande e unita, ma la sua politica divide e negli ultimi due anni divide ancor di più. Lo sostengono in tanti mentre enumerano le pecche di Erdogan che sulla rivolta nata al Gezi park...

(10 Giugno 2013)

Enrico Campofreda

Turchia: scontri e timori per l’economia

Tensione sempre alta in Turchia: nella notte nuovi scontri ad Ankara fra polizia e manifestanti, dopo che il premier Erdogan ha avvertito che la pazienza del governo ''ha un limite'', e aver ribadito la tesi del complotto contro il paese. Un complotto interno ed esterno alla quale si sommerebbe un attacco speculativo. Questa mattina, riferisce Hurriyet online, l'apertura della Borsa di Istanbul...

(10 Giugno 2013)

Marco Santopadre - Contropiano

Turchia, il futuro dopo la rivolta di Gezi

C’è il buio nel cupo volto di Erdogan che annuncia un ritorno a casa per dare seguito alla grandeur sua e degli affari. Spera di avere con lui gli attivisti che già menano le mani come nella nativa Rize e le Forze dell’Ordine che si riconoscono nel collega morto. Il premier rilancia epiteti aggressivi chiamando terroristi e loro amici anche i giovani festosi e pacifici come...

(7 Giugno 2013)

Enrico Campofreda

E’ una rivolta, non (ancora) una rivoluzione!(*)

Il primo maggio 2013, la polizia ha riversato tonnellate di gas lacrimogeni su decine di migliaia di lavoratori e giovani in diversi quartieri di Istanbul, al fine di impedire loro di avvicinarsi a piazza Taksim.Il governo aveva deciso che questa piazza, il luogo tradizionale per le celebrazioni del Primo Maggio e sede di azioni politiche quotidiane grandi e piccole, doveva essere chiusa a ogni manifestazione...

(6 Giugno 2013)

Sungur.Savran Segretario del Partito Rivoluzionario Operaio di Turchia ( D.I.P. )

TURCHIA. ALTRA NOTTE DI TENSIONE IN DIVERSE CITTÀ

giugno 5, 2013 - 8:42 È stata un’ennesima notte di tensione, la quinta, in diverse città della Turchia, dove la polizia è tornata a utilizzare gas lacrimogeni e cannoni ad acqua nel tentativo di disperdere gruppi di dimostranti scesi in piazza per protestare contro il governo. A Istanbul e Ankara i manifestanti hanno cercato di raggiungere gli uffici del primo ministro...

(5 Giugno 2013)

Misna

Taksim, una resistenza per l’esistenza

A colloquio con un’insegnante italiana migrata in Turchia per lavoro che ha vissuto in prima persona giorni di OccupyGezi Park

Conosciamo la professoressa Mancini da qualche tempo, avendola incontrata anni addietro a Istanbul. Il suo è uno dei casi della migrazione intellettuale italiana: rifiutata dalla nostra scuola “riformata” dalla Gelmini, è approdata sul Bosforo dove invece può insegnare matematica in un liceo. Si tratta di un istituto italiano che privilegia docenti in madrelingua....

(4 Giugno 2013)

Enrico Campofreda

Solidarietà con i manifestanti in Turchia

Quella che era iniziata come una piccola protesta contro la distruzione di Gezi Park vicino Piazza Taksim a Istanbul, è diventata un movimento nazionale per le dimissioni del primo ministro Erdogan. Il 28 maggio, poche decine di persone hanno deciso di impedire fisicamente i lavori per costruire un centro commerciale: sono stati circondati e poi sottoposti a un fuoco di fila di gas lacrimogeni....

(4 Giugno 2013)

FalceMartello

Turchia: 3 morti, sciopero del sindacato di sinistra

La Confederazione dei sindacati dei lavoratori del pubblico impiego (Kesk) è forte di 240.000 iscritti. Protesta contro la brutale repressione delle proteste. Roma, 4 giugno 2013, Nena News - E' iniziato lo sciopero generale di 48 ore proclamato dalla Confederazione dei sindacati dei lavoratori del pubblico impiego (Kesk), una sigla di sinistra forte di 240.000 iscritti, per protestare contro...

(4 Giugno 2013)

Nena News

Un parco, un popolo, una rivolta

A Taksim si sono uniti in una stessa lotta curdi ed aleviti, comunisti e studenti, ultras e sindacati e lo stesso si è ripetuto ad Ankara, Izmir, Adana ed in tante altre città. analisi di Francesca La Bella Roma, 4 giugno 2013, Nena News - Centinaia di manifestazioni in tutta la Turchia, migliaia di arresti e feriti, alcuni morti accertati, ma mai confermati da fonti governative. Numeri...

(4 Giugno 2013)

Nena News

Turchia, Erdogan rischia grosso

Martedì 04 Giugno 2013 00:00 La tensione in Turchia non accenna a diminuire. Gli scontri tra i manifestanti e le forze di polizia turche sono continuati per il quarto giorno consecutivo, espandendosi dal quartiere di Istanbul dove le proteste erano scoppiate lo scorso fine settimana ad altre zone della metropoli sul Bosforo e a svariate città del paese euro-asiatico. L’esplosione...

(4 Giugno 2013)

Michele Paris - Altrenotizie

Ultras di Galatasaray, Fenerbahce e Besiktas uniti a Gezi Park

Le tre tifoserie, storicamente avversarie, si schierano insieme a fianco dei manifestanti di piazza Taksim. A guirdarli il gruppo ultrà Carsi, d'ispirazione anarchica. di Carlo Maria Miele Roma, 3 giugno 2013, Nena News - Durante il campionato sono nemici giurati, ma in occasione della rivolta che sta scuotendo Istanbul gli ultras di Galatasaray, Fenerbahce e Besiktas hanno scelto di unirsi. I...

(3 Giugno 2013)

Nena News

PIAZZA TAKSIM COME PIAZZA TAHRIR

Istanbul è diventata un campo di battaglia coperto da gas lacrimogeni. La polizia, senza dubbi e per volere di Tayyip Erdogan e il suo governo AKP, hanno attaccato i manifestanti nel centro della città, vicino a Piazza Taksim, per cinque giorni consecutivi. Questa non e' una novità' : la polizia turca è famosa per la sua brutalità nel trattare con le dimostrazioni...

(2 Giugno 2013)

Sungur Savran segretario del PARTITO OPERAIO RIVOLUZIONARIO

Gli alberi del Gezi park sui sogni erdoganiani

E’ presto per dire se la Turchia erdoganiana, attualmente metà della nazione votante, volterà le spalle all’Atatürk islamico e se il rifiuto prenderà spunto dall’affaristico restyling di un angolo del centro di Istanbul che si priva d’una romantica oasi verde sul Bosforo. Certo è che la rivolta di questi giorni ha assunto esplicite tinte politiche....

(2 Giugno 2013)

Enrico Campofreda

Un bacio collettivo sfida la Turchia islamista

Sabato 200 persone si sono ritrovate nella metro di Ankara per un bacio di massa per protestare con le misure sempre più restrittive assunte dalle autorità. dalla redazione Roma, 27 maggio 2013, Nena News - Un bacio di gruppo contro la campagna di "moralità" delle autorità turche. È quanto successo sabato ad Ankara: circa 200 persone si sono ritrovate nella stazione...

(27 Maggio 2013)

Nena News

I 90 anni della Turchia e la deriva islamista

Ieri il Paese celebrava l'anniversario della guerra di indipendenza. Ma la Turchia laica di Ataturk è messa a rischio dal premier Erdogan. Manifestano i Giovani Turchi di Alessandra Vitullo Istanbul, 20 maggio 2013, Nena News - Ieri la Turchia ha festeggiato il novantesimo anniversario dall'inizio della guerra d'indipendenza, che ha portato alla nascita della sua Repubblica. Il Paese ha commemorato...

(20 Maggio 2013)

Nena News

Taksim, Primo Maggio represso

Non ha potuto festeggiare come voleva Taksim, la piazza martire. Glielo ha impedito un premier che si ritiene modernissimo ma agisce come un simbolo che osteggia: l’Atatürk kemalista. Recep Tayyip Erdogan ha mantenuto la promessa di vietare quello spazio alla manifestazione dei lavoratori per motivi di “sicurezza” dovuti alla ristrutturazione stradale in corso. E di concerto...

(2 Maggio 2013)

Enrico Campofreda

Turchia, passi costituzionali

La commissione preposta alla stesura del nuovo testo costituzionale turco dopo un mese di proroga (un rinvio di tre mesi c’era già stato nello scorso dicembre) ha concluso la seconda fase dei lavori. Ora s’avvia a una terza e conclusiva sessione entro maggio sebbene si vocifera che l’impegno scivolerà a fine giugno. Il capo della commissione e speaker del Parlamento...

(1 Maggio 2013)

Enrico Campofreda

Turchia, quale amore per le divise

In una fase in cui i passi internazionali e interni della politica turca sono particolarmente ricchi di risvolti fra le riaperture a Israele, indotte da Washington in chiave strategica Nato verso la crisi siriana, le trattative col movimento kurdo tramite il leader prigioniero Öcalan, l’indagine svolta da un Centro di studi strategici (Bilgesam) offre uno spaccato sull’attuale sentimento...

(10 Aprile 2013)

Enrico Campofreda,

Erdogan e la voglia di impero

04 Aprile 2013 Una chiave di lettura fondamentale per capire quello che succede nel Medio Oriente è da diversi anni la Turchia, e l’evoluzione del suo quadro politico. I cambiamenti interni e le scelte internazionali di questo stato hanno sempre di più connessioni e influenze su tutta la regione, a partire proprio dalla Siria e in generale dalle cosiddette “primavere arabe”. Torniamo...

(5 Aprile 2013)

Maurizio Musolino, Coordinatore Dipartimento Esteri PdCI

Amnesty accusa la Turchia: “criminalizza il dissenso”

Mercoledì 27 Marzo 2013 17:50 Sono dieci, secondo Amnesty International, gli articoli presenti nel codice penale turco che mettono sotto attacco le libertà civili e che vanno quindi aboliti o quanto meno emendati. L'elenco è contenuto nel rapporto "Turkey: decriminalize dissent", che prende in esame una serie di vicende giudiziarie che dimostrano i pericoli per la libertà...

(28 Marzo 2013)

Redazione Contropiano

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

367982