il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Ultime notizie    (Visualizza la Mappa del sito )

No nightmare

No nightmare

(18 Settembre 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Ultime notizie

Imperialismo e guerra

Ultime notizie (dal 29 Novembre 2018 a oggi )

DIRITTI UMANI E GUERRA

In un momento di grande smarrimento generale sul piano etico, culturale e politico può valer la pena cercare di suscitare attenzione verso il settantesimo anniversario della Dichiarazione Universale dei diritti umani adottata dalle Nazioni Unite il 10 dicembre 1948. In questi giorni si sono moltiplicate le celebrazioni e gli interventi su questo tema ma pare essere stato posto in secondo piano...

(16 Dicembre 2018)

Franco Astengo

IL GOVERNO GIALLO-VERDE PROSEGUE E RAFFORZA L’ITALICA CAMPAGNA D’AFRICA
AVVIATA DAI SUOI PREDECESSORI

A novembre si è tenuta a Palermo la conferenza internazionale sulla Libia, voluta fortemente dall’Italia, nella quale i vari attori libici e i loro sponsor internazionali, questi ultimi unici responsabili della deflagrazione di questo Paese, dovevano decidere il percorso da intraprendere per mettere fine alle attuali divisioni e contrapposizioni armate. Come c’era da aspettarsi...

(13 Dicembre 2018)

RETE CONTRO LA GUERRA E IL MILITARISMO

Storie dell’Egitto taciuto: Ahmer Sahi

La vicenda di Ahmer è una delle tante storie ignote della gente d’Egitto vessata dal regime di Al Sisi. Storie sconosciute perché è impossibile cercarle in una nazione che il regime costringe a vivere in stato d’assedio, con l’informazione interna tacitata e quella esterna impossibilitata a lavorare, come dimostra, tanto per citarne uno, il caso di Mahamoud Hussein,...

(13 Dicembre 2018)

Enrico Campofreda

Al Sisi, tutto famiglia, potere e terrore

Il passo con cui, in perfetta solitudine, il procuratore di Roma Pignatone e il vice Colaiocco indicano cinque ufficiali della Sicurezza nazionale e dell’Investigazione giudiziaria egiziana e li iscrivono sul registro degli indagati, rappresenta un momento importante nel percorso di giustizia per l’omicidio di Giulio Regeni. Percorso in salita, perché gli inquirenti dovrebbero ricevere...

(6 Dicembre 2018)

Enrico Campofreda

Egitto: la protervia del regime impunito

Definire regime, e regime losco, l’attuale cricca di militari, poliziotti, giudici, mukhabarat e baltagheyah (per chi non lo sapesse gli ultimi due nomi stanno per agenti dell’Intelligence e picchiatori di strada prezzolati) che governa l’Egitto è l’evidente conseguenza dell’intrigo che manifesta l’apparato statale d’una nazione pur gloriosa. In realtà...

(3 Dicembre 2018)

Enrico Campofreda

Muhammed, faccia di spia

L’accusano d’essere una spia, venuto coi suoi 19 anni a raccogliere informazioni dopo essere partito dalla Libia. Muhammed Fathi Abulkasem, di cui la famiglia denuncia la scomparsa dopo l’atterraggio all’aeroporto di Alessandria d’Egitto, è un giovane studente residente coi parenti a Manchester. L’allarme è stato lanciato dal cugino di Muhammed, informato...

(2 Dicembre 2018)

Enrico Campofreda

Omicidio Regeni, la lezione della Procura di Roma

Di fronte al collaborazionismo della Farnesina nella gestione Alfano (e governo Gentiloni), al silenzio omertoso di palazzo Chigi abitato da Renzi, Gentiloni e ora da Conte sui mille e passa giorni di bugie e depistaggi che pesano come macigni sull’omicidio di Giulio Regeni l’unica a muoversi è la Procura di Roma di Pignatone e Colaiocco. I due magistrati hanno iscritto nel registro...

(29 Novembre 2018)

Enrico Campofreda

Brasile, la leader dell'opposizione Manuela D'Avila in Italia

Il 13 dicembre a Napoli e il 14 a Roma, alla Casa internazionale delle Donne, per discutere della situazione attuale e delle prospettive del Brasile Manuela D'Avila è stata la candidata a Vice-Presidente del Brasile nel 2018 per la coalizione del PT di Lula e PCdoB “Il Brasile Felice di Nuovo”. La vittoria in Brasile di un ex-militare razzista di estrema destra, sostenitore della...

(12 Dicembre 2018)

UN'INTERVISTA AD ALEIDA GUEVARA, FIGLIA DEL CHE

Anche quest’anno Aleida Guevara sta facendo un tour per l’Italia del Nord, per portare le ragioni di Cuba contro il più spietato e lungo blocco economico – quello statunitense - mai imposto ad un paese. Abbiamo partecipato ad uno di questi incontri – organizzato dall’Associazione di Amicizia Italia-Cuba di Cinisello Balsamo il 6 dicembre 2018, dove erano presenti...

(11 Dicembre 2018)

Intervista e traduzione di Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni

IL TRAVAGLIATO “PROCESSO DI PACE” IN SUDAN

Dal n. 71 di "Alternativa di Classe" Il Ministro degli Esteri britannico Jeremy Hunt, dal 27 al 30 Ottobre, ha tenuto dei colloqui a Khartoum, per discutere con il Presidente sudanese Al-Bashir gli sviluppi dei recenti processi di pace. A seguito degli incontri, anche il Presidente del Movimento Giustizia ed Eguaglianza (JEM), movimento antigovernativo di ispirazione islamista, ha sottolineato come...

(8 Dicembre 2018)

Alternativa di Classe

Leyla, affamare il corpo per nutrire gli ideali

E’ uno sciopero della fame che lei stessa ha definito irreversibile e definitivo sin dal momento dell’annuncio, circa un mese fa. La deputata kurda Leyla Güven, rieletta nella provincia di Hakkari lo scorso 24 giugno, nonostante si trovasse già in galera dove l’aveva condotta a fine gennaio 2018 un’operazione repressiva indiscriminata del regime erdoganiano, è...

(5 Dicembre 2018)

Enrico Campofreda

MARE D’AZOV: CRESCE IL MATERIALE INCENDIARIO
VERSO UN NUOVO CONFLITTO MONDIALE

Gli ultimi avvenimenti tra Russia e Ucraina sono una conferma di quanto da tempo vanno sostenendo gli attivisti contro la guerra ed il crescente militarismo, e cioè che siamo di fronte ad una pericolosa crescita delle tensioni tra potenze ed al concreto rischio che incidenti come questi possano sprofondare l’intero globo nel baratro di un conflitto mondiale. I fatti accaduti sono noti:...

(5 Dicembre 2018)

RETE CONTRO LA GUERRA E IL MILITARISMO - CAMPANIA

MBS, Cop24, sanzioni all'Iran: verso la fine dell'era del petrolio

Tre grandi temi, che in queste settimane occupano molto spazio sui media, hanno in comune tra loro un elemento: la presenza centrale dei combustibili fossili, soprattutto del petrolio. Non è una scoperta di oggi l'importanza del petrolio nelle relazioni internazionali, ma la novità cruciale è che i prossimi due o tre decenni vedranno molto probabilmente l'inizio del calo del suo...

(5 Dicembre 2018)

Marco Palombo

Venezia: una iniziativa sulla questione palestinese, molto riuscita

Mercoledì 28 novembre si è tenuta a Venezia, in un’aula di Ca’ Foscari, un’iniziativa sulla “questione palestinese oggi”, che ha avuto un’ottima partecipazione di studenti (soprattutto), di attivisti e di pubblico interessato. I relatori, Jamil Hilal (sociologo dell’università di Bir Zeit e militante della causa palestinese) e Jeff Halper,...

(30 Novembre 2018)

pungolorosso.wordpress.com

Iran aiuterà famiglie di palestinesi uccisi e feriti durante Grande Marcia del Ritorno

Teheran-MEMO. La Repubblica islamica dell’Iran ha annunciato che “adotterà” le famiglie dei palestinesi uccisi durante le proteste della “Grande Marcia del Ritorno”, ha riportato martedì l’agenzia stampa Shehab News. Hussein Mansour, membro del Comitato centrale del Fronte palestinese per la liberazione della Palestina, ha dichiarato: “L’Iran...

(29 Novembre 2018)

Agenzia stampa Infopal

995195