il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

Terzigno

Terzigno

(30 Settembre 2010) Enzo Apicella
Terzigno: una nuova discarica nel territorio di produzione del Lacryma Christi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie

(272 notizie dal 6 Giugno 2004 al 2 Settembre 2019 - pagina 6 di 14)

FERMIAMO L’ INCENERITORE DEI CASTELLI ROMANI

Sono quasi 5 anni che le amministrazioni regionali cercano di far costruire ad Albano Laziale, al centro dei Castelli Romani, il grande inceneritore di Cerroni. Mentre provano a farci credere, con la loro propaganda, che l’unico modo per trattare i rifiuti è quello di bruciarli. Gli inceneritori da rifiuti, anche quelli più moderni di ultima generazione, emettono nell’atmosfera...

(8 Aprile 2012)

Coordinamento contro l’inceneritore di Albano

La crisi pagata con i rifiuti

Il Consiglio di Stato avalla la costruzione dell'inceneritore di Albano contro la volontà dei cittadini. Un'altra opera, mostruosa e inutile, contro la quale andrebbe organizzato anche un audit regionale. Prossimo appuntamento il 14 aprile Grande è stato lo sgomento dopo la sentenza del consiglio di Stato che di fatto autorizza la costruzione dell'inceneritore di Albano. Come al solito...

(30 Marzo 2012)

Emiliano Viti - Il Megafono Quotidiano

Roma come Napoli, emergenza rifiuti ad un passo

“Abbiamo pochi mesi di fronte per trovare una soluzione transitoria che sia coerente con le normative nazionali ed europee. Non possiamo permetterci nessuna emergenza rifiuti. Quel che serve è una soluzione di garanzia per tutti, efficiente ed effettivamente transitoria”. Queste le parole del ministro dell’ambiente Corrado Clini, ma non sta parlando di Napoli come qualcuno...

(19 Marzo 2012)

www.noinceneritorealbano.it

CANCELLARE L’INCENERITORE CHIUDERE E BONIFICARE LA DISCARICA DI RONCIGLIANO

Il 28 febbraio scorso si è tenuta l’udienza del Consiglio di Stato ricorrendo al quale Cerroni spera di ritornare in pista con il suo inceneritore. Benché i suoi legali e quelli della Regione abbiano fornito una prestazione penosa e i nostri avvocati abbiano brillantemente svolto il proprio compito, pare che dovremmo attendere settimane per conoscere la sentenza ultima. Tra dicembre...

(9 Marzo 2012)

COORDINAMENTO CONTRO L’INCENERITORE DI ALBANO

Contro la discarica di Corcolle a Roma

Stamattina nelle vicinanze di Roma, nella zona Tiburtina all'altezza di Villa Adriana, in 1000 si è protestato contro il Piano Rifiuti Lazio, che prevede ben 3 discariche al posto di quella di Malagrotta, che continua di proroga in proroga ad essere utilizzata in barba alle ripetute condanne della Cominità Europea. Uno dei siti previsto per le nuove discariche è quello di Corcolle,...

(20 Febbraio 2012)

Confederazione Cobas

Res publica res privata

L’incenerimento e’ parte sostanziale e determinante del modo di produzione capitalista nella gestione dei rifiuti, con il solo scopo di creare plusvalore. Che la creazione di plusvalore,sia realizzata sulla pelle dei cittadini, ma non di tutti sia ben inteso, crea all interno delle classi un conflitto. Conflitto facilmente determinabile, anche agli occhi piu’ ingenui, vedi il caso...

(18 Febbraio 2012)

Comunisti Uniti

Veolià in fuga? Evviva! È l’occasione per ripubblicizzare il ciclo dei rifiuti.

Appello ai lavoratori: non fatevi ricattare.

Ci risiamo: non appena la popolazione è distratta dai guai causati da Monti e colleghi, speculatori senza scrupoli provano ad approfittarne per depredare soldi pubblici e territorio. Non si potrebbe spiegare altrimenti la sceneggiata messa in piedi da Veolià in questi giorni: si tratta di un ricatto verso la Regione e le altre istituzioni pubbliche. Si vuole far leva sui posti di lavoro,...

(8 Febbraio 2012)

Partito Comunista dei Lavoratori Sezione Provinciale di Cosenza "Adolfo Grandinetti"

Riano, fallita la trattativa con il Prefetto
E intanto ritorna l'ipotesi Pian dell'Olmo

E' quanto emerso dall'incontro di ieri sera fra il commissario per l'emergenza rifiuti Pecoraro e alcuni rappresentanti istituzionali e cittadini. Se il sito di Quadro Alto risulterà non idoneo, la scelta ricadrà su Pian dell'Olmo. Il sito, prima scartato, si trova a 500 metri di distanza da Riano. Il sindaco Ricceri: “Ipotesi sconcertante”. E intanto ai rilievi vengono ammessi...

(31 Gennaio 2012)

Eleonora Farnisi - www.paesesera.it

Nuovi carichi di spazzatura in provincia

Bagarre sulla decisione del commissario Acea ha proposto la costruzione di un nuovo impianto da 300mila tonnellate nell’area Casilina per far fronte all’emergenza di Roma Associazioni e politici sul piede di guerra Come largamente anticipato e previsto la chiusura della discarica di Malagrotta è stata prorogata. Ma nessuno poteva immaginare sul finire dell'anno scorso che venisse...

(13 Gennaio 2012)

Cinque Giorni

Piano rifiuti lazio: prosegue la discussione a via della pisana tra le proteste dei comitati

Terzo giorno di lavori nell’aula del Consiglio Regionale a via della Pisana: in discussione l’ormai famigerato Piano Rifiuti. Prosegue anche la protesta dei cittadini laziali che numerosi manifestano all’esterno della sede dell’assemblea regionale.

Alessio Ramaccioni 14/12/2011 - Lunedì la relazione dell’assessore alle Attività produttive e Politiche dei rifiuti Di Paolantonio, ieri gli interventi di numerosi consiglieri: sono entrati nel vivo i lavori del Consiglio regionale del Lazio che dovrebbero portare entro qualche giorno all’approvazione del cosiddetto Piano Rifiuti, o meglio della proposta di deliberazione...

(14 Dicembre 2011)

Radio Città Aperta - Roma

La discarica di amianto di Cappella Cantone /Cremona) non si farà più! Arrestato il titolare della Locatelli

Sequestrata la discarica di amianto di Cappella Cantone (CR). Verità e giustizia, questo chiedevamo, questo abbiamo ottenuto. La nostra tenacia e la nostra determinazione hanno vinto.

Sequestrata la discarica di amianto di Cappella Cantone (CR). Verità e giustizia, questo chiedevamo, questo abbiamo ottenuto. La nostra tenacia e la nostra determinazione hanno vinto. Ricordiamo che domani 1 dicembre a Cremona presso il CISVOL via S. Bernardo, 2 alle ore 17.30 faremo una conferenza stampa in cui oltre a presentare l’iniziativa del 20 dicembre a Bruxelles affronteremo...

(30 Novembre 2011)

Cittadini contro l’amianto d.ssa Mariella Megna Giorgio Riboldi

Oggi in piazza a Roma contro il comitato d'affari che si arricchisce sull'"emergenza rifiuti"

Coordinamento Rifiuti Zero: "Piú che indignati, Avvelenati!"

Mila Pernice 19/11/2011 Scendono in piazza oggi pomeriggio i cittadini "avvelenati" contro la gestione dell'"emergenza rifiuti Lazio", provocata da chi da oltre 30 anni si è preoccupato solo di arricchire il monopolista privato Cerroni per un miliardo e duecento milioni facendo versare "nella mega discarica di Malagrotta 50 milioni di tonnellate di rifiuti indifferenziati" - denuncia il Comitato...

(19 Novembre 2011)

Radio Città Aperta - Roma

Rifiuti Zero. Presentato a Roma ricorso al Tar contro Commissariamento

10/11/2011 - Presentato ieri, dagli avvocati dei Giuristi Democratici Pietro Adami e Mario Sabatino, il ricorso al Tar del Lazio per conto dei comitati “Rifiuti Zero” contro il commissariamento e l'individuazione dei siti per le nuove discariche. I Comitati "Rifiuti Zero" di Riano e Corcolle, i Comitati di quartiere, numerosi cittadini e le aziende agricole biologiche della zona, tra cui...

(11 Novembre 2011)

Redazione Contropiano

Resistenze popolari contro l'emergenza rifiuti a Roma

Sulla scelta dei siti e sulla proprietà dei terreni è intervenuta anche la Commissione parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti presieduta da Gaetano Pecorella, la quale ha ascoltato il gestore dell'invaso di Malagrotta, l’avv. Cerroni, che ha comunicato diversi paradossi sulla gestione dell'emergenza. Il monopolista privato dei rifiuti del Lazio ha dichiarato che la proprietà...

(3 Novembre 2011)

Gualtiero Alunni

Italia, i rifiuti scomparsi dell'ex Sisas di Pioltello

280mila tonnellate di nerofumo, di cui 7.800 altamente inquinanti. Che fine hanno fatto? La Regione 'monitora' e l'Arpa assicura che in Lombardia non c'è pericolo ma i cittadini hanno paura Sopra gli impianti fotovoltaici attorno a Inzago, un paese nel nord della provincia di Milano, si è depositata una strana polvere nera. Qualche mese fa, intorno a luglio, in città si sentiva...

(24 Ottobre 2011)

PeaceReporter

Bagno di folla per il corteo 'No inc'

Sabato 22 ottobre, un’altra data da ricordare per chi ha a cuore il diritto alla salute della comunità castellana. Nuovo corteo del coordinamento “No Inc” contro l’ampliamento della discarica di Roncigliano e contro il progetto di inceneritore del monopolista Cerroni. E ancora un altro bagno di folla per famiglie, associazioni, comitati e partiti politici. Più...

(23 Ottobre 2011)

Marco Montini - Castellinews

Inceneritore Fenice: una storia di omissioni e inquinamento

13-10-2011/15:03 --- Sono stati arrestati e si trovano agli arresti domiciliari Vincenzo Sigillito, ex direttore dell’Arpab (l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Basilicata) e Bruno Bove (coordinatore Arpab della provincia di Potenza). L’accusa riguarda una vicenda che tutti sapevano e che adesso arriva ad un punto di svolta: l’omissione da parte...

(13 Ottobre 2011)

Marina D’Ecclesiis, Radio Città Aperta

Emergenza rifiuti: mobilitati i cittadini di Riano e Corcolle

11-10-2011 --- Presidi permanenti a Quadro Alto nel comune di Riano e a Corcolle-San Vittorino (VIII municipio), contro le discariche che dovrebbero sostituire Malagrotta secondo i piani annunciati da Giuseppe Pecoraro, nominato commissario all'emergenza rifiuti lo scorso 6 settembre in vista della chiusura della discarica più grande d’Europa prevista per il 31 dicembre che, dichiarata...

(11 Ottobre 2011)

Claudia Cucco per Radio Città Aperta

Lazio. Emergenza rifiuti. Business e resistenza

di Gualtiero Alunni 29-09-2011 --- Commissari straordinari, allarme monnezza anche a Roma, nuove discariche e inceneritori. I rifiuti sono un business, ma per diventare profittevoli hanno bisogno di diventare sempre “emergenza”. Anche nel Lazio. I comitati hanno occupato la Regione e si apprestano a dare battaglia. Prima di tutto è necessario fare una cronistoria degli ultimi atti...

(30 Settembre 2011)

Radio Città Aperta - Roma

Il disastro ambientale dell’area di Malagrotta

DOSSIER. I Verdi rendono pubblica un’indagine dell’Ispra sull’inquinamento causato dalla discarica della Capitale, la più grande d’Europa: «Il mercurio è in tutte le matrici analizzate». La tabella forse più esemplificativa, quella che rende meglio l’idea del “disastro Malagrotta”, si chiama «indicatore di pressione ambientale»....

(28 Settembre 2011)

Alessandro De Pascale - Terra

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

271327