il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Euskadi

(158 notizie dal 17 Settembre 2002 al 30 Luglio 2015 - pagina 6 di 8)

Per l'autodeterminazione del popolo basco

Venerdi 19/01 ore18 Presidio in solidarietà con il popolo basco davanti al consolato spagnolo in via Fatebenefratelli 26

Come da esplicita richiesta della sinistra indipendentista basca, le realtà politiche milanesi che solidarizzano con la lotta del popolo basco per il diritto all'autodeterminazione, indicono un presidio VENERDI 19 GENNAIO ALLE ORE 18 davanti al consolato spagnolo in via Fatebenefratelli 26. Questa iniziativa si pone all'interno delle 2 giornate del 19/20 gennaio di mobilitazione internazionale...

(16 Gennaio 2007)

CSA VITTORIA Milano

Paese Basco: sempre più incerto il processo di pace

Euskal Herria – Un atto dall’indubbio valore simbolico ha scosso il mondo politico basco. L'organizzazione indipendentista basca Eta, in un comunicato diffuso domenica 24 settembre a Bilbao, ha annunciato che non abbandonerà le armi prima della conquista dell'indipendenza per il Paese Basco. Lo stesso breve testo era stato letto ieri notte da tre militanti dell'organizzazione clandestina...

(25 Settembre 2006)

Marco Santopadre

ETA proclama il cessate il fuoco permanente

Questa notizia era attesa da molto tempo; lo Stato Spagnolo stava trattando da un po' con ETA per arrivare a questo. Il Partito Popolare aveva anche indetto, non troppo tempo fa, una manifestazione per denunciare il collaborazionismo del Governo Socialista con i "terroristi". Mentre Il Governo Spagnolo da una parte tratta, dall'altra, chi da sempre è nemico della pace e del Popolo Basco, continua...

(23 Marzo 2006)

Euskadi Ta Askatasuna E.T.A.

La Sinistra bolognese incontra due rappresentanti del Movimento Basco

Come rappresentanti di Organizzazioni politiche e sindacali della sinistra bolognese, siamo oggi presenti all'incontro con il rappresentante dell'Associazione Behatokia (Osservatorio sui Diritti Umani in Euskal Herria) ed una rappresentante delle organizzazioni Giovanili della Sinistra Indipendentista Basca, per esprimere loro la nostra fratellanza e la nostra solidarietà personale e politica. Le...

(5 Ottobre 2005)

Paese basco, laboratorio europeo della repressione

Incontri con Julen Arzuaga, avvocato di "Behatokia - Osservatorio basco per i diritti umani" e un rappresentante dei movimenti giovanili della sinistra indipendentista basca.

L'attacco alla libertà di associazione, contro le lotte del movimento basco e dei movimenti europei In questi anni l'intero movimento indipendentista basco è stato attaccato e criminalizzato dalla magistratura spagnola con la strumentale accusa di "terrorismo". Messe fuorilegge le organizzazioni giovanili, i loro membri arrestati, chiusi o sgomberati i loro luoghi di aggregazione. I...

(28 Settembre 2005)

reati_associativi-owner@inventati.org

Pase basco: Denuncia dell'incarcerazione di Arnaldo Otegi

Batasuna addebita la responsabilità a Zapatero

La Mesa Nacional di BATASUNA (Esecutivo nazionale) in una conferenza pubblica e collettiva, realizzata questa mattina, 26 maggio 2005, ha addebitato direttamente al PSOE ed al Presidente del Governo spagnolo, José Luis Rodríguez Zapatero, la responsabilità dell'incarcerazione, avvenuta ieri, del suo massimo dirigente e portavoce nazionale Arnaldo Otegi, accusato dal Tribunale...

(29 Maggio 2005)

Joseba Alvarez Membro della Mesa Nacional di BATASUNA Responsabile dell'Area Internazionale. alvarezforcada@hotmail.com

Escalation di Zapatero contro la sinistra basca

Alcuni ordigni sono esplosi questa notte presso la stazione ferroviaria di Barakaldo, in Biskaia (la provincia di Bilbao) provocando seri danni. Secondo la polizia, gli ordigni sarebbero stati collocati da alcuni giovani incappucciati che poi si sarebbero dati alla fuga. Intanto Arnaldo Otegi, dirigente del partito indipendentista basco di sinistra Batasuna, continua a rimanere in stato di isolamento...

(27 Maggio 2005)

Marco Santopadre

Paese Basco: l’arresto di Arnaldo Otegi è un macigno sul processo di pace

Apprendiamo con estrema preoccupazione e sconcerto dell’arresto del portavoce della Sinistra Indipendentista basca Arnaldo Otegi, operato poche ore fa dall’Audiencia Nacional di Madrid. L’arresto del leader politico basco rappresenta una inaccettabile provocazione che rischia di minare alle fondamenta l’avvio di un processo di risoluzione negoziata del conflitto tra Spagna...

(27 Maggio 2005)

Mauro Bulgarelli – deputato dei Verdi al Parlamento Italiano

Lo scoglio basco di Zapatero

versione integrale dell'articolo pubblicato dal quotidiano "Il Manifesto" domenica 17 aprile Al di là di quanti seggi prenderà, la sorpresa delle regionali del 17 aprile si chiama Partito Comunista delle Terre Basche. EHAK dovrà rappresentare nel prossimo parlamento della Comunità Autonoma Basca le rivendicazioni della sinistra indipendentista espulsa dalle istituzioni....

(17 Aprile 2005)

Marco Santopadre

La tortura ai tempi di Zapatero su "Liberazione"

Segnalo che sul quotidiano "Liberazione" di oggi, a pagina 6, è pubblicata un'intervista di Laura Eduati a Virginia Alvarez, responsabile per lo Stato spagnolo di Amnesty International, sulla questione della tortura. A quanto pare, gli inviti ad approfondire il tema e le lettere al direttore (ne sono state pubblicate 3 o 4) dopo la pubblicazione della testimonianza di Amaia Urizar, hanno sortito...

(22 Gennaio 2005)

marco (BS)

Raixe Venete? No grazie!

Per il giorno 26 Novembre, in occasione della presenza in Italia del Parlamentare della Sinistra Indipendentista Joseba Alvarez, era stata organizzata una iniziativa a Venezia indetta dalla formazione autonomista "Raixe Venete" (Veneto Nostro). L'iniziativa era stata organizzata con alcune personalità che hanno dato in precedenza solidarietà attiva al Paese Basco, ossia la "Lega per...

(25 Novembre 2004)

BATASUNA, Joseba Alvarez Forcada

Paese Basco: è l’ora della pace

La vittoria del Partito Socialista nelle elezioni legislative spagnole apre un nuovo possibile scenario per la soluzione negoziale del conflitto nel Paese Basco. Pochi giorni fa Arnaldo Otegi ha ribadito che la pace è la priorità della sinistra basca e che la stessa deve essere frutto di un processo di dialogo tra tutti. La sinistra basca si impegna affinché le differenze si...

(24 Novembre 2004)

Da Melfi ai Paesi Baschi: mesi di scioperi contro i padroni

A Melfi gli operai della Fiat stanno continuando gli scioperi iniziati da diverse settimane. Una vittoria l'hanno già ottenuta: quella di far sedere al tavolo delle trattative la Fiat e per di più non a Roma, ma a Melfi. Questi operai sono decisi a conquistarsi ciò che hanno chiesto. Ma anche in altri paesi, ci sono centinaia di operai che da mesi, si proprio da mesi, stanno...

(10 Maggio 2004)

Operai Contro-aslo roma

Paesi Baschi: torturata perché si autoincolpi di un assassinio

“La cosa più dura era prendere botte dalla Guardia Civil senza sapere cosa volevano sentire”

Martedì scorso, Garzón, ha infine discolpato Ainara Gorostiaga e tre altri giovani dalle accuse costruite in seguito alle loro deposizioni in commissariato. Miren Azkarate, portavoce di Lakua (sede del Governo Autonomo Basco, N.d.T.), ha chiesto «cosa si può arrivare a fare ad una persona affinché si autoincolpi di un assassinio". Questa è la narrazione testuale...

(5 Aprile 2004)

Rete di solidarietà con il Paese Basco

Comunicato della “Rete di solidarietà con il Paese Basco”

A seguito dei tragici fatti di Madrid

La "Rete di Solidarietà con il Paese Basco" esprime cordoglio fraterno per i cittadini, lavoratori dello Stato Spagnolo colpiti dall'infame attentato di matrice fondamentalista islamica. Attentato che è figlio dell'appoggio che parte dell' Europa ha dato all'occupazione militare imperialista degli USA, nei confronti di un paese sovrano, l' IRAQ, che fa parte dell' Organizzazione delle...

(21 Marzo 2004)

Rete di solidarietà con il Paese Basco

Spagna: "paz y verdad", le manifestazioni contro Aznar

cronaca del 13 Marzo 2004

Le manifestazioni spontanee, convocate attraverso i messaggi sms durante la notte "verdad ya", "manipulacion basta ya" e "vuestra guerra nuestros muertos", non hanno raccolto qualche centinaio di persone come ancora dis-informa repubblica.it e il televideo rai, ma moltitudini incredibili di cittadine e cittadini, per lo più giovani e determinatissimi. A Madrid il presidio spontaneo di fronte...

(14 Marzo 2004)

(reporterassociati/marisca)

Eta dichiara la sua non responsabilità rispetto al massacro di Madrid

ETA manifesta che non ha "nessuna responsabilità" per gli attentati di Madrid. Il Ministero degli Interni continua a non fornire dati a sostegno della sua versione ufficiale su un attacco che presenta già un bilancio di 199 morti Il Governo spagnolo, in particolare il ministro degli Interni, Angel Acebes, ha ieri insistito nell'addossare a ETA la responsabilità degli attentati...

(14 Marzo 2004)

Dichiarazione internazionale di Batasuna relativa al massacro di Madrid

L'organizzazione politica socialista basca Batasuna desidera manifestare all'opinione pubblica internazionale quanto segue: 1. - esprime il suo dolore e la sua solidarietà con le vittime, con i loro familiari e con il popolo lavoratore di Madrid in generale per il massacro subito. 2. - respinge con assoluta fermezza e chiarezza questa azione indiscriminata contro civili, lavoratori e popolazione...

(14 Marzo 2004)

Arriba Espana? E' cominciata la caccia al basco

Ammazzato un abitante del quartiere Donibane di Iruñea con quattro tiri sparati da un poliziotto spagnolo Un abitante del quartiere Donibane di Iruñea morto dopo che un Poliziotto spagnolo gli ha sparato questo mezzogiorno quattro colpi nella panetteria che conduce nella strada Martín Azpilikueta dello stesso quartiere. Si tratterebbe, secondo informazioni ricevute da questo...

(14 Marzo 2004)

articolo di GARA.net http://www.gara.net/azkenak

Attentati di Madrid: presa di posizione dei sindacati Baschi

Comunicato di ELA, LAB, ESK, STEE - EILAS, EHNE, ELB e HIRU

I sindacati ELA, LAB, ESK, STEE-EILAS, EHNE, ELB e HIRU manifestano il loro più assoluto rifiuto del massacro di cittadini/e perpetrato questa mattina a Madrid. Davanti a questo ingiustificabile e sanguinoso attentato questi sindacati manifestano le loro condoglianze con le famiglie e parenti delle persone morte, il loro desiderio di pronto recupero delle persone ferite e la loro più...

(12 Marzo 2004)

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

249062