il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

  • 25 Giugno 2021 - Ragusa
    "La fascia trasformata del Ragusano diritti dei lavoratori, migranti, agromafie e salute pubblica"
  • 26 Giugno 2021 - Roma
    Lenin: la formazione di un rivoluzionario (1870-1904) - Presentazione del libro

SITI WEB

Clash City Workers

(54 notizie - pagina 3 di 3)

Schneider Electric di Rieti occupata

Dal 23 gennaio i lavoratori e le lavoratrici Shneider Electric di Rieti sono in assemblea permanente all'interno dello stabilimento per contrastare l'imminente chiusura del sito e la delocalizzazione della produzione in Bulgaria. Nessuna crisi produttiva a spiegare il gesto dei padroni, solo una strategia politica per ridurre il costo del lavoro e preservare gli elevati profitti dell'azienda! La...

(16 Febbraio 2014)

Clash City Workers


in: «Lavoratori di troppo»

[Somma Vesuviana - NA] 100 esuberi: è sciopero alla DEMA

È ancora bufera sull’aeronautica campana: dopo le vicende che hanno coinvolto gli stabilimenti Alenia e Selex, questa volta è la DEMA ad essere nell’occhio del ciclone. Dipinta come fiore all’occhiello dell’aeronautica made in Italy, gioiello tecnologico all’avanguardia, con commesse dalle stesse Alenia e Selex, oltre che da Boeing, Agusta, Airbus Military,...

(15 Febbraio 2014)

clashcityworkers.org


in: «Lavoratori di troppo»

Napoli, nasce un nuovo spazio: il Clash City Point!

La crisi morde, le condizioni di lavoro peggiorano, licenziamenti e disoccupazione sono in aumento, nessuno più può dirsi al riparo. Molti sono arrabbiati o depressi e non sanno che fare. Ma c’è solo una via d’uscita a questa situazione: organizzarsi collettivamente per strappare i nostri diritti! È per questo che ieri pomeriggio, nella Galleria Principe di...

(8 Febbraio 2014)

clashcityworkers.org


in: «Chi non occupa preoccupa»

Mobilitazione dei lavoratori TNT di Teverola. I facchini licenziati strappano un accordo!

Cronaca di una giornata di lotta

Sembrava avere un epilogo già scritto e invece il caso della Server Coop si sta sviluppando in maniera inaspettata. Già nei giorni scorsi vi avevamo raccontato la vicenda dell’azienda di Teverola – che si occupa della logistica, che fa parte del consorzio Gesco e che lavora in appalto per la TNT. Per “smaltire” il personale in esubero la Server Coop aveva offerto...

(4 Febbraio 2014)

clashcityworkers.org


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Il vero declassamento italiano: Electrolux e attacco al salario

Martedì 28 Gennaio 2014 Il bubbone italiano è scoppiato. Sotto il tallone della socialdemocrazia svedese si profila il vero declassamento italiano. Non si chiama spread, si chiama taglio netto dei salari nominali. Una misura che nel passato era più consona ai regimi dittatoriali che alle democrazie liberali, pronte piuttosto a ridurre il potere d’acquisto dei salari attraverso...

(29 Gennaio 2014)

clash city workers

[Napoli] Ancora una protesta dei lavoratori del Teatro San Carlo

Lunedì 20 Gennaio 2014 21:21 Sono giorni duri per i lavoratori del teatro San Carlo. Una conferenza stampa di domenica mattina è di per sé un evento inusuale, ma l’incontro tenutosi al teatro San Carlo ha messo in luce aspetti già conosciuti della questione e ha visto un fronte compatto dei lavoratori in particolare contro il CdA. Tutti i lavoratori sono fortemente...

(21 Gennaio 2014)

Clash City Workers


in: «Lavoratori di troppo»

[Vietnam] Scontri tra operai e guardie in un sito di costruzione della Samsung. Fonti parlano di 8 lavoratori uccisi

Alcune fonti (Libcom, DNDF e Shangai Daily tra le altre) hanno riportato la notizia secondo cui ci sarebbero vittime negli scontri che si sono verificati ieri, giovedì 9 gennaio, presso il sito di costruzione di un nuovo impianto della Samsung, nella provincia di Thai Nguyen, nel Nord del Vietnam. I morti sarebbero addirittura otto. Il conflitto tra i lavoratori da una parte e le guardie private...

(10 Gennaio 2014)

Clash City Workers

[Cambogia] Sciopero nell’industria tessile per un aumento del salario minimo

Venerdì 27 dicembre lo sciopero delle operaie e degli operai delle industrie tessili e calzaturiere in Cambogia ha fatto segnare una giornata di dure proteste di piazza che in almeno un caso hanno visto scontrarsi manifestanti e forze di polizia. I lavoratori e le lavoratrici cambogiane sono scesi in sciopero per rivendicare l’aumento del salario minimo dagli attuali 80$ ai 160$ mensili,...

(30 Dicembre 2013)

Clash City Workers

La necessaria lotta dei lavoratori delle cooperative. Oltre i limiti dei sindacati confederali

Il teatro dell’assurdo forse non avrebbe potuto trovare niente di meglio: i soci lavoratori e proprietari delle cooperative della logistica scioperano contro le cooperative. E’ Legacoop, il cuore del padronato rosso delle cooperative, a mettere in luce questa antinomia, senza alcun sprezzo per il ridicolo. L’Alleanza delle cooperative, cioè la Confindustria delle cooperative,...

(17 Dicembre 2013)

clash city workers


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

[Napoli] Tra cassa integrazione e mobilità: continua l'odissea dei lavoratori Eldo

Continuiamo a dare spazio alla vicenda dei lavoratori Eldo. Pubblichiamo di seguito le loro valutazioni dopo l’incontro del 12 dicembre tra i dipendenti, le sigle sindacali e il procuratore fallimentare dell’azienda. In attesa dei prossimi sviluppi facciamo nostro il loro appello e invitiamo tutti a sostenere la loro mobilitazione. http://www.youtube.com/watch?v=n0KES0U-co4&feature=player_embedded Continua...

(16 Dicembre 2013)

clashcityworkers.org


in: «Lavoratori di troppo»

[Castellammare - NA] Terme di Stabia - Contro privatizzazione e licenziamenti si mobilitano i lavoratori

La società partecipata delle Terme di Stabia è destinata inevitabilmente alla messa in liquidazione, dunque alla sua prossima privatizzazione o alla chiusura definitiva. Dal 12 novembre scorso, infatti, a margine di un determinante incontro fra istituzioni locali, vertici dell’azienda e sindacati, è stato reso noto che non si procederà alla ricapitalizzazione della...

(18 Novembre 2013)

clashcityworkers.org


in: «Lavoratori di troppo»

Napoli, Auchan: più ore di lavoro e stipendi più bassi

La trama è spesso la stessa. Un’azienda, soprattutto tra quelle grandi, annuncia che sta attraversando un periodo particolarmente difficile. C’è il calo delle commesse, la competizione internazionale, oppure il crollo dei consumi. L’unica soluzione sembra essere quella dei licenziamenti. Se ne annunciano, a seconda dei casi, decine, centinaia o addirittura migliaia....

(1 Novembre 2013)

clashcityworkers.org

Brescia: Basta sfruttamento, basta Bossi-Fini!

Manifestazione dei e delle migranti Sabato 28 settembre ore 15 - Piazza della Loggia, BRESCIA Perchè andremo a Brescia Nel corso degli ultimi undici anni sono cambiati diversi governi e l’Italia è passata da un periodo di lento sviluppo economico a uno di crisi profonda. Qualcosa non è però cambiato. Undici anni fa veniva approvata la legge Bossi-Fini, che modificava...

(26 Settembre 2013)

clashcityworkers.org


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

[Torre Annunziata – Na] Chiude Autogrill sulla Napoli-Salerno, 15 dipendenti licenziati scioperano da giorni

È notizia del 22 luglio scorso che fin dalla fine di questo mese l’Autogrill di Torre Annunziata, sulla A3 Napoli-Salerno, sarà chiusa definitivamente. A farne le spese quindici lavoratori e lavoratrici che con una sola settimana di anticipo hanno ricevuto l’avviso di licenziamento, vero e proprio fulmine a ciel sereno, essendo stata negata fin da subito anche l’ipotesi...

(27 Luglio 2013)

clashcityworkers.org


in: «Lavoratori di troppo»

<<    | 1 | 2 | 3 |    >>

24602