il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

Arabmonitor

(172 notizie - pagina 9 di 9)

Iraq: coprifuoco a Mosul, decine di moschee distrutte a Falluja

Baghdad, 10 novembre - A Mosul combattenti iracheni hanno assunto il controllo di alcune zone della città. Il governatore della provincia ha imposto il coprifuoco da oggi pomeriggio sino a nuovo ordine per cercare di tamponare la situazione. A Baghdad unità della resistenza hanno istituito dei check point volanti in città nel primo pomeriggio senza che nessuno intervenisse. Vicino...

(11 Novembre 2004)

Arabmonitor http://www.arabmonitor.info/


in: «Iraq occupato»

Terrorismo: bombardata la città irachena di Samarra con ordigni da 250 chili

Baghdad, 14 agosto - Le forze di occupazione americane, preoccupate per le perdite che subiscono, fanno ormai ricorso quotidiano all'aviazione, che senza riguardo si accanisce contro aree densamente popolate. Dopo gli oltre 80 morti provocati a Kut due giorni fa, i più di 10 a Falluja ieri, nella notte è stata assalita Samarra con ordigni da 250 chili. L'operazione terroristica, secondo...

(15 Agosto 2004)

arabmonitor http://www.arabmonitor.info/


in: «Iraq occupato»

Assassinato dai bulldozer israeliani

palestinese settantenne sepolto sotto le macerie della sua casa

Gaza, 12 luglio - Gli hanno demolito la casa, e l'uomo, costretto in una sedia a rotelle, e' stato sepolto sotto le macerie. E' successo questa mattina all'alba a un palestinese di settant'anni, nel campo profughi di Khan Younis, nella striscia di Gaza. Le truppe di occupazione israeliane sono arrivate con bulldozer, appoggiati da carri armati, e hanno raso al suolo una dozzina di edifici. Quando...

(13 Luglio 2004)

ArabMonitor


in: «Palestina occupata»

Palestina: Campagna di terrore nei Territori Occupati

Assassinato un bambino palestinese a Rafah

Gaza, 1 luglio - Nel corso dell'ennesima incursione terroristica a Rafah, nel sud della striscia di Gaza, le truppe di occupazione israeliane hanno ucciso un bambino palestinese di nove anni. Ad aprire il fuoco verso il centro abitato sono stati dei carri armati. Nella notte, un militante palestinese è stato ucciso dai soldati nel campo profughi di Jabaliya, sempre nella striscia di Gaza. A...

(3 Luglio 2004)


in: «Palestina occupata»

Iraq: un nuovo massacro a Falluja

Fonti della sicurezza irachena affermano che a Falluja sono stati colpiti dei civili

Baghdad, 20 giugno - Sono ventidue le vittime del bombardamento americano a un edificio residenziale a Falluja, avvenuto ieri. Fonti Usa hanno motivato l'attacco, sostenendo che si trattava di una base del gruppo guidato dal presunto responsabile di al Qaeda in Iraq, il giordano Abu Musab al-Zarqawi, ma fonti della sicurezza irachena hanno categoricamente smentito questa versione. Un membro della...

(22 Giugno 2004)

arabmonitor http://www.arabmonitor.info/news/dettaglio.php?idnews=5982&lang=it


in: «Iraq occupato»

Jenin: raid di soldati israeliani negli uffici dell'agenzia Onu per i rifugiati

New York, 23 maggio - L'agenzia dell'Onu per i rifugiati palestinesi Unrwa ha diffuso un comunicato in cui ha denunciato che giovedì 20 maggio soldati israeliani hanno compiuto un raid negli uffici dell'agenzia presso la città di Jenin, nei Territori occupati della Cisgiordania, sparando in direzione del funzionario Onu presente, Paul Wolstenholme. I soldati hanno bendato, ammanettato...

(25 Maggio 2004)


in: «Palestina occupata»

Iraq: in fatto di torture, i liberatori non erano secondi a nessuno

Ormai, lo scandalo delle violenze inflitte agli iracheni dalle forze di occupazione straniere sta dilagando. La tv satellitare francese Canal Plus ha annunciato di esser entrato in possesso, e lo avrebbe trasmesso questa sera, un filmato di 3 minuti e mezzo in cui si vede come da un elicottero americano vengono abbattuti con la mitragliatrice tre iracheni a terra che non costituiscono...

(5 Maggio 2004)

Arab Monitor


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Falluja come Oradour, Lidice, Kragujevac, Marzabotto, Ghetto di Varsavia

Mentre il mondo commemora un genocidio di dieci anni fa, quello del Ruanda, si assiste a un altro massacro a cui non si reagisce con lo sdegno dovuto. Evidentemente è più facile istituire Giorni della memoria e dedicare un minuto di silenzio in memoria delle vittime a distanza di tanti anni, che non intervenire per far cessare un crimine che si svolge in diretta, per di più commesso...

(9 Aprile 2004)

La redazione di Arabmonitor


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Palestina: killer in divisa sionista

Cisgiordania, 28 dicembre - L'associazione umanitaria palestinese Law ha fornito dei dettagli relativi all'assassinio di tre militanti palestinesi ad opera delle forze israeliane. Uno di loro, Jamal Yihia, è stato ucciso a Tulkarem da un membro in borghese di un'unità speciale che lo avrebbe colpito nove volte da un metro di distanza. Secondo i testimoni, i militari hanno poi impedito...

(29 Dicembre 2002)

Dossier ONU: da dodicimila pagine ridotto a meno di mille

intervista al ministro degli esteri siriano (articolo di Arabmonitor)

Damasco, dicembre 2002 Dopo la decisione della Siria di boicottare la discussione nel Consiglio di sicurezza (di cui è l'unico membro arabo) sul dossier iracheno consegnato all'Onu e a conclusione di un importante viaggio compiuto in Gran Bretagna e in Francia dal presidente Bashar al-Assad, Arabmonitor ha intervistato il direttore generale del ministero degli Esteri siriano per i media Bouthaina...

(28 Dicembre 2002)

"Jenin, Jenin": cronaca di un massacro

Per non dimenticare

Milano, dicembre - Il regista palestinese Mohammed Bakri e' in Italia per un tour di presentazione del documentario "Jenin, Jenin" realizzato la scorsa primavera nell'omonimo campo profughi palestinese preso d'assalto dagli israeliani. Bombe e bulldozer hanno ridotto in polvere il campo e massacrato i suoi abitanti. Su tale crimine di guerra pesa la fondamentale responsabilita' di Sharon che proprio...

(19 Dicembre 2002)

Non tutte le fotocopiatrici sono uguali

un articolo di Arabmonitor

New York, 10 dicembre Sembra una banale disponibilità di fotocopiatrici, in realtà è l'ultima manifestazione di prepotenza da parte del più forte. Il dossier iracheno sulle armi di distruzione di massa, consegnato agli ispettori Onu a Baghdad, appena raggiunta la sede di New York, è stato preso in consegna dagli Stati Uniti, con la scusa che i mezzi tecnici, cioè...

(11 Dicembre 2002)


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

55670