il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Alternanza o alternativa?

Oltre il sistema bipolare, per una prospettiva di liberazione di classe

(169 notizie dal 3 Marzo 2006 al 29 Settembre 2010 - pagina 8 di 9)

Alle compagne ed ai compagni che propongono un movimento per il partito comunista dei lavoratori italiani

Lettera aperta

La vostra decisione di lasciare il Partito della Rifondazione Comunista, in questa fase di avvio di una nuova esperienza di governo di centrosinistra in Italia, appare quanto mai importante e significativa per quanti si stanno misurando da tempo, fuori e dentro le organizzazioni politiche date, perché si riesca a realizzare una proposta politica organizzata, a sinistra, provvista di una adeguata...

(20 Maggio 2006)

Franco Astengo

Ferrando rompe con Rifondazione: suggerisco a me stesso un metodo di lavoro nuovo

L'esigenza di un parito rivoluzionario in questo paese è legata alle sorti del centralismo democratico. Alcuni spunti

Marco Ferrando esce da Rifondazione Comunista. Finalmente, verrebbe da dire. Sebbene qualche compagno, anche motivatamente, avanzi riserve sull’adozione dei tempi lunghissimi per arrivare a questa conclusione, non possiamo che salutare positivamente questo atto di rottura. Riteniamo che sia opportuno non soltanto elaborare un nuovo progetto di partito, il partito comunista dei lavoratori è...

(20 Maggio 2006)

francesco fumarola

Dimissioni dal PRC

i compagni e le compagne di “Progetto Comunista – sinistra del PRC” presenti nel Comitato Politico Nazionale comunicano le proprie dimissioni dal Partito

Cari compagni, care compagne, in queste ore il Senato sta votando la fiducia al governo Prodi. Se, come previsto, riceverà il voto della maggioranza dei senatori, questa passaggio segnerà la nascita di un governo di centrosinistra che vedrà il diretto coinvolgimento del Partito della Rifondazione Comunista nella sua composizione e nella sua azione. Un governo segnato dall’asse...

(19 Maggio 2006)

Progetto Comunista – sinistra del Prc

Necessità di un bilancio impietoso del Novecento per rilanciare l'attualità del comunismo.

Intervento del Collettivo RED LINK al Convegno di Roma, sul '900, organizzato dalla RETE dei COMUNISTI.

Non è un mistero per gli organizzatori del convegno che noi non solo riteniamo che dalla morte di Lenin in poi era venuta progressivamente meno la natura socialista del potere in Urss, ma anche e conseguentemente che non era stata avviata alcuna transizione economico-sociale verso il comunismo. Per dirla in sintesi, la gestione stalinista ha sempre di più generalizzato il lavoro salariato,...

(16 Maggio 2006)

di Silvio Serino (Collettivo RED LINK)

Fascismo strisciante

Il 25 aprile un gruppo di manifestanti fischia la signora Moratti, ministro dell’Istruzione del governo Berlusconi. Non è minacciata in alcun modo, non deve lasciare il corteo per forza, solo fischi eppure …. Dal Corriere della Sera alla tivù, il fatto viene montato, scuse del centrosinistra con Prodi in testa. Il fatto in sé è insignificante, perché...

(6 Maggio 2006)

Associazione per la Liberazione degli Operai operai.contro@tin.it

Bello e possibile

Riflessioni su comunismo e utopia (Controvento n.11)

…non si sogna solo di notte. Purtroppo o per fortuna, dipende, si sogna anche di giorno Ernst Bloch, Addio all’utopia Il comunismo è davvero - come sostengono spesso i suoi critici - una “utopia” strutturalmente incompatibile con la “vera natura umana” ? E a proposito: esiste una “vera natura umana” e da cosa essa è - eventualmente -...

(5 Maggio 2006)

Controvento n.11

Quotidiano comunista?

Lettera aperta alla redazione del "Manifesto"

Cari compagni, spero potrà essere ancora possibile, per un antico compagno, esprimere una opinione controcorrente nel merito dell'inopinata riapertura del dibattito sulla dizione "quotidiano comunista" all'interno della testata del giornale. Sono dell'opinione che davvero, forse, non è il caso di mantenere quella scritta. Non per il motivo, però, che essendo stato sconfitto il...

(3 Maggio 2006)

Franco Astengo

I documenti presentati da Progetto Comunista al Comitato Politico Nazionale del Prc

Cari compagni e compagne, qui di seguito i documenti da noi presentati all'ultimo Cpn del Prc. Vi invitiamo a considerare con particolare attenzione il testo della dichiarazione dei nostri sette compagni (ovviamente solo letta e non posta ai voti). La dichiarazione al Cpn nella sua parte finale indica con chiarezza il passaggio politico in cui ci troviamo. Alcuni giornali, in particolare Il Manifesto...

(27 Aprile 2006)

La rivendicazione centrale: il partito rivoluzionario

Compagni che seguono il nostro sito, a volte, ci inviano domande o critiche, che ci spingono ad approfondire problemi che altrimenti non coglieremmo in pieno. Prendendo spunto dall’articolo “Proposta di lotta per l’opposizione di classe”, un compagno mette in rilievo che molti militanti, anche se hanno tutti come fine ultimo il socialismo, partono da esperienze storico-ideologiche...

(21 Aprile 2006)

Michele Basso www.sottolebandieredelmarxismo.it/

PRC al governo: manca l’opposizione politica di sinistra

Appello del forum dei comunisti

La partecipazione del Partito della Rifondazione Comunista al governo del centrosinistra apre uno scenario del tutto nuovo: per la prima volta dalla fine degli anni 70 e della disastrosa esperienza dei governi di unità nazionale, in Italia viene a mancare l’opposizione politica di sinistra. La svolta governista del PRC pone oggi in una situazione di grave disagio larga parte del Partito...

(21 Aprile 2006)

Forum dei comunisti

L'Amr Progetto Comunista per una costituente dei comunisti rivoluzionari

La prospettiva di progetto comunista non sara’ intralciata da piccole operazioni di disturbo.

In questi giorni, il gruppo di Francesco Ricci ha formalizzato la propria uscita dal PRC e la costituzione di una propria organizzazione autonoma. Ne prendiamo atto. Peraltro la scelta di questo percorso solitario e “in proprio” era già stata da tempo annunciata: almeno dal momento della separazione di Ricci dalla Associazione Marxista Rivoluzionaria Progetto Comunista. Una separazione,...

(19 Aprile 2006)

Progetto Comunista - sinistra del Prc

Hic sunt peones...

Considerazioni sulla lista "Arcobaleno" per Veltroni

Il prossimo 28 maggio, sulla scheda per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio comunale di Roma, i cittadini troveranno sulla scheda anche il simbolo di una nuova lista, che si chiama "Roma Arcobaleno". Non conosciamo il simbolo della nuova lista, ma sappiamo già che sarà difficile identificarlo con certezza fra tutti quelli dei partiti e partitini che si sono aggregati - o si stanno...

(19 Aprile 2006)

Arcipelago

San Donà: alcune domande ai compagni di Rifondazione

Ringrazio Pane e Rose per lo spazio che mi concede nel rivolgere alcune domande ai compagni di Rifondazione e non solo; domande che personalmente mi sto ponendo ormai da qualche anno. Non penso che dedicherò ulteriore tempo ed energie a ciò che è rimasto del Partito a San donà di Piave, al quale ho appartenuto fino a qualche giorno fa e dal quale me ne sono andata dopo...

(17 Aprile 2006)

Marina Alfier consigliera comunale del nuovo gruppo "Prospettiva Comunista Sandonà" aderente al collettivo comunista B.BRECTH del Veneto Orientale

Unione: cronaca di una morta annunciata

"Con dirigenti così non vinceremo mai!" disse Nanni Moretti qualche anno fa, al culmine dei fasti girotondini. Visto il risultato del 9-10 aprile è stata quasi una profezia. Perché ci vorrebbe coraggio per sostenere che l'Unione ha vinto le elezioni. Meglio potremmo dire, utilizzando il linguaggio del calcio: "uno a uno e palla al centro". Nel senso che non ci sono vincitori ma...

(14 Aprile 2006)

Marco Veruggio

Elezioni: anomalie, normalizzazione e una agenda autonoma per la sinistra di classe

Con i risultati delle ultime elezioni politiche, l’Italia conferma di rappresentare al tempo stesso l’anomalia e la normalizzazione. L’anomalia è la profonda spaccatura sociale prodotta dalla mobilitazione reazionaria e dal carattere eversivo del settore di borghesia rappresentato da Berlusconi. Del tutto in sintonia con quanto accaduto nel novembre del 2000 negli Stati Uniti,...

(14 Aprile 2006)

La Rete dei comunisti

Partito della sinistra - Basta con le coalizioni imposte dai DS

Dopo queste ultime elezioni credo sia improcrastinabile lanciare una proposta a tutti quei compagni che ormai, come il sottoscritto, sono stufi di assistere all’indecente balletto dei soliti voltagabbana. La proposta è figlia di una banale considerazione matematica. I due Partiti della Sinistra, ovvero, Rifondazione e Comunisti Italiani, hanno confermato il loro elettorato anche se, nessuno...

(13 Aprile 2006)

Arearossa http://www.arearossa.it/

San Donà (VE): per il comunismo, fuori dal PRC

Il consigliere comunale di Rifondazione si dimette dal partito, assieme alle compagne e ai compagni delle aree critiche di Rifondazione Comunista

Il 10 aprile alle 15.30 - a seggi elettorali chiusi da poco e a risultati ancora sconosciuti-si è tenuta in Municipio a San Donà una conferenza stampa in cui Marina Alfier, capogruppo di RC ha dichiarato le dimissioni dal Partito della Rifondazione Comunista e dalle sue istanze dirigenti (Comitati Politici Regionale e Provinciale); a chi le ha chiesto come mai questa decisione proprio...

(12 Aprile 2006)

Elezioni tra antipolitica e tecnocrazia

L'esito delle elezioni del 9 e 10 Aprile ha confermato un facile pronostico: il sistema politico italiano non regge, ed ha bisogno, urgentemente, di una profonda ristrutturazione sia dal punto di vista del riallineamento delle forze politiche che lo compongono, sia dal punto di vista dei meccanismi da utilizzare dal punto di vista della raccolta del consenso, della capacità di presenza istituzionale,...

(12 Aprile 2006)

Franco Astengo

"Il nemico marcia alla tua testa"

(da 'La socialdemocrazia' di Claudio Lolli)

"L'indipendenza giuridica del parlamento dal corpo elettorale significa che il principio della democrazia è sostituito in certa misura, da quella della divisione del lavoro. Per celare questo passaggio da un principio ad un altro , si ricorre alla finzione secondo la quale il parlamento 'rappresenta' il popolo". (Hans Kelsen, Teoria generale dello Stato di diritto) Hans Kelsen era un teorico...

(6 Aprile 2006)

redazione di roma di operai contro

Vi parlo dei proletari: sono il 98% del mondo

Alla domanda perché non posso non dirmi materialista storico - almeno io non posso non dirmi tale - la mia risposta (basata su argomenti personali, la mia storia, e teorici) potrebbe essere questa. Se ci opponiamo alle condizioni concrete della società, se critichiamo lo sviluppo capitalistico e le sue forme e alle condizioni di sfruttamento che il capitalismo pratica per essere tale...

(6 Aprile 2006)

Edoardo Sanguineti su "l'Unità" del 30 marzo 2006

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

237194