il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Picninc

Picninc

(20 Agosto 2013) Enzo Apciella

Tutte le vignette di Enzo Apciella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(L'unico straniero è il capitalismo)

L'unico straniero è il capitalismo

Tra i lavoratori non ci sono stranieri, l'unico straniero è il capitalismo

(697 notizie dal 11 Marzo 2002 al 30 Aprile 2021 - pagina 2 di 35)

Giù i vostri artigli dai nostri morti!

Nelle oscene polemiche che si sono sviluppate fra le congreghe di subumani governanti i vari Stati europei a proposito della recente vicenda della Sea Watch (ulteriore esempio del livello infimo cui sono precipitate la società e l’ideologia del capitale), il primo ministro italiano Conte ha avuto lo stomachevole cattivo gusto di replicare al presidente tedesco Steinmeier (che, con l’usuale...

(2 Luglio 2019)

Partito comunista internazionale (il programma comunista – kommunistisches programm – the internationalist)

UNA PARTITA A QUATTRO SULL'IMMIGRAZIONE

Una partita a quattro si sta giocando sulla pelle di donne e uomini alla ricerca disperata di una vita degna di questo nome. Alla battaglia interstatuale tra il cuore delle cooperazioni rafforzate europee Franco-Tedesco e l'euroscettico governo Italiano, corrisponde la battaglietta elettorale tra il securitario Salvini e l'”umanitaria” sinistra di stato con corredo di ong e “capitane...

(1 Luglio 2019)

Classe contro Classe

Appunti per un nuovo discorso sull'immigrazione

Tutto il mio rispetto per chi crede soprattutto nell'accoglienza e anche nell'integrazione ma tutto questo non basta più, non è mai bastato e non basterà mai, se non si cambia l'intero discorso sull'immigrazione. I migranti in mare, dopo che saranno sbarcati, entreranno nell'inferno della "cattiva" gestione dell'immigrazione in Italia. Una gestione disastrosa che va avanti da...

(28 Giugno 2019)

Zaria Galiano - Comitato Immigrati in Italia

21 tesi su neo-colonialismo, "sovranismo" e guerra agli immigrati

Dal n. 3 di Cuneo Rosso (dove è pubblicato con il titolo originale di "Resistere e preparare il contrattacco. Per un nuovo movimento proletario rivoluzionario"), un contributo utile a collocare nella sua giusta dimensione il razzismo di stato, nei fatti un'arma contro la nuova composizione multinazionale del proletariato. Tiriamo le fila. E nella forma più sintetica possibile. 1. Le...

(30 Maggio 2019)

Cuneo Rosso

Solo fumo e niente arrosto

In merito ai candidati immigrati che vedo qua e là e per i quali nutro seri dubbi voglio esprimere le mie preoccupazioni. Non ho niente nei confronti di questi immigrati che hanno avuto il coraggio di candidarsi, e già per questo hanno tutto il mio rispetto e sostegno, ma ho seri dubbi sui partiti che gli stanno dietro. Sono decenni che la sinistra italiana non riesce, o non vuole, inquadrare...

(29 Aprile 2019)

Zaria Galiano - Comitato Immigrati in Italia

E' uscito il n. 3 del Cuneo rosso

E' uscito il n. 3 de "Il cuneo rosso" dedicato al tema Neo-colonialismo e guerra agli immigrati – un tema di enorme rilievo sociale e politico, una questione chiave per la formazione di un nuovo movimento proletario. Analizza le cause di fondo delle migrazioni verso l'Italia e l'Europa occidentale e il nuovo assalto imperialista all'Africa; denuncia le politiche padronali e di stato contro...

(20 Aprile 2019)

La redazione del Cuneo rosso

Bologna, 6 aprile. Contro il razzismo di governo: Manifestazione delle/dei migranti

Migranti e richiedenti asilo, donne e uomini, non è più tempo di avere paura. È tempo di manifestare contro il razzismo del governo che ci vuole clandestini e sfruttati. È tempo di scendere in piazza contro la legge Salvini e la sua applicazione: - Non vogliamo più aspettare mesi per avere risposte dalla commissione territoriale. Non accettiamo dinieghi dopo le...

(4 Aprile 2019)

Lotte di classe, rapporti giuridici e diritto borghese. Che cosa cambia con il Decreto sicurezza?

da nuova unità n.1/2019, febbraio 2019 Solo il proletariato cosciente che è estraneo al suo nemico osa ribellarsi riconoscendo il proprio nemico di classe nella borghesia, nei suoi rappresentanti politici, istituzionali, non si sente coinvolto nella sorte del suo nemico, è cosciente di non viaggiare sulla stessa barca. Il proletariato che lotta - lo schiavo salariato che si ribella...

(21 Febbraio 2019)

Michele Michelino

Il decreto-legge 4 ottobre 2018 n.113 contenente disposizioni urgenti in materia di immigrazione e sicurezza pubblica un armamentario per gestire "manu militari" i conflitti sociali e politici.

L’abolizione del «permesso umanitario» un espediente per rendere i migranti supersfruttabili e concorrenti.

– La stroncatura montata contro i blocchi stradali e le occupazioni di case un attacco criminale contro le lotte operaie i senza tetto l’antagonismo giovanile.– Creare un fronte comune di lotta tra immigrati e proletari locali per resistere e controbattere ai piani governativi di schiavizzazione – A uguale lavoro uguale salario – e trattamento previdenziale e assistenziale....

(18 Febbraio 2019)

CIRCOLO DI INIZIATIVA PROLETARIA GIANCARLO LANDONIO - BUSTO ARSIZIO (VA)

Significato e conseguenze dello slogan “Prima gli italiani”

Uno degli slogan più sbandierati da leghisti e i fascisti è “Prima gli italiani”. Lo slogan si basa sui presunti privilegi di cui godrebbero i lavoratori immigrati (che nel nostro paese sono 2,4 milioni, per lo più operai e assimilati impiegati nei lavori meno pagati e meno qualificati) e sui presunti danni che deriverebbero dalla loro presenza (in realtà questi...

(17 Febbraio 2019)

Da Scintilla n. 96 – febbraio 2019

Decreto sicurezza: dividere, emarginare, reprimere i proletari

Presso lo Spazio Ligera, via Padova 133, Milano CONFERENZA PUBBLICA SUL TEMA “Decreto sicurezza: dividere, emarginare, reprimere i proletari” Lunedì 18 febbraio 2019 ore 18.30 Mentre dalla fogna della politica borghese continuano a levarsi miasmi puzzolenti e inquinanti, lo Stato, servo fedele e braccio armato del capitale, non cessa di perseguitare i proletari che non...

(16 Febbraio 2019)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE (il programma comunista – kommunistisches programm – the internationalist)

Invito ad iniziativa contro il “decreto Sicurezza”

Ai compagni e alle compagne interessati, mercoledì 30 gennaio 2019, alle ore 17, presso la sede di via di Casal Bruciato 15, Roma (autobus 309 da Staz. Tiburtina), si terrà un incontro-dibattito in preparazione delle prossime mobilitazioni contro il “decreto Sicurezza” del governo Salvini-Di Maio. Organizzarsi per lottare uniti per cancellare questo decreto, è un...

(24 Gennaio 2019)

La redazione romana di Scintilla, giornale comunista

Piccola storia triste (e anche polemica)

Scoprire che, non solo gli esponenti del governo (5 stelle e lega) parlano dell'immigrazione come di un "fenomeno" di dimensioni mondiali, alla stregua dei cambiamenti climatici o dell'estinzione dei panda, e che quindi andrebbe affrontato insieme a organizzazioni mondiali tipo ONU, Unione Europea, ecc, ma che anche i cosiddetti "compagni" o comunque persone che si definiscono di "sinistra" e che...

(19 Gennaio 2019)

Zaria Galiano - Comitato Immigrati in Italia

Dividere, emarginare, reprimere i proletari: questa è da sempre la parola d’ordine della classe dominante

La dinamica degli eventi che sta dietro l'esplosione del cosiddetto “movimento dei gilet gialli” è per noi importante perché segnala il profondo disagio sociale che matura in seno a quella che è la sesta potenza mondiale, nel cuore stesso dell'Europa e del suo capitalismo stramaturo. Al di là delle (minime) concessioni che il governo francese ha dovuto fare...

(12 Gennaio 2019)

Partito comunista internazionale (il programma comunista)

QUALE OPPOSIZIONE AL DECRETO SICUREZZA

Editoriale del n. 72 di "Alternativa di Classe" Il cosiddetto Decreto Salvini o “Decreto sicurezza”, il D.L. n. 113 del 4 Ottobre 2018, pur dopo qualche polemica e qualche dissidio, è stato convertito in legge dello Stato: la Legge n. 132 del 1 Dicembre 2018, entrata in vigore Martedì 4 Dicembre scorso. Come si ricorderà, rappresenta la significativa fusione tra due...

(2 Gennaio 2019)

Alternativa di Classe

E adesso cosa facciamo?

La legge Salvini è in vigore e noi immigrati ne stiamo già pagando le conseguenze. Adesso dobbiamo pagare 250 euro per inoltrare la richiesta di cittadinanza e per ottenere un certificato storico di residenza potremmo aspettare anche 6 mesi. Dovremmo poi aspettarne altri 4 di anni perché la pratica di cittadinanza venga espletata. Queste sono alcune delle conseguenze che subiranno...

(19 Dicembre 2018)

Zaria Galiano - Comitato Immigrati in Italia

APPELLO UTILE E IMPORTANTE

In vista del corteo del 15 dicembre volevo informarvi che in Italia ci sono circa 6 milioni di IMMIGRATI dei quali quasi 1 milione di irregolari. La maggioranza di questi lavoratori internazionali non è arrivata nei barconi, non ha un permesso di soggiorno per motivi umanitari o altre forme di protezione e non vive nei centri di accoglienza. Di questi 6 milioni, 850000 sono studenti e quasi...

(12 Dicembre 2018)

Zaria Galiano - Comitato Immigrati in Italia

Sabato 15 dicembre manifestazione nazionale a Roma: Get Up, Stand Up

Il decreto Salvini è diventato legge e centinaia di migliaia di migranti stanno per essere ricacciati nella clandestinità. Il processo in verità è già in corso dai primi di ottobre, da quando cioè le questure e le prefetture hanno cominciato a mettere in pratica i dispositivi del decreto, prima ancora che venisse definitivamente tramutato in legge dello Stato...

(8 Dicembre 2018)

Unione Sindacale di Base

L'UNICA LOTTA POSSIBILE

Prima di tutto voglio precisare che la maggioranza degli immigrati presenti sul territorio italiano sono LAVORATORI. La maggior parte di questi lavoratori non sono braccianti, non hanno un permesso di soggiorno per motivi umanitari o asilo politico o altri tipi di protezione, non vivono nei centri di accoglienza e pertanto si sa molto poco delle loro condizioni di vita. Attualmente nelle scuole...

(8 Dicembre 2018)

Zaria Galiano - Comitato Immigrati in Italia

APPELLO ALLA RESISTENZA DEI LAVORATORI IMMIGRATI, PARTIGIANI DEL III MILLENNIO

Voglio fare un grosso in bocca al lupo ai miei fratelli immigrati che dovranno continuare a fare ciò che fanno da sempre, resistere per sopravvivere. I miei fratelli immigrati dovranno continuare a produrre circa il 10% del PIL italiano e a donare allo stato italiano un saldo attivo di 3,9 miliardi di euro. I miei fratelli immigrati (circa 6 milioni) dovranno continuare a mandare i loro figli...

(1 Dicembre 2018)

Zaria Galiano - Comitato Immigrati in Italia

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

625178