il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Addio compagne

Addio compagne

(23 Febbraio 2010) Enzo Apicella
Il logo della campagna di tesseramento del prc 2010 è una scarpa col tacco a spillo

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Dove va Rifondazione Comunista?

la marcia a ritroso di Rifondazione dal ritiro dell'appoggio al governo Prodi, all'ingresso nel centrosinistra

(494 notizie dal 10 Novembre 2000 al 22 Gennaio 2016 - pagina 11 di 25)

La deriva del Prc

A leggere i resoconti dell'intervento di Franco Giordano al teatro Eliseo di Roma c'è da trasalire. Non solo il nostro non ha ritegno nel definire "delirio individualista" l'atteggiamento del senatore Franco Turigliatto ma afferma due cose che danno la misura della deriva riformista sua personale e del suo partito: affermare che la prospettiva sull'Afganistan è cambiata solo perchè...

(7 Marzo 2007)

Lucio Costa

Rispetto alla decisione del P.R.C. di allontanamento di Turigliatto

Posizione di militanti e dirigenti di rifondazione di Parma

In relazione alla decisione assunta il 1° marzo dal Collegio Nazionale di Garanzia del P.R.C. di allontanamento dal Partito del compagno sen. Turigliatto, i sottoscritti militanti e dirigenti della Federazione di Parma di Rifondazione Comunista esprimono la propria contrarietà nei confronti del provvedimento disciplinare preso, il quale non serve per risolvere quello che è un rilevante...

(7 Marzo 2007)

Forchettoni rossi. Dissidenti in mutande

Mi scuso con i compagni e le compagne, ma devo rettificare un errore di calcolo (in realtà di valutazione) compiuto dopo la caduta del governo Prodi. Dissi allora che i Forchettoni rossi (cioè i deputati e i senatori eletti per Prc, Pdci e Verdi) erano scesi a 108, prendendo per buona l'assenza dal voto dei senatori Rossi e Turigliatto. Invero, dicevo anche che un voto contro o un'astensione...

(3 Marzo 2007)

Roberto Massari

No a qualsiasi azione disciplinare nei confronti del compagno Turigliatto

La segreteria del circolo di Chianciano Terme pur criticando la scelta del compagno Turigliatto nel non partecipare alla votazione del Senato decisa dalla maggioranza del gruppo, esprime la netta contrarietà a provvedimenti disciplinari nei sui confronti. Turigliatto ha sbagliato nel metodo, ma per quanto riguarda il merito, il suo comportamento è perfettamente in linea con i valori...

(2 Marzo 2007)

Segreteria del circolo Ezio Santoni di Chianciano Terme

La sospensione di Franco Turigliatto

Il testo del Collegio Nazionale di Garanzia del Partito della Rifondazione Comunista

Di seguito diffondiamo il dispositivo del Collegio Nazionale di Garanzia del Partito della Rifondazione Comunista che in data odierna ha deciso l'allontanamento del Senatore Franco Turigliatto dal partito. Il C.N.G. riunito in seduta plenaria in Roma presso la sede del P.R.C. il giorno 1° marzo 2007 ha esaminato e discusso la posizione del compagno Senatore Franco Turigliatto deferito a questo...

(2 Marzo 2007)

il Collegio Nazionale di Garanzia

Verona: dichiarazione di autosospensione dal partito della Rifondaione Comunista

Gli avvenimenti politici dell’ultima settimana hanno causato forti tensioni all’interno del partito culminate con la misura dell’allontanamento (un eufemismo per non dire espulsione) del compagno Turigliatto. Le motivazioni addotte dalla Direzione Nazionale, pur riconoscendo “il fatto che il voto del compagno Turigliatto non sia stato determinante” nella sconfitta al...

(2 Marzo 2007)

Incompatibili con la guerra e il neoliberismo

Rifondazione Comunista ha dichiarato incompatibile il senatore Franco Turigliatto dopo la sua scelta di non votare la relazione di D'Alema che confermava la presenza di guerra delle truppe italiane in Afghanistan e la costruzione della base USA di Vicenza. Il tutto dopo un vero e proprio linciaggio mediatico costruito sull'idea che chi non vota la guerra oggi, la riforma delle pensioni domani, la...

(2 Marzo 2007)

Sinistra Critica http://www.sinistracritica.org

L'espulsione di Franco Turigliatto dal PRC è un gesto vergognoso

Con l'espulsione di Franco Turigliatto il governismo senza alcun principio del Partito della Rifondazione "comunista" raggiunge un nuovo livello di bassezza politica , in continuità con quanto realizzato un anno fa contro di noi. Lo stesso partito che era pronto a non far partire il governo Prodi , se non fosse stata concessa la poltrona di presidente della Camera a Fausto Bertinotti, oggi...

(2 Marzo 2007)

Marco Ferrando, Franco Grisolia (Movimento per il Partito Comunista dei Lavoratori)

da Franco Turigliatto

Cari compagni e compagne, amici e amiche, Sono in attesa che il Senato accetti le mie dimissioni, che comunque non ho ritirato e non ritirerò. Nel frattempo, nei prossimi giorni sono chiamato a esprimere il mio voto sulla fiducia al governo Prodi. Vorrei dunque spiegare le ragioni della mia scelta di dare un voto a favore, che definerei tecnico, pur respingendo tutti i dodici punti del...

(2 Marzo 2007)

Franco Turigliatto

La montagna e il topolino

Parturient montes, nascetur ridiculus mus (le montagne devono partorire, nascerà un ridicolo topo) Orazio, “Ars poetica” Tutti ricordano il grande clamore con cui il nuovo centrosinistra si preannunciava. Le primarie - una campagna pubblicitaria in cui l’ignaro elettore viene coinvolto direttamente – furono un trionfo, e, contro la destra, l’anziano notabile democristiano...

(2 Marzo 2007)

Michele Basso http://www.sottolebandieredelmarxismo.it/

Anche i GC decidono di affondare con Prodi

e aprono la caccia alle streghe al proprio interno

“I giovani del Prc, analogamente a quanto espresso dalla segreteria nazionale del partito, ritengono il comportamento adottato da Franco Turigliatto incompatibile con la linea politica del partito. Ma non solo. Lo riteniamo un atto violento e prevaricatorio nei confronti delle iscritte e degli iscritti del partito, tra cui ci sono anche i giovani comunisti. E’ per questo che pensiamo che...

(23 Febbraio 2007)

Elisabetta Piccolotti e Federico Tomasello, portavoce nazionali Giovani comunisti/e

Aderisco senz'altro all'appello a sostegno di Turigliatto.

Condivido sicuramente la scelta compiuta in Senato (un pò meno le dimissioni da senatore). E' ora che i comunisti tornino all'opposizione. Al governo con Prodi ci vada l'UDC al posto del PRC. I contenuti dell'azione di governo sarebbero sostanzialmente gli stessi. E Rifondazione potrebbe tornare al ruolo che le compete, ancora in questa fase, cioè l'opposizione appunto. Ma un'opposizione...

(22 Febbraio 2007)

Giovanni Caggiati giovannicaggiati@alice.it

Il PRC decide di affondare con Prodi

e condanna l'astensione di Franco Turigliatto

Il PRC ritiene che il governo Prodi debba continuare la sua azione. La gravità del voto che si è espresso oggi al Senato sulla politica internazionale non deve interrompere una esperienza di governo, proprio nel momento in cui più significativamente si è delineata una linea di discontinuità con il precedente governo, di autonomia e di ricerca di un ruolo del nostro...

(21 Febbraio 2007)

La Segreteria Nazionale del PRC

Si puo' stare in un partito che vota la guerra?

Lettera aperta ai/lle militanti del prc

Cari/e compagni/e, Come era prevedibile i primi nove mesi del governo Prodi hanno riproposto , con il voto del Prc, tutto ciò contro cui per tanti anni ci siamo insiemi impegnati , nei movimenti e nelle lotte: rifinanziamento di missioni di guerra, aumento delle spese militari, finanziaria di sacrifici a vantaggio delle grandi imprese, aumento annunciato dell’età pensionabile...

(19 Febbraio 2007)

Movimento costitutivo del Partito Comunista dei Lavoratori http://www.pclavoratori.it

In piazza e nel palazzo del potere

Premetto che non sono tra quanti, un pò qualunquisticamente, pensano che non esista alcuna differenza tra centrodestra e centrosinistra, essendo entrambi gli schieramenti funzionali ad una politica antioperaia e neoliberista. Non mi preoccupo certo delle forze tradizionali del centrosinistra che già conosciamo essere da sempre vicine agli interessi del capitalismo bancario e della Confindustria,...

(13 Febbraio 2007)

Lucio Garofalo

Bertinotti al servizio dell’imperialismo italiano e di quello USA.

Bertinotti per ostacolare la politicizzazione di vasti settori della popolazione vicentina si da fare per isterilire la lotta contro il raddoppio della base a “fenomeno comunitario” affermando che non c’è legame diretto fra Vicenza e Afghanistan”. Il compito di Bertinotti e dei suoi è di distruggere quanto il Partito Comunista dei lavoratori, insieme alle altre...

(28 Gennaio 2007)

Gian Franco Camboni delle sezione ozierese del Partito Comunista dei Lavoratori

Incollati alla poltrona

Nel penoso panorama politico italiano continua ad esistere un’entità ectoplasmatica di difficile interpretazione impropriamente definita “sinistra radicale” da tutti i mestieranti che a vario titolo discettano di affari politici con indubbia capacità di analisi e proprietà di linguaggio. Sostanzialmente l’ectoplasma si dovrebbe ricondurre a tre partiti,...

(27 Gennaio 2007)

Marco Cedolin

Riflessione sul PRC e l'Area "Essere Comunisti"

Cari compagni, avendo, come Marina Alfier, ricevuto recentemente le corrispondenze sulle vicenda interne del partito e dell'Area, sento anch'io di dover esprimere il mio parere pur non avendo oramai alcuna voce in capitolo. Io resto convinto che sia il PRC in quanto partito che l'Area "Essere comunisti" che del partito è una importante componente, abbiano perduto la loro identità comunista. Nel...

(27 Dicembre 2006)

Lucio Costa

I HAD A (BAD) DREAM

Ho fatto un (brutto) sogno: Rifondazione Riformista, (la solita) Minestra Europea Da Ernesto Guevara a Filippo Turati Dal Sub Comandante Marcos a Sergio Marchionne Da Stato e Rivoluzione al nuovo formato di Liberazione Da Piazza Alimonda a Piazza Montecitorio Da Un altro mondo è possibile a il solito Prodi è accettabile Dalla Lotta di Classe a Porgi l’altra guancia Che incubo,...

(26 Novembre 2006)

L'Area Programmatica Progetto Comunista esce dal PRC: nasce "Unità Comunista"

Lettera di dimissioni dal Prc-SE inviata agli organismi nazionale e provinciali del partito

Fin dalla sua nascita, il Partito della Rifondazione Comunista ha rappresentato una speranza e un'opportunità per tutti coloro che ritenevano ancora attuale e necessaria l'esistenza di un soggetto politico comunista in Italia. Per questa ragione, pur con tanti "se" e con tantissimi "ma", abbiamo sempre dato il nostro contributo alla costruzione del Prc. Da sempre ci siamo battuti all'interno...

(25 Novembre 2006)

Unità Comunista

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

249020