il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati

(222 notizie - pagina 9 di 12)

Comunicato sulla lotta alla tnt

A tre giorni dall’inizio del picchetto permanente (dopo due giornate di scioperi e la susseguente repressione dell’azienda che ha lasciato fuori dal cancello tutti gli iscritti al Cobas) le istituzioni locali hanno deciso di scendere in campo e anticipare così l’incontro previsto per venerdì prossimo con la presenza del sottosegretario al Ministero dei trasporti Giachino...

(20 Luglio 2011)

Sindacato Intercategoriale cobas


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

“Alla Tnt di Piacenza calpestati i diritti”

da " il fatto quotidiano" 16 luglio. I lavoratori in lacrime pregano davanti a uno dei poli della logistica più grandi del nord Italia. Ma le cooperative che gestiscono il personale non fanno un passo indietro: chi ha creato problemi resta a casa Dopo le tensioni della scorsa settimana davanti al centro smistamento della Tnt al polo logistico di Piacenza, l’area di Le Mose è ancora...

(16 Luglio 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Nuova giornata di lotta alla tnt di piacenza

Dopo l'interruzione di lunedì della trattativa con il consorzio Gesco Nord cui è appaltata la gestione della logistica TNT nel sito di Piacenza (e non solo) gli operai protagonisti del picchetto dell'8 luglio rilanciano con forza la lotta e danno vita ad una nuova nottata di sciopero con blocco totale dei cancelli, inziato alle 20,30 del 14 luglio 2011 durante il turno di lavoro: ad...

(16 Luglio 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Appello a tutte le forze sindacali, sociali e di movimento

La manovra finanziaria lanciata dal governo continua ad attaccare le condizioni di vita e di lavoro di tutti i lavoratori. Prevede: il blocco dei contratti nazionali del P.I., l’allungamento dell’età per la pensione a 65 anni per le donne che lavorano nel privato dopo quelle del pubblico, l’anticipazione al 2014 dell’allungamento dell’età pensionabile legato...

(6 Luglio 2011)

SINDACATO INTERCATEGORIALE COBAS MILANO


in: «Difendiamo il contratto nazionale di lavoro»

La casa è un diritto per tutti. basta sfratti.

Claudiu Mihai è un giovane capo famiglia. La sua famiglia è composta da cinque persone: lui, la moglie, la loro figlia di sei anni, un fratello e una sorella. Per quasi cinque anni Claudiu ha lavorato alla Isoelectric di Bagnolo Cremasco, da diciotto mesi Claudiu è senza salario, la ditta lo ha licenziato e lui ha impugnato il licenziamento di fronte al giudice del lavoro. In...

(23 Giugno 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «Senza casa mai più!»

Continua la LOTTA per il DIRITTO alla CASA

Dal giorno 17 giugno tutti i giorni fino al 6 luglio dalle ore 8.00 presso il Comune di Crema, P.zza Duomo, Mihai Claudiu e la sua famiglia iniziaranno la lotta per il diritto alla casa assieme ad altre persone. Invitiamo chiunque voglia partecipare e sostenere l'iniziativa contro lo sfratto esecutivo e per il diritto alla casa, perchè nessuna famiglia deve essere lasciata in strada. La casa...

(17 Giugno 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «Senza casa mai più!»

Sciopero alla roto 2000 s.p.a.

10 giugno 2011. Oggi, una trentina di lavoratori delle 2 cooperative New Style a Antares (nomi appariscenti, ma che sottintendono il vecchio mestiere di trarre il massimo rendimento della forza lavoro come nel periodo schiavistico) che lavorano alla Roto 2000 S.p.a. di Casarile (MI), con il sostegno di altri lavoratori del S.I. Cobas esterni hanno alle ore 7.00 iniziato lo sciopero con relativo picchetto. Una...

(11 Giugno 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Lotta per il diritto alla casa

GIOVEDÌ 9 GIUGNO DALLE ORE 07.00: PRESIDIO ANTI-SFRATTO A CREMA, VIA CREMONA, 48/B . Mihai Claudiu, operaio, licenziato dopo circa 5 anni dalla Isoelectric di Bagnolo Cremasco è senza stipendio da 18 mesi, tutt’ora è senza lavoro. Tutte le agenzie del lavoro hanno ormai immesso il suo nominativo nella “lista nera” e ogni sua richiesta di lavoro viene scartata,...

(7 Giugno 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «Senza casa mai più!»

W gli operai di genova!

Il Sindacato Intercategoriale Cobas esprime pieno appoggio e solidarietà agli operai di Genova della Fincantieri che sono in lotta per difendere la loro condizione come lavoratori e il rischio di licenziamento e che per questo sono usciti dal cantiere, hanno occupato le strade, assaltato la Prefettura e scontrati con la polizia. Quello che è successo a Genova è un atto della...

(25 Maggio 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «Lotte operaie nella crisi»

Rappresentanti di lista: no al terrorismo psicologico

Hanno fatto, hanno detto da giorni che.......; giravano voci assurde nelle officine, ed ecco che questa mattina la direzione FTP Termoli ha chiamato a se i "discepoli" e gli ha raccontato la filastrocca....... Altro che reality show, dopo Pomigliano, la Sevel, ecc... a Termoli, al termine dell'ultimo giorno prima delle votazioni alle amministrative, alla rsu viene comunicato che i lavoratori che...

(14 Maggio 2011)

LA RSU ANDREA DI PAOLO - S.I. COBAS TERMOLI


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

Il 1° maggio è internazionalista non tricolore

CGIL-CISL-UIL con i relativi partiti parlamentari annessi, incuranti della tradizione storica della giornata internazionale del lavoro legano il 1° maggio torinese ai festeggiamenti del 150° del tricolore, dimostrando ancora una volta di essere asserviti agli interessi nazionalistici dei padroni italiani. In quest’epoca di crisi e globalizzazione del mercato , la difesa delle condizioni...

(1 Maggio 2011)

Si-Cobas


in: «Per un sindacato di classe»

Massalengo, il polo logistico firma l’accordo col Si Cobas

Il Cittadino - Quotidiano del Lodigiano - 22/04/2011 Massalengo Un’indennità aggiuntiva per il lavoro svolto presso la sede Af Logistics di cascina Postino di Massalengo - Villanova, permessi sindacali per i rappresentanti dei lavoratori, nuove buste paga “trasparenti” con il conteggio esatto delle ore determinato in base alla timbratura del cartellino. Questi i contenuti...

(23 Aprile 2011)

S.I. Cobas - Coordinamento provinciale di Cremona


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

SCIOPERO GENERALE. come, quando, con chi, perché. Una prima riflessione.

Verso lo sciopero generale del 15 aprile

Di sciopero generale in questi ultimi tempi si è parlato parecchio e ne sono stati indetti diversi. Rimanendo solo al 2011: il 28 gennaio dalla Fiom (orfana della CGIL) per i soli metalmeccanici, ma esteso a tutte le categorie dalla Confederazione Cobas; l’1 marzo lo sciopero generale dei lavoratori immigrati; l’11 marzo lo “sciopero generale” di USB, Slai Cobas,...

(13 Aprile 2011)

S.I. Cobas


in: «Lotte operaie nella crisi»

New Holland Modena. Sciopero contro lo straordinario sabato 9 e sabato 16

Invitiamo gli operai a scioperare, anche perché così facciamo ossigenare lo stabilimento, visto che non sanno più dove appoggiare le crociere incomplete e di scarto. Rimanendo a casa, si corrono anche meno rischi di infortunio, visto che la sicurezza alla New Holland è a targhe alterne. Non si era detto che le crociere non si dovevano più sovrapporre, esattamente...

(1 Aprile 2011)

RSU SI COBAS NEW HOLLAND SI COBAS MODENA


in: «Crisi e lotte alla Fiat»

Comunicato sulla guerra in libia.

Come avevamo sostenuto nell’appello diffuso sulle rivolte popolari nel nord Africa: “Le sommosse nordafricane interagiscono profondamente con la crisi strutturale in cui versa la società capitalistica e segnano una risposta proletaria a tale crisi. Pur apparendo ancora incerte le prospettive perseguite dalle masse nordafricane in rivolta, la loro mobilitazione tende a mettere in...

(22 Marzo 2011)

Sindacato Intercategoriale COBAS


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

Per l’autodeterminazione dei popoli

Contro l’aggressione imperialista in Libia

L’aggressione militare che in queste ore è stata rivolta alla Libia, da Stati Uniti, Inghilterra, Francia e Italia, dietro il pretesto di un intervento fatto a fini umanitari, per impedire l’ulteriore uccisione di civili oppositori al regime di Gheddafi è in realtà l’ennesimo inganno operato a danno delle popolazioni dei paesi coinvolti nel conflitto. Attraverso...

(22 Marzo 2011)

SI COBAS MODENA


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

No a qualsiasi intervento militare. sosteniamo le rivolte dei popoli arabi

Le rivolte delle popolazioni arabe contro i regimi autoritari, da sempre amici dei governi occidentali, rappresentano uno sconvolgimento di portata storica. Sono le prime rivoluzioni nella fase della crisi del sistema a livello planetario, rivolte per la libertà, la partecipazione, la giustizia sociale. Donne e uomini, lavoratrici e lavoratori, più o meno precari, giovani in cerca di...

(17 Marzo 2011)

S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati


in: «La guerra "umanitaria" alla Libia e le sue conseguenze»

17 marzo 2011: una presa per il culo per tutti i lavoratori italiani, pubblici e privati!

Il 17 marzo 2011, pensavamo tutti di “festeggiare” i 150 anni dell’ unità d’Italia come un giorno di festa nazionale , ed invece ci troviamo l’ ennesima fregatura,quella che utilizzano una nostra ex festività (il 4 novembre) per farci la festa e non avere oneri a carico della finanza pubblica. Il decreto legge, del 22 febbraio 2011 n° 5 al comma 2 recita:...

(16 Marzo 2011)

S.I. COBAS MILANO


in: «Diritti sindacali»

Morire da lavoro - morire per i profitti

La Marlane di Praia a Mare (CS), fabbrica tessile del gruppo Marzotto, dal 1973 al 2001 ha causato oltre 100 operai morti per tumore e altri 60 ammalati ancora oggi. Il territorio e il mare di Praia sono serviti da discarica per i rifiuti tossici delle lavorazioni. Tutto questo è avvenuto con la complicità delle amministrazioni locali e dei partiti (di centro destra e centro sinistra),...

(8 Marzo 2011)

Comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel Territorio Sindacato Intercategoriale Cobas


in: «Di lavoro si muore»

Per l'unificazione delle lotte! per rimettere al centro il conflitto!

La rivolta tunisina ha dato fuoco alle polveri, ha incendiato il Maghreb e i Paesi arabi avviando un sommovimento di portata eccezionale. Le masse di questi Paesi, pur pagando un caro prezzo in sangue e morte, si sono sollevate e hanno rovesciato dei sistemi di dominio e corruzione al potere. La lotta in corso in Libia ed il suo possibile sviluppo, è importante per cambiare più o meno...

(4 Marzo 2011)

Coordinamento di sostegno ai lavoratori delle cooperative in lotta


in: «Il Mondo Arabo in fiamme»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

79555