il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Gli ex alunni della scuola Diaz

Gli ex alunni della scuola Diaz

(15 Novembre 2012) Enzo Apicella
La polizia carica i cortei studenteschi, a Roma e in altre città

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Stato e istituzioni (dall'Europa)

Storie di ordinaria repressione

(39 notizie dal 27 Luglio 2002 al 19 Ottobre 2013 - pagina 1 di 2)

Russia, una Pussy Riot trasferita in un carcere meno duro dopo la protesta

Nadezhda Tolokonnikova, la leader delle Pussy Riot, e' riuscita a piegare le autorita' russe con l'annuncio di un nuovo sciopero della fame, ottenendo di essere trasferita in un carcere diverso da quello che aveva dipinto come un gulag sovietico, con anche minacce di morte del vicedirettore. Due giorni fa era stata fatta tornare al campo numero 14, in Mordovia, 500 km a est di Mosca, dopo quasi tre...

(19 Ottobre 2013)

Fabrizio Salvatori - controlacrisi

Greenpeace, per 16 attivisti confermata accusa di pirateria. Rischio fino a 15 anni di carcere

E' il Comitato investigativo russo a confermare l’accusa di pirateria ai danni di 16 membri che fanno parte dei 30 attivisti di Greenpeace fermati a bordo della Arctic Sunrise, a seguito di un’azione di protesta pacifica, che è stata condotta sulla piattaforma petrolifera di Gazprom, il 18 settembre contro le Trivellazioni nell’Artico. Gli attivisti sono nel carcere di Murmansk....

(4 Ottobre 2013)

controlacrisi.org

Spagna: twittare messaggi “rivoluzionari” sarà reato

“La distribuzione o diffusione pubblica, per mezzo di qualungo strumento, di messaggi o slogan che incitino a commettere reati di alterazione dell’ordine pubblico (...) o che servano a rafforzare la motivazione per portarli a termine, verrà punita con una multa o con il carcere da tre mesi fino ad un anno”. Siamo in Turchia? No, a Madrid. Così recita infatti il nuovo...

(26 Settembre 2013)

Marco Santopadre - Contropiano

Madrid: contestano governo, cariche contro femministe e lesbiche

Madrid: contestano governo, cariche contro femministe e lesbiche E’ accaduto ieri sera, quando i reparti antisommossa hanno caricato alcune centinaia di aderenti a collettivi di femministe e lesbiche che protestavano davanti alla sede del Ministero della Sanità di Madrid contro la proposta della ministra della Sanità del Partito Popolare, Ana Mato, di escludere le donne omosessuali...

(23 Luglio 2013)

Marco Santopadre - Contropiano

Madrid: scarcerato Bahar, perseguitato dal regime turco

Mercoledì mattina l’attivista della sinistra turca e scrittore Bahar Kimyongür è stato portato davanti ai giudici dell’Audiencia Nacional, il tribunale speciale antiterrorismo di Madrid dopo esser stato arrestato su richiesta delle autorità turche sulla base di un ordine di cattura emesso da Ankara il 28 maggio. Durante l’udienza l’avvocato dell’intellettuale...

(21 Giugno 2013)

Redazione Contropiano

Libertà per Bahar

Arrestato a Madrid Bahar

Rischia l'estradizione in Turchia LIBERTÀ PER BAHAR KIMYONGÜR NO ALL’ESTRADIZIONE IN TURCHIA Il portavoce belga del Comitato contro l'ingerenza in Siria, autore di molti articoli (vedi anche “nuova unita” 5-6/2012) e pubblicazioni che dimostrano l’ipocrisia dei governi europei in Siria, è stato arrestato a Madrid in Spagna. Ora si trova ad affrontare l’estradizione...

(20 Giugno 2013)

Comitato Comunista Firenze “Fosco Dinucci”

Comunicato stampa: due attivisti arrestati a Mosca

Il 19 gennaio scorso, 39 attivisti sono stati arrestati nel centro di Mosca insieme a comunisti libertari, comunisti internazionalisti e anarchici. Erano tutti coinvolti in un'attività di protezione a favore di alcuni affittuari, nei confronti di certi criminali che cercavano di portargli via casa corrompendo le autorità. Il mattino dopo sono stati rilasciati, ma due attivisti sono stati...

(25 Gennaio 2013)

Battaglia Comunista

Spagna: diritto di manifestazione a rischio

Il prefetto di Madrid chiede un restringimento del diritto di manifestazione. Otto coordinatori del movimento 'Rodea el Congreso' chiamati a comparire davanti all'Audiencia Nacional per 'crimini contro le istituzioni dello Stato' Ancora una volta è Cristina Cifuentes ad esternare senza peli sulla lingua ciò che i ministri di Rajoy dicono a mezza bocca o tacciono per convenienza. “Bisogna...

(3 Ottobre 2012)

Marco Santopadre - Contropiano

Sulla bilancia della “falsa giustizia” l’Italia non è sola: il caso di Alfie Meadows in Gran Bretagna

“Crede in un mondo più giusto e più vero Michele o'pazzo è pazzo davvero” - Rino Gaetano - È tempo di festa per la repressione: sagre, cene e banchetti. Si festeggiano arresti e lunghissime condanne per chi negli anni ha lottato per affermare i propri diritti. In Italia in questi giorni si è discusso degli ormai decennali fatti del g8 di Genova. Dieci...

(19 Luglio 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Moldavia: il governo mette al bando la falce e martello

Il 12 luglio il parlamento della repubblica ex sovietica ha votato la messa al bando della falce e martello. Il Partito Comunista non ci sta e annuncia il ricorso al Tribunale Costituzionale. Il vento dell’anticomunismo ha ripreso a soffiare forte nell’Europa Orientale, proprio quando i paesi dell’ex blocco sovietico sono scossi da una tremenda crisi economica, politica e sociale...

(18 Luglio 2012)

Redazione Contropiano

I servizi di sicurezza della Federazione Russa espellono attivisti politici dalla Russia

I servizi di sicurezza della Federazione Russa espellono attivisti politici dalla Russia Il 29 marzo, il Servizio Immigrazione della Federazione Russa ha notificato al cittadino finlandese Antti Rautiainen, membro di Azione Autonoma, un foglio di via dalla Federazione Russa entro 15 giorni. Secondo l'ordinanza, Rautiainen è sospettato di "produrre comunicati per il rovesciamento violento dell'ordine...

(17 Aprile 2012)

Traduzione a cura di FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali.

Giù le mani dai nostri compagni!

Il 22 febbraio, ad Atene, il nostro compagno Panagiotis Giannikakis è stato vittima della feroce repressione delle forze per "l'applicazione della legge". E' stato fermato, portato nella centrale di polizia di Atene e brutalmente malmenato. Takis Giannikakis è un ex-militante della Federazione degli Anarchici di Grecia (OAE) ed ora membro del gruppo anarchico Kath'odon ("Sulla strada")....

(6 Marzo 2012)

Compagni ed amici di Panagiotis Giannikakis

Barcellona: ondata di arresti contro gli ‘indignados’ catalani

06-10-20111/18:37 --- Oggi alle 19 nuovo appuntamento a Plaça Catalunya per protestare contro i nuovi arresti che hanno colpito nelle ultime ore diversi attivisti del movimento 15-M di Barcellona. La manifestazione di oggi pomeriggio chiederà la liberazione immediata di tutti gli arrestati, e già sono arrivate molte adesioni, tra le quali tutte le assemblee degli ‘indignati’...

(7 Ottobre 2011)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Spagna: canta contro il re, rapper arrestato per terrorismo

05-10-2011/20:00 --- Alcuni mesi fa fece scalpore l’arresto, da parte della polizia tunisina, di un giovane rapper che cantava contro il regime di Ben Alì. Ne parlarono in tutto il mondo. Sui nostri quotidiani e anche in qualche tv fece quasi più scalpore delle torture e degli abusi che la polizia segreta infliggeva agli oppositori tunisina infliggeva da decenni a migliaia di...

(5 Ottobre 2011)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Stato spagnolo. La CGT condanna la violenza della polizia contro i manifestanti laici

La Confederazione Generale del Lavoro (CGT) condanna le cariche che la polizia ha effettuato il 17 scorso contro la manifestazione laica indetta per protestare contro l’uso di denaro pubblico per la visita del Papa, e la notte del 18 agosto di nuovo alla Puerta del Sol. Allo stesso tempo la CGT denuncia il disastroso comportamento del Ministero dell’Interno incapace di garantire il diritto...

(21 Agosto 2011)

SECRETARIADO PERMANENTE DEL COMITÉ CONFEDERAL DE CGT

L'anticomunismo in Europa non passerà!

Il KKE ha prontamente reagito all'iniziativa anticomunista dei ministri degli esteri dei sei paesi dell'UE (Lettonia, Lituania, Bulgaria, Repubblica Ceca, Ungheria, Romania) volta a sollecitare la Commissione europea a formare una "posizione comune" in relazione ai supposti "crimini del comunismo". "L'apologia, la negazione e minimizzazione dei crimini del totalitarismo" diventerebbero oggetto di...

(30 Dicembre 2010)

Partito Comunista di Grecia (KKE)

L'anticomunismo non passera!

La pronta risposta dei comunisti di Grecia ai "seminari" sull'anticomunismo.

Protesta e intervento delle organizzazioni del KKE e KNE all'Universita Aristotele durante un seminario sulla ... "dittatura" della RDT utilizzando gli archivi della Stasi. I comunisti sono e saranno sempre pronti a contrastare con immediatezza il tentativo di distorcere la storia e di equiparare il socialismo al totalitarismo, soprattutto quando tale tentativo e attuato nelle scuole e nelle universita...

(29 Ottobre 2010)

it.kke.gr

La risposta del KKE alle nuove minacce

06/09/2010 Ancora una volta il governo ha lanciato minacce contro il KKE e contro le liste e i candidati del "Raggruppamento popolare" che il KKE sostiene alle elezioni amministrative del 7 novembre 2010. Venerdì 3 settembre il Ministro degli Interni G. Ragkousis ha rilasciato un'intervista alla stampa riguardo l'opposizione del KKE alla nuova legge che vieta le cedole di sottoscrizione...

(15 Settembre 2010)

it.kke.gr

La nuova legge anticomunista in Ungheria

Il KKE condanna la mostruosa delibera, ignara della storia e provocatoria, della maggioranza governativa del Parlamento Ungherese con la quale si equiparano i crimini dei fascisti tedeschi e l’olocausto degli ebrei con i presunti “crimini del comunismo” . La delibera governativa arriva al punto di sanzionare penalmente la differente valutazione sugli avvenimenti storici, imponendo...

(18 Giugno 2010)

Partito Comunista di Grecia (KKE)

Denuncia delle misure anticomuniste del governo moldavo

La distorsione della storia e l'adozione della propaganda imperialista contro il socialismo vanno di pari passo con le persecuzioni dei comunisti Atene, 9 giugno 2010 Il governo moldavo, che ha recentemente riconosciuto il "contributo" di tutti i moldavi che servirono lo stato nazista, ha fatto un ulteriore passo avanti. Ha costituito un "Comitato per la condanna del regime totalitario comunista",...

(11 Giugno 2010)

it.kke.gr

<<   | 1 | 2 |    >>

707114