il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Gli ex alunni della scuola Diaz

Gli ex alunni della scuola Diaz

(15 Novembre 2012) Enzo Apicella
La polizia carica i cortei studenteschi, a Roma e in altre città

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Stato e istituzioni (da Medio oriente e Asia)

Storie di ordinaria repressione

(17 notizie dal 28 Luglio 2005 al 12 Novembre 2013 - pagina 1 di 1)

Cambogia, donna uccisa negli scontri con forze dell'ordine durante protesta operai

E' rimasta uccisa in Cambogia, oggi, a causa di colpi d'arma da fuoco, una donna, durante gli scontri con le forze dell'ordine. Era in corso una protesta di operai di un'azienda tessile che rifornisce marche importanti occidentali. "Mia madre è stata colpita al petto", ha dichiarato la figlia, Vong Voleak. Ma anche Am Sam Ath, dell'ong Licadho in difesa dei diritti umani, ha poi confermato...

(12 Novembre 2013)

controlacrisi.org

28 luglio 1996: fine dello sciopero della fame in Turchia

Dopo 69 giorni di digiuno, nella giornata del 28 Luglio 1996 venne interrotto lo sciopero della fame dei detenuti politici nelle prigioni della Turchia. Ai 314 che l'avevano iniziato, se n'erano aggiunti, l'ultima settimana, altri quaranta: dodici furono coloro che uscirono senza vita dai carceri che gli avevano ospitati. I prigionieri politici turchi svilupparono la tradizione di scioperi della...

(28 Luglio 2013)

Infoaut

Kirghizistan: minatori in rivolta, scontri e arresti

Minatori in rivolta contro una multinazionale canadese chiedono la nazionalizzazione dei pozzi ma il governo risponde con la repressione e impone lo stato d’emergenza. Stato di emergenza sino al 10 giugno, con coprifuoco dalle 21.00 alle 06.00, nel distretto settentrionale kirghizo di Jeti Oguz: lo ha decretato il presidente Almazbek Atambaiev per fronteggiare la rivolta popolare scoppiata intorno...

(31 Maggio 2013)

Marco Santopadre - Contropiano

Iran, vietato dissentire

L'intelligence vieta ogni attivita' in favore di Hossein Mousavi e Mehdi Karroubi, agli arresti domiciliari dopo le manifestazioni della protesta dell'estate 2009 di Giuseppe Acconcia Roma, 23 febbraio 2013, Nena News - Intellettuali e politici riformisti sono di nuovo nel mirino dei Servizi segreti iraniani in vista delle elezioni politiche di giugno. Secondo il sito riformista Kaleme, gli agenti...

(23 Febbraio 2013)

Nena News

Birmania. Polizia con i cannoni ad acqua contro i manifestanti

Giovedì 29 Novembre 2012 07:17 Con un blitz in cui ha sparato cannoni d'acqua e gas lacrimogeni, la scorsa notte la polizia birmana ha disperso una protesta contro una miniera di rame nel centro-nord causando decine di feriti tra i dimostranti, ed evidenziando i limiti della libertà di manifestazione recentemente introdotta nel Paese. Gli agenti in tenuta anti-sommossa sono intervenuti...

(29 Novembre 2012)

Contropiano

La strage di operai in Kazakhstan
Il ruolo dell'Eni in un dossier di Hrw

Un voluminoso dossier di Human Rights Watch sulla strage di operai da parte della polizia kazaka nel dicembre 2011 e sulle violazioni dei diritti dei lavoratori da parte delle aziende petrolifere, tra cui l'Eni Il 16 dicembre 2011, al culmine di uno sciopero durato oltre sei mesi degli operai dell'industria petrolifera locale, la polizia compiva una strage di operai nella cittadina di Zhanaozen, nel...

(11 Settembre 2012)

Astrit Dakli - Il Manifesto

Gli attivisti operai devono essere liberati immediatamente ed incondizionatamente dalle prigioni della Repubblica Islamica dell'Iran!

Traduzione a cura di Piattaforma Comunista, 11/07/2012 Lo scorso 15 giugno, nella città di Karaj, agenti dei servizi segreti del regime iraniano hanno assaltato un luogo di riunione di sindacalisti. Circa sessanta attivisti sono stati arrestati, malmenati e portati in prigione per essere interrogati. La riunione era stata convocata per discutere e trovare un'adeguata risposta al mancato pagamento...

(13 Luglio 2012)

Partito del Lavoro d'Iran (Toufan)

Solidarietà agli studenti detenuti da due anni nelle carceri turche

Non c’è da meravigliarsi di quanto accade quotidianamente in Turchia, se la stessa comunità Europea – non proprio un esempio positivo in quanto a giustizia sociale – sia ancora in dubbio se permettere l’ingresso della Turchia all’interno dell’Unione Europea per i suoi metodi altamente illegali di tortura e detenzione dei prigionieri politici nelle...

(6 Gennaio 2012)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Pinar selek, vittima di un processo kafkiano

La sociologa turca, militante femminista, antimilitarista Pinar Selek, accusata in passato di sostenere il PKK, rischia il carcere a vita, in un processo in cui è già stata assolta due volte.

Roma, 24 gennaio 2011, Nena News - Accusata (senza prove) di sostenere il PKK (il Partito del lavoratori curdi), poi di essere la responsabile di un attentato terrorista nel bazaar di Istanbul nel 1998, Pinar Selek, attivista turca per i diritti delle donne e delle minoranze curda e armena, è stata in carcere per due ani e mezzo prima di essere assolta ben due volte per “mancanza di prove”....

(24 Gennaio 2011)

Nena News

Liberato Manzoor Ahmed deputato marxista Pakistan!

Manzoor Ahmed, il deputato marxista pakistano, è stato liberato stamattina, lunedì 19 novembre. Era stato arrestato venerdì scorso poiché era fra i principali organizzatori delle mobilitazioni contro lo stato d'emergenza imposto dal generale Musharraf. All'uscita di prigione è stato accolto da centinaia di persone, suoi sostenitori, che hanno festeggiato l'avvenuta...

(20 Novembre 2007)

Manzoor Ahmed

Pakistan: libertà per Manzoor Ahmed, deputato marxista!

In Pakistan dal 3 novembre è in vigore lo stato di emergenza. Per il dittatore Musharraf, già salito al potere attraverso un colpo di stato nel 1999, era a rischio “il futuro del paese” e perciò ha preso questa decisione. In realtà ciò che è a rischio è il proprio potere. Tutti i diritti democratici, come quello di sciopero, di assemblea...

(18 Novembre 2007)

Campagna intimidatoria e rapimento di sindacalisti in Sri Lanka

Si è fatta preoccupante la situazione in Sri Lanka da quando il governo ha lanciato una campagna pubblica che criminalizza le organizzazioni sindacali descrivendo i suoi rappresentanti come traditori e fiancheggiatori dei ribelli del Fronte di liberazione delle Tigri Tamil. Per rendere esplicito il tentativo di far fuori il sindacato, in molte parti del paese, in particolare in prossimità...

(6 Aprile 2007)

Newsletter ABITI PULITI n.3

Assassinato un altro leader sindacale del FTUWKC in Cambogia

Hy Vuthy, presidente nella fabbrica Suntex del Sindacato libero dei lavoratori del regno di Cambogia (FTUWKC) è stato ucciso il 24 febbraio scorso a Phnom Penh da due persone a bordo di una moto che lo hanno affiancato sparandogli mentre rientrava a casa in moto dal turno di notte. Hy Vuthy, 36 anni, la stessa età del presidente del FTUWKC, assassinato nel 2004, era reduce da una trattativa...

(6 Aprile 2007)

Newsletter ABITI PULITI n.3

Le bombe esplose a Diyarbakir

Una provocazione contro il popolo Kurdo, il giorno del 26° anniversario del Colpo di Stato militare

Il risultato dell’attentato perpetrato la scorsa notte a Baglar-Diyarbakir, ad una fermata dell’autobus, è la morte di 12 ed il ferimento di più di 10 innocenti persone del nostro popolo. Noi vogliamo condannare con forza questo attacco contro il popolo kurdo. Facciamo le condoglianze ai loro familiari ed a tutta la loro gente e auguriamo tempestiva guarigione ai feriti. Il...

(14 Settembre 2006)

PRESIDENZA DEL KONGRA-GEL

Sotto il cespuglio della bella di notte

un libro di Nasrin Parvaz

Il libro Nasrin Parvaz, ci racconta in un linguaggio scarno ma quanto mai efficace gli otto anni di detenzione patiti nei carceri di Teheran, esclusivamente a causa delle proprie idee politiche e della coerenza con la quale si è sempre rifiutata di rinnegarle. Attraverso la storia della propria vicenda personale e una galleria di ritratti di compagne di lotta e di detenzione, l’autrice...

(2 Settembre 2006)

Sindacalisti arrestati e torturati in Bangladesh

Le contestazioni per un salario dignitoso e orari di lavoro meno usuranti finiscono soffocate nel sangue: almeno due morti e centinaia di feriti.

Sono in corso da alcuni giorni fortissime proteste da parte dei lavoratori tessili in Bangladesh. Due lavoratori sono stati uccisi (ma si dice siano cinque), centinaia sono stati feriti e più di cento fabbriche sono state incendiate durante i disordini. Dopo che un lavoratore della FS in Gazipur (che produce per Auchan, H&M, Gap, Inditex, M&S, Tesco e Next) è stato ucciso dalla...

(26 Maggio 2006)

Campagna Abiti Puliti

Fucilati 161 giovani eritrei

ennesimo massacro del regime dittatoriale di Isayas Afeworki

Il regime eritreo ha compiuto un ennesimo massacro contro il popolo eritreo. Lo scorso 10 giugno, il regime dittatoriale di Isayas Afeworki, ha dato ordine di eseguire la fucilazione a sangue freddo contro 161 inermi giovani, quando all’interno di uno dei peggiori campi di “punizione” del paese chiamato Wi’à, quest’ultimi hanno osato ribellarsi in massa contro...

(28 Luglio 2005)

Associazione Immigrati Eritrei in Italia Coordinamento Democratici Eritrei in Italia

707743