il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

Africa domani

Africa domani

(23 Novembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Nessuna catastrofe è "naturale"

(307 notizie dal 1 Gennaio 2005 al 1 Gennaio 2020 - pagina 4 di 16)

Terremoto: ancora sul crimine del capitale

Lo riconoscono persino la stampa borghese e la Protezione civile: è stato stanziato per la prevenzione antisismica meno dell'1% di quanto sarebbe necessario (e solo dopo il terremoto dell'Aquila). 950 milioni (ma spesi solo 180) invece di 100 miliardi (ma secondo altre stime sarebbero necessari 360 miliardi). Ciò che la stampa borghese non dice è il perché. Non si tratta...

(27 Agosto 2016)

Partito Comunista di Lavoratori

Barbarie e fatalismo

Tra le abitazioni private e gli edifici pubblici che sono crollati a causa del sisma dell'altra notte, rientra addirittura una scuola costruita nel 2012, per cui dovrebbe essere stata, almeno in teoria, una struttura antisismica. In ogni caso, alcuni giorni fa si è verificata in Giappone una scossa della stessa entità (magnitudo 6 scala Richter), ma non si sono registrati danni alle...

(27 Agosto 2016)

Lucio Garofalo

La natura produce i terremoti ma le catastrofi sono opera del capitalismo

Lo avevamo detto per i tragici terremoti dell’ Aquila e dell’ Emilia e lo ribadiamo con forza anche oggi riprendendo le nostre stesse parole di allora: La criminalità della borghesia italiana è perseverante di fronte all’assoluta prevedibilità degli effetti sociali dei terremoti, in assenza di ogni misura reale di sicurezza degli edifici pubblici e privati....

(25 Agosto 2016)

Partito Comunista dei Lavoratori

La terra trema ancora in Italia, ma non abbiamo imparato nessuna lezione

Un sisma di magnitudo 6.0, pari a quello che nel 2009 devastò la città dell'Aquila, ha colpito un'area assai vasta compresa tra Lazio, Marche ed Umbria, provocando danni ingenti alle abitazioni e, purtroppo, alle persone. Sembra che in particolare un intero paese, Amatrice, sia stato raso al suolo e si scava sotto le macerie per recuperare le vittime e salvare i superstiti. Questa ennesima...

(24 Agosto 2016)

Lucio Garofalo

TERREMOTO

Una scossa di terremoto rivela la fragilità dei nostri corpi, dei nostri manufatti, del nostro essere nel mondo, quanto la nostra vita è esposta al nulla, di quale impasto consiste di dolore e paura, e come un cieco moto di pietre ci rechi d'un lampo la morte. E conferma così la coessenziale, assiale, intima coscienza - conoscenza, sapienza - del dovere di essere solidali. Nessuno...

(24 Agosto 2016)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani"

TERREMOTO: USB CROCE ROSSA, FATECI RAGGIUNGERE LE ZONE COLPITE

900 operatori qualificati non vengono utilizzati per operazioni di soccorso

“Vogliamo partire per le zone terremotate e svolgere il nostro lavoro, vogliamo rispondere agli appelli dei Sindaci di Amatrice, di Accumoli, di Posta, di Arquata del Tronto e di Pescara del Tronto. Noi soccorritori della CRI siamo pronti a partire, ma non ce lo permettono”, la denuncia viene da Mirco Jurinovic, dirigente sindacale di USB e soccorritore qualificato della Croce Rossa Italiana...

(24 Agosto 2016)

Ufficio Stampa USB

LA SICILIA IN FIAMME ED È SUBITO TRAGEDIA

IL MINISTRO ALFANO COLPEVOLE PER LA SUA LATITANZA

Nemmeno il tempo di scendere dalle impalcature a Napoli, da dove USB ha lanciato l’ennesimo grido di aiuto per organici insufficienti, mezzi obsoleti, contratto scaduto da anni, che un vero bollettino di guerra si presenta davanti a noi in queste ore: cinquanta bambini in ospedale per il fumo. Colpite le province di Palermo, Agrigento, Trapani e Messina. Emergenza sulle Madonie: evacuazioni...

(16 Giugno 2016)

USB Coordinamento Nazionale Vigili del Fuoco

Sull'emergenza territorio

Una emergenza disattesa quella degli interventi sui territori per scongiurare il sempre più concreto rischio di alluvioni e frane Da un recente rapporto sul dissesto idrogeologico in Italia a cura Ispra si traggono dati inequivocabili, infatti sono più di 7 milioni di italiani che vivono in aree a rischio frane e alluvioni e sul territorio italiano sono interessati l’88% dei...

(3 Marzo 2016)

cobaspisa.it

Sulle vergognose dichiarazioni di Guido Bertolaso

dichiarazioni di Bertolaso: "Ma Bertolaso non ci sta. Non si rispecchia in quello che la maggior parte dei cittadini aquilani ha detto di lui nella nota diffusa e, ai microfoni del Tg1, ha replicato: «Non solo non mi vergogno ma sono orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto all’Aquila. Tutto il sistema di Protezione civile, i vigili del fuoco, le forze armate, le forze dell’ordine,...

(26 Febbraio 2016)

USB VIGILI DEL FUOCO

GENOVA
ESEMPIO FALLIMENTARE DEL SOCCORSO

La gestione “manageriale” del comando di Genova e del corpo nazionale di questi ultimi anni ha causato una serie di difficoltà operative nel soccorso; i pompieri Genovesi intervengono in tutte le condizioni dal mare ai monti con una varietà interventistica che richiederebbe una organizzazione perfetta. Purtroppo la gestione politica di questi anni ha dimostrato un solo obiettivo:...

(23 Febbraio 2016)

USB VVF Genova

Smog, polveri e altre brutture

E’ emergenza. E rischia di diventare cronica. Fra provvedimenti in ordine sparso e misure addirittura controproducenti, l’inquinamento, nelle città italiane, dilaga. Polveri sottili - PM10 - minacciano brutalmente quarantotto su novanta città monitorate, con Frosinone in testa, seguita da Pavia, Vicenza, Milano e Torino, le quali hanno superato i trentacinque giorni permessi...

(5 Febbraio 2016)

Tania Careddu - altrenotizie

IL SISTEMA CAPITALISTICO STA UCCIDENDO
ESSERI UMANI E NATURA

Dal n. 37 di "Alternativa di Classe" Secondo le rivelazioni dell'ISTAT, nei primi otto mesi del 2015 si è riscontrato un aumento della mortalità in Italia. Sono morte 45000 persone, con un incremento dell'11,5% rispetto al 2014. Per riscontrare un simile aumento di mortalità nel nostro Paese bisogna risalire al 1943, e prima ancora alla guerra del 1915 -1918. I politicanti dei...

(26 Gennaio 2016)

Alternativa di Classe

Ennesimo crollo di una casa abbandonata: Ora basta! Riprendiamoci i centri storici!

L’ultimo crollo che ha riguardato una vecchia abitazione nel centro storico di Sambiase, l’ennesima casa pericolante e disabitata da anni venuta giù dopo pochi giorni di pioggia, porta nuovamente l’attenzione sul problema dell’abbandono in cui versano alcuni quartieri storici della città. Diversi infatti sono stati i crolli che hanno interessato in questi ultimi...

(10 Gennaio 2016)

Quartieri in Movimento – Campagna per la riappropriazione degli Spazi, dei Beni Comuni e dei Diritti

Una relazione vergognosa che non vuole indagare sul dissesto del territorio

A proposito della commissione speciale di indagine sulla frana di Ripafratta

Consigliamo ai cittadini di San Giuliano una attenta lettura della relazione finale sottoscritta dai consiglieri comunali di San Giuliano Terme tanto di maggioranza quanto di opposizione. La relazione non nasce dalla ricerca delle cause della frana a partire dalla valutazione di cosa, da 20 anni ad oggi, le amministrazioni comunali abbiano fatto e non fatto per la manutenzione del territorio, l'obiettivo...

(28 Ottobre 2015)

cobas pubblico impiego

Profughi ambientali

“Persone o gruppi di persone che, a causa di improvvisi o graduali cambiamenti dell’ambiente che influenzano negativamente le loro condizioni di vita, sono obbligati a lasciare le proprie case, o scelgono di farlo, temporaneamente o permanentemente, e che si muovono all’interno del proprio Paese o oltrepassando i confini nazionali”. Definizione dell’Organismo Internazionale...

(28 Settembre 2015)

Tania Careddu - altrenozie

PAROLE DETTE A VITERBO NELLA GIORNATA MONDIALE PER LA DIFESA DELL'AMBIENTE

Il primo nemico Il primo nemico è la guerra: che tutto devasta, che tutto distrugge, che dove era vita reca morte. Il primo nemico sono le armi: macchine il cui fine è uccidere gli esseri umani, macchine il cui fine è ridurre l'essere al nulla. * Il primo dovere Il primo dovere è salvare le vite. Le vite umane, ma anche l'intero mondo vivente. Il primo dovere è sentire...

(5 Giugno 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani

ITALIA: IL PAESE DELLE CATASTROFI ANNUNCIATE

23 GENNAIO DIBATTITO PUBBLICO A GENOVA

Genova, 23 gennaio - Circolo Ricreativo CAP, via Albertazzi 3R - ore 14.30 L’USB Liguria e l’USB Vigili del Fuoco Nazionale organizzano il dibattito pubblico “Italia, il paese delle catastrofi annunciate. Vigili del Fuoco e Protezione Civile: una nuova struttura di previsione, prevenzione e soccorso”, che si terrà il prossimo 23 gennaio a Genova, presso il Circolo Ricreativo...

(18 Gennaio 2015)

USB Vigili del Fuoco Nazionale

GENOVA: ALLUVIONE 2014... ANCORA ACQUA!!!

ECCO COSA SUCCEDE QUANDO LA GESTIONE FALLIMENTARE HA DECISO PER GENOVA UN DESTINO FATTO DI PRIVATIZZAZIONE E DISASTRI...MA USB NON MOLLA!!!

Genova – lunedì, 17 novembre 2014 Lavoratori, Ancora una volta la nostra città viene colpita duramente dall’ennesima alluvione. I tempi di risposta del “Soccorso” tendono, e questo ormai sembra lo stile dell'amministrazione, al ritardo!!! Viene spontaneo chiedersi perché nel Lazio e nel Veneto la dichiarazione dello stato di “Emergenza” è...

(17 Novembre 2014)

USB Vigili del Fuoco Provinciale

La CUB denuncia l'intollerabile situazione ambientale del nord ovest

La serie di disastri ambientali che ha colpito in nord ovest come l'assieme del paese conferma l'assoluta ed urgente necessita di dedicare adeguate risorse alla messa in sicurezza del territorio ed alle necessarie "piccole opere" utili che vengono metodicamente invocate di fronte ad ogni evento di questa natura per poi cadere immediatamente dopo nel dimenticatoio. La CUB Piemonte denuncia con...

(13 Novembre 2014)

Per la CUB Piemonte Il Coordinatore regionale Stefano Capello

[Genova] #nonsiamoangeli: Sabato 18 ottobre Manifestazione cittadina

Sabato 18 ottobre Manifestazione cittadina Partenza ore 15 Piazzale Cimitero di Staglieno fino a Piazza De Ferrari Un’altra devastante alluvione ha colpito il territorio di Genova e della Provincia. Come nel 2011 assieme a migliaia di volontari abbiamo sopperito all’incuria criminale delle istituzioni e aiutato i cittadini. La necessaria solidarietà non ci deve però far...

(13 Ottobre 2014)

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

364236