">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home    (Visualizza la Mappa del sito )

No nightmare

No nightmare

(18 Settembre 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Ultime notizie

Prima Pagina

 

In evidenza / 1

PER RICORDARE TUTTI I LAVORATORI E I CITTADINI ASSASSINATI
IN NOME DEL PROFITTO

Sabato 27 aprile 2024, ore 16 PRESIDIO davanti alla lapide di via Carducci a Sesto S. Giovanni 1.485 morti di profitto sul lavoro nel 2023; 559 vittime nei primi 3 mesi del 2024. Più di 3.000 morti ogni anno a causa dell’amianto, l’assassino silenzioso che colpisce a distanza di anni. Sono...

(19 Aprile 2024)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio Sesto S.Giovanni


in: «Amianto. La strage silenziosa»

In evidenza / 2

Domenica 21 aprile festa di Primavera a Mola

Nel pomeriggio Assemblea di Legambiente Arcipelago Toscano

Da greenreport Il 21 aprile torna la ormai tradizionale Festa di Primavera a Mola, la Zona umida ai confini tra i Comuni di Porto Azzurro e Capoliveri, tra il mare e la laguna. Fitto il programma organizzato da Legambiente Arcipelago Toscano dalle ore 10,00 in poi: Passeggiata alla scoperta di Mola...

(18 Aprile 2024)

Legambiente Arcipelago Toscano

FETICCI, FANTOCCI E FANTACCINI DELL’IMPERIALISMO

L’innalzamento del livello di tensione tra Israele e Iran ha avuto un effetto mediatico immediato: la questione delle condizioni della martoriata popolazione palestinese nella Striscia di Gaza è improvvisamente scivolata nelle pagine interne, lontano dai titoli di testa, dalle aperture...

(18 Aprile 2024)

Prospettiva Marxista – Circolo internazionalista «coalizione operaia»


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Mercoledì 24 aprile assemblea internazionalista

Mercoledì 24 Aprile ore 19.00 assemblea nazionale on line per adesioni scrivere a assembleainternazionalista2024@gmail.com La derivata storica segue spesso linee da nessuno apertamente perseguite, a determinare risultati inaspettati, nei tempi e negli spazi della formazione economico sociale vigente. L'ANNUNCIO Il...

(16 Aprile 2024)

SOCIETA' INCIVILE


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Primo Maggio 2024
Contro tutte le guerre imperialiste!

Non servono molte parole: solo patetici illusi non riescono a vedere che, nelle profondità dell'economia capitalistica in crisi da decenni fra alti e bassi, si sta preparando un nuovo conflitto generalizzato, ancor più devastante delle due guerre mondiali passate e delle innumerevoli “guerre...

(14 Aprile 2024)

Partito comunista internazionale (il programma comunista – kommunistisches programm – the internationalist – cahiers internationalistes)


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Marino/S. M. Mole, Sabato 20 aprile: inaugurazione della Mostra “La Resistenza delle Donne”

“la memoria va coltivata per non incorrere nel ripetersi delle tragedie”

“Nella Resistenza la donna fu presente ovunque: sul campo di battaglia e sul luogo di lavoro, nel chiuso della prigione come nella piazza o nell’intimità della casa. Non vi fu attività, lotta, organizzazione, collaborazione a cui ella non partecipasse: come una spola in continuo...

(18 Aprile 2024)

Maurizio Aversa


in: «Ora e sempre Resistenza»

L’estate del golpe

Recensione del libro di Stefania Limiti, L’estate del golpe, Milano, Chiarelettere, 2023.

L’elementare accortezza di intraprendere la lettura di un testo dall’apparato bibliografico, per il volume di Stefania Limiti, acquista un senso ancor più pregnante. Le ottanta pubblicazioni segnalate, unitamente agli Atti parlamentari e giudiziari e ai documenti d’Archivio,...

(15 Aprile 2024)

Enrico Maria Massucci - La Città Futura


in: «Lo stato delle stragi»

Solidarietà a Luigi e ai compagni di Antudo

Sinistra Libertaria esprime la propria vicinanza e solidarietà al vigile del fuoco Luigi Spera. In un comunicato, in particolare, scrive « il compagno palermitano è vittima della repressione di stato che: - non solo “condanna” un uomo al carcere prima ancora d’averne...

(11 Aprile 2024)

Sinistra Libertaria


in: «Storie di ordinaria repressione»

Roma. Campidoglio, sala del Carroccio: il lascito intellettuale e politico di Franco Ottaviano avrà seguito

Ad un mese dalla scomparsa, ricordato l'on. Franco Ottaviano e indicati impegni per continuare la sua attività

E’ già una certezza: il lascito culturale, politico, intellettuale, morale, la sua storia che ha segnato parte di molte esistenze e istituzioni e la sinistra e i comunisti, avrà concreta attuazione. Martedì 16 nella sala del Carroccio, al Campidoglio, dagli interventi di spessore...

(17 Aprile 2024)

Maurizio Aversa


in: «La nostra storia»

Piccolo report della giornata in onore dei compagni srilankesi caduti nell'Aprile 1971

Ieri, come militanti comunisti rivoluzionari e internazionalisti, si è partecipato con convinzione anticapitalista alla 53a commemorazione degli Eroi di Aprile, organizzata dalla sezione di Roma del JVP Italia, che ringraziamo per l'ottima preparazione dell'evento politico. Una ricorrenza importante...

(8 Aprile 2024)

Enrico Biso


in: «La nostra storia»

Roma. Martedì 16 aprile commemorazione di Franco Ottaviano al Campidoglio

I suoi familiari, i suoi amici e i suoi compagni, ricorderanno e saluteranno Franco, l’uomo, il dirigente politico, lo scrittore, l’intellettuale, amante della pace e dell’associazionismo L’On. Franco Ottaviano, martedì 16 aprile dalle ore 14,30 alle ore 18,00 sarà...

(5 Aprile 2024)

Maurizio Aversa


in: «La nostra storia»

Sulla strage di operai nella centrale Enel di Suviana

3 operai morti, 4 dispersi e 5 feriti gravissimi: questo il bilancio provvisorio del disastro avvenuto ieri nella centrale idroelettrica Enel di Suviana, che si sviluppa per 70 metri sott’acqua. Le vittime sono state trovate a 40 metri. I corpi fin ora ritrovati sono quelli di Pavel Petronel,...

(10 Aprile 2024)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio, Sesto S.Giovanni


in: «Di lavoro si muore»

Ennesima strage di lavoratori. Chi è l'assassino?

Non ci vogliono tante parole. Prima e dopo la strage alle acciaierie Thyssen Krupp di Torino nel dicembre 2007, gli omicidi di lavoratori sul luogo del loro sfruttamento non si sono mai fermati – in Italia come ovunque nel mondo. E, come sempre, dopo quest'ultima alla centrale elettrica ENEL della...

(10 Aprile 2024)

Partito comunista internazionale (il programma comunista – kommunistisches programm – the internationalist – cahiers internationalistes)


in: «Di lavoro si muore»

Basta morti e infortuni per il profitto capitalistico

L’ennesima strage di lavoratori per il profitto capitalistico si è verificata il 9 aprile 2024 nella centrale idroelettrica dell’Enel di Bargi, sul bacino di Suviana. L’esplosione di un trasformatore ha provocato tre morti, quattro dispersi, cinque feriti tra i lavoratori dipendenti...

(9 Aprile 2024)

Da Scintilla n. 144, aprile 2024


in: «Di lavoro si muore»

Rimini, 13 Marzo. Assemblea pubblica per difendere: spiagge libere, progetti sociali, lavoratori, fauna e ambiente

Il 16 marzo manifestazione cittadina in Piazza Cavour Tempo di presentazione delle osservazioni al piano spiaggia in scadenza i primi di Aprile 2024. Un piano spiaggia, con obbiettivi distanti da chi frequenta le spiagge libere e lontano, troppo lontano dalle istanze e richieste portate all’Amministrazione...

(12 Marzo 2024)

Comitato difesa spiagge libere Provincia di Rimini USI- Usicons sezioni di RIMIN


in: «Il saccheggio del territorio»

Un altro amico ci ha lasciato

Apprendiamo oggi la notizia della morte improvvisa, il 9 marzo scorso,del dottor Enzo Merler. Uno scienziato, un epidemiologo, un medico che si è sempre battuto per la salute pubblica e, in particolare, dei lavoratori. Lungo la sua vita Enzo Merler è stato anche responsabile del RENAM...

(12 Marzo 2024)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio. Sesto San Giovanni

Il Mar Mediterraneo si riscalda 3 volte più velocemente rispetto agli oceani

Ma le aree marine protette difendono la fauna ittica dalle ondate di caldo

Le ondate di caldo marino, interessano sempre più i mari del nostro pianeta, sono dovute a un forte innalzamento della temperatura dell’acqua di 4 o 5 gradi che dura per almeno 5 giorni e stanno mettendo mettendo a rischio la fauna ittica e la sopravvivenza di alcune specie. Ma secondo...

(12 Marzo 2024)

greenreport


in: «Global Warming»

238407533