il pane e le rose

Font:

Posizione: Home    (Visualizza la Mappa del sito )

No nightmare

No nightmare

(18 Settembre 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Ultime notizie

Prima Pagina

 

In evidenza / 1

Piacenza. Basta morti sul lavoro! Manifestazione per Romina il 16/11

Venerdì scorso la notizia della morte di Romina, operaia argentina investita da un camion mentre si recava al lavoro al polo logistico di Castel San Giovanni, ci ha trafitti e riempiti di rabbia e dolore. Immediatamente il S.I.Cobas si è mosso proclamando lo sciopero e sfilando fino...

(15 Novembre 2019)

S.I. Cobas Piacenza


in: «Di lavoro si muore»

In evidenza / 2

L’IMMIGRAZIONE IN ITALIA DALL’UNITA’ AD OGGI

Negli anni successivi all’Unità d’Italia la situazione degli stranieri che venivano a visitare il bel paese era tutt’altro che uniforme. Il trattamento ricevuto, come, del resto, per gli italiani, era strettamente legato all’appartenenza della classe sociale piuttosto...

(13 Novembre 2019)

DA “LOTTA DI CLASSE” PERIODICO DELL’UNIONE SINDACALE ITALIANA USI fondata nel 1912


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Assemblea Acqua Alta Straordinaria: Chiamata alla Città

A Venezia il 23 novembre (Rio Tera San Leonardo, ore 17.00) Ripartiamo da noi: dai comitati, dalle associazioni, dai giovani, dalle studentesse e gli studenti, i cittadini e le cittadine. Venezia è forte e in queste ore sta dimostrando la tenacia che la contraddistingue e la dignità che...

(15 Novembre 2019)

comitato no grandi navi- laguna bene comune


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

Acqua alta a Venezia, Legambiente: «Inaccettabile che ancora non sia stato approvato un Piano di adattamento nazionale ai mutamenti climatici»

«Basta rincorrere emergenze che andranno accelerando nei prossimi anni se vogliamo proteggere persone e territori»

Zanchini: «Il paradosso è pensare che il Mose possa risolvere il problema dell’acqua alta a Venezia» Mentre la tragedia dell’acqua alta a Venezia sta tracimando su tutti i media del mondo e gli amministratori locali e i politici nazionali che ne portano la responsabilità...

(14 Novembre 2019)

greenreport


in: «Nessuna catastrofe è "naturale"»

Torino, 7 novembre: la valle che lotta non si potrà mai arrestare

Un'assemblea pubblica in Via Lombroso 16 (ore 20.45) Dodici compagne e compagni del movimento No Tav sono stati condannati in via definitiva a pene da un anno a due anni per una mobilitazione del marzo 2012. Tra questi Nicoletta Dosio, anche coordinatrice nazionale di Potere al Popolo. Rinchiudere lei...

(5 Novembre 2019)

Potere al Popolo - Torino


in: «La Val di Susa contro l'alta voracità»

Livorno, 28 novembre: presentazione di Basta Salari da fame!

Giovedi 28 novembre dalle ore 21 presso il Thisintegra (Via Ganucci 3 Livorno) come Potere al Popolo Livorno, presenteremo il nuovo libro di Marta e Simone Fana. Vi aspettiamo dalle ore 20 per aperitivo. Con la partecipazione di: - Marta Fana (Autrice) - Aurora Trotta (Consigliera comunale Potere...

(14 Novembre 2019)

Potere Al Popolo Livorno


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Dossier USB sull'assistenza Sanitaria Pubblica in Campania

Dal 1 novembre e fino a gennaio 2020 i centri convenzionati per prestazioni mediche specialistiche e i laboratori di analisi cliniche praticheranno le loro prestazioni solo a pagamento. Negli Ospedali mancano medici, infermieri e operatori socio sanitari. Il cittadino e il paziente Campano continuano...

(12 Novembre 2019)

Coordinamento Regionale Sanità Vito Storniello Antonio Alfano


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

ARCELOR MITTAL:
Unire le lotte per imporre alla classe padronale il pagamento del salario ai lavoratori licenziati dalle fabbriche

Lavoratori, di fronte alla vicenda ex ILVA che coinvolge decine di migliaia di operai il primo errore da evitare è quello di farne una questione aziendale o, peggio, del singolo stabilimento e della singola città. Il fattore determinante di questa vertenza è lo stesso delle tante...

(9 Novembre 2019)

Partito Comunista Internazionale


in: «Lavoratori di troppo»

Napoli, 16 novembre: guerra, ambiente ed ecologia. Incontro con Marinella Correggia

Sabato 16 novembre 2019 alle ore 17:00 a Santa Fede Liberata – Via San Giovanni Maggiore Pignatelli, 2 – Napoli. Organizzato da Rete contro la guerra e il militarismo – Napoli città di pace – Santa Fede Liberata Sono bene evidenti gli effetti distruttivi della guerra:...

(13 Novembre 2019)

Rete contro la guerra e il militarismo – Napoli città di pace – Santa Fede Liberata


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Iraq, il bagno di sangue dei ragazzi del Tigri

Mentre nel Kurdistan iracheno venivano gravemente feriti cinque militari italiani dall’esplosione di uno Ied, a Baghdad prosegue la mattanza della gente. Ieri sei vittime per le strade che dall’inizio delle proteste, il 1° ottobre, raggiungono quota 319 con 15.000 feriti. Immagini d’agenzia...

(11 Novembre 2019)

Enrico Campofreda


in: «Paese arabo»

La corte suprema di Israele sostiene l’ordine di deportazione contro il direttore dell’osservatorio per i diritti umani

Imemc. La corte suprema di Israele, la settimana scorsa, ha confermato l’ordine di deportazione nei confronti del direttore dell’osservatorio per i diritti umani Human Rights Watch (HRW) dei Territori palestinesi occupati, Omar Shakir, accusato di aver supportato il movimento di boicottaggio...

(11 Novembre 2019)

Traduzione per InfoPal di Giulia Barbini


in: «Palestina occupata»

Assemblea nazionale unitaria delle sinistre di opposizione

Unire le lotte! Contro un governo padronale! Contro le destre reazionarie!

Roma, 7 dicembre, ore 10:00, Teatro de' Servi Il governo Conte bis è un governo dei poteri forti, nazionali ed europei, col sostegno del capitale finanziario e del Vaticano. Il PD è il loro punto di riferimento organico, il M5S un utile comprimario, per di più capace di assumere...

(11 Novembre 2019)

Progetto Comunista: il numero di novembre in diffusione

Progetto Comunista (numero 87, novembre 2019) Il mensile delle lotte e del socialismo Nuova serie, nuovo formato: con una nuova grafica, nuove rubriche e tante novità! Acquista Progetto Comunista presso le sezioni del Pdac; oppure richiedilo rispondendo a questa mail (puoi pagare con paypal...

(10 Novembre 2019)

Partito di Alternativa Comunista

Peggioramento delle condizioni di vita, di lavoro e rappresentanza politica

Fino a quando la classe oppressa non sarà cosciente della inconciliabilità fra i suoi interessi e quelli del capitale, riconoscendosi nei partiti borghesi, accettando l'ordinamento sociale esistente come il solo possibile, vinceranno sempre forze non favorevoli agli interessi della classe...

(9 Novembre 2019)

Michele Michelino - nuova unità n.6 novembre 2019


in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

FRECCIAROSSO SANGUE

Altro che disagio! Questa volta per poco non c'è scappato il morto. Anzi, la morta. Perché l'aggredita è una donna, una collega sfortunata. Come tante altre, a conoscere uomini indegni di questo nome. E' la solita storia. A valle di una breve relazione interrotta da “lei”,...

(8 Novembre 2019)

Pino ferroviere


in: «Questioni di genere»

Esce Diari di Cineclub n. 77, Novembre 2019. E' online e gratuito

Online il numero 77 | Novembre 2019 di Diari di Cineclub (scaricalo gratis - free download) Clicca qui: Diari di Cineclub n. 77 – Novembre 2019 In questo numero: Goffredo Fofi e la crisi della critica cinematografica. Stefano Macera; L’altra faccia del volontariato culturale. Alberto Castellano; Macbeth....

(1 Novembre 2019)

Diari di Cineclub


in: «Culture contro»

Voto in Umbria: caro Sergio Ambrogiani, e caro Stefano Fassina, siete incomprensibili. Intanto, i Comunisti ci sono e non si fermeranno

Il risultato elettorale umbro, davvero non si può definire inatteso: nè per chi ha trionfato, nè per chi è stato sconfitto. Poi ci sono i comunisti

La sconfitta non stupisce, era annunciata: prevedibile la voglia di dare un colpo da parte dei cittadini alla cattiva gestione della cosa pubblica. Il risultato umbro è infatti figlio dell’accumularsi di errori e dinamiche negative locali e, contemporaneamente, di una spinta generale al...

(29 Ottobre 2019)

Maurizio Aversa

63470001