il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Via dal Libano, subito!

(110 notizie dal 13 Luglio 2006 al 1 Luglio 2010 - pagina 2 di 6)

Intervista ad Alì Fayyad

direttore del Centro consultivo per gli studi strategici e la documentazione di Hizbullah

Intervista apparsa sui Quaderni speciali di Limes n°4/2006 L: Qual è il rapporto tra il vostro centro ed Hizbullah? Fayyad: Il centro che dirigo è un istituto creato dal partito per approfondire la ricerca e gli studi in ambito strategico, politico, sociale e culturale. Siamo dotati di una ricca banca dati di un archivio mediatico aggiornato e ci avvaliamo dell’esperienza di...

(7 Ottobre 2006)

Quaderni speciali di Limes n°4/2006

“Nonostante Israele abbia messo sul campo tutte le sue forze militari non è riuscito nel suo obiettivo”

Intervista a Saadallah Mazraani (Vice segretario generale del Partito Comunista Libanese)

Saadallah Mazraani partiamo da alcune considerazioni sui motivi di questa che possiamo definire una vera e propria aggressione da parte israeliana al Libano… S. Si, noi siamo vittime di una vera e propria aggressione. Un’aggressione che ha colpito principalmente i civili. Ufficialmente, come saprete, da parte israeliana è stata motivata come risposta alla cattura di due soldati...

(4 Ottobre 2006)

intervista rilasciata a Gianfranco Bongiovanni di Radio Città Aperta

Dalla Colombia all’Irak, viva le insorgenze popolari!

il testo del volantino diffuso dall'Associazione nazionale Nuova Colombia al corteo di Roma del 30 settembre sulla Palestina, l'Irak ed il Libano. Nonostante la cortina di silenzio e manipolazione da parte dei media internazionali, il popolo colombiano sta conducendo una tenace e durissima battaglia contro l’imperialismo ed il suo burattino locale, Alvaro Uribe Vélez. Agli USA non sono...

(3 Ottobre 2006)

Associazione nazionale Nuova Colombia www.nuovacolombia.net

30 settembre: in piazza la sinistra che non ha piegato la testa

L' opposizione a questo governo è il piu' grande atto di solidarietà verso le lotte di liberazione dei popoli oppressi di tutto il mondo.

Discorso conclusivo di Marco Ferrando (Partito Comunista dei Lavoratori) al termine della manifestazione nazionale e corteo contro le missioni militari, Roma 30 settembre 2006 In molti paesi, in queste ore, sfilano importanti manifestazioni ma in Italia questa manifestazione ha una valenza particolare perchè si muove in un contesto in cui tutte le sinistre italiane, anche quelle che si definivano...

(2 Ottobre 2006)

Marco Ferrando

Perché la manifestazione del 30 settembre è stato un successo politico

La manifestazione per il ritiro delle truppe italiane tenutasi sabato a Roma, segna un passaggio di fase per il movimento contro la guerra ma anche nei rapporti tra la sinistra nel nostro paese. Possiamo affermare che, finalmente, la piattaforma di convocazione è stata in sintonia con quelle del movimento No War negli altri paesi europei e con i movimenti di resistenza ed antimperialisti che...

(2 Ottobre 2006)

La Rete dei comunisti

Contro le missioni imperialiste dell'Italia e dell'UE, con o senza ONU!

Il dispiegamento della missione militare UNIFIL 2, decretata dal Consiglio di Sicurezza con la risoluzione 1701, è stata presentata dai media internazionali e dai governi delle maggiori potenze come la fine dell'aggressione israeliana al Libano e l'inizio di una nuova fase di pacificazione e stabilizzazione per tutto il Medio Oriente. In realtà anche la sola lettura della risoluzione...

(1 Ottobre 2006)

Abbasso l’O.N.U.!!

Roma, 30 settembre, 2006: i no war in piazza.

Non è una sparata propagandistica la nostra o una banale risposta al vergognoso striscione (FORZA ONU) che apriva l’ultima Perugia/Assisi organizzata, in tutta fretta, a fine agosto, dai pacifisti di professione al servizio di Sua Maestà per segnalare il loro appoggio alla nuova aggressione occidentale contro i popoli mediorientali e libanese in primis. ABBASSO L’ONU, vuole...

(1 Ottobre 2006)

RED LINK Per informazioni, contatti: red_link@tiscali.it

il 30 settembre tutti a Roma

Appello ai lavoratori, alle lavoratrici, a tutti quelli che in questi anni si sono mobilitati contro la guerra

Sabato 30 settembre si terrà a Roma una manifestazione nazionale contro l'invio dei militari italiani in Libano e contro tutte le missioni militari internazionali. Questa scadenza indetta dal Forum Sociale di Atene nel maggio scorso e ripresa dai movimenti di tutta l'Europa, vede purtroppo in Italia la defezione di una parte dei dirigenti del movimento pacifista, che si sono allineati all'...

(27 Settembre 2006)

Libano. La complice inerzia della missione Unifil

Le recenti notizie che giungono dal confine tra Libano e Israele, confermano la valutazione negativa che gran parte delle forze antimilitariste e progressiste del mondo hanno dato della missione militare ONU in Libano. Fonti locali e agenzie internazionali, riferiscono che i bulldozer israeliani stanno facendo “tabula rasa” della fascia di territorio libanese a ridosso del confine israeliano,...

(26 Settembre 2006)

Il Comitato nazionale per il ritiro dei militari italiani www.disarmiamoli.org

Il Libano e la nostra credibilità

Alcune note sull’ultimo intervento di Bruno Steri

Premesso che il cessate il fuoco è stato accettato da tutte le parti in quanto i rischi, nel proseguimento dei combattimenti, sono parsi troppo elevati per tutti, quello che contesto è il ruolo che l’Italia intende avere sulla scena internazionale. I nostri governanti hanno deciso che l’Italia è parte fondamentale nella guerra infinita lanciata dagli americani per...

(25 Settembre 2006)

Lucio Miotto

Manifestazione 30 settembre contro tutte le spedizioni militari

Via le truppe dall'Iraq e dall'Afghanistan! In libano sì agli aiuti umanitari, no all'intervento armato!

L'area del Terzo documento congressuale Prc (ex Progetto Comunista) aderisce alla manifestazione convocata il 30 settembre a Roma per il ritiro dei militari italiani da tutti i fronti di guerra e/o di intervento armato in cui sono coinvolti. Ai lavoratori italiani da una parte si dice che bisogna tagliare pensioni e sanità, dall'altra si chiede di pagare OGGI una bolletta militare di più...

(23 Settembre 2006)

Resistenze Foglio e blog di dibattito politico e organizzazione sociale Sinistra di Rifondazione Comunista - Federazione di Genova

La spesa di guerra - quanto costano le missioni dell'Unione

25,1 miliardi annui per le "missioni" in armi

Il decreto di rifinanziamento delle missioni militari all'estero (DL 224/2006), discusso ed approvato in senato il 25 luglio scorso, ha avuto ampia diffusione sulla stampa nostrana, a causa delle possibili ricadute sulla tenuta del governo "Prodi". Tutti i giornali presi in consultazione (quotidiani, settimanali…) hanno dato risalto, per "qualità" e "quantità" economica soprattutto...

(23 Settembre 2006)

Pietro Stara (da:"umanità nova")

Via le truppe da tutti i fronti della guerra

Il 26 settembre si ricorda a Bassano una delle stragi compiute dai nazifascisti nel 1944,fase finale del rastrellamento compiuto dal 21 al 26 sul massiccio del Grappa Ma settembre è tristemente noto per altre stragi, molto più vicine nel tempo, compiute in altre parti del mondo, ma uguali come ferocia e violenza.Ci riferiamo: a Sabra e Chatila campi profughi palestinesi nel Libano del...

(23 Settembre 2006)

Compagni della nuova e vecchia resistenza Officina 26 Settembre

Treni da Venezia e Padova per Roma per la Manifestazione del 30 settembre

per il ritiro delle missioni militari da Libano, Iraq, Afghanistan

Per la manifestazione del 30 settembre è possibile andare a Roma in treno utilizzando una apposita convenzione con le FS, che prevede 30 euro per l'andata e ritorno (in tutti i treni tranne gli eurostar) + il pagamento delle ventuali prenotazioni. Nell'ipotesi consigliata all'andata e necessario il pagamento della prenotazione obbligatoria (2 euro) x l'intercityPlus da Bologna a Roma e per...

(23 Settembre 2006)

Impegno unitario a Milano per promuovere la manifestazione del 30 settembre a Roma

convenzione con le FS per i treni; attivata una mail a cui fare le prenotazioni

Dall'incontro del 21 settembre è scaturito un impegno unitario per promuovere la partecipazione alla mobilitazione del 30 settembre a Roma e per coordinare il lavoro nel territorio sui temi dell'antimperialismo e del sostegno alle resistenze. Attivata la mail "30settembrearoma@fastwebnet.it" per organizzare la partecipazione. Si è finalmente attivata anche a Milano in modo unitario l’iniziativa...

(22 Settembre 2006)

Tiziano Bagarolo

Unifil: i conti dell'operazione Libano

La portaerei Garibaldi costa 3 milioni di euro al mese, un maresciallo costa 12mila euro... Fatti i conti, con la missione libanese le spese per la difesa diventano uguali all'ultima finanziaria

«Sono passate due settimane da quando, sul ponte di volo di Nave Garibaldi, ho rivolto il saluto al contingente che aveva iniziato a muoversi alla volta delle coste libanesi»: così ha ricordato il ministro della difesa Parisi nella visita in Libano il 12 settembre. Non ha però detto agli italiani che in queste due settimane, solo per tenere in navigazione la portaerei Garibaldi,...

(22 Settembre 2006)

Manlio Dinucci

30 Settembre contro le missioni militari manifestazione nazionale a Roma

Hanno chiamato la spedizione in Libano “missione di pace”. Hanno ragione. Ma solo nel senso che vogliono portare in Medio Oriente la “pace” dei dominatori. Vogliono garantire allo Stato di Israele quel disarmo della resistenza libanese che la sua guerra criminale non è riuscita ad ottenere. Vogliono trasformare il Libano in un “pacifico” protettorato d’Occidente,...

(22 Settembre 2006)

Movimento costitutivo del Partito Comunista dei Lavoratori www.pclavoratori.it

Libano: pacifinti e nazisionisti contro il riscatto arabo.

di ritorno da Beirut, Sidone, Tiro, Khiam, Bint Jbeil...

Auschwitz in Libano. Khiam, 2000: un militante di Hezbollah (Hezb'Allah) mi fa fare il giro del carcere in cima alla collina, in capo al villaggio omonimo, in vista delle irridenti lande di Sheba, a cui Israele si è abbarbicata quando, infliggendole la prima sconfitta sul suo cammino colonialista, la Resistenza libanese la cacciò - maggio 2000 - da una terra occupata e massacrata per...

(22 Settembre 2006)

Fulvio Grimaldi MONDOCANE FUORILINEA

Il 30 settembre a Roma tornano in piazza i No War

per il ritiro di tutte le truppe dai teatri di guerra e per dire no alla spedizione militare in Libano

"Via le truppe italiane da tutti i fronti di guerra", sarà questo lo striscione d'apertura della manifestazione nazionale dei No War prevista a Roma per il prossimo 30 settembre. A convocarla è un cartello di organizzazioni che hanno deciso di confermare anche in Italia la mobilitazione europea contro la guerra convocata dal Forum Sociale di Atene nel maggio scorso. Manifestazioni analoghe...

(22 Settembre 2006)

Perchè siamo contrari alla missione Unifil 2 in Libano

Da alcune settimane un dibattito talvolta aspro è in corso nel movimento contro la guerra e nei partiti della sinistra sulle finalità e la natura della missione militare ONU in Libano e sul ruolo che in essa viene svolto dall’Italia. In previsione della manifestazione nazionale del 30 settembre, questo dibattito pare destinato ad approfondirsi. Se infatti la rappresentanza politica...

(19 Settembre 2006)

Sergio Cararo direttore di Contropiano per la rete dei comunisti http://www.contropiano.org

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |    >>

60337