il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Contropiano / Rete dei comunisti

(1679 notizie - pagina 4 di 84)

La regola del posto di blocco

Gli archivi delle cronache sono pieni di morti ai posti di blocco. Quasi che la pena prevista per chi non si fermi all'alt delle forze dell'ordine sia la morte. A cercare un po' su Google, escono fuori decine e decine di pagine, tutte simili: «Forza il posto di blocco, il poliziotto spara e lo uccide». Cose così. Se è universalmente noto che le scale - e le finestre - delle...

(5 Settembre 2014)

Mario Di Vito - Contropiano


in: «Omicidi di stato»

Istanbul: PKK rivendica uccisione di un agente dell'Isis

L'organizzazione giovanile del Pkk (Partito dei lavoratori del Kurdistan) ha annunciato di aver ucciso a Istanbul un agente dello Stato Islamico. "Le nostre forze di sicurezza nel quartiere Basaksehir hanno condotto un'operazione armata contro l'Is, in cui è stato ucciso il leader di una banda di nome Hikmet, membro dell'organizzazione (Isis)", ha spiegato su Twitter il Movimento della Gioventù...

(2 Settembre 2014)

Redazione Contropiano


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Le secchiate per la Sla. Dalla sanità pubblica alla carità privata

Impossibile non commuoversi vedendo un malato di sclerosi laterale amiotrofica, altrimenti nota come "morbo di Gehrig", un famoso giocatore di baseball che fu tra i primi campioni a cadere sotto i colpi della malattia. Impossibile specie per chi, come noi, ha avuto amici che sono morti in questo modo. Ma c'è qualcosa di decisamente malato e vergognoso nella logica sottesa alla campagna di...

(25 Agosto 2014)

Redazione Contropiano


in: «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Regista ebreo rifiuta invito al Festival del Cinema Ebraico

Il regista irlandese Lenny Abrahamson – autore di film di successo come Adam and Paul, Garage, What Richard Did e Frank - ha annunciato in queste ore che non parteciperà allo “Jewish film festival” perché l’evento è sponsorizzato dall’Ambasciata Israeliana. Nei giorni scorsi anche il Tricycle Theatre di Kilburn, nella zona nord della capitale britannica...

(8 Agosto 2014)

Marco Santopadre - Contropiano


in: «Siamo tutti palestinesi»

PIUSS PISA, OVVERO L’ESTETICA AUTORITARIA DELLE CLASSI DOMINANTI

Contro la rimozione dei totem dell’associazionismo dal centro storico.

La decisione di togliere d’imperio i totem informativi dell’associazionismo di base dal centro storico di Pisa, a partire da quelli del circolo agorà, evidenzia ancora una volta l’approccio complessivo di una Amministrazione locale espressione diretta delle classi dominanti cittadine. Marco Filippeschi e la Giunta che presiede è un Consiglio di Amministrazione al servizio...

(4 Agosto 2014)

Rete dei Comunisti - Pisa


in: «Dove va il centrosinistra?»

Piacenza. La polizia carica ancora davanti all'Ikea

È bastato che iniziassero il previsto presidio, nella giornata della solidarietà europea con i facchini licenziati da Ikea, a Piacenza, perché le cosiddette forze dell'ordine tornassero a mostrare di che natura sia “l'ordine” che difendono. Fin dalle prime luci dell'alba i blocchi ai cancelli organizzati da iscritti al SiCobas con l'apporto di attivisti di movimento,...

(26 Luglio 2014)

Redazione Contropiano


in: «Licenziamenti politici»

Solidarietà alle compagne e ai compagni della Mensa occupata

Questa mattina alle 11 nella zona universitaria di Padova la polizia ha sgombrato la Mensa Occupata di via Marzolo in esecuzione di un provvedimento di sequestro preventivo dell'autorità giudiziaria. 13 compagni identificati durante lo sgombero sono stati denunciati. Il sindaco leghista Massimo Bitonci ha colto l'occasione per esternare il suo pensiero reazionario: «A nome dell'amministrazione...

(15 Luglio 2014)

Rete dei Comunisti - Padova


in: «Chi non occupa preoccupa»

Con la Resistenza Palestinese nel cuore

Da contropiano.org In queste ore lo stato sionista d’Israele sta intensificando la sua criminale “punizione collettiva” contro il popolo palestinese nella striscia di Gaza. L’esercito israeliano sta eseguendo le nuove direttive del governo Netanyahu le quali puntano ad assestare un duro colpo non solo ad Hamas e all'accordo di unità nazionale palestinese, ma ad infliggere...

(9 Luglio 2014)

Rete dei Comunisti


in: «Palestina occupata»

28 e 29 giugno. Due buone giornate

All’apertura del semestre europeo a guida italiana e all’indomani della manifestazione nazionale del 28 giugno e del coordinamento nazionale di Ross@ tenutosi il giorno successivo, è opportuno avanzare alcune valutazioni che vadano oltre la cronaca e i resoconti dei due appuntamenti politici. E’ indubbio che ormai dall’insediamento del governo Renzi il movimento di...

(1 Luglio 2014)

Mauro Casadio - segreteria nazionale della Rete dei Comunisti


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

“Il 28 giugno in piazza contro Renzi e l'Unione Europea”. Intervista a Michele Franco (RdC)

Da contropiano.org Sabato 28 giugno a Roma, per la prima volta una manifestazione popolare declinerà l'opposizione all'apparato che le classi dominanti hanno edificato sull'Europa per meglio affermare i proprio interessi nella competizione globale. Ma l'Europa non è l'Unione Europea. Quest'ultima infatti è la struttura attraverso cui si è costituito un polo imperialista,...

(27 Giugno 2014)

Redazione Contropiano


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Iraq e Ucraina. I "destabilizzatori creativi"

Da contropiano.org La travolgente offensiva in Iraq dei miliziani jihadisti dell’Isis (Stato Islamico di Iraq e Siria) svela drammaticamente – ma meglio di tante arzigogolate argomentazioni – le conseguenze della “destabilizzazione creativa” praticata dagli Stati Uniti e dalle potenze loro alleate. Una destabilizzazione che si è manifestata in particolare in Africa...

(17 Giugno 2014)

Sergio Cararo


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Il 28 giugno in piazza: rompere l’Unione Europea, basta sacrifici

La Rete dei Comunisti invita i lavoratori e le lavoratrici, le organizzazioni sindacali e sociali, i movimenti di lotta, le forze democratiche e antagoniste a scendere in piazza il prossimo 28 giugno a Roma e a mobilitarsi fin da subito per la riuscita della manifestazione nazionale contro la gabbia dell’Unione Europea e per l'inizio del controsemestre di lotta contro i diktat antipopolari della...

(6 Giugno 2014)

Rete dei Comunisti


in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

Torino. Retata di massa contro attivisti dei movimenti sociali

La procura di Torino ha bisogno di battere i record. E così stamattina i pm Andrea Padalino e Antonio Rinaudo, già protagonisti di quasi tutte le inchieste contro il movimento No Tav, hanno coordinato un'ondata di arresti contro una delle aree antagoniste del capoluogo piemontese. Ventinove tra arresti (una decina), 111 indagati e “misure cautelari”, tra cui almeno 25 perquisizioni,...

(3 Giugno 2014)

Redazione Contropiano


in: «Storie di ordinaria repressione»

Fermiamo la strage in Ucraina, basta complicità coi golpisti

Grandi città assediate, edifici e convogli bombardati in maniera indiscriminata da elicotteri e caccia da combattimento, civili falciati dai cecchini, soldati sostituiti dalle bande di neonazisti e tagliagole di Pravyi Sektor. Da alcuni giorni ormai milioni di abitanti delle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk sono sottoposti a continui e sanguinosi attacchi da parte delle forze fedeli...

(28 Maggio 2014)

Redazione Rete dei Comunisti


in: «Ucraina: un paese conteso»

Cercano ostaggi!

Gli arresti, a Roma, del compagno Paolo Di Vetta – ed in contemporanea del compagno Luca Fagiano – rappresentano un preoccupante salto di qualità dell’escalation repressiva contro i movimenti di lotta e l’insieme dell’opposizione politica e sociale di questo paese. Le modalità spettacolari ed intrise di autentica provocazione con cui la Questura di Roma...

(21 Maggio 2014)

Rete dei Comunisti


in: «Storie di ordinaria repressione»

Come è ridotto questo paese? L'arresto di Paolo Di Vetta davanti a Montecitorio

Ieri a Roma abbiamo assistito ad uno scenario che, se avvenuto in un altro paese, avrebbe suscitato le proteste di molte “anime belle” dei diritti umani. Un attivista politico partecipa ad una conferenza stampa davanti al Parlamento dove il giorno prima è stata approvata una legge indegna sul problema delle abitazioni. Al termine del suo intervento viene prelevato dalla polizia...

(21 Maggio 2014)

Redazione Contropiano


in: «Storie di ordinaria repressione»

Venduti da Moncler, licenziati dagli "investitori internazionali"

Nel novembre dell'anno scorso la Moncler (la storica azienda produttrice di piumini) ha ceduto un suo ramo d'azienda, la ISC (Industries Sportswear Company) ad una società controllata dal fondo di investimento angloamericano Emerisque Brands, con sede in Lussemburgo. L'acquisto venne salutato dagli analisti economici come un esempio positivo di discesa in campo degli"investitori internazionali" che...

(18 Maggio 2014)

Aldo Romaro - Rete dei Comunisti - Padova


in: «Lavoratori di troppo»

Martedì a Roma in piazza con l’Ucraina antifascista

Così come non sembra più essere possibile manifestare sotto i palazzi del potere nazionali – Camera, Senato, Palazzo Chigi – anche sotto alla sede italiana dell’Unione Europea la Questura di Roma insiste nel non voler concedere la possibilità di esprimere la propria solidarietà con le popolazioni ucraine assediate e assalite dalle truppe di Kiev e dalle...

(12 Maggio 2014)

Contropiano


in: «Ucraina: un paese conteso»

2014, L’Unione Europea complice del nazismo in Ucraina. Con l’Ucraina antifascista. No Pasaran!

Martedì 13 maggio, dalle 17,30, in via IV Novembre (Roma) Presidio antifascista e internazionalista sotto la sede dell'Unione Europea in contemporanea con l'incontro tra la Commissione Europea e il governo golpista di Kiev Così come l’imperialismo Usa, anche quello europeo non esita a sostenere i nazisti pur di avere a disposizione uno strumento da usare contro chi si oppone...

(8 Maggio 2014)


in: «Ucraina: un paese conteso»

Piacenza. La polizia carica il picchetto all'Ikea

Dopo che ieri mattina aveva scortato i crumiri dentro il deposito centrale della logistica Ikea a Piacenza, questa mattina la polizia ha usato la mano pesante contro il picchetto dei facchini che protestavano contro la sospensione dal lavoro di 33 di loro. All'alba la polizia è intervenuta contro il picchetto organizzato da sindacato Si Cobas. Un primo bilancio parla di due lavoratori feriti. ...

(7 Maggio 2014)

Redazione Contropiano


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

172451