">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Lucio Garofalo

(295 notizie - pagina 1 di 15)

Una scuola per sudditi

È tempo di bilanci, di giudizi e di riflessioni. Anche sui sistemi di valutazione adottati (più o meno consciamente) nelle scuole italiane. La docimologia è quella branca della pedagogia che pretende di essere una disciplina scientifica che si occupa dei criteri e dei parametri applicati nella valutazione scolastica. Malgrado la presunta obiettività scientifica delle tecniche...

(24 Aprile 2024)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

"S-MEMORANDUM"

Con questa mia breve riflessione vorrei provare a colmare, se possibile, una serie di lacune e di vuoti di memoria storica, alcune falle riscontrabili nella memoria collettiva. Il 27 gennaio di ogni anno ricorre la Giornata della Memoria, istituita nel 2000 dal Parlamento italiano per rievocare e commemorare non solo l'immane tragedia della Shoah, ossia l'Olocausto per antonomasia, subìto...

(28 Gennaio 2024)

Lucio Garofalo

L'enorme vitalità del pensiero di Pasolini

Nel giorno consacrato alla commemorazione dei defunti si celebra una consuetudine soltanto all'apparenza rituale e simbolica, per tributare un omaggio ai propri cari scomparsi. A parte mia nonna, ricordo un paio di cari amici dell'infanzia e dell'adolescenza, rimasti sepolti sotto le macerie del sisma del 1980, che rase al suolo Lioni ed altri centri dell'Irpinia e della Lucania. Altra ricorrenza...

(2 Novembre 2023)

Lucio Garofalo


in: «Culture contro»

Niccolò Cusano e la "dotta ignoranza"

Niccolò Cusano è probabilmente la figura di maggior rilevanza filosofica del XV secolo, la più alta e organica espressione della filosofia e dello scenario culturale dell'Umanesimo rinascimentale europeo. È stato il primo pensatore tedesco di un certo peso: nato a Kues (Cusa in italiano), località nei pressi di Treviri, la città natale di Karl Marx. L'influenza...

(7 Luglio 2023)

Lucio Garofalo


in: «Culture contro»

La battaglia per un salario minimo legale

Negli ultimi due o tre anni abbiamo assistito ad una ignominiosa, infame ed agguerrita campagna mediatica, intrisa di astio ideologico e denigrazione morale, portata avanti dai media di regime contro i percettori del "reddito di cittadinanza", raffigurati come una massa di "fannulloni", "infingardi" e "sfaticati". Tale "guerra ideologica" è soltanto il "frutto marcio", ovvero un "effetto collaterale"...

(3 Luglio 2023)

Lucio Garofalo

E' il capitalismo, bellezza!

Francamente, non che servissero ulteriori conferme, ma il mantra recitato a memoria nella "scuola-azienda" dai vari dirigenti, i loro scagnozzi e cortigiani, è il seguente: i docenti che si limitano ad esercitare con sincera passione e dedizione la propria professione, cioè l'insegnamento e la cura del rapporto coi discenti, rifiutando di applicarsi in altre mansioni, o di proporsi per...

(1 Luglio 2023)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Distorsioni dell'ordinamento scolastico

Come funziona il sistema scolastico sul versante disciplinare? Lo stesso organo che accusa (ossia il dirigente scolastico) ha il potere di giudicare e di sanzionare. In sostanza, non esiste un'autorità che sia terza e neutra, ovvero una figura "super partes". Allorquando un dirigente promuove una preventiva contestazione d'addebito ed avvia un procedimento disciplinare nei confronti di un sottoposto...

(17 Giugno 2023)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Docente coordinatrice e "maestra unica"

Docente coordinatrice e "maestra unica" Rivestire il ruolo in qualità di docente coordinatrice (o coordinatore) non vuol dire essere "superiore" gerarchicamente. Forse talune colleghe possono essere affette da quella sorta di "complesso" che io chiamo della "maestra unica" di antica memoria. Ma la "maestra chioccia" venne abolita nel 1991, in virtù della riforma firmata dall'allora...

(3 Giugno 2023)

Lucio Garofalo

Divide et impera

I lavoratori francesi si confermano una entità popolare estremamente combattiva, cosciente ed intelligente: essi si mobilitano in massa, con coesione, per salvaguardare i propri diritti ed i propri interessi sociali e materiali, di classe... I lavoratori italiani si disperdono in fazioni ostili tra loro, si contrappongono in conflitti intestini tra miserabili... Non a caso, i lavoratori francesi...

(4 Febbraio 2023)

Lucio Garofalo

Riflessione sulla scomparsa di Ciriaco De Mita

Seppur volessi, non riuscirei ad associarmi alla "canea" delle dichiarazioni di cordoglio, al coro quasi unanime delle condoglianze, più o meno sincere ed ipocrite che siano, per il lutto che ha investito la comunità di Nusco, in particolare la famiglia De Mita, nonché il territorio dell'Irpinia e dintorni. Non riesco ad avvertire alcun dolore autentico. Si potrà obiettare...

(29 Maggio 2022)

Lucio Garofalo

Invisibili di Federico Di Cicilia

L'altra sera ho visto l'ultimo film di Federico Di Cicilia, "Invisibili", proiettato presso la multisala Cinema Nuovo di Lioni. Sinceramente, il film mi è piaciuto, ma senza sconvolgermi oltremisura, come accadde, invece, in seguito alla visione di un'altra pellicola cinematografica realizzata nel 2016 dallo stesso regista, il cui titolo è "Irpinia, Mon Amour", e su cui scrissi una recensione....

(6 Maggio 2022)

Lucio Garofalo


in: «Culture contro»

Governo ladro

Il mio stipendio mensile, dopo oltre 30 anni (!) di carriera nell'ambito dell'insegnamento, non solo non ha ricevuto un incremento adeguato, ma è stato ridotto da questo governo di ladri: un comitato di affaristi. È il peggiore esecutivo della storia repubblicana! Peggiore persino dei governi presieduti da due gangster istituzionali quali Monti e Renzi. Ed ho detto tutto. Fino allo scorso...

(1 Maggio 2022)

Lucio Garofalo

Uccellacci e uccellini

"Uccellacci e uccellini" è un film ironico, poetico e surreale, uscito nel 1966 per la regia di Pier Paolo Pasolini, con protagonisti una coppia di interpreti formata da Totò (in un ruolo inedito) e l'esordiente e simpatico Ninetto Davoli, il cui talento fu scoperto e lanciato dallo stesso Pasolini, che gli aveva già affidato una comparsata nella pellicola "Il Vangelo secondo...

(16 Gennaio 2022)

Lucio Garofalo


in: «Culture contro»

Il tempo dei rimorsi o dei rimpianti?

Quando il tempo dei rimpianti è già trascorso, mentre il tempo dei ricordi è ancora lontano, vuol dire che è sopraggiunto il tempo dei rimorsi. Il che non significa necessariamente che si è arrecato del male, ma soltanto che si è vissuto. Nel bene e nel male. In caso contrario si resta come sospesi in una sorta di "limbo", prigionieri dell'ignavia, vile e...

(26 Dicembre 2021)

Lucio Garofalo

La "Madonna de lo fuoco"

I caratteristici falò della "Madonna de lo fuoco" rappresentano un'antica tradizione legata alla religiosità popolare, che a Lioni, il mio "borgo natio", si celebra ogni anno in occasione della festività dell'Immacolata. È una consuetudine che è stata riscoperta/rilanciata recentemente, sulla spinta delle iniziative promosse dalla Pro Loco. Le tradizioni culturali,...

(8 Dicembre 2021)

Lucio Garofalo

Scuola pubblica: una controriforma in atto da decenni

La legge n. 107 del 2015, altrimenti nota come la "Buona scuola", varata dal governo Renzi, ha rappresentato la classica "ciliegina sulla torta" di un processo storico ultradecennale (avviato da circa trent'anni, ossia dall'inizio degli anni '90) di aziendalizzazione e di fascistizzazione della scuola pubblica italiana. È un processo politico e ideologico, che di fatto ha frenato o contrastato...

(12 Aprile 2021)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

La modernità ante litteram del pensiero filosofico di Guglielmo di Ockham

L'approccio di tipo "nominalistico" applicato in ambito logico, metafisico e gnoseologico dal grande Guglielmo di Ockham (allievo ed avversario di Duns Scoto), lo spinse a negare il valore ontologico degli universali, ovvero la realtà degli enti astratti (i concetti e le idee), avallando una concezione del mondo incentrata sulle qualità contingenti delle cose: qualsiasi fenomeno, dalla...

(18 Luglio 2020)

Lucio Garofalo


in: «Culture contro»

La DaD ha salvato la baracca?

Io sono un maestro di scuola primaria, e non un docente universitario, per cui posso garantire che i danni arrecati dalla didattica a distanza in questo segmento, e direi in tutto il primo ciclo dell'istruzione, sono notevoli. C'è chi, invece, ripete come una sorta di mantra spirituale la tesi propagandista che la DaD avrebbe "salvato la scuola" dall'emergenza pandemica. Io so solo che c'è...

(26 Giugno 2020)

Lucio Garofalo

La DaD (didattica a distanza) ha solo esteso la distanza!

Siamo alle prese con la solita farsa ipocrita tipica dei grovigli intricati della burocrazia. I cosiddetti "corsi di recupero" e/o di "integrazione degli apprendimenti", che si dovrebbero attivare a partire dal 1° settembre prossimo, realizzati nell'arco di circa un paio di settimane e della durata di una trentina, o poco più, di ore complessive, mi/vi chiedo: quale ricaduta didattica e...

(18 Giugno 2020)

Lucio Garofalo


in: «La controriforma dell'istruzione pubblica»

Una Cassandra virtuale

Le tecnologie informatiche, il computer, Internet, sono soltanto strumenti tecnici, tuttavia il loro valore non è affatto neutro, ma dipende dall'utilizzo che se ne fa. Ad esempio, un robot potrebbe rivelarsi utile, ma se viene impiegato per sostituire e, quindi, licenziare un operaio, non è affatto utile, anzi! Idem nel caso della didattica digitale: in linea teorica ed astratta, nel...

(15 Giugno 2020)

Lucio Garofalo

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

85280