il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Wikileaks

Wikileaks

(23 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Wikileaks pubblica nuovi file segreti sui massacri in Iraq

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Iraq occupato)

Iraq occupato

immagini dell'invasione imperialista

(254 notizie dal 6 Ottobre 2002 al 14 Febbraio 2019 - pagina 5 di 13)

La vera storia del "Bloody Sunday" di Baghdad

Sei giorni fa, almeno 28 civili sono morti in una sparatoria che ha coinvolto la società di sicurezza Usa Blackwater. Ma che cosa è successo davvero? Kim Sengupta riferisce dalla scena del massacro L'esplosione di una sparatoria è stata improvvisa e feroce, una raffica dopo l'altra che falciavano uomini, donne, e bambini terrorizzati, colpivano violentemente le auto mentre si scontravano...

(27 Settembre 2007)

Kim Sengupta The Independent, 21 settembre 2007

Le autorità irachene revocano la licenza a compagnia di sicurezza privata Usa

dopo una carneficina commessa dai suoi agenti

Baghdad, 17 settembre - Le autorità irachene hanno sospeso la licenza concessa alla società di sicurezza privata americana Blackwater, dopo che ieri a Baghdad, nel quartiere di al Mansour, gli "sceriffi" della compagnia hanno cominciato a sparare all'impazzata alla gente per strada a seguito dell'esplosione di un colpo di mortaio nelle vicinanze del veicolo su cui viaggiavano. La follia...

(18 Settembre 2007)

arabmonitor

I mercenari della Blackwater cacciati dall'Iraq

Dopo l'ennesimo massacro di civili, il ministero dell'Interno iracheno ha cancellato la licenza alla Blackwater, la più grande fornitrice di mercenari in Iraq. A quattro anni dall'inizio della guerra questi sarebbero ancora centomila, dei quali molte migliaia proprio della Blackwater. E godono della totale immunità per i loro crimini. Vanno in giro con piccoli elicotteri da attacco o...

(18 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it

Esplode il colera nell'Iraq del nord

BAGHDAD: Un'epidemia di colera ha infettato circa settemila persone e potrebbe raggiungere la capitale entro poche settimane dal momento che si diffonte attraverso l'antiquato e poco salubre sistema idrico. L'Organizzazione Mondiale per la Sanità ha riportato martedì che l'epidemia era concentrata nelle regioni settentrionali di Kirkuk e Sulaimaniya e che era ufficiale che dieci persone...

(16 Settembre 2007)

Al-Awda-Italia

Iraq: muore la speranza

Secondo un sondaggio realizzato in tutto l'Iraq dalla BBC, e che non risulta essere stato diffuso da alcun media italiano, sono triplicati gli iracheni che appoggiano la resistenza. Ma si vive male e due su tre non sperano più in un domani migliore. Il pretoriano David Petreus, il comandante in capo George Bush, l'amico nemico primo ministro iracheno Nouri Al Maliki, insistono nel cercare di...

(15 Settembre 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it

Iraq, manifestazione a Baghdad contro la legge sul petrolio

Ieri nel centro di Baghdad c’è stata una manifestazione contro la legge sul petrolio che dovrebbe essere discussa dal Parlamento alla ripresa dei lavori. La protesta era stata organizzata da vari gruppi contrari al provvedimento, che è già stato approvato dal Consiglio dei ministri agli inizi di luglio. "L’occupante sta cercando di imporre questa legge facendo pressioni...

(5 Settembre 2007)

Osservatorio Iraq

Iraq, manifestazione a Baghdad contro la legge sul petrolio

Ieri nel centro di Baghdad c’è stata una manifestazione contro la legge sul petrolio che dovrebbe essere discussa dal Parlamento alla ripresa dei lavori. La protesta era stata organizzata da vari gruppi contrari al provvedimento, che è già stato approvato dal Consiglio dei ministri agli inizi di luglio. "L’occupante sta cercando di imporre questa legge facendo pressioni...

(4 Settembre 2007)

Osservatorio Iraq

L'occupazione USA in Iraq uccide 10.000 civili al mese o piu ?

Mentre la stampa atlantica rende conto di 3000 militari USA morti in Iraq e delle numerose vittime civili degli attentati inter-confessionali, passano sotto silenzio i quotidiani massacri dei civili, vittime delle pattuglie americane e delle loro operazioni di ricerca dei sospetti. Il professore Michael Schwartz stima il loro numero a più di 10.000 al mese nel corso dei primi 3 anni. E molti...

(20 Agosto 2007)

Michael Schwartz (professeur de sociologie à l'université d'État de New York, Stony Brook)

Gli Stati Uniti stanno destabilizzando l'Iraq

Intervista a Jumaa Awad, presidente del sindacato dei lavoratori irakeni del petrolio

Cogliendo l’occasione della sua presenza a Roma per intervenire alla conferenza promossa dalla Campagna contro i profitti di guerra, abbiamo intervistato il presidente del sindacato iracheno dei lavoratori del petrolio: Hassan Jumaa Awad Buon giorno Jumaa Awad. Jumaa Awad: Buon giorno Allora Jumaa Awad i Sindacati sono tra le realtà meno conosciute dell’associazionismo iracheno,...

(6 Giugno 2007)

intervista raccolta da Gabriele Paglino - Radio Città Aperta (Roma)

L'Italia affida ad un famigerato mercenario inglese la sicurezza dei tecnici ENI in Iraq

Il contingente militare italiano ha ormai lasciato l'Iraq nel novembre 2006, ma il personale "civile", la cosiddetta Unità di sostegno alla ricostruzione, è rimasto nel Paese. L'agenzia privata che il ministero degli Esteri ha scelto per difendere i nostri tecnici è la britannica Aegis Defence Services. Verrà pagata 3 milioni di euro. Il fondatore, Tim Spicer è...

(5 Aprile 2007)

rca news

Diario di un disertore americano in Iraq: "I veri terroristi eravamo noi"

"Picchiavamo le donne, sono fuggito da Bush"

Il primo giorno a Ramadi ero terrorizzato. La nostra aeronautica aveva appena finito di bombardare questa gente. Non appena siamo usciti dai nostri veicoli abbiamo iniziato a perlustrare le loro vie, a piedi. Con quasi 50 chili di armamento, equipaggiamento e vestiti sulla schiena, mi muovevo come una mucca. Mi ricordavo le ultime parole di mia moglie Brandi prima di decollare: «Non lasciare...

(9 Marzo 2007)

JOSHUA KEY «The Deserter's Tale» (Anansi)

Le prove di Washington contro Teheran

La grande stampa internazionale, tutta unita come per le grandi occasioni, strombazza: “il generale William Caldwelly, un pezzo da novanta del comando statunitense a Baghdad, ha mostrato le prove, ovviamente inconfutabili, di ordigni e frammenti di ordigni fabbricati in Iran che avrebbero ucciso almeno 170 soldati statunitensi e ne avrebbero feriti più di 620”. Come per la sceneggiata...

(13 Febbraio 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it

Le truppe Usa scatenano in Baghdad una nuova orgia di assassinii e di violenza

L'escalation della guerra in Irak, annunciata nei giorni scorsi dal presidente Bush, è già in pieno corso. Da sabato (13 gennaio) scorso l'esercito Usa conduce un'operazione contro gli insorti della strada Haifa, un'importante arteria nel cuore di Baghdad, che costeggiando la riva occidentale del fiume Tigri conduce nella "zona verde" dove si trovano l'ambasciata Usa e gli uffici del...

(10 Febbraio 2007)

World Socialist

Iraq: è confermato, è precipitato un altro elicottero americano, sette le vittime

Baghdad, 7 febbraio - E' stato confermato dalle forze Usa in Iraq che un elicottero americano è precipitato a nord ovest di Baghdad. Tutti i sette militari a bordo sono morti. Non si conoscono le ragioni dell'incidente, ma testimoni hanno affermato che il velivolo ha preso fuoco mentre era in aria, il che lascia supporre che sia stato colpito da terra. Un gruppo legato ad al Qaeda in Iraq...

(7 Febbraio 2007)

Arabmonitor

Sul recente assassinio di Saddam Hussein

Comunicato stampa del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina

Un portavoce del Fronte Popolare per Liberazione della Palestina (FPLP) ha emesso una dichiarazione per denunciare il criminale assassinio del Presidente iracheno Saddam Hussein. Il portavoce ha detto: questo crimine, che le forze anglo-americane hanno perpetrato, è finalizzato a fomentare l'inasprimento delle divisioni e degli scontri all'interno dell'Iraq, in modo da distruggere e dividere...

(11 Gennaio 2007)

Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina. http://www.pflp.ps

L’esecuzione di Saddam Hussein: il contributo imperialista alla guerra civile (etnico-religiosa) in Iraq!

La vergognosa esecuzione sommaria dell’ex “amico” Saddam Hussein è il culmine della campagna di propaganda della “vittoriosa” guerra in Iraq da parte dell’imperialismo statunitense (e del suo servo inglese), con il complice silenzio dell’imperialismo europeo e l’impotenza assoluta della comunità internazionale inquadrata nell’ONU...

(7 Gennaio 2007)

Associazione Comunista IL PIANETA FUTURO

Iraq: gli usa bombardano un palazzo, molte le vittime

BAGHDAD (ANSA) - In un raid aereo, le forze armate statunitensi hanno bombardato un edificio a nord-est di Baghdad, uccidendo 20 persone, tra cui due donne, tutte accusate di essere "terroristi di al Qaida". Lo ha riferito un comunicato militare. "Le forze della coalizione - afferma il comunicato del comando americano - hanno ucciso stamane 20 terroristi, durante un raid che ha colpito al Qaida nella...

(9 Dicembre 2006)

ANSA

Creato il Comando Politico Unificato della Resistenza Irachena

"L'annuncio della creazione del CPURI è trascendentale, perchè significa praticamente l'unificazione della base sociale, politica e militare anti-occupazione, e l'integrazione in essa di personalità ed organizzazioni tanto del Fronte Patriottico Nazionalista e Islamico, quanto del Congresso Fondazionale Nazionale Iracheno, fino ad oggi due blocchi ben relazionati, ma senza collegamenti...

(2 Novembre 2006)

Carlos Varea, Pedro Rojo e Houmad El Kadiri

Iraq: la fattoria degli orrori

Un lager nella villa di Chalabi, l’uomo di fiducia di Washington

Ahmed Chalabi sarebbe coinvolto direttamente nei sequestri e nelle stragi delle famigerate ‘squadre della morte’. Secondo il sito iracheno d’informazione Iraqirabita, l’ex uomo di fiducia di Washington in Iraq, all’interno della sua fattoria a Baghdad, avrebbe un piccolo campo di concentramento dove vengono rinchiuse intere famiglie di sunniti. Una figura controversa....

(23 Ottobre 2006)

Christian Elia PeaceReporter

Intervista alla Resistenza irachena

“Perché combattiamo gli americani”

Conversazione con Mùsà AL HUSAYIVÌ, direttore di Sawt al-Haqq con una presentazione di Marco HAMAM (da Limes n.6/2005 “LOST IN IRAQ” - con una presentazione a cura della rivista Limes) Si chiama SAWT AL-HAQQ (LA VOCE DELLA Verità) la prima rivista della resistenza irachena. Il primo numero è stato distribuito a Baghdad e nelle altre grandi città...

(11 Agosto 2006)

Iraklibero

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

122733