il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

Fulvio Grimaldi

(146 notizie - pagina 3 di 8)

Honduras: trionfo tattico del popolo insorto.

Avanti verso la vittoria strategica.

Beato il paese che non ha bisogno di eroi. (Bertold Brecht) Beato il paese che produce molti eroi. (io) Un popolo in piazza per quattro mesi, in città, villaggi, quartieri, bidonvilles, a dispetto delle proprie forze, della famiglia, della scuola, del lavoro, della salute, del rischio di essere ferito, sequestrato, fatto sparire, torturato, ammazzato. Per la libertà, anzitutto (il nome...

(1 Novembre 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Honduras resiste!»

Internazionalismo o idolatria?

Il cinico smaschera con il suo esempio gli idoli privati e pubblici. Esemplare, a questo proposito, quel filosofo cinico trascinato in giudizio perché si rifiuta di accettare i misteri. Se i misteri sono cattivi, egli dice, il filosofo deve dire la verità su di loro. Se sono buoni, dovrà attirarvi più gente possibile. In ogni caso deve conoscerli e quindi non possono darsi...

(31 Ottobre 2009)

Fulvio Grimaldi

L’Honduras alla battaglia finale per l’america latina

Il Premio Nobel per la Pace, elogiato da Fidel, lancia l’operazione “Condor 2”

Nos tienen miedo por que no tenemos miedo - Hanno paura perché noi non abbiamo paura. (Slogan del Frente de la Resistencia contra el golpe de Estado) Tegucigalpa, ottobre. Oggi la Resistenza si è concentrata alla UNAH, Università Nazionale Autonoma dell’Honduras, cuore della lotta studentesca. Stradone di entrata e uscita alla capitale bloccata dai copertoni incendiati....

(27 Ottobre 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Honduras resiste!»

Il serial killer sul lettino dello psichiatra

La cancrena delle lobby: ebraica, obamaniaca, ginocrate…)

Dobbiamo usare il terrore, l’assassinio, l’intimidazione, la confisca della loro terra, per ripulire la terra dalla sua popolazione araba. C’è bisogno di una reazione brutale. Se accusiamo una famiglia, dobbiamo straziarli senza pietà, donne e bambini inclusi. Durante l’operazione non c’è bisogno di distinguere fra colpevoli e innocenti. (David Ben...

(18 Settembre 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info


in: «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Iraq! Iraq!

Se non dici le cose in modo da irritare, tanto vale che non le dici per niente. La gente non si preoccupa di cose che non la preoccupano. (George Bernard Shaw, 1856-1950) Due mature signore che si presumono quale una giornalista, quale una saggista, abusivamente, ignorando la lezione di tutti i conoscitori onesti e competenti di quella regione assaltata dall’imperialismo israelo-occcidentale,...

(24 Agosto 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Iraq occupato»

Araba fenice il tuo nome è Gaza

Un documentario di Fulvio Grimaldi

Il primo esaustivo racconto del massacro di Gaza nel dicembre 2008/gennaio 2009 sullo sfondo di 60 anni di pulizia etnica israeliana, a partire dall'iniqua spartizione del 1948 della Palestina storica e della cacciata dei suoi abitanti. La Cisgiordania e Gaza sotto occupazione, l'indomabile resistenza palestinese l'Intifada, il conflitto tra una classe dirigente che si arrende e collabora con il...

(7 Luglio 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Siamo tutti palestinesi»

Iran: l’internazionalismo destro dei sinistri

“Con questi non vinceremo mai!”

I peggiori mali che l’uomo abbia inflitto all’uomo sono venuti da persone che si dicevano certe di qualcosa che, in effetti, era falso. (Bertrand Russell) Fare propaganda è convincere la gente a farsi una convinzione nascondendole i fatti. (Harold Evans) Il linguaggio politico è finalizzato a rendere bugie verità e guerre rispettabili, e a dare un’apparenza di...

(25 Giugno 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info


in: «Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?"»

Iran, rivoluzione verde

Dopo l'arancione, la rosa, la velluto... ecco la nuova rivoluzione colorata:verde-cia-mussavi (con in platea tutto i cocuzzaro degli utili idioti)

Già, la verità. Buffo come tutti continuano a cercarla, ma quando la ottengono non le credono perchè non è la verità che volevano sentire. ( Helena Cassadine) La verità che fanno l'uomo libero è perlopiù la verità che gli uomini preferiscono non sentire. (John Ruskin) Uno dei più grandi problemi del mondo è l'impossibilità...

(18 Giugno 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?"»

Risposta ai Comunisti Uniti

Quello che segue è un messaggio da me inviato ai compagni de Comunisti Uniti. Per chi non lo sapesse, si tratta di un’aggregazione di compagni di varia estrazione e collocazione che da più di un anno, di fronte ai fallimenti politici, ideologici, organizzativi ed elettorali dei partiti che si richiamano al comunismo, lavorano alla creazione di una costituente comunista. L’intento...

(11 Giugno 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Alternanza o alternativa?»

Guerra, questa sconosciuta

Nessuno è più schiavo di coloro che falsamente pensano di essere liberi (Johann Wolfgang von Goethe, 1749-1832) Educare una persona significa renderla inadatta a essere uno schiavo (Frederick Douglass, schiavo fuggitivo, abolizionista, giornalista, 1818-1895) Giovedì 21 maggio, a Roma in Piazza Navona, dalle ore 11 alle ore 20.00 si svolge una giornata di mobilitazione contro...

(21 Maggio 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Modello israele: una razza, una classe, un papi

Etnicamente puliti in Palestina, in Italia, in Europa, nel mondo

La saggezza nasce quando le cose si chiamano con il loro nome (Proverbio cinese) Il titolo è la parafrasi del giorno di “Ein Volk ein Reich, ein Fuehrer”. Autocitazione: Sia nel libro “Di resistenza si vince” (malatempora editrice), sia nel docufilm “Araba fenice, il tuo nome è Gaza” (visionando@virgilio.it) avevo espresso l’apparentemente...

(16 Maggio 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblo.info


in: «Il quarto governo Berlusconi»

Giusppe Pinelli e la strage di stato continua

Il presidente Napolitano ha ricordato due giorni fa, nell’occasione della giornata delle vittime del terrorismo e del primo incontro tra le vedove Pinelli e Calabresi, l’anarchico milanese fuoruscito da una finestra al quarto piano della Questura di Milano. Singhiozzava il presidente migliorista e simultaneamente ribadiva, anche per oggi, il teorema degli “opposti estremismi”...

(12 Maggio 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info

Trombettieri, violinisti e pifferai

La “lobby” e il ruolo di certe Ong

“Prima disciplinare, drizzare, domare, ma poi PACIFICARE, sono i vocaboli più utilizzati dai colonialisti nei territori occupati… ma le repressioni, più che spezzare lo slancio, scandiscono l’aumento della coscienza nazionale. In effetti, quando percepisco che la mia vita ha lo stesso peso di quella del colono, il suo sguardo non mi folgora più, ne m’immobilizza...

(8 Maggio 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info


in: «Siamo tutti palestinesi»

1999-2009. Quando la criminalità organizzata e i suoi lacché stuprarono la Jugoslavia

Belgrado. E’ il 24 marzo 2009 e io sto dicendo delle cose a un paio di centinaia di persone. Ma le parole escono e se ne vanno come per conto loro, come quando la Bialetti spurga il caffè e certamente non pensa “caffè”. Anch’io non penso a quello che sto dicendo. Non ce n’è bisogno. E non perché questo discorsetto al seminario del Forum di...

(27 Marzo 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info

Di resistenza si vince. Un libro di Fulvio Grimaldi

Il futuro di Palestina e medioriente la riscossa araba, la crisi di Israele

La questione palestinese e la barbarie israeliana non possono essere considerati come avvenimenti a sé stanti. Rientrano nel grande progetto imperialista e sionista della ricolonizzazione dell’intero Medio Oriente attraverso gli strumenti del genocidio e della frantumazione della nazione araba lungo linee etnico-confessionali. L’adozione del modello israeliano,che ha raggiunto...

(18 Marzo 2009)


in: «Palestina occupata»

Angeli e demoni in Palestina

Di ritorno da Gaza

Un arabo frustrato di nome Raja Shemayel sul suo blog la definisce così: “Prendete un pezzo di terra lungo 40 km e largo all’incirca 5. Chiamatelo Gaza. Poi riempitelo con un milione e 400mila abitanti. Dopodichè circondatelo con il mare a ovest, l’Egitto di Mubarak a sud, Israele a nord e a est e chiamatela la Terra dei Terroristi. Poi dichiarate guerra e invadetela...

(16 Marzo 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Palestina occupata»

Rete internazionale ebraica antisionista

Cari frequentatori di questo spazio di intemperanze. Prima di congedarmi da voi per una decina di giorni, causa lontananaza da internet, vi raccomando di leggere il documento qui sotto, ennesima manifestazione del dissenso ebraico che, dopo Gaza, ha conosciuto una crescita e una diffusione senza precedenti. Questa rottura del consenso, o della tolleranza, con cui la maggioranza vociferante della diaspora...

(1 Marzo 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Siamo tutti palestinesi»

E poi la storia cadde da cavallo

A molti, individui o popoli, può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che “ogni straniero è nemico”. Perlopiù questa convinzione giace in fondo agli animi come un’infezione latente. Si manifesta solo in atti saltuari e incoordinati e non sta all’origine di un sistema di pensiero. Ma quando questo avviene, quando il dogma inespresso diventa...

(20 Febbraio 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info


in: «Siamo tutti palestinesi»

Battaglioni della vita, battaglioni della morte (Inno fascista)

Non si può far morire di fame e di sete una persona. Così, nel gennaio-febbraio 2009, mentre a Gaza veniva liquidata una popolazione a forza di fame, sete e un’apocalisse di guerra, il premier Berlusconi e, all’unisono, tutta la banda di paese. Così, su Eluana Englaro, in coma da 17 anni, caso paradigmatico del sadismo clerical-capitalista del XXI secolo nei confronti...

(12 Febbraio 2009)

Fulvio Grimaldi www.fulviogrimaldicontroblog.info


in: «Siamo tutti palestinesi»

Con Cuba senza se e con qualche ma

Nel 50° della rivoluzione piu’ bella

Su questo titolo, sotto la bella foto di Madrid, sicuramente qualcuno arriccerà o il naso o le sopraciglia, a seconda di disgusto o perplessità. Ho violato un tabù! Ma come, “con qualche ma” ! Scandaloso vero? E invece va bene così, sempre se sei un amico vero di Cuba, e non un suo chierico adorante, e se alla rivoluzione cubana ci tieni come all’anima...

(4 Febbraio 2009)

Fulvio Grimaldi


in: «Dalla parte di Cuba»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

73164