il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Italia tripudia la guerra

L'Italia tripudia la guerra

(5 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...)

Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...

Per il ritiro immediato delle truppe d'occupazione e delle "missioni di pace"

(572 notizie dal 6 Novembre 2002 al 28 Settembre 2011 - pagina 8 di 29)

No Bush-No War Day

Contro la guerra permanente di Bush. Contro l’interventismo militare del governo italiano

Si terrà sabato 9 giugno il corteo convocato a Roma da un’ampia coalizione di reti, associazioni, sindacati di base, centri sociali forze politiche che hanno promosso il “No Bush-No War Day”. La manifestazione partirà alle ore 15 da piazza della Repubblica per arrivare fino a piazza Navona. Si tratta di un primo importante risultato che consente di affermare il diritto...

(27 Maggio 2007)

Le reti e delle organizzazioni promotrici della manifestazione nazionale del 9 giugno

Napoli: perche’ una carovana contro la guerra?

Di seguito il testo unitario delle realtà di movimento impegnate contro al guerra per la tappa napoletana della carovana contro la guerra e il militarismo Sabato 26 alle 18 nel piazzale antistante la stazione marittima presidio con la carovana contro la guerra e il militarismo Perché una carovana? Perché oggi siamo in guerra e la guerra ci rende tutti quanti complici dell’oppressione...

(26 Maggio 2007)

Qualche riflessione sui contenuti della manifestazione del 9 giugno contro la visita di Bush a Roma

Cari compagni, nel contribuire alla mobilitazione contro la visita di Bush, avvertiamo il bisogno di sottolineare alcune cose. E’ nostra decisa convinzione che vada raccolto quello sdegno particolare che suscita in vasti strati della popolazione la venuta di un personaggio così sfrontato che è arrivato perfino a vantarsi per la strage di Falluja, condotta con le bombe al fosforo,...

(22 Maggio 2007)

D'Alema vorrebbe inviare i militari italiani anche a Gaza. Per chi e contro chi?

Il ministro degli Esteri, Massimo D'Alema, ha detto oggi che se l'Autorità nazionale palestinese chiedesse l'invio di una forza militare internazionale di interposizione nella Striscia di Gaza sarebbe una richiesta da prendere in considerazione. Il Ministro D’Alema passa come uno degli uomini politici più sensibili alla causa palestinese, e questo, ha lasciato sperare in una qualche...

(18 Maggio 2007)

Il Forum Palestina

9 giugno a Roma

La riuscita della manifestazione prevista per il 9 Giugno prossimo a Roma, in occasione della visita del presidente statunitense Bush, rappresenta sicuramente una tappa importante per costruire/ricostruire un movimento “contro la guerra” coerente e provvisto di concreti obiettivi sui quali sviluppare una mobilitazione di massa, dopo gli equivoci ed i disastri che hanno contrassegnato la...

(18 Maggio 2007)

Franco Astengo

Rafforziamo la mobilitazione del 9 giugno

Qualche riflessione sui contenuti della manifestazione del 9 giugno contro la visita di bush a roma

Di seguito un testo con alcuni spunti di riflessione intorno alla manifestazione del 9 giugno in occasione della visita di Bush in Italia. Esso vuole essere il contributo costruttivo di alcune realtà politiche a tutto il movimento e sarà distribuito in occasione dell'assemblea di preparazione della manifestazione che si terrà venerdì 18 alle 16,30 presso la Facolta' di Lettere...

(17 Maggio 2007)

Circolo internazionalista Torino – Collettivo internazionalista Napoli – Comitato di lotta internazionalista Torino – Gruppo Comunista Rivoluzionario – Pagine Marxiste – Red Link

9 giugno No Bush No War Day

Contro la guerra globale permanente di Bush. Contro l'interventismo militare del governo Prodi

Il presidente Usa, George Bush verrà in Italia il 9 giugno, su invito del governo Prodi per ribadire in questo modo la convinta alleanza militare e politica dell'Italia con gli Stati Uniti. Oggi il presidente Bush ha contro la maggioranza del popolo degli Stati Uniti ma mantiene l'appoggio delle lobbies militari, petrolifere e dell'industria delle armi. Bush è l'estremo interprete della...

(16 Maggio 2007)

9 Giugno: a Roma contro Bush e l’occupazione israeliana della Palestina

Sabato 9 giugno il Presidente degli Stati Uniti d’America, Gorge W. Bush, sarà a Roma, in visita ufficiale al governo Prodi. Il movimento contro la guerra saluterà la visita del Presidente americano con una grande manifestazione di protesta, nella quale faremo vivere le ragioni della resistenza del popolo palestinese e la nostra solidarietà. Lo Stato sionista è da...

(16 Maggio 2007)

Il Forum Palestina

Arrivano i rinforzi

“Non manderemo in Afghanistan un solo soldato in più” aveva ribadito il governo un paio di mesi or sono, quando si apprestava a rifinanziare la missione di guerra/pace in terra afgana, con l’ausilio del voto di tutti quei partiti il cui spirito pacifista è rimasto confinato nelle fantasie della campagna elettorale. “Manderemo in Afghanistan nuovi mezzi, ma questa...

(16 Maggio 2007)

Marco Cedolin

In Libano sarà costruita una importante base aerea U.S.A.

Fonti U.S.A. , libanesi ed il quotidiano libanese Aldiyar riferiscono che sarà presto costruita una base NATO, sul terreno della base aerea di Klieaat nel libano del nord. La base servirà come quartier generale della forza di impiego rapido della NATO, di squadroni di elicotteri e di unità delle forze speciali, sebbene la storia di copertura preparata dai governi libanese ed...

(17 Aprile 2007)

Tom

Gino Strada: "Basta con i Ponzio Pilato"

Intervista di Giulietto Chiesa -Megachip, con il fondatore di Emergency

Ho appena sentito Prodi che dice che hanno fatto tutto il possibile. Chiedo: cos'è il possibile? Abbiamo richiamato l'ambasciatore italiano a Kabul? Abbiamo convocato l'ambasciatore afgano a Roma? Abbiamo fatto richiesta formale, scritta, per la immediata liberazione di Hanefi? A me pare di aver sentito Ponzio Pilato rivisitato» Gino Strada è furibondo. «L'accordo formale...

(12 Aprile 2007)

Giulietto Chiesa (da la Stampa)

Ai compagni e le strutture politiche che hanno promosso le manifestazioni del 30 settembre, del 18 novembre e del 17 marzo.

A proposito del Convegno sul Medio Oriente organizzato a Milano il 14 aprile presso la Libreria CALUSCA.

Sabato, 14 aprile, si terrà a Milano, presso la libreria Calusca, con inizio ore 10, un convegno sul Medio Oriente, organizzato dal “Comitato di Lotta Internazionalista”, composto da varie forze che si richiamano al “comunismo di sinistra”. Avendone ricevuta la traccia e trovata condivisibile, al di là di alcuni aspetti da discutere, l’impostazione di...

(11 Aprile 2007)

Un caro saluto dai compagni del Collettivo RED LINK.

Il potere intollerabile del pacifista Gino Strada

"Lo abbiamo scritto a più riprese: è Gino Strada il grumo torbido che fa bassa demagogia, inquina la lotta al terrorismo e degrada l'immagine italiana nel mondo. Ma ora c'è qualcosa di ben più grave: è l'evidente legame intessuto di connivenze e ricatti sotterranei tra il sedicente operatore umanitario e il governo della Repubblica". Così apre il quotidiano...

(11 Aprile 2007)

Gennaro Carotenuto http://www.gennarocarotenuto.it

Guerra finta tra Bush e Congresso: la data c'è, il ritiro no

Con il voto della Camera dei rappresentanti del 23 marzo e con quello del Senato quattro giorni dopo il Congresso degli Stati uniti a maggioranza democratica avrebbe imposto al presidente George Bush il ritiro delle truppe dall'Iraq e dintorni entro il 2008 e questo ritiro sarebbe stato la conditio sine qua non per concedere al capo dell'esecutivo i 124 miliardi di dollari da lui destinati al finanziamento...

(7 Aprile 2007)

Lucio Manisco

Contro la guerra imperialista, per l’alternativa di classe

Il mese scorso il Parlamento italiano, trasversalmente a centrodestra e centrosinistra, ha approvato l’ampliamento della base militare di Camp Ederle nella città di Vicenza. Passaggio preliminare al rifinanziamento più complessivo delle missioni militari italiane all’estero, di contro gli interessi e i sentimenti antibellicisti diffusi nella la maggior parte del popolo italiano. In...

(5 Aprile 2007)

i GC Vibo Valentia che hanno aderito a Unità Comunista

Unità britanniche assaltano in segno di sfida il consolato iraniano di Bassora

Teheran sospende il rilascio della marine

Teheran, 29 marzo - Le autorità iraniane hanno comunicato di aver sospeso il rilascio della marine britannica, arrestata assieme ad altri 14 compagni dopo uno sconfinamento in acque territoriali iraniane, a causa dell'atteggiamento "ostile" assunto da Londra. Ieri, Teheran aveva manifestato l'intenzione di voler rimettere presto in libertà la donna, ma questa mattina unità delle...

(30 Marzo 2007)

ArabMonitor

Contro il rifinanziamento delle missioni italiane all'estero

27 marzo 2007: Il movimento NoWar si e' espresso nelle piazze d'Italia

Presidi a Vicenza, Bologna, Pisa, Roma. Iniziative di dibattito, volantinaggi, contestazioni, assemblee in tante altre citta'. Il movimento contro la guerra, rilanciato dalla grande manifestazione del 17 marzo a Roma, anche in questi giorni si e' fatto sentire , rappresentando nelle piazze e nelle strade del paese un sentimento diffuso e trasversale nella societa' italiana, che era e resta contrario...

(29 Marzo 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org/

Sul 17 marzo e oltre

Lettera dei compagni di Red Link agli altri promotori della manifestazione del 17 marzo per il ritiro delle truppe

Cari compagni, non ci è stato possibile essere presenti alla riunione del 22 poiché non avvisati per tempo ma anche perché ci risulta difficile liberarci per appuntamenti infrasettimanali a Roma. Anzi cogliamo l’occasione per segnalare l’utilità, salvo casi di estrema urgenza, di fissare tali riunione per i fine settimana, per facilitare la partecipazione di...

(26 Marzo 2007)

I compagni di red link

Non votate la guerra, via le truppe ora.

27 marzo ore 16 sit-in davanti al Senato

Il 17 marzo a Roma 30 mila persone hanno partecipato alla manifestazione per il ritiro delle truppe dall'Afghanistan e dagli altri fronti di guerra, organizzata dai COBAS e da altre organizzazioni e reti del movimento no-war. E' stato un vero successo, tenendo conto dell'assenza dei partiti, dei sindacati e delle associazioni che fanno parte del governo Prodi o che sostengono (o comunque non vogliono...

(25 Marzo 2007)

Piero Bernocchi Confederazione COBAS

Presidio contro la guerra il 27 marzo Bologna

DISARMIAMOLI! di Bologna, in concomitanza con il voto sulla missione di guerra in Afghanistan al senato della Repubblica, invita il movimento no-war a partecipare al presidio di martedi 27 alle ore 17 presso piazza Re Enzo a Bologna per dire NO ai crediti di guerra. Dopo la manifestazione nazionale del 17 marzo, che ha dimostrato la capacità del movimento no-war di riaffermare il suo essere...

(25 Marzo 2007)

DISARMIAMOLI! Bologna

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

147521