il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Italia tripudia la guerra

L'Italia tripudia la guerra

(5 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...)

Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...

Per il ritiro immediato delle truppe d'occupazione e delle "missioni di pace"

(572 notizie dal 6 Novembre 2002 al 28 Settembre 2011 - pagina 7 di 29)

9 giugno: ognuno si assume le proprie responsabilità

Un articolo comparso oggi sul quotidiano della Confindustria (Sole 24 Ore del 7 giugno, pag 3), offre una chiave di lettura della giornata di sabato prossimo che nessuno - né noi che siamo tra i promotori del corteo né altri - dovrebbe sottovalutare. Il quotidiano della Confindustria sostiene che un altro scossone potrebbe essere in arrivo per il governo Prodi dopo lo scampato pericolo...

(9 Giugno 2007)

La Rete dei Comunisti

No Bush – No Prodi

Il nemico è in casa nostra!

testo del volantino che sarà diffuso a Roma il 9 giugno Siamo uniti allo sdegno che un personaggio come Bush suscita in vasti strati della popolazione, un personaggio così sfrontato che è arrivato perfino a vantarsi delle stragi di Falluja condotte con le incendiarie bombe al fosforo, per le torture nel lager di Abu Graib, per il carcere di Guantanamo. Berlusconi fu orgoglioso...

(9 Giugno 2007)

Il 9 giugno in piazza a Roma contro la visita di Bush e la politica militarista del governo Prodi.

E’ stato importante il processo unitario che ha portato alla convocazione della manifestazione nazionale del 9 giugno contro la visita di Bush, primo responsabile della guerra permanente, ma anche contro la politica militarista del governo Prodi. Le complicità dell’Italia con gli apparati della guerra permanente non sono più accettabili. I fatti si sono incaricati di spingere...

(6 Giugno 2007)

p. La Rete dei Comunisti Sergio Cararo

La carovana contro la guerra continua il cammino

La Rete nazionale Disarmiamoli! insieme ad altre reti No War ha contribuito alla positiva esperienza della carovana contro la guerra che e' arrivata a Roma il 2 giugno contro la parata militarista dopo aver attraversato tutti i siti dove sono installate le basi militari USA e NATO, learmi atomiche, le servitu' militari, tenendo decine di incontri, sit in, assembleee, manifestazioni. Lungo il percorso...

(6 Giugno 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org

Che si fa dopo il 9 giugno?

anticipazione dell'editoriale del numero di Contropiano di giugno che sarà disponibile nei prossimi giorni in libreria, per gli abbonati e nelle manifestazioni E’ stato interessante ed importante il processo che ha portato alla convocazione della manifestazione del 9 giugno contro la visita di Bush e la politica militarista del governo Prodi. In questi mesi, come abbiamo spesso scritto...

(6 Giugno 2007)

Contropiano http://www.contropiano.org

9 Giugno: per uno spezzone autorganizzato "no Bush no Prodi"

Contro tutti i boia! Contro i pacifisti di lotta e di governo! Contro la guerra, rivoluzione!

Da quando il capitalismo si è imposto come sistema dominante nell'intero pianeta terra, la guerra è diventata condizione permanente per tutta l'umanità. La concorrenza sul mercato mondiale è insieme figlia, compagna, madre delle guerre militari che i padroni del mondo non esitano a scatenare direttamente o per interposta persona in aree strategiche del globo. A pagare,...

(6 Giugno 2007)

Verso il 9 giugno

Il No Bush No War Day scalda i motori

A una settimana dalla manifestazione nazionale del 9 giugno, crescono in tutta Italia le spinte alla partecipazione. Un segnale importante nonostante gli allarmismi strumentali messi in campo dal Ministro degli Interni Amato e dagli apparati di sicurezza intorno alla visita di Bush e alle manifestazioni che ne contesteranno la presenza in Italia. Intendiamo denunciare con forza il ripetersi sistematico...

(5 Giugno 2007)

Comitato 9 giugno

Nobush - noprodi contro la guerra, rivoluzione!

Contro tutti i boia! Contro i pacifisti di lotta e di governo!

Da quando il capitalismo si è imposto come sistema dominante nell'intero pianeta terra, la guerra è diventata condizione permanente per tutta l'umanità. La concorrenza sul mercato mondiale è insieme figlia, compagna, madre delle guerre militari che i padroni del mondo non esitano a scatenare direttamente o per interposta persona in aree strategiche del globo. A pagare,...

(4 Giugno 2007)

Festa della Repubblica e delle Forze Armate…… e l’urlo di rabbia continua!

Caduto in tempo di pace

Rieccoci nel IX anniversario dalla scomparsa del nostro unico figlio caduto misteriosamente nel prestare quel dovere costituzionale che è il servizio militare di leva obbligatorio, senza che nessuno in questi anni si sia scomodato per spiegare le ragioni di questa morte o le scuse del successivo vilipendio alla salma. Eppure ogni anno il 2 giugno si festeggia questa anacronistica nonché...

(4 Giugno 2007)

ANGELO GARRO e ANNA CREMONA Alpino ROBERTO GARRO (Caduto in tempo di pace) E-mail: angelogarro@alice.it

Perché il 9 giugno si scende in piazza contro la visita di Bush e la politica militarista del governo Prodi.

E’ stato importante il processo che ha portato alla convocazione della manifestazione nazionale del 9 giugno contro la visita di Bush e la politica militarista del governo Prodi. Le ambizioni neocolonialiste e la complicità dell’Italia con gli apparati della guerra permanente scatenata dagli Stati Uniti non sono più accettabili. I fatti si sono incaricati di spingere soggettività...

(4 Giugno 2007)

La Rete dei Comunisti

Per un blocco rosso il 9 giugno a Roma!

Contro bush contro prodi con le resistenze di iraq,afghanistan, libano, palestina,colombia,...

Inutile ribadire perchè è necessario manifestare contro la visita imperiale di Bush. Il massimo responsabile della nuova ondata di guerra e di massacro l'invasore dell'Irak e dell'Afghanistan, il propugnatore della grande guerra, della guerra infinita che dovrà continuare per tutta una generazione viene ad ispezionare le sue basi in ampliamento, le sue nuove cinture di missili...

(3 Giugno 2007)

soccorsopopolare

L’esperienza della Carovana contro la guerra e la Rete nazionale Disarmiamoli

Radicare e strutturare il movimento nei territori

Sabato 19 maggio sono partite da Novara, Trieste e Sigonella, le tre unità della Carovana contro la guerra, per la pace e il disarmo, che per due settimane ha attraversato tutto il paese e i siti dove sono installate le basi militari USA e NATO, le armi atomiche, le servitù militari. Il passaggio della Carovana ha consentito di tenere decine di incontri, assemblee e SIT IN che hanno...

(3 Giugno 2007)

La Rete nazionale Disarmiamoli! www.disarmiamoli.org

Stop Bush! Block G8! Con chi resiste.

La calata di Bush a Roma prevista per il prossimo 9 giugno è un evento inaccettabile per il movimento contro la guerra globale e permanente che si è espresso in maniera chiara e incontrovertibile negli ultimi anni nelle piazze e nelle strade del nostro e di altri paesi. Di fronte alle difficoltà di gestione del “nuovo ordine mondiale”, prodottesi in primo luogo come...

(3 Giugno 2007)

Per un blocco rosso ( red block ) a roma il 9 giugno

contro bush, contro prodi, con le resistenze

Aderiamo alla proposta e all'incontro proposto dai compagni di Red Link per formare, nella manifestazione di Roma contro Bush e Prodi, un blocco rosso che chiaramente cominci a sostenere alcuni principi basilari senza i quali non è possibile alcuna seria ricostituzione del movimento. Quello che ha castrato la spinta di Genova, la recuperation, l'utilizzo dell'energia del movimento da parte...

(3 Giugno 2007)

soccorso popolare - padova

NO BUSH – NO PRODI Il nemico è in casa nostra

Testo di volantino che sarà distribuito in questi giorni Siamo uniti allo sdegno che un personaggio come Bush suscita in vasti strati della popolazione, un personaggio così sfrontato che è arrivato perfino a vantarsi delle stragi di Falluja condotte con le incendiarie bombe al fosforo, per le torture nel lager di Abu Graib, per il carcere di Guantanamo. Berlusconi fu orgoglioso...

(1 Giugno 2007)

Iniziative a Milano in preparazione del corteo del 9 giugno a Roma contro la visita di Bush

MERCOLEDI 30 MAGGIO: incontro di movimento in via Volturno per organizzare le iniziative in preparazione al corteo del 9 giugno SABATO 2 GIUGNO: presidio ore 15 in piazza Cordusio indetto dal Coordinamento Milanese Contro la guerra MERCOLEDI 6 GIUGNO: assemblea pubblica al CSA Vittoria ore 21.30 in preparazione al corteo del 9 giugnO 9 giugno corteo a Roma contro la visita di Bush Il CSA Vittoria...

(28 Maggio 2007)

C.S.A.Vittoria - Milano

A Forlì arriva la Carovana contro la guerra.

Centinaia di attivisti No War protestano davanti alla caserma della NATO

Forlì. Circa 300 attivisti del movimento antimilitarista hanno accolto la tappa forlivese della Carovana contro la guerra proveniente da Vicenza e diretta Roma dove il 2 giugno darà vita ad una controparata No War rispetto alla parata militare ufficiale. Gli attivisti dopo un breve corteo si sono concentrati con uno striscione con su scritto "Disarmiamoli" davanti alla Caserma "De...

(27 Maggio 2007)

RCA/News

La carovana contro la guerra per la pace e il disarmo a Forlì

Un vivace corteo di 400 manifestanti, composto per la stragrande maggioranza da giovani, ha accolto l'arrivo della carovana contro la guerra per la pace e il disarmo. La manifestazione dal centro di Forli è arrivata fino davanti alla caserma militare De Gennaro (base operativa delle truppe italiane di intervento rapido per la NATO). Il corteo è stato apprezzato dalla cittadinanza, con...

(27 Maggio 2007)

Carovana contro la guerra per la pace e il disarmo. Report da Vicenza

La tappa di due giorni (giovedì 24 e venerdì 25 maggio) a Vicenza ha avuto grande risonanza e buona partecipazione, per merito soprattutto dell’appassionata attività di alcuni esponenti del Movimento “NO Dal Molin”. Nonostante una serie di circostanze avverse, la più grave delle quali è stata l’incidente d’auto occorso alla coordinatrice...

(27 Maggio 2007)

Una nota sulla mobilitazione del 9 giugno.

Il 9 giugno viene a Roma Bush, Presidente della prima potenza mondiale. Il governo presenta questa visita come un’occasione per rinsaldare i legami tra Italia ed USA, nel quadro di una comunità occidentale più coesa. Ma al di là della retorica ufficiale, i giornali hanno da tempo lanciato l’allarme rispetto alle possibili contestazioni. Le preoccupazioni espresse al...

(27 Maggio 2007)

Corrispondenze Metropolitane (Roma)

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

146997