il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Primavera

Primavera

(8 Febbraio 2011) Enzo Apicella
4 bambini Rom muoiono nell'incendio della loro roulotte causato forse da una stufetta

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La tolleranza zero)

La tolleranza zero

Tra deriva securitaria e nuove leggi razziali. I pogrom di stato contro i rom, gli stranieri, i mendicanti, i poveri...

(740 notizie dal 12 Marzo 2002 al 5 Marzo 2020 - pagina 10 di 37)

«In arrivo 800 mila immigrati». Allarme del Viminale con dietrofront

Pun­tuale al cam­bio di sta­gione, ecco ripre­sen­tarsi l’emergenza immi­grati. Chi si ricorda del milione di afri­cani in arrivo sulle nostre coste paven­tato nel 2011, l’anno delle Pri­ma­vere arabe, dall’allora mini­stro dell’Interno Roberto Maroni? L’invasione temuta non ci fu e anche sta­volta le «800 mila per­sone,...

(30 Aprile 2014)

A. Mas, Il Manifesto

Vietato dare da mangiare ai senzatetto. L’ultima trovata di Tosi

Nei bioparchi siamo abituati a vedere i cartelli con scritto: “Vietato dare da mangiare agli animali”. Ma non ci era mai capitato di imbatterci nel divieto di portare cibo ed acqua a persone che vivono in strada. E’ l’ultima trovata del sindaco di Verona Flavio Tosi, che non smette mai di stupire! Da ieri infatti è in vigore un'ordinanza che vieta la distribuzione...

(24 Aprile 2014)

V.V. - DirittiDistorti

Pisa, omicidi di migranti.

In queste ore stanno diffondendo le immagini della aggressione che è costata la vita ad un lavoratore Bengalese Ancora una volta i migranti vittime di violenze e di omicidi. Dopo le centinaia di morti nel golfo di Sicilia, questa volta un lavoratore bengalese, Zakir Hossain, è stato aggredito e ucciso nella centralissima via pisana di Corso Italia. Non sappiamo le ragioni di questo...

(17 Aprile 2014)

federico giusti - cobas pisa

Il comune di Salerno è nemico dei servizi di prima accoglienza.

L’Ostello Koinè e la Cooperativa Sociale rischiano di scomparire. L’Amministrazione De Luca rifiuta di continuare a provvedere all’affitto dei locali. “ Il sindaco Vincenzo De Luca ha deciso che il Koinè deve chiudere e che i nostri ospiti possono tornare a dormire per strada. ” È la dichiarazione di Antonella Pagnotta, presidente della Cooperativa...

(9 Aprile 2014)

USB Salerno

FINALMENTE IL PARLAMENTO HA DECISO DI ABROGARE UNA ABOMINEVOLE MISURA RAZZISTA

Seppure in modo non immediato (con una delega al governo nel termine di 18 mesi) e con un limite assai discutibile (la rilevanza penale del reingresso degli espulsi), il Parlamento ha finalmente in sostanza deciso di abrogare la scellerata ed infame misura hitleriana del cosiddetto "reato di immigrazione clandestina", una misura razzista palesemente criminale...

(3 Aprile 2014)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

CARA di Mineo: da laboratorio di politiche repressive a centro di sperimentazione per le transnazionali farmaceutiche

Suscita sconcerto la notizia dei 4.000 vaccini destinati al Centro accoglienza richiedenti asilo di Mineo – il Cara più grande d’Europa, già tristemente noto per le degradanti condizioni di vita a cui sono sottoposti i suoi ospiti. Il gesto dell’assessore regionale alla salute, Lucia Borsellino, che ha siglato l’accordo insieme all’amministratore delegato...

(31 Marzo 2014)

Antonio Mazzeo

CONCLUSA A VITERBO LA "SETTIMANA CONTRO IL RAZZISMO":
TUTTO E' ANCORA DA FARE

Si è svolto la mattina di domenica 23 marzo 2014 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" un incontro di denuncia sul razzismo oggi in Italia e di proposta delle principali cose che è assolutamente necessario e urgente fare per contrastare la violenza razzista e per ripristinare nel nostro paese la legalità costituzionale...

(23 Marzo 2014)

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

VIGILI DEL FUOCO: SEDE AEROPORTO TORINO TRASFORMATA IN CENTRO DI IDENTIFICAZIONE MIGRANTI

USB VV.F., GRAVE E INACCETTABILE. NON È QUESTA NOSTRA FUNZIONE

“Ci è arrivata la segnalazione di un grave episodio avvenuto presso la sede VV.F. Bilanciata, all’aeroporto di Torino Caselle, in cui ai Vigili del Fuoco sarebbe stato impartito l’ordine di portare via il mezzo di soccorso dalla sua rimessa, che di lì a poco ha accolto un bus carico di migranti”, lo rende noto Antonio Jiritano, dell’USB P.I. Vigili del Fuoco. “Nella...

(21 Marzo 2014)

USB VV.F.

Razzismo. Gli esclusi d’Europa

L’Europa che oggi spon­so­rizza e cele­bra con cen­ti­naia di mani­fe­sta­zioni e ini­zia­tive la Gior­nata mon­diale con­tro il raz­zi­smo è la stessa che ha per­messo la strage di Lam­pe­dusa del 3 otto­bre, solo la più grave delle cen­ti­naia di nau­fragi che hanno attra­ver­sato...

(21 Marzo 2014)

Grazia Naletto, il manifesto

UNA LETTERA APERTA AL SINDACO DI ROMA
PER LA CHIUSURA DEL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI PONTE GALERIA

Oggetto: Richiesta di intervento per la definitiva chiusura ed il conseguente smantellamento del campo di concentramento di Ponte Galeria Egregio sindaco di Roma, mi permetto di scriverle nel terzo giorno della decima "Settimana d'azione contro il razzismo" promossa in Italia dall'Unar (l'Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali istituito presso il Ministero delle Pari Opportunità),...

(19 Marzo 2014)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani"

L’Europa e i Migranti. Il caso della nuova legislazione Britannica

Quanto segue è la traduzione di un articolo pubblicato in data 7 febbraio 2014 dall’Institute for Race relations (IRR) di Londra, fondato nel 1958, in pieno processo di smantellamento dell’Impero britannico e della genesi delle nuove relazioni politico-diplomatiche tra il Regno Unito ed i Paesi decolonizzati; sin dagli anni ’70 impegnato in battaglie civili sui temi dell’antirazzismo,...

(25 Febbraio 2014)

Traduzione e cura di Leonardo Donghi

DUE MORTI ANCORA

Ancora due migranti morti nel Mediterraneo nel tentativo di giungere in Italia. Morti perchè chi governa il nostro paese nega loro il diritto di giungervi in modo legale e sicuro. Morti perchè chi governa il nostro paese viola la Costituzione della Repubblica Italiana che all'art. 10 stabilisce che "Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle liberta'...

(18 Febbraio 2014)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani"

CARA MINEO 16/02: ….Eppur si muove il fronte antirazzista

Molte“ zeppole” avvelenate pervase di odio e di perversa discriminazione contro gli essere umani, sui “nuovi diversi”, i migranti, ( rom) , in travagliata ricerca di pace, giustizia e libertà, sono stati scientificamente seminati nel corso degli ultimi anni. Sono stati stravolti i valori fondativi costituzionali della nostra Repubblica, sui dettami dei diritti civili,...

(18 Febbraio 2014)

domenico stimolo

CONCLUDENDO UNA SETTIMANA DI DIGIUNO
CONTRO LA PERSECUZIONE DEI MIGRANTI

Concludo oggi una settimana di digiuno contro la persecuzione dei migranti. Digiuno che voleva essere in primo luogo un umile gesto di solidarietà con i migranti che nel campo di concentramento di Ponte Galeria hanno cucito le loro bocche per poter far vedere ed udire, attraverso il digiuno e il silenzio, il loro volto e la loro voce di esseri umani perseguitati; in secondo luogo un sincero...

(16 Febbraio 2014)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani", al settimo ed ultimo giorno di digiuno contro la persecuzione razzista dei migranti

Distruggiamo i CIE, vergogna delle vergogne dello Stato borghese italiano

testo del volantino diffuso dalla sezione di Roma al corteo per la chiusura del CIE di Ponte Galeria Crisi capitalistica e aggressione sociale dei governi aggravano sempre più l’oppressione dei migranti, sia per gli effetti diretti sulle loro condizioni di vita, sia per la distorsione e la manipolazione della percezione del fenomeno. Il contrasto dell’immigrazione è oggi...

(15 Febbraio 2014)

PCL Roma

LA PRIMA COSA CHE UN GOVERNO DEMOCRATICO DOVREBBE FARE

Far cessare la persecuzione razzista dei migranti. Abolire i campi di concentramento. Far cessare le deportazioni. Far cessare il favoreggiamento della schiavitù da parte dello stato, ed impegnarsi invece contro la schiavitù. Tornare al rispetto della vita, della dignità e dei diritti di tutti gli esseri umani. Tornare al rispetto della Costituzione della Repubblica Italiana...

(14 Febbraio 2014)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani", al quinto giorno di digiuno contro la persecuzione razzista dei migranti

Centri di identificazione ed espulsione: i dati nazionali del 2013.
Strutture sempre più inutili e afflittive

Roma, 12 febbraio 2014 – Medici per i Diritti Umani (MEDU) rende noti i dati nazionali sui centri di identificazione ed espulsione (CIE) relativi all’anno 2013. Secondo la Polizia di Stato, nel 2013 sono stati 6.016 (5.431 uomini e 585 donne) i migranti trattenuti in tutti i centri di identificazione ed espulsione (CIE) operativi in Italia. Meno della metà di essi (2.749) è...

(12 Febbraio 2014)

Medici per i Diritti Umani

CHIUDERE SUBITO TUTTI I CIE!
CANCELLARE LE LEGGI RAZZISTE!

Sabato 15 febbraio 2014, alle ore 15, si terrà un corteo al Centro d'Identificazione ed Espulsione (CIE) di Roma-Ponte Galeria, per chiudere subito tutti i CIE. Domenica 16 febbraio, alle ore 10, ci sarà una manifestazione in Sicilia, al CIE di Cara di Mineo. E’ importante la massima partecipazione a queste manifestazioni e ci uniamo all’appello dei promotori e di tutti i...

(10 Febbraio 2014)

Piattaforma Comunista

Per la chiusura del Cara di Mineo e di tutte le galere etniche

Giorno 16 Febbraio alle ore 10 manifestazione e presidio di fronte al Cara di Mineo Promuovono: Rete Antirazzista Catanese, Comitato di base NoMuos/NoSigonella, LILA, Cobas Scuola-Ct, LavoroSocietà-Cgil-Ct, Osservatorio su Catania, Rifondazione Comunista fed.prov.Ct, Teatro Pinelli Occupato-Me, Arci-Sicilia, Borderline Sicilia,Open Mind glbt, I Siciliani giovani, Casablanca-periodico online,...

(10 Febbraio 2014)

Immigrati, in Svizzera passa con il referendum la stretta sulle quote

In Svizzera è passato con il 50,3% dei sì la stretta sulle quote di immigrazione. Il paese elvetico si sgancia dalla programmazione europea dei flussi e da oggi in poi deciderà in base alle convenienze economiche. La Commissione europea ''si rammarica” del risultato che “va contro il principio della libera circolazione delle persone tra l'Ue e la Svizzera". "Da domani...

(9 Febbraio 2014)

fabrizio salvatori - controlacrisi

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

565872