">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

  • Altri balzelli antipopolari in arrivo
    (21 Maggio 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB

    Partito Comunista dei Lavoratori

    (1125 notizie - pagina 34 di 57)

    Il loro nome: Samb Modou, Diop Mor

    E’ razzismo anche questo. Per tutto il giorno e tutta la sera erano solo vucumprà, ambulanti di colore, immigrati senegalesi, malavitosi di colore uccisi per un regolamento di conti. E’ stata a loro negata anche la dignità di un nome. Il 13 dicembre di Firenze è stata una strage fascista. L’ assassino era un noto militante di Casa Pound presente ad ogni udienza...

    (14 Dicembre 2011)

    Ruggero Rognoni Coordinamento PC Lavoratori della Toscana


    in: «Ora e sempre Resistenza»

    Chiudere Casapound, chiudere tutti i covi fascisti

    I fatti di oggi a Firenze non sono opera di un pazzo ma un atto di razzismo di matrice fascista. L'assassino è un noto militante di Casapound, organizzazione neofascista che da circa due anni ha aperto una sede a Firenze, famoso per i suoi deliri razzisti e xenofobi. Il movimento antifascista fiorentino è da anni che si batte per la chiusura di tutti i covi fascisti in città,...

    (14 Dicembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori Sezione Olga Valdambrini Firenze


    in: «Ora e sempre Resistenza»

    Pisa:questura e dirigenze sindacali unite contro il dissenso dei lavoratori

    Oggi si è consumato a Pisa l'ennesimo atto di repressione nei confronti di qualunque forma di dissenso dalle litanie istituzionali che vengono ripetute quotidianamente da ogni organo di stampa e per voce di ogni esponente del centrodestra, del centrosinistra e delle segreterie dei sindacati padronali e concertativi. La polizia è stata schierata sul lungarno mediceo per impedire ad un...

    (12 Dicembre 2011)

    PC Lavoratori sez. Pisa PC Lavoratori coordinamento della Toscana


    in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

    Non basta la testimonianza: sciopero prolungato

    La carneficina sociale predisposta dal governo dei banchieri non può essere oggetto di negoziato. Non si tratta di mendicare al tavolo di Monti la foglia di fico di qualche elemosina “umanitaria”, come vorrebbero Camusso, Bonanni, Angeletti. Si tratta di rovesciare il tavolo. Non basta l'odierno sciopero di testimonianza. Occorre una prova di forza di massa, a carattere continuativo,...

    (12 Dicembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

    11 dicembre: con le donne o con il capitalismo?

    L'11 dicembre avrà luogo una nuova manifestazione indetta dal comitato Se non ora, quando? Come ben analizzato dalle compagne di Femminismo a Sud (http://femminismo-a-sud.noblogs.org/post/2011/12/05/anche-i-ricchi-piangono-e-a-noi-che-ce-ne-fotte/ ), se quella del 13 febbraio si distingueva per il suo antiberlusconismo che ha accolto anche i più beceri maschilisti da ogni dove, allora...

    (9 Dicembre 2011)

    Serena Ganzarolli, sezione PCL Roma.


    in: «Questioni di genere»

    Assediamo i palazzi del potere! sciopero generale prolungato sino al ritiro della manovra e alla caduta del governo! governino i lavoratori

    Testo del volantino per lo sciopero generale contro il governo Monti.

    La macelleria sociale che viene varata contro il lavoro, i giovani, le donne, porta il timbro di Confindustria e banche. Per quale ragione si alza l'età pensionabile, si colpiscono pensioni da fame, si aumenta l'IVA, si mette l'imposta sulla prima casa, si dà un nuovo colpo ai servizi sociali? Per travasare nuove risorse ai capitalisti e ai banchieri, che ottengono tutto ciò che...

    (8 Dicembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

    No alla manovra monti paghi chi non ha mai pagato

    Via il governo di confindustria e banche governino i lavoratori

    La nuova macelleria sociale che viene varata contro il lavoro, i giovani, le donne, porta il timbro di Confindustria e banche. Per quale ragione si alza l'età pensionabile, si colpiscono pensioni da fame, si aumenta l'IVA, si mette l'imposta sulla prima casa, si dà un nuovo colpo ai servizi sociali? Per travasare nuove risorse ai capitalisti e ai banchieri, che ottengono tutto ciò...

    (5 Dicembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

    Via il governo di confindustria e banche paghi chi non ha mai pagato governino i lavoratori

    La manovra varata dal governo Monti è una provocazione frontale contro il mondo del lavoro e la maggioranza della società italiana. Aumento generale dell'età pensionabile ( di anzianità e vecchiaia), blocco della rivalutazione per il 50% delle pensioni, imposta pesante sulla prima casa congiunta alla revisione delle rendite catastali, incremento ulteriore dell'IVA, aumento...

    (5 Dicembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

    Intervento del compagno Ferrando al Congresso del PRC

    'intervento di Marco Ferrando al VIII Congresso del PRC. http://www.youtube.com/watch?v=e9f1QL_ndRo Buon ascolto a tutti e diffondete il più possibile!

    (4 Dicembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

    Per una mobilitazione immediata contro le misure "lacrime e sangue" del governo dei banchieri.

    I dettagli definitivi delle misure che il governo Monti adotterà saranno conosciuti questa sera, ma il loro contenuto essenziale è già noto: un attacco terribile alle pensioni e allo "stato sociale" a danno dei lavoratori,disoccupati, pensionati e giovani; mentre niente verrà chiesto ai capitalisti e ricchi vari ( compresi i grandi evasori e gli sfruttatori del lavoro nero...

    (4 Dicembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «NO al diktat della borghesia imperialista europea»

    Una manifestazione nazionale a roma contro il governo monti

    Forte della fiducia ottenuta da Bersani, Berlusconi e Di Pietro, il governo Monti sta intraprendendo un'offensiva frontale contro il lavoro e le pensioni, per conto di Confindustria e delle banche. Va fermato. I vertici della Cgil non possono attestarsi sulla non belligeranza “critica”: debbono assumersi la responsabilità di preparare lo sciopero generale contro la macelleria governativa....

    (2 Dicembre 2011)

    Marco Ferrando - Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «Il governo Monti - Napolitano»

    Si prepari lo sciopero generale

    Le misure in preparazione da parte del governo Monti rappresentano una vera enormità contro i lavoratori e i pensionati. Chi per trentanni ha fatto sacrifici a vantaggio di industriali e banchieri (bancarottieri) viene chiamato da questi a nuovi e più pesanti sacrifici per pagare gli interessi alle banche. Il ridicolo ritocco a vitalizi (immutati) è solo un inganno penoso per...

    (30 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «Lotte operaie nella crisi»

    Avezzano. Ennesima morte operaia in fabbrica

    Purtroppo per i morti sul lavoro non basta il lutto: I responsabili la dovranno pagheranno caro, e dovranno pagare tutto!!

    Purtroppo per i morti sul lavoro non basta il lutto: I responsabili la dovranno pagheranno caro, e dovranno pagare tutto!! Alle 6.20 del mattino l'esplosione di una pompa di calore andata in fiamme toglie la vita a Berardo Massaro, operaio della cartiera Burgo di Avezzano. Originario di Luco dei Marsi, lascia una moglie e due figlie, all'età di 50 anni. Berardo è il ventisettesimo...

    (29 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori Coordinamento Reg.le Abruzzo


    in: «Di lavoro si muore»

    Che fine ha fatto la sinistra veneziana?

    Mentre a Roma la vecchia “opposizione” si prepara a spianare la strada al nuovo governo dei banchieri guidato da Mario Monti, a Venezia, luogo preso come “laboratorio” nazionale al tempo delle elezioni comunali di un anno e mezzo fa, la giunta di centrosinistra continua imperterrita ad amministrare un territorio ed una città rispettando puntigliosamente quelli che sono...

    (28 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori Venezia


    in: «Dove va Rifondazione Comunista?»

    25 novembre 2011: Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Basta femminicidi!

    Il 25 novembre si celebra la giornata mondiale per l'eliminazione della violenza sulle donne. Certamente non ci serve un giorno per dover commemorare le 129 donne finora uccise dall'inizio di quest'anno [fonte: www.bollettino-di-guerra.noblogs.org], però si può usare questa giornata per far luce sulla realtà delle donne che vivono in Italia. Inutile tirar fuori liste sull'emancipazione...

    (25 Novembre 2011)

    Serena Ganzarolli, sezione PCL Roma.

    Una risposta generale alla fiat

    La Fiat punta a cancellare la Fiom dai propri stabilimenti per avere mano libera contro i lavoratori. Non è “il ritorno agli anni 50”, come spesso si dice. E' peggio. Negli anni 50 la Fiom, pur discriminata, aveva formalmente una presenza legittima in fabbrica e nella rappresentanza sindacale ( Commissione interna). Ciò che la Fiat oggi vorrebbe assomiglia di più al...

    (23 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «Crisi e lotte alla Fiat»

    Sosteniamo la lotta delle/dei lavorattrici/ori della Esselunga di Pioltello (mi)

    Da un mese circa, i lavoratori della cooperativa Safra protestano e lottano attraverso un presidio permante contro i vertici di Esselunga, che hanno deciso di licenziare 15 dipendenti. Con i suoi 350 lavoratori, soprattutto immigrati, il Consorzio Safra gestisce alcune delle cooperative che lavorano nel centro logistico. Dopo lo sciopero dello scorso 7 novembre sono partite le prime sospensioni. Poi...

    (23 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori Sezione di Milano


    in: «Lotte operaie nella crisi»

    Facciamo acqua da tutte le parti!

    testo del volantino per il 26 novembre riguardante la manifestazione dell'acqua

    IL referendum del 12 e 13 giugno ha sancito, in modo netto come da tempo non accedeva, il no alla privatizzazione dell’acqua. I cittadini hanno dettato, tramite il referendum riguardante il quesito sull’acqua, l’inversione di tendenza delle “regole di mercato” dal profitto e privatizzazioni alla gestione pubblica. IL risultato straordinario ottenuto dal popolo- 27 milioni...

    (22 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «Acqua bene comune»

    Intervista a marco ferrando

    di Paolo Persichetti su “Liberazione” del 19 novembre Marco Ferrando, a nome del Pcl ha accolto favorevolmente la proposta di un «patto di consultazione permanente» tra tutte le forze che intendono opporsi al governo Monti, lanciata su queste pagine da Paolo Ferrero. Si tratta - ci spiega - di un passaggio «che è imposto dalla situazione e che noi accettiamo a...

    (20 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?»

    Nasce il governo monti-passera, al servizio delle banche

    venerdi' presidio davanti alla camera

    Un governo imperniato sulla massima concentrazione dei poteri nelle mani di Banca Intesa, è persino formalmente un governo di banchieri al servizio delle banche. Tecnici confindustriali, ammiragli, fiduciari del Vaticano, completano la sua foto di gruppo. Il governo Monti è semplicemente la sintesi di tutti i poteri forti, sostenuti non a caso da tutti i loro partiti. Il suo mandato...

    (16 Novembre 2011)

    Partito Comunista dei Lavoratori


    in: «Il governo Monti - Napolitano»

    <<    | ... | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | ...    >>

    180325