il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI

SITI WEB

Partito Comunista Internazionale

(262 notizie - pagina 7 di 14)

Le migrazioni di una classe di senza patria

Parte seconda

Nel primo capitolo abbiamo visto come il Capitale riesca a far soldi anche approfittando di un flusso migratorio inatteso e travolgente. In questo secondo capitolo descriveremo come anche la normale emigrazione sia regolata da entrambi gli Stati, quello di ingresso e quello di uscita, affinché possano beneficiarne e alimentare il Capitale: lavoro a basso costo da un lato, rimesse e smaltimento...

(1 Agosto 2016)

Partito Comunista Internazionale


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Vacillano le impalcature del capitalismo mondiale

Nel lontano 1973, dopo lunghi negoziati, il Regno Unito decise l’ingresso nella Comunità Economica Europea. A suggello delle dinamiche economiche sottese a quella storica decisione, e negli scontri tra le diverse correnti politiche inglesi, un referendum popolare nel giugno 1975, stravinto dai favorevoli alla permanenza nella CEE, chiuse il discorso uscita, propugnato essenzialmente dal...

(1 Agosto 2016)

Partito Comunista Internazionale

Quarant’anni di crisi mondiale del Capitale

Scrivevamo nel Dialogato coi morti, anno 1956, «Il decennio post bellico di avanzata della produzione capitalistica mondiale continui ancora alcuni anni. Poi la crisi di interguerra, analoga a quella che scoppiò in America nel 1929. Macello sociale delle classi medie e dei lavoratori imborghesiti. Ripresa di un movimento della classe operaia mondiale, reietto ogni alleato. Nuovissima...

(9 Luglio 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il capitalismo è crisi»

L’opposizione di facciata della Fiom spalleggia il corporativismo della Cgil

8 anni di tradimento degli interessi operai

Lo sciopero generale dei metalmeccanici del 20 novembre, proclamato da Fiom, Fim e Uilm e preparato da una serie di attivi unitari dei loro delegati in tutta Italia, ha suggellato la ritrovata unità sindacale fra le tre federazioni di questa importante categoria della classe operaia e con essa la chiusura di un ciclo durato oltre sei anni, apertosi all’indomani dell’ultimo precipitare...

(3 Luglio 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Dove và la CGIL?»

Pronta a scoppiare la bomba “derivati” effetto della crisi del capitale produttivo

L’indebitamento, tanto pubblico quanto privato della nazioni è oggi considerevole. L’Asia, e in particolare la Cina, che rappresenta un immenso mercato, sono oggi in forte rallentamento e sull’orlo della recessione. In Cina non solo l’accumulazione del capitale segna un forte rallentamento, ma la sovrapproduzione si fa strada in diversi rami di industria, come l’acciaio,...

(11 Giugno 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il capitalismo è crisi»

Le battaglie difensive dei lavoratori sono una catena che condurrà, quando dirette dal partito comunista, allo scontro mondiale con la borghesia e alla sua fine

Continua, per il Capitale, la ricerca della motivazione della crisi nel tentativo (ancora purtroppo riuscito) di assolvere se stesso. Si continua a blaterare e ad appoggiare chiunque parli di “crisi della finanza” e di “finanzieri senza scrupoli”, e si predica che la soluzione non può che essere negli nelle agevolazioni da concedere al mercato. La realtà, come...

(4 Giugno 2016)

Partito Comunista Internazionale


in: «Oltre la crisi. Oltre il capitalismo»

Primo Maggio 2016

Nel regime capitalistico non può esserci pace fra gli Stati:
Che sia invece guerra fra le classi

La pace sociale che ammorba l’aria di questo primo maggio 2016 è solo il sottile strato di cenere che ricopre un fuoco pronto a divampare nuovamente. Lunghi anni di crisi hanno visto i maggiori capitalismi nazionali, da quelli europei agli Stati Uniti, dal Giappone alla Russia, dal Brasile, al Sud Africa, ridurre la propria produzione in una recessione senza fine. Il proletariato e le...

(30 Aprile 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Oltre la crisi. Oltre il capitalismo»

Parigi - Raqqa - Bruxelles

La guerra alimenta il terrorismo
Il terrorismo prepara la guerra

Da "il Partito Comunista" (marzo-aprile 2016) Gli attentati del novembre scorso a Parigi e quelli di marzo a Bruxelles, come quelli che hanno colpito nelle ultime settimane Istanbul e Ankara, Baghdad Damasco o Beyruth, si iscrivono nel bagliore dell’incendio che da cinque anni devasta almeno due grandi paesi mediorientali, la Siria e l’Iraq riverberandosi sui paesi confinanti. Decine di...

(29 Marzo 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Sciopero generale - 18 marzo 2016

PER LA LOTTA UNITARIA ED INTERNAZIONALE DELLA CLASSE OPERAIA CONTRO IL REGIME DEL CAPITALE

Oggi SI COBAS, CUB e USI-AIT hanno proclamato lo sciopero generale di tutti i lavoratori contro i provvedimenti antioperai del governo, contro la guerra imperialista e gli interventi dell’esercito italiano, per gli aumenti del salario, la riduzione dell’orario di lavoro e la libertà di sciopero, per la libertà di circolazione degli emigranti. Un MOVIMENTO GENERALE DI LOTTA...

(18 Marzo 2016)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Lotte operaie nella crisi»

Il 2016 sarà ancora anno di crisi del capitale mondiale e di lotta operaia

Il nostro sicuro pronostico per il nuovo anno è che il capitalismo continuerà a portarsi dietro tutti i suoi vecchi vizi deformità e guasti che da troppo tempo ormai appestano il suo decrepito regime. Subito abbiamo avuto una nuova scossa delle borse asiatiche, partito dalla Cina. Questo rigurgito della infinita crisi finanziaria, oltre i suoi motivi contingenti, dimostra che...

(25 Febbraio 2016)

Partito Comunista Internazionale


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Le migrazioni di una classe di senza patria

«Non volevamo partire, c’era brutto tempo. Ma ci hanno costretti con le armi. Siamo partiti in 460 a bordo di quattro gommoni, ma durante la traversata uno è affondato: sono morti tutti. Tra loro c’erano tre bambini». Questo è il racconto di un superstite il giorno 11 febbraio scorso, solo uno di una serie infinita di tragedie, che si sono intensificate negli ultimi...

(4 Gennaio 2016)

Partito Comunista Internazionale


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

Serpeggia la crisi bancaria

È tempo di garanzie – bail – per cercare di salvare i cocci. Da decidere solo se in o out, se il bail debba essere in, cioè a carico del sistema bancario, oppure out, ad opera di un ente esterno, lo Stato. Ma sia l’una sia l’altra delle opzioni, qualcuno le garanzie le deve dare. Nel sistema bancario i fallimenti non sono più “accettati”:...

(21 Dicembre 2015)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Gli imperialismi si schierano

Il Trans-Pacific Partnership Il 5 ottobre scorso, ad Atlanta, Stati Uniti e undici paesi dell’area del Pacifico (Giappone, Singapore, Vietnam, Malaysia, Brunei, Australia, Nuova Zelanda, Cile, Perù, Messico e Canada), che rappresentano il 40% del prodotto mondiale, con un Pil complessivo di circa 28 mila miliardi di dollari, hanno firmato l’accordo detto Trans-Pacific Partnership....

(25 Novembre 2015)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Parigi Novembre 2015
- TERRORISMO BORGHESE -

No, non è una guerra. È la sua preparazione, mentre i grandi Stati di America, di Europa, di Russia e dell’Asia stanno già scaldando i motori. Sia il “terrorismo” sia la “guerra al terrorismo” rappresentano l’anticipo della guerra in arrivo. Non è la guerra dello Stato Islamico contro l’Occidente. È la guerra degli imperialismi...

(18 Novembre 2015)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

In un mondo arabo corso dagli imperialismi lievita la guerra generale

La crisi di febbraio - La Libia - Lo Stato Islamico - La Russia - Gli Stati Uniti - L’Europa - La Cina - L’Egitto - La Turchia - Lo Yemen - Quelli dietro le quinte

La crisi di febbraio L’arrivo via mare di disperati da ogni dove si è recentemente ingigantito perché in Libia le formazioni armate del cosiddetto Stato Islamico hanno preso il controllo di alcuni centri della costa e da lì è iniziato un precipitoso esodo. Mentre le emozioni della vilissima piccola borghesia italica oscillavano fra gli sbar­chi in massa e le...

(16 Settembre 2015)

Partito Comunista Internazionale


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Il coraggioso sciopero dei braccianti messicani

Il Messico è il terzo paese più popoloso del continente Americano, con 117 milioni di abitanti, il secondo dell’America Latina, dopo il Brasile. La sua importanza economica e industriale è notevole, strettamente legata agli Stati Uniti d’America. Dopo l’accordo economico del Nafta (Accordo per il libero commercio in Nord America), del 1994, molte industrie statunitensi...

(27 Maggio 2015)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Syriza o il nazionalismo declinato a “sinistra”

Dopo una serie di successi elettorali, iniziati già una decina di anni prima, il 25 gennaio 2015 la Coalizione della Sinistra Radicale (Syriza), guidata dal giovane Alexis Tsipras, è risultata il primo partito alle elezioni parlamentari in Grecia aggiudicandosi il 36,3% dei consensi. Poiché dal 2012 la Coalizione si era formalmente costituita in partito unico, ha potuto ottenere...

(21 Maggio 2015)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Primo congresso del SI Cobas

L’intervento del nostro compagno

Si è svolto a Bologna, l’1, il 2 e il 3 maggio, il primo congresso nazionale del SI Cobas. È stato preceduto dai congressi provinciali a Milano, Brescia, Torino, Bologna e in altre città. I nostri compagni sono intervenuti nel congresso provinciale di Torino e, in quello nazionale, hanno partecipato alle giornata del 2 maggio e al pomeriggio di quella successiva, dedicato...

(16 Maggio 2015)

Partito Comunista Internazionale


in: «Per un sindacato di classe»

Guerra civile nei ghetti negri degli Stati Uniti

È riesplosa la rivolta nei quartieri negri negli Stati Uniti, ultimi a Ferguson e a Baltimora, stavolta innescata da sbrigativi omicidi della polizia. Sollevazioni ricorrenti da sempre, che il partito ha ogni volta salutato sane manifestazioni di classe ed interpretato, dal punto di vista del comunismo, come la sempre eroica, quanto naturale e spontanea ribellione degli oppressi. Si debbono...

(12 Maggio 2015)

Partito Comunista Internazionale

Le lotte dei minatori indiani di fronte alle privatizzazioni

L’economia indiana cresce, ma, a seguito della crisi internazionale, non quanto vorrebbe. La classe dominante ha deciso di passare dai governi di “sinistra” spaccianti nazional-popolarismo a quelli di “destra”, nazional-populisti, e ha fatto eleggere a capo del governo il classico “uomo forte”, Narendra Modi, leader del Bharatiya Janata Party, il partito nazionalista,...

(9 Maggio 2015)

Partito Comunista Internazionale


in: «No alle privatizzazioni»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

55090