il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Partito Comunista Internazionale

(250 notizie - pagina 9 di 13)

Il proletariato in Ucraina ha da lottare contro entrambi i fronti imperialisti russo e occidentale e per la internazionale rivoluzione comunista di domani

Lo scontro tra Russia, Stati Uniti d’America, Germania e altri predoni per spartirsi le ricchezze dell’Ucraina sarà contro il proletariato ucraino, che ha la prospettiva di anni di miseria e di accresciuto sfruttamento, ma anche contro le classi lavoratrici dei paesi occidentali e di Russia, che rischiano tutte di trovarsi coinvolte in una guerra imperialista della quale sarebbero...

(25 Marzo 2014)

Partito Comunista Internazionale


in: «Ucraina: un paese conteso»

Minacce di guerra in Ucraina

La classe operaia in Ucraina non ha da scegliere fra Russia ed Europa ma da lottare per sé e prepararsi alla internazionale rivoluzione anti-capitalista di domani Lo scontro tra Russia, Stati Uniti d’America, Germania e altri predoni per spartirsi le ricchezze dell’Ucraina sarà contro il proletariato ucraino, che ha la prospettiva di anni di miseria e di accresciuto sfruttamento,...

(10 Marzo 2014)

Partito Comunista Internazionale


in: «Ucraina: un paese conteso»

Impotenza della piccola borghesia

Nei momenti critici, seppure non rivoluzionari, si muovono anche i sassi. Così per la piccola borghesia, incatenata alle sue micro-proprietà, e che può scivolare in condizioni addirittura al di sotto di quelle del proletariato. Non sono più questi i tempi in cui il regime del grande capitale, col sonnecchiante controllo del suo Stato ladrone e sciupone, le permetteva qualche...

(3 Febbraio 2014)

Partito Comunista Internazionale

Comunismo e piccola borghesia

Se qualcosa dà la misura più certa di quanto la crisi del Capitale alla scala internazionale sta operando in profondità nel corpo sociale, distruggendo oltre al capitale anche le condizioni materiali della vita quotidiana, è il progressivo polarizzarsi delle mezze classi, che si sentono minacciate dalla rovina e ritrovano gli usati strumenti dell’impotente ribellismo,...

(19 Dicembre 2013)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Incendio a Prato
Fratelli di classe!

A Prato una esplosione di bombole di gas si è portata via le vita di sette operai cinesi. Abitavano in un dormitorio all’ultimo piano di un capannone industriale situato al centro della zona del “Pronto Moda”, una miriade di piccole e piccolissime aziende di produzione di abbigliamento femminile, attualmente il più grande centro di produzione e vendita di Europa. Da...

(7 Dicembre 2013)

Partito Comunista Internazionale


in: «L'unico straniero è il capitalismo»

QUESTA È LOTTA di CLASSE!

Il magnifico sciopero dei tranvieri genovesi deve essere di esempio per tutti i lavoratori e da esso bisogna trarre degli insegnamenti fondamentali – Le leggi che regolamentano gli scioperi, non solo nei trasporti, sono in realtà vere e proprie leggi antisciopero: seguirle significa condurre lotte completamente inefficaci. Sempre più i lavoratori, se vogliono difendersi dai crescenti...

(1 Dicembre 2013)

Partito Comunista Internazionale


in: «Lotte operaie nella crisi»

In Sud Africa si afferma una robusta e moderna classe operaia che cerca la sua strada contro i tanti falsi amici

Sono passati sedici mesi dal massacro di Marikana, ma le lotte operaie non hanno mai accennato a diminuire; al contrario si sono estese al di là del settore minerario toccando servizi ed industria. Si è per altro accentuato lo scontro tra l’Associazione Minatori (Amcu) ed il Sindacato Minatori (Num) affiliato al Sindacato Nazionale Cosatu. La prima è nata a Mpumalanga nel...

(1 Dicembre 2013)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Scenari africani»

Alla Fincantieri di Marghera cade la maschera della Fiom

Quando, il 23 maggio 2011, l’azienda annunciò 1.500 esuberi e la chiusura degli stabilimenti di Castellammare di Stabia e Sestri Ponente, la Fiom proclamò di voler lottare conducendo una unica trattativa per tutti i siti produttivi. Dal principio invece fece scioperare i lavoratori divisi per stabilimento. Scrivemmo: «Gli operai dei cantieri da chiudere si impegnavano in...

(29 Novembre 2013)

Partito Comunista Internazionale


in: «Lotte operaie nella crisi»

Sciopero generale 18 ottobre
Volantino del PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Contro le illusioni del riformismo, per il Sindacato di Classe, per il Comunismo Rivoluzionario!

Lavoratori, oggi i sindacati di base vi chiamano giustamente allo sciopero generale contro l’austerità, la precarietà, le leggi anti-immigrazione, le offensive di industriali e governo, complici i sindacati di regime (Cgil, Cisl, Uil, Ugl), volte a scaricare sui lavoratori gli effetti della crisi, come il blocco del contratto dei dipendenti pubblici, la demolizione del contratto...

(17 Ottobre 2013)

Partito Comunista Internazionale

La lotta “per il lavoro” non è sufficiente a difendere la classe lavoratrice

(volantino distribuito ai lavoratori) È necessario unire le lotte per conquistare il salario per gli operai licenziati e la riduzione dell’orario di lavoro Da sempre istituzioni borghesi, sindacati di regime e partiti della "sinistra" borghese hanno illuso la classe operaia facendole credere che questa società è la migliore possibile, unica in grado di poter garantire, in...

(15 Ottobre 2013)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

Per la lotta della classe operaia in Egitto

Per la lotta della classe operaia in Egitto contro lo Stato borghese, il suo esercito e i suoi servi laici o islamici, tutti ad essa ugualmente nemici. In Egitto, dopo i giorni di lotta di strada, stragi ed eccidi, i commentatori borghesi approfittano dell’emotività del momento per tutto nascondere e confondere, parlano di “guerra civile” ma” nessuno indica quali opposti...

(15 Ottobre 2013)

Partito Comunista Internazionale


in: «Paese arabo»

"Il Partito Comunista" n° 360 - luglio-agosto

Pubblicato sul nostro sito web e in distribuzione il n°360 del giornale

PAGINA 1 – In Egitto i militari licenziano gli islamici ma tenuti di scorta contro il proletariato: La “rivoluzione” del 2011 - I Fratelli: cambiare tutto per non cambiare nulla - La borghesia applaude al colpo di Stato - Oggi contro musulmani domani contro il proletariato - Borghese solidarietà internazionale - Al proletariato raccogliere la sfida. – In Turchia classe...

(3 Agosto 2013)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

In Turchia classe operaia e piccola borghesia alle prime prove della crisi di un capitalismo moderno

Per una interpretazione degli scontri recentemente avvenuti prima ad Istanbul poi in altre città della Turchia dobbiamo fare qualche passo indietro nella storia del Paese, un poco integrando quanto scrivemmo nel settembre 1982 in: Il proletariato turco rifiuti l’inganno antifascista, nel numero 97 di questo periodico, a cui rimandiamo per la precisa analisi storica ed economica. Breve...

(29 Luglio 2013)

Partito Comunista Internazionale


in: «I cento volti della Turchia»

Drogatori

Quando contro Palmiro Togliatti, quel 14 luglio 1948 uscendo da Montecitorio, furono esplosi colpi di pistola e si temette per la sua vita, la classe operaia italiana, che era convinta, sbagliando gravemente, che il Pci fosse un partito davvero comunista, rispose in modo deciso a quella che ritenne una provocazione contro la propria classe: senza attendere ordini dai dirigenti politici e sindacali,...

(26 Luglio 2013)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

"COMUNISMO" n. 74 - giugno 2013

Pubblicato sul nostro sito web il n.74 della rivista Comunismo – Occhiute friabili Superpotenze. – LA NEGAZIONE COMUNISTA DELLA DEMOCRAZIA alle origini del movimento operaio in Italia [RG113] (VIII - continua dal numero scorso) - Dal nazionalismo di Mazzini all’anarchia: Garibaldi - Il terrore suscitato nei borghesi dalla Comune di Parigi - Sezioni dell’Internazionale in Italia...

(10 Luglio 2013)

www.international-communist-party.org

AZIONE E TEORIA, CLASSE E PARTITO NELLA CONCEZIONE MARXISTA
E NELLA RIVOLUZIONE

Cosa mai hanno avuto da obiettarci i nostri nemici opportunisti quando ci hanno accusato con parola difficile agli orecchi dei comuni proletari, di essere “deterministi”? Risaputamente, di essere fermi, rassegnatamente bloccati su posizioni dottrinarie incapaci di seguire il movimento, la trasformazione continua delle circostanze storiche. Che cosa hanno da dire ora, proprio quelli che,...

(19 Giugno 2013)

Partito Comunista Internazionale

Imperialismo cinese in Africa

Una notizia ormai non più recente descrive come a Collum, nello Zambia, in una miniera di carbone, i minatori, scesi in sciopero per cercare di ottenere aumenti ai loro bassi salari, in uno scontro con rappresentanti della direzione mineraria abbiano scaraventato un carrello da trasporto materiale contro il direttore cinese dell’impianto, uccidendolo. Qualche anno prima, sempre a Collum,...

(2 Giugno 2013)

Partito Comunista Internazionale


in: «Scenari africani»

Bologna, 1 giugno
Contro i licenziamenti alla Granarolo!
Per il Sindacato di Classe!

Il licenziamento di 40 lavoratori in appalto alla Granarolo, colpevoli di avere partecipato agli scioperi organizzati dal SI Cobas, dimostra che in questa putrida società capitalista i cosiddetti “diritti” sanciti dalla Costituzione sono carta straccia, da sempre calpestati quando mettono in pericolo gli interessi vitali – il profitto – della classe dominante, del padronato. Così...

(31 Maggio 2013)

Partito Comunista Internazionale


in: «Licenziamenti politici»

Bangladesh, l’ultima preda delle multinazionali del tessile

Il Bangladesh è finito sulle prime pagine della stampa occidentale che scopre, con ipocrita orrore, le condizioni spaventose di lavoro degli operai tessili nel paese solo dopo la tragica catastrofe provocata dal crollo di una fabbrica lo scorso aprile che ha provocato la morte di più di 1.200 lavoratori, principalmente donne. Ricordiamo brevemente la storia del Bangladesh, paese del...

(30 Maggio 2013)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Di lavoro si muore»

Torna la crisi in Argentina, con gli interessi

Le brevi e scarse notizie che di tanto in tanto circolano sulla crisi economica argentina hanno sempre un’impostazione sensazionalistica e altalenante: si va dal grande boom economico in corso alle grandi manifestazioni di piazza contro il caro vita e il mal governo, dagli indici economici alla “cinese”, ma non riconosciuti dalle organizzazioni statistiche internazionali perché...

(23 Maggio 2013)

PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE


in: «Il capitalismo è crisi»

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

53521