">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Autori    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli - Sesto San Giovanni

(336 notizie - pagina 1 di 17)

4 operai uccisi nel crollo di Firenze, un genocidio che avanza in Palestina, la guerra imperialista all’orizzonte: il capitalismo è distruzione e morte

Solo poche parole, perché le parole non bastano più. 4 operai morti e un disperso sotto le macerie del cantiere Esselunga a Firenze, l’ennesima strage di lavoratori. Conosciamo il nome di uno solo, italiano; gli altri sono “magrebini” senza nome, perché i padroni non sono razzisti, a loro interessa solo quanto possono risparmiare, non di che colore è...

(17 Febbraio 2024)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” Via Magenta 88, Sesto S.Giovanni

Il genocidio a Gaza e la guerra che ci aspetta

A mezza bocca la Corte Internazionale di Giustizia ha accettato la denuncia del Sudafrica, stato che di apartheid se ne intende avendolo sofferto dal 1948 al 1991, affermando che la guerra di Israele (il 4° stato più armato del mondo) contro i palestinesi (un popolo disperso, privo di esercito, aviazione ecc., mai dimenticarlo) è fatta di “azioni genocide”. Nota per...

(31 Gennaio 2024)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Palestina occupata»

Anche i lavoratori italiani al fianco dei loro fratelli di classe palestinesi

Giorni fa i sindacati dei lavoratori palestinesi hanno rivolto un appello a tutti i lavoratori del mondo: “Fratelli e sorelle, lavoratori di tutto il mondo Dalla Palestina insanguinata, la classe operaia palestinese e i nostri sindacati inviano il nostro orgoglioso saluto e la nostra immensa gratitudine ai milioni di persone che hanno invaso le strade delle città di tutti i continenti...

(9 Novembre 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Siamo tutti palestinesi»

La guerra è tra noi, da che parte stiamo?

Lo Stato genocida di Israele ha cominciato questa notte la guerra di terra contro il popolo palestinese

L’assemblea dell’ONU ha approvato a maggioranza una risoluzione che chiede una tregua proprio mentre le truppe israeliane entravano a Gaza. Il testo dice: “tregua umanitaria immediata, duratura e prolungata che conduca alla cessazione delle ostilità, e che tutte le parti rispettino immediatamente e pienamente i loro obblighi ai sensi del diritto internazionale, in particolare...

(28 Ottobre 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Palestina occupata»

Bombardato l’ospedale di Gaza: il governo israeliano verso la “soluzione finale” per i palestinesi

Nella guerra “asimmetrica” (una delle potenze militari del mondo, uno Stato armato fino ai denti: Israele, e un popolo disperso che, per la comunità internazionale, non esiste: i palestinesi) in corso, Israele si avvia – con il bombardamento dell’ospedale Al Ahli di Gaza che ha fatto 500 morti - alla “soluzione finale” del problema palestinese. Non lo diciamo...

(18 Ottobre 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Palestina occupata»

A fianco del popolo palestinese e della sua Resistenza

A dispetto delle grida isteriche dei pennivendoli occidentali, ieri il popolo palestinese, che non ha mai cessato di resistere, ha dimostrato in modo clamoroso che non sarà mai disposto ad essere cancellato né dal regime sionista di Israele né dall’indifferenza dei paesi capitalisti occidentali succubi della politica imperialistica statunitense, che nel dopoguerra scelse...

(8 Ottobre 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Palestina occupata»

Dopo la strage operaia di Brandizzo … tutto come prima

A sole due settimane dalla strage di Brandizzo, ieri alle 12.30 la cittadina di Casalbordino (Chieti) è stata scossa da un boato. Alla Sabino Esplodenti – ditta che tratta esplosivi – muoiono Fernando Di Nella, Gianluca De Sanctis e Giulio Romano. Non è la prima volta che sangue operaio scorre proprio lì: a giorni dovrebbe cominciare il processo che vede i vertici...

(14 Settembre 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Di lavoro si muore»

Schiavi salariati

Da sempre ci dicono che il capitalismo – il sistema basato sullo sfruttamento dell’uomo sull’uomo in cui viviamo – è il “miglior mondo possibile”. Allora vediamo, con alcune notizie dell’ultimo mese, quanto è “migliore”. Continua, inarrestabile, la strage dei lavoratori. Nel cimitero di Aragona (Agrigento) un muratore di 60 anni...

(31 Luglio 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” -Sesto S.Giovanni


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Vite a perdere

Grecia Quella accaduta il 14 giugno davanti alla città di Pylos, in Grecia, si avvia a diventare una delle peggiori ecatombe mai avvenute in quel cimitero che è ormai il Mediterraneo. Delle circa 600 persone che stavano tentando di arrivare in Italia solo 104 sono state salvate. Sono stati trovati 79 corpi senza vita ma dopo quasi una settimana è altamente probabile che al conto...

(20 Giugno 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” Via Magenta 88, Sesto S.Giovanni


in: «La tolleranza zero»

Morte di Silvio Berlusconi: qualche considerazione

La prima considerazione è che stiamo annegando in un mare di bava, quella che cola da tutti i media italiani. Mentre i maggiori quotidiani esteri – dal New York Times a El Paìs, da Le Monde al Guardian ecc. ecc.- ricordano l’origine “misteriosa” dei soldi del Cav, le sue amicizie mafiose, i guai giudiziari, le figuracce internazionali, la riduzione delle donne...

(15 Giugno 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni

Giustizia per Adil Belakhdim, ucciso dal profitto

18 giugno 2021: ai cancelli della Lidl di Biandrate gli operai organizzati nel SICOBAS sono in sciopero contro i licenziamenti e le violenze delle guardie giurate ingaggiate dalla FedExTnt, multinazionale della logistica. I cancelli sono aperti e i camion sono in attesa della fine della protesta. All’improvviso un Tir scavalca quelli in coda ed esce contromano per aggirare il picchetto operaio....

(4 Maggio 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Flessibili, precari, esternalizzati»

Un anno fa… Michele Michelino

proprio in questo giorno te ne sei andato: a noi è rimasto il dolore per la tua scomparsa e un vuoto incolmabile. Ma ci hai lasciato un po’ del tuo esempio, della tua passione, della tua integrità, della tua coerenza tra il dire e il fare. E noi siamo qui a continuare la battaglia di tutta la tua vita contro il barbaro sistema in cui viviamo, il capitalismo. Memori di quanto...

(21 Aprile 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”


in: «La nostra storia»

Sciopero, sciopero: dalla Grecia alla Francia alla Germania a… Israele?

Ha cominciato la Grecia. Dopo il gravissimo incidente ferroviario a Larissa, che ha causato 57 morti (tra cui 8 ferrovieri) e circa 130 feriti, sono scoppiati manifestazioni, scioperi, blocchi dei trasporti pubblici e dei traghetti per le isole. Imputati: le privatizzazioni e la selvaggia rincorsa al profitto dei padroni delle ferrovie sulla pelle di lavoratori e cittadini. La Francia è in...

(29 Marzo 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria "G.Tagarelli"

20 anni fa le bombe su Bagdad

Per non dimenticare

La notte del 19 marzo 2003 l’allora presidente USA George W.Bush informava gli statunitensi che”in questo momento le forze statunitensi e della coalizione stanno eseguendo le prime tappe delle operazioni militari per disarmare l’Iraq, liberare la sua gente e difendere il mondo da un grave pericolo”. Su Bagdad e sui suoi cittadini (civili) cominciavano a piovere i missili Tomahawks....

(21 Marzo 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Rappresaglia: un nuovo gravissimo attacco ai palestinesi

Si definisce “rappresaglia” un'azione militare punitiva caratterizzata da inumanità e da violenza indiscriminata, posta in essere da una forza occupante ai danni della popolazione civile della regione occupata. La rappresaglia è vietata dal diritto internazionale. “Rappresaglia” è quanto è accaduto il 26 febbraio scorso a Huvara e dintorni, nella...

(4 Marzo 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” - Sesto S.Giovanni


in: «Palestina occupata»

il mare non uccide, le guerre e l'imperialismo sì

Il mare di Cutro non ha ancora finire di restituire i corpi senza vita dei migranti partiti dalla Turchia (tra cui 14 bambini – con che faccia guarderemo stasera i nostri figli?) che il ministro Piantedosi annuncia che “ il Viminale sottoporrà all’Avvocatura dello Stato le gravissime false affermazioni diffuse da alcuni ospiti in occasione della trasmissione “Non è...

(27 Febbraio 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio


in: «Lo stato delle stragi»

In ricordo di Michele Michelino

Caro Michele oggi avresti compiuto 74 anni ma te ne sei andato, troppo presto, quasi un anno fa. Hai lasciato un vuoto profondo: ci mancano la tua lucida intelligenza, la tua passione, la tua integrità, la tua coerenza tra il dire e il fare. Operaio comunista, hai speso tutta la tua vita a combattere il barbaro sistema di sfruttamento dell’uomo sull’uomo in cui viviamo, a mettere...

(16 Febbraio 2023)

Le compagne e i compagni del Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” e del Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio Sesto S.Giovanni, via Magenta 88


in: «La nostra storia»

La Shoah ebraica, il Porrajmos dei romanì e il lento genocidio dei palestinesi

Proprio nei giorni in cui si ricorda la Shoah - lo sterminio degli ebrei nei campi di sterminio nazista a cui collaborò attivamente il regime fascista italiano, basti ricordare le leggi razziali, Fossoli e la Risiera di San Sabba – lo Stato nazi-fascista di Israele ha assassinato 9 palestinesi durante una retata nel campo di rifugiati di Jenin, compiendo il massacro più sanguinoso...

(28 Gennaio 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria "G.Tagarelli"

Pioggia di regali natalizi ai padroni

La fine del 2022 ha portato una vera pioggia di regali ai padroni, assicurando loro che potranno continuare a sfruttare ed uccidere con la protezione del (nuovo) governo. Vediamone solo alcuni. Ilva di Taranto. L’ultimo decreto legge dell’anno del governo Meloni prevede –“ per salvaguardare determinati contesti industriali” – aiuti per 1 miliardo di euro (già...

(4 Gennaio 2023)

Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli” Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

CONTRO TUTTI GLI IMPERIALISMI

L’invasione russa dell’Ucraina per noi è certamente un atto da condannare, ma non ci uniamo al coro degli apologeti dei guerrafondai degli Usa, dell’Unione Europea e della NATO che, in tutto il mondo, parlano di pace mentre continuano a fomentare massacri e guerre per i loro interessi. Minacciare, demonizzare il nemico, istigare la paura del diverso, reprimere, sono da sempre...

(3 Marzo 2022)

Centro di Iniziativa Proletaria “G. Tagarelli”


in: «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

105995